Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 37

Il custode delle tartarughe killer

Discussione sull'argomento Il custode delle tartarughe killer contenuta nel forum Racconti e notizie bestialmente interessanti, nella categoria Svago e Tempo Libero; Vedelago, il giardino degli animali esotici. Flavio Nicoletti, 45 anni: «Accolgo anche gli esemplari sequestrati dal Corpo forestale dello Stato» ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giorgio
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    21
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Mar 2011

    Predefinito Il custode delle tartarughe killer

    Vedelago, il giardino degli animali esotici. Flavio Nicoletti, 45 anni: «Accolgo anche gli esemplari sequestrati dal Corpo forestale dello Stato»

    LA STORIA

    «Sono le più feroci del pianeta»

    VENEZIA — E’ il custode delle tartarughe abbandonate. Gliele portano da tutta Italia. Anche quelle esotiche sequestrate dal Corpo forestale dello Stato negli aeroporti o sulle navi. Il commercio clandestino alimenta un mercato milionario. Ma quando l’animale — venduto al privato —diventa adulto e quindi ingestibile, chi l’ha comprato senza conoscenze effettive se ne sbarazza abbandonandolo in una fontana dei giardini pubblici o in un fosso. Sono queste le tartarughe che finiscono nella custodia di Flavio Nicoletti, 45 anni, moglie e due figli, a Fossalunga di Vedelago, in provincia di Treviso. «Adesso in giardino ne ho 650, naturalmente sono in riposo, ma alcune hanno già messo fuori la testa dalle tane, il caldo aiuta», spiega Nicoletti, responsabile del settore stampa allo stabilimento Europoligrafico di Paese (Treviso), ma esperto di tartarughe e fondatore con Mauro Favrin e i veterinari Fabrizio Benini, Marta Avanzi e Alessandro Bellese dell’«Associazione animali esotici (AAE)», onlus riconosciuta, che ha oltre 400 soci ed è suddivisa in diverse sezioni dedicate anche a conigli, serpenti vari, cavie e pappagalli. «Qual è, a parte l’uomo, l’animale più feroce del pianeta?» La domanda di Nicoletti è spiazzante perché stravolge i ruoli: il mio di intervistatore e il suo di intervistato. Ma lui non concede spazio: «Molti diranno il leone, la tigre o il coccodrillo. Sbagliato: la tartaruga azzannatrice e poi ci metterei anche la tartaruga alligatore».


    Uno degli animali che Nicoletti ha raccolto (archivio)

    Cioè, la tartaruga, la paciosa tartaruga simbolo di longevità e di lentezza? «Sì, proprio. Ma quello che vale nell’immaginario favolistico non risponde sempre alla realtà della vita naturale, della natura in quanto tale». E così mi accompagna in un luogo appartato del giardino di casa sua. Apre il coperchio bucato di un vascone di cemento sprofondato nel terreno. Là sotto, nell’acqua, ci sono sei tartarughe enormi, agitano le mascelle rostrate spalancando voracissime fauci, capaci di esercitare una forza di 70 chili per centimetro quadrato, molto di più di un coccodrillo o un leone. «Qui dentro ci sono 8 azzannatrici e 2 alligatore. La più vecchia ha 30 anni e pesa già 60 chili. Sono animali interessanti ma non da tenere nell’acquario di casa. C’è chi le compra e poi, quando diventano troppo grandi e aggressive e quindi ingestibili, le abbandona. Una l’hanno trovata, anni fa, perfino nella tenuta di San Rossore, quella del presidente della Repubblica, dove ha divorato in un colpo solo la testa di un cavallo che ignaro brucava vicino a un corso d’acqua». Queste tartarughe aggressive sono tutelate da convenzioni internazionali (Washington e Berna) e rientrano nella classificazione degli animali pericolosi che per essere detenuti hanno bisogno di permessi speciali della Prefettura. E’ evidente che il loro habitat naturale non è in Europa, ma nelle Americhe.

    E’ vero che, quando vengono catturate ed esportate clandestinamente, si adattano? «Gli abbandoni—conferma Nicoletti— ci sono sempre stati. C’erano meno chiamate di soccorso dieci anni fa. Oggi ci conoscono, ci sono più collegamenti, più sinergia e ci sono più interventi. Ci hanno convocato anche quando dovevano costruire l’Ikea a Padova. L’area era infestata dai conigli selvatici. Ne abbiamo catturati quasi 200, tutti vivi. Poi li abbiamo dati in affido ad allevatori di fiducia. Ma abbiamo catturato anche un’iguana di un metro e mezzo e tanti serpenti. Qui, nel mio centro di raccolta e custodia, ho avuto alcuni anni fa anche la visita dell’attuale governatore del Veneto Luca Zaia, che si è rivelato un appassionato di questo strano mondo esotico. Un mondo del quale spesso poco o nulla si sa. Eccezion fatta per gli addetti ai lavori».

    Ci siamo persi la tartaruga alligatore? «No, è sempre nella fossa con le altre tartarughe-killer. L’alligatore ha sulla lingua un’antenna simile a quella della rana pescatrice, cioè la comune coda di rospo. Questa tartaruga, acquatica, spalanca le poderose fauci e lascia fluttuare l’antenna alla sommità della quale c’è un ingrossamento di colore rossastro che sembra un verme. In realtà è un’esca. Qualunque animale s’avvicini, allettato dal pensiero di un buon boccone, diventa un boccone lui stesso, un pasto o un antipasto della Macroclemis temminki. E’ questo il nome scientifico della alligatore».

    Nel giardino sembrano esserci tracce di altre presenze. «Qui ci sono delle rarità assolute, ma anche delle curiosità».

    Per esempio? «C’è una Amyda Cartilaginea, una tartaruga asiatica dal guscio molle, ma mi hanno portato anche un maialino vietnamita da compagnia, tartarughe dallo zoo di Bergamo, altre dal Centro Carapax della Toscana».

    E, fresca fresca, arriva la segnalazione che ci sono due Moluri di quattro metri ciascuno da andare a prendere a Bologna. Moluri? «Pitoni asiatici, nome scientifico Python Molurus Bivittatus. Saranno ospitati a Bibione».

    A parte i due «Bivittatus», tutte queste tartarughe mangeranno qualcosa? «Ci sono quelle che mangiano solo pesce, le vegetariane che vogliono solo verdura, quelle che mangiano esclusivamente frutta e quelle che azzannano ogni cosa si muova».

    Una bella spesa al supermercato. «Non diciamolo, noi speriamo sempre in aiuti e oggettivamente li abbiamo anche. Se questo è il pianeta vivente perché non nutrire tutte le sue creature? E’ l’unico luogo che abbiamo, dobbiamo custodirlo totalmente finché possiamo. Tartarughe azzannatrici comprese».

    Fausto Pajar - corrieredelveneto.corriere.it
    23 marzo 2011
    giorgio

  2. #2
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giorgio
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    21
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Mar 2011

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    spero che sia la sezione giusta... e poi sapete che non posso fare a meno di postare le newssssssss
    giorgio

  3. #3
    Appassionato
    L'avatar di fede90
    Località
    Atzara-cagliari
    Sesso
    Messaggi
    183
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    68
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    babol e zecca, cedute ad Arco(Tn), jeda(scomparsa)

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    porca miseria!la tarta nella foto sembra la mia tarta a 3 zampe!
    ...ma bella più di tutte l' isola non trovata,
    quella che il Re di Spagna s' ebbe da suo cugino,
    il Re di Portogallo, con firma suggellata
    e "bulla" del pontefice in Gotico-Latino...

  4. #4
    Appassionato
    L'avatar di Incursore MC
    Località
    Miami, Florida, United States
    Sesso
    Messaggi
    208
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    :D

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    Azz...

  5. #5
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giorgio
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    21
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Mar 2011

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    sarebbe interessante andare a vederle
    giorgio

  6. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,826
    Discussioni
    1197
    Like ricevuti
    6435
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    Ciao Giorgio

    Sono sempre interessanti le notizie da te postate!

  7. #7
    Appassionato
    L'avatar di fede90
    Località
    Atzara-cagliari
    Sesso
    Messaggi
    183
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    68
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    babol e zecca, cedute ad Arco(Tn), jeda(scomparsa)

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    Citazione Originariamente Scritto da rughis Visualizza Messaggio
    Ciao Giorgio

    Sono sempre interessanti le notizie da te postate!
    quoto!
    ...ma bella più di tutte l' isola non trovata,
    quella che il Re di Spagna s' ebbe da suo cugino,
    il Re di Portogallo, con firma suggellata
    e "bulla" del pontefice in Gotico-Latino...

  8. #8
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giorgio
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    21
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Mar 2011

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    Citazione Originariamente Scritto da rughis Visualizza Messaggio
    Ciao Giorgio

    Sono sempre interessanti le notizie da te postate!
    eccolo, ciao

    grazie
    giorgio

  9. #9
    Appassionato
    L'avatar di Biancazzurro
    Località
    Napoli/Bn
    Sesso
    Messaggi
    104
    Discussioni
    9
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0.2.0. Trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    Avere 650 esemplari in giardino è impegnativo, ma deve essere molto interessante!
    Non sono armato, ma sputo lontano!

  10. #10
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giorgio
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    21
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Mar 2011

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    direi proprio di si, c'è da passare tutta la giornata
    giorgio

  11. #11
    Assiduo
    L'avatar di Jessica
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    857
    Discussioni
    33
    Like ricevuti
    194
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Tartarughe in possesso

    0.1.0 Trachemys scripta scripta 0.1.0 TSExTST

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    Citazione Originariamente Scritto da giorgio Visualizza Messaggio
    sarebbe interessante andare a vederle
    organizziamo una gitarella

  12. #12
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giorgio
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    21
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Mar 2011

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    Citazione Originariamente Scritto da Jessica Visualizza Messaggio
    organizziamo una gitarella
    perchè no?
    giorgio

  13. #13
    Assiduo
    L'avatar di Jessica
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    857
    Discussioni
    33
    Like ricevuti
    194
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Tartarughe in possesso

    0.1.0 Trachemys scripta scripta 0.1.0 TSExTST

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    Citazione Originariamente Scritto da giorgio Visualizza Messaggio
    perchè no?
    Quando volete

  14. #14
    Contributor Mod
    L'avatar di fbolzicco
    Località
    Portogruaro VE/ Los Angeles CA
    Sesso
    Messaggi
    5,154
    Discussioni
    325
    Like ricevuti
    1369
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    è un amico di amici del forum

    da quanto ne so è una bravissima persona, molto diversa da quelli che sono i vari mercenari del settore
    ce ne vorrebbe di più di gente così

  15. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di kurtino
    Località
    Bologna (provincia)
    Sesso
    Messaggi
    5,454
    Discussioni
    350
    Like ricevuti
    1676
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    THB G. Carbonaria G. Elegans G. Pardalis G. Sulcata Manouria Emys TSS S. Carinatus

    Predefinito Re: Il custode delle tartarughe killer

    anch'io ci sono!

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •