Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 9 di 9
Like Tree5Likes
  • 1 Post By pierpi
  • 1 Post By marconyse
  • 1 Post By pierpi
  • 1 Post By gibo
  • 1 Post By marconyse

allevamento tarme della farina

Discussione sull'argomento allevamento tarme della farina contenuta nel forum Altri animali, nella categoria Non solo Rettili; Ciao a tutti! ho iniziato un paio di mesi fa ad allevare tarme della farina, molto apprezzate dalle mie tartarughine. ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di ringoss
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    47
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    emydura subglobosa

    Predefinito allevamento tarme della farina

    Ciao a tutti!
    ho iniziato un paio di mesi fa ad allevare tarme della farina, molto apprezzate dalle mie tartarughine.

    devo dire che qualcuna muore ogni tanto, diventa nera insomma.
    Molte si sono trasformate in crisalidi, di cui una parte è diventata adulta, e una parte si è annerita morendo.

    mi chiedo come mai qualcuna muoia e qualcuna no. io penso alla selezione naturale, ma forse c'è qualcosa che sbaglio.

    vaschetta plastica forata, substrato pan grattato, farina di ceci, farina normale, qualche seme di lino, scaglie di mangime per pesci polverizzate, qualche pellet sbriciolato per tartarughe. ogni tanto un pezzo di frutto ( mela, albicocca, pesca, fragola, ciliegia... insomma, quello che mangio e avanza). tenute in un cassetto lasciato aperto il giusto per far circolare aria, temperatura di casa.

    Una cosa non ho ancora capito: ma gli adulti, cosa mangiano??? devo fare qualcosa per aiutare la deposizione delle uova? tutte le guide che leggo si fermano alla trasformazione in adulto. dopo "l'evento", non viene detto nulla.
    ora le tengo in una vaschetta separata riempita di carta igienica tagliata e arricciata insomma per fare nascondigli etc.
    Devo mettere lo stesso substrato?

    Grazie

  2. #2
    Assiduo
    L'avatar di pierpi
    Località
    sanzaccaria - ravenna emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    571
    Discussioni
    39
    Like ricevuti
    124
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    testudo hermanni 1 , geochelone carbonaria 1 2 sternotherus odoratus , 1 graptemis pseudogeographica

    Predefinito Re: allevamento tarme della farina

    i chiamano tarme della farina non del lino,mangime per pesci, pellets, mela, albicocca. pesca, fragola, ecc. ecc.
    dagli solo pane secco e crusca, ogni tanto la buccia di una mela.
    con un setaccio dividi i piccoli dal polverone che fanno, quello lo tieni da parte perchè ci sono le uova.
    tieni in ambiente fresco e asciutto.
    gli adulti separali dalle larve.
    mettili in una vaschetta con pane secco, lo stesso non mangiano, pensano solo al sesso
    a quelli che sono destinati all'alimentazione delle tarte puoi dare come ultimo pasto dei biscotti (plasmon o nipiol) e grattuggiargli sopra un po di osso di seppia.
    comunque alle tarte non più di una volta a settimana
    ringoss likes this.

  3. #3
    ContributorMod PEMminator
    L'avatar di marconyse
    Località
    San Giovanni in Persiceto (Bo)
    Sesso
    Messaggi
    11,576
    Discussioni
    627
    Like ricevuti
    5322
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0,2 Sternotherus odoratus
    Altri rettili in possesso

    Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Omanosaura jayakari, Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei

    Predefinito Re: allevamento tarme della farina

    Le tarme vanno alevate in un faunabox o in un samla aperti, senza coperchio, substrato di crusca possibilmente bio, alimentate con pane secco, carota e fettine di patata cruda, stop, cosi' vivono a lungo
    ringoss likes this.
    Per inserire foto clikkate qui http://www.tartarugando.it/bacheca-e...imgur-com.html
    Signore dei Gerrhosaurus, Principe degli Shinisaurus, Giunto infine al soglio degli Xenosaurus, Adepto degli Ouroborus
    Sono qui https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums
    Ti guardo e ti controllo! Attento al PEM!


  4. #4
    Assiduo
    L'avatar di pierpi
    Località
    sanzaccaria - ravenna emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    571
    Discussioni
    39
    Like ricevuti
    124
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    testudo hermanni 1 , geochelone carbonaria 1 2 sternotherus odoratus , 1 graptemis pseudogeographica

    Predefinito Re: allevamento tarme della farina

    marca, mi hai fregato sul filo di lana
    ciao
    ringoss likes this.

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    5,981
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2851
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: allevamento tarme della farina

    alimento comunque da dare con moderazione, per l'elevato contenuto di grassi (non a livello delle camole del miele, ma comunque elevato).
    puoi integrare la dieta delle tarme anche con del buon pellet per tartarughe e qualche crocchetta per gatti.
    ringoss likes this.

  6. #6
    Simpatizzante
    L'avatar di ringoss
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    47
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    emydura subglobosa

    Predefinito Re: allevamento tarme della farina

    Citazione Originariamente Scritto da marconyse Visualizza Messaggio
    Le tarme vanno alevate in un faunabox o in un samla aperti, senza coperchio, substrato di crusca possibilmente bio, alimentate con pane secco, carota e fettine di patata cruda, stop, cosi' vivono a lungo
    ciao marconyse, ieri ho comprato dei contenitori adatti in plastica, aperti ma a prova di fuga, che tengo al buio. magari in futuro quando l'allevamento è autoalimentato vi faccio vedere delle foto. adesso è troppo povero di vita ancora. comunque adesso sono una ventina gli adulti! ogni ora se ne trasforma qualcuno!!! presto rimarrò senza tarme da dare alle tartarughe



    Citazione Originariamente Scritto da pierpi Visualizza Messaggio
    i chiamano tarme della farina non del lino,mangime per pesci, pellets, mela, albicocca. pesca, fragola, ecc. ecc.
    dagli solo pane secco e crusca, ogni tanto la buccia di una mela.
    con un setaccio dividi i piccoli dal polverone che fanno, quello lo tieni da parte perchè ci sono le uova.
    tieni in ambiente fresco e asciutto.
    gli adulti separali dalle larve.
    mettili in una vaschetta con pane secco, lo stesso non mangiano, pensano solo al sesso
    a quelli che sono destinati all'alimentazione delle tarte puoi dare come ultimo pasto dei biscotti (plasmon o nipiol) e grattuggiargli sopra un po di osso di seppia.
    comunque alle tarte non più di una volta a settimana
    ciao pierpi. non sono d'accordo sulla tua osservazione. se mangiano solo crusca, che proprietà nutritive possono dare alle tartarughe quando vengono mangiate? comunque i pellets e il cibo per pesci sono a base di cereali. in più sono arricchiti di altri nutrienti.
    la farina di ceci è sempre farina, come quella di mais, come quella di grano. hanno proprietà nutritive diverse: non pensi vada bene comunque?
    Per quanto riguarda la frutta, io so che serve per fornire acqua alle tarme sotto forma di cibo, visto che non bevono. in mancanza di cibi umidi (tra cui la patata che dovrebbe essere il top per questo scopo), so che cannibalizzano le pupe o velocizzano la propria trasformazione. Dovrebbe avere a che fare con l'estate ( manca acqua = è arrivata l' estate = è il momento della trasformazione! )



    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    alimento comunque da dare con moderazione, per l'elevato contenuto di grassi (non a livello delle camole del miele, ma comunque elevato).
    puoi integrare la dieta delle tarme anche con del buon pellet per tartarughe e qualche crocchetta per gatti.
    sì, le mangiano una volta a settimana, e credo sia diventato il loro cibo preferito!


    Grazie a tutti quelli che contribuiscono alla discussione

    P.S. dopo quanti giorni dalla nascita dell' adulto depongono le uova?
    e dopo quanti giorni le uova si schiudono?
    ma soprattutto: quanto vivono gli adulti? depongono più volte le uova?

  7. #7
    ContributorMod PEMminator
    L'avatar di marconyse
    Località
    San Giovanni in Persiceto (Bo)
    Sesso
    Messaggi
    11,576
    Discussioni
    627
    Like ricevuti
    5322
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0,2 Sternotherus odoratus
    Altri rettili in possesso

    Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Omanosaura jayakari, Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei

    Predefinito Re: allevamento tarme della farina

    Assolutamente niente cibi umidi a parte carote e fette di patata e poche, l'umidita' della frutta ed eventuali muffe le uccidono, l'alimentazione con crusca pane secco ed eventualemnte pellet per tarte e qualche crocchetta per gatti (gli ultimi due solo per aumentare il contenuto proteico) e' la piu' idonea, altri alimenti non sono migliori, anzi non rientrano nel normale metabolismo delle tarme che non per nulla si chiamano tarme o camole della farina, se vuoi dare altro cambia tipo di cibo vivo e passa ai caimani che possono nutrirsi anche di carne e cose leggermente piu' umide ma la cui riproduzione e' molto complicata
    Ultima modifica di marconyse; 17-06-2019 alle 21:32
    ringoss likes this.
    Per inserire foto clikkate qui http://www.tartarugando.it/bacheca-e...imgur-com.html
    Signore dei Gerrhosaurus, Principe degli Shinisaurus, Giunto infine al soglio degli Xenosaurus, Adepto degli Ouroborus
    Sono qui https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums
    Ti guardo e ti controllo! Attento al PEM!


  8. #8
    Simpatizzante
    L'avatar di ringoss
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    47
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    emydura subglobosa

    Predefinito Re: allevamento tarme della farina

    Citazione Originariamente Scritto da marconyse Visualizza Messaggio
    Assolutamente niente cibi umidi a parte carote e fette di patata e poche, l'umidita' della frutta ed eventuali muffe le uccidono, l'alimentazione con crusca pane secco ed eventualemnte pellet per tarte e qualche crocchetta per gatti (gli ultimi due solo per aumentare il contenuto proteico) e' la piu' idonea, altri alimenti non sono migliori, anzi non rientrano nel normale metabolismo delle tarme che non per nulla si chiamano tarme o camole della farina, se vuoi dare altro cambia tipo di cibo vivo e passa ai caimani che possono nutrirsi anche di carne e cose leggermente piu' umide ma la cui riproduzione e' molto complicata
    grazie dei consigli, eliminerò comunque i cibi umidi. solo patate e carote saltuariamente

  9. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di ringoss
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    47
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    emydura subglobosa

    Predefinito Re: allevamento tarme della farina

    ciao a tutti!

    ecco un paio di foto della nuova sistemazione

    https://imgur.com/a/tsLDamZ

    https://imgur.com/a/On4MSvT

    ormai sono più di 60 che sono sopravvissuti alla fase larvale, e adesso se ne stanno lì a fare le loro cose tutto il giorno (non avevo mai visto un'orgia di insetti...)

    ho corretto l'alimentazione. devo dire che appena metto un pezzo di patata nell'habitat, viene letteralmente assalito e ci si accoppiano anche sopra.... vabbè...

    qualcuno mi sa dire quanto vivono in media? e quante volte depongono le uova prima di morire? immagino di dovermi aspettare un' invasione di piccole larve tra un pò.....

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •