Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 45 di 68
Like Tree7Likes

info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

Discussione sull'argomento info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Prese! Ho fatto un giro di spesa in slovenia a nova gorica (30 min da casa mia) e le ho ...

  1. #31
    Simpatizzante
    L'avatar di g_tex
    Località
    friuli
    Sesso
    Messaggi
    49
    Discussioni
    6
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    ancora nessuna

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Prese!
    Ho fatto un giro di spesa in slovenia a nova gorica (30 min da casa mia) e le ho subito trovate in due negozi di animali (all'interno di grandi centri commerciali).
    Uno ne aveva una decina tutte picolissime a 35euro mentre il secondo ne aveva solo 3 abbastanza più grandi (2 sui 4cm di capapace, 1 più piccolina) a 25 euro..prese tutte e tre.
    Stavano in negozio invendute fin dall' anno scorso!
    Ora le ho parcheggiate in una vasca in plastica circa 70x40 con 6/7 cm di acqua (in entrambi i negozi l'acqua dei loro acquaterrari era ancora più bassa) ed una terrazza in polistirene, la prossima settimana inizio l'allestimento del vascone da 137x60!!
    Ieri sera hanno smangiucchiato qualche pezzetto di pellet, l'unica cosa che avevo disponibile, ed oggi proverò con del pesce fresco.

  2. #32
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,592
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    1812
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Grazie ancora dele risposte!

    Cesena è troppo fuori porta pensavo di puntare su verona oppure un acquisto sul mercatino/subito ecc...se mi capita l'occasione da qui alla fiera.
    Nel frattempo stavo buttando giu il progettino per la vasca ed avrei un paio di domande:

    -La zona emersa per un trio di sternotherus o kirnosternon in una vasca con area interna netta 134X58 che misure dovrebbe avere? deve esserci anche una specie di tettoia/casetta nella Z.em.?
    io realizzerei una zona emersa sabbiosa visto che puoi introdurre diversi esemplari, in cui possano anche deporre in futuro.
    la lascerei soleggiata, creando invece zone d'ombra in vasca tramite piante galleggianti.

    -Un filtro da 1000-1200 lt/h riesce a gestire un trio di queste tartarughe oppure è meglio rimanere solo su una coppia (non potendo aumentare la potenza filtrante e rimanendo su cambi parziali/manutenzioni settimanali, bisett al max)
    P.s. da un primo calcolo dei litri in vasca, considerando l'ingombro di sfondo3D e terrazzamenti immersi per creare diverse profondità doverbbero entrarci circa 250lt, con punto di profondità max 40cm di colonna d'acqua.
    normalmente viene consigliato un filtro tra 2x e 3x i litri effettivi della vasca, ma considera che essendo esterna, se introduci molte piante filtranti (ti consiglio in particolare il ceratofillum demersum), queste aiuteranno molto il filtraggio, ci sono molti che tengono sternotherus in vasconi esterni senza filtro ma riempiti di piante acquatiche, io sto facendo lo stesso in un piccolo laghetto preformato, ed ho avuto acqua cristallina tutta l'estate.

    -letargo, come capire quando portarle al chiuso e metterle a nanna? bisogna basarsi sulle temperature minime della notte oppure su una media dell'intera giornata? o lo capirò da comportamenti particolari delle tarte?
    attendiamo i più esperti...

    non ho capito quale specie hai preso.
    puoi dargli anche cibo vivo, se hai un giardino non faticherai a trovare piccoli lombrichi e limacce vivi, che sono motlo graditi e contengono calcio

  3. #33
    Simpatizzante
    L'avatar di g_tex
    Località
    friuli
    Sesso
    Messaggi
    49
    Discussioni
    6
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    ancora nessuna

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    normalmente viene consigliato un filtro tra 2x e 3x i litri effettivi della vasca, ma considera che essendo esterna, se introduci molte piante filtranti (ti consiglio in particolare il ceratofillum demersum), queste aiuteranno molto il filtraggio, ci sono molti che tengono sternotherus in vasconi esterni senza filtro ma riempiti di piante acquatiche, io sto facendo lo stesso in un piccolo laghetto preformato, ed ho avuto acqua cristallina tutta l'estate.



    attendiamo i più esperti...

    non ho capito quale specie hai preso.
    puoi dargli anche cibo vivo, se hai un giardino non faticherai a trovare piccoli lombrichi e limacce vivi, che sono motlo graditi e contengono calcio

    Hai ragione effettivamente neanche lo ho scritto, 3 Sternotherus Odoratus.
    Riguardo la filtrazione se leggi la discussione fin dall'inizio troverai la mia situazione un pò fuori dal comune perchè non ho nè un laghetto (non ho il Giardino) nè un'acquario in casa ma bensì una "via di mezzo" cioè un'acquario in vetro sul terrazzo, ben riparato.
    Sarebbe stato tutto più semplice ed economico utilizzando un vascone in plastica nera (ne ho visti anche da 140x70 sugli 80/90 euro) e probabilmente in questo caso avrei fatto anche a meno del filtro ma ho un grande acquario praticamente nuovo che mi "avanza" e volevo tentare questa avventura!
    Sarà visibile su 2 lati, il lungo frontale ed un laterale corto, per cui vorrei mantenere una gestione da acquario al 100%, cioè acqua cristallina e vetri puliti (anche se probabilmente richiederà manutenzioni settimanali, perloppiù mirate alla pulizia dei vetri) e da qui la necessità di un buon filtraggio.
    La domanda sulla potenza filtrante era dovuta al fatto che in termini di costo della pompa e consumi di corrente le differenze tra una da 5-600 lt/h e una da 1000/1100 sono veramente minime, mentre andando oltre il discorso cambia.

  4. #34
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,592
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    1812
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Citazione Originariamente Scritto da g_tex Visualizza Messaggio
    Hai ragione effettivamente neanche lo ho scritto, 3 Sternotherus Odoratus.
    ottima scelta!

    Riguardo la filtrazione se leggi la discussione fin dall'inizio troverai la mia situazione un pò fuori dal comune perchè non ho nè un laghetto (non ho il Giardino) nè un'acquario in casa ma bensì una "via di mezzo" cioè un'acquario in vetro sul terrazzo, ben riparato.
    sì ricordo la tua situazione, ti avevo anche dato dei precedenti pareri...

    Sarebbe stato tutto più semplice ed economico utilizzando un vascone in plastica nera (ne ho visti anche da 140x70 sugli 80/90 euro) e probabilmente in questo caso avrei fatto anche a meno del filtro ma ho un grande acquario praticamente nuovo che mi "avanza" e volevo tentare questa avventura!
    Sarà visibile su 2 lati, il lungo frontale ed un laterale corto, per cui vorrei mantenere una gestione da acquario al 100%, cioè acqua cristallina e vetri puliti (anche se probabilmente richiederà manutenzioni settimanali, perloppiù mirate alla pulizia dei vetri) e da qui la necessità di un buon filtraggio.
    La domanda sulla potenza filtrante era dovuta al fatto che in termini di costo della pompa e consumi di corrente le differenze tra una da 5-600 lt/h e una da 1000/1100 sono veramente minime, mentre andando oltre il discorso cambia.
    il mio filtro jbl e901 è dato per 300 litri e fa 900 l/h, io credo (ma non posso dirmi un esperto quindi aspetta altri pareri!) che con 1000/1100 l/h ed avendo una vasca molto piantumata, non avrai problemi, io ho un piccolo stagnetto preformato con una odoratus e delle gambusie e l'acqua è sempre cristallina, ti consiglio soprattutto il ceratofillum demersum, da quando si è sviluppato sono scomparse le alghe e l'acqua è pulitissima, basta talvolta toglierlo alla vasca a manate, metterlo in un secchio, sciaquarlo bene poi rimettero in vasca togliendo quello eventualmente in eccesso, visto che cresce molto.
    avendo i vetri io prenderei una lampada uv, perchè le alghe che sullo stagnetto interrato o nel vascone nero non vedi, mentre sull'acquario ti darebbero problemi: con la lampada uv dovresti essere a posto.

  5. #35
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,406
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2827
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Non è una questione di velocità di movimento dell'acqua (portata oraria in Litri/ore), il filtro si valuta sulla sua capacità (in litri) del corpo filtro di ospitare materiale filtrante.
    Ovviamente sarebbe riduttivo chiudere tutto alla sola capacità dei materiali... vanno scelti anche materiali giusti.
    Vogliamo di più? Va considerato che la portata delle pompa è dipendente dall'ingombro che trova sul suo percorso... quindi le portate orarie sono NOMINALI, a filtro completamente vuoto.
    Ogni materiale che andiamo a mettergli in mezzo crea un ostacolo al flusso, ma non è un male: un flusso laminare porta a ben poco lavoro per i materiali, che dovrebbero invece avere un flusso turbolento intorno, per far depositare polveri e permettere una colonizzazione totale da parte della flora batterica.

    Insomma, la ricetta giusta non è facile desumerla a priori.

    Ipotizzando una colonna d'acqua di 30 cm, prenderei un filtro che è capace di "filtrare" almeno 400 litri. Ma questo presuppone che ci siano abbondanti piante da subito.
    Altrimenti un filtro per almeno 500 litri.
    Con 40 cm di acqua prenderei uno per 500 litri con piante, da 600-700 senza piante.

    Che filtri avevi in mente? Già letto l'articolo sui filtri che abbiamo in home? Tartarugando - Schemi di filtrazione acquari per tartarughe

    Un'ultima cosa: le lampada UVC impattano sulle alghe in sospensione in acqua, le unicellulari.
    Il flusso laminare lento che si ha all'interno della lampada va a uccidere i microrganismi che vi passano attraverso utilizzando la radiazione UVC (250 nm circa) che spezza le catene di DNA.
    Ma non tutte le alghe vivono in sospensione: la lampada non ha effetto sulle filamentose e su quelle adese ai vetri. Per queste serve solo olio di gomito

  6. #36
    Simpatizzante
    L'avatar di g_tex
    Località
    friuli
    Sesso
    Messaggi
    49
    Discussioni
    6
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    ancora nessuna

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Il filtro dovrà essere per forza interno.
    Lo realizzerò con il polistirene resinato, così come lo sfondo3d e la zona emersa.
    Credo misure all'incirca 20x30x45 dove per 45 è intesa l'altezza della colonna d'acqua misurata dal fondo in vetro della vasca.
    In realtà la cassa filtro sarà alta come tutta la vasca in maniera che se in futuro decidessi di alzare il livello dell'acqua le modifiche da fare sarebbero minime e senza il bisogno di toglierlo.
    Internamente diviso in 3 scomparti: il primo, molto stretto, che serva solamente alla risalita dell'acqua pescata dal fondo;
    il secondo in discesa con 2 o 3 spugne disposte per granulometria decrescente e bioball sul fondo;
    l'ultimo in risalita con lapillo vulcanico sul fondo e cannolicchi sinterizzati come ultimo materiale filtrante; pompa.
    Per la pompa ero orientato su una hydor pico evolution da 1150lt/h.
    In questo mio primo progetto sia volume filtrante che potenza della pompa mi sembrano abbondantemente sovradimensionati per gestire scarsi 240lt d'acqua NETTI (nel calcolo ho tolto tutti i cm cubi di polistirene che intendo utilizzare).
    Almeno questa è la valutazione di "sovradimensionamento" che ho fatto io se ci dovessi mettere dentro 3 grossi ciclidi...
    Mi chiedo quanto possano essere più sporcaccione 3 sternotherus (da adulte si intende) a confronto con 3 grossi pesci.
    So bene come funziona il filtro ed il ciclo dell'azoto, ho un acquario da 700 litri che gestisco con 2 pratiko 400 (con tutti e 8 i cestelli completamente pieni di cannolicchi) e sifonature/cambi settimanali di un centinaio di litri d'acqua.
    Ho letto dapertutto che x le tarte si consiglia insistentemente di utilizzare un filtro esterno ma purtroppo un 3° pratiko 400 o simili non me lo posso permettere e (nell'acquariologia) si valutano i filtri esterni solo per la maggiore praticità di manutenzione e per recuperare importante spazio in vasca, cosa che mi sembra non manchi nella mia per ospitare 3 sternotherus.....sbaglio?

  7. #37
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,406
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2827
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Ti consiglio allora di prendere una scatola filtro interno vuota e costruirci sopra lo sfondo... di spazio ne hanno a sufficienza di solito epr parecchio materiale.
    Black Box 400 Scatola Filtro interno fino a 400Lt

    La pompa è adeguata, poi vedrai te se la corrente sarà troppa o no (sono sempre regolabili).

    Lo spazio non è mai troppo
    Una odoratus adulta è paragonabile ad un grosso ciclide, forse sporca anche meno.

  8. #38
    Simpatizzante
    L'avatar di g_tex
    Località
    friuli
    Sesso
    Messaggi
    49
    Discussioni
    6
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    ancora nessuna

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Ti consiglio allora di prendere una scatola filtro interno vuota e costruirci sopra lo sfondo... di spazio ne hanno a sufficienza di solito epr parecchio materiale.
    Black Box 400 Scatola Filtro interno fino a 400Lt

    La pompa è adeguata, poi vedrai te se la corrente sarà troppa o no (sono sempre regolabili).

    Lo spazio non è mai troppo
    Una odoratus adulta è paragonabile ad un grosso ciclide, forse sporca anche meno.
    Ma sinceramente non mi sembra un gran chè....DIMENSIONI: 30x11x38 cm
    Il mio è 30x20x70h(45h utili)...praticamente il doppio del volume filtrante..

    Tornando alle sternotherus odoradus ogni quanto vanno alimentate?
    Io sto somministrando una sola volta al giorno ma vedo che non mangiano tutto alla stessa maniera.
    Mi spiego meglio, divorano di gusto vongole, cozze e carne macinata (data due sole volte x adesso), mangiano molto meno volentieri il pesce (dato solo a filetti, quelli interi piccoli tipo acquadelle o pesciolini da frittura non ho ancora provato) e ignorano quasi totalmente il pellet, sia specifico per tarte che quello dei pesci.
    Avete qualche consiglio in particolare da darmi?
    Noto inoltre che sono schive e timidissime...stanno in una vasca circa 70x40 e cambio il 60/70% dell'acqua ogni giorno stando attento alla temperatura e a non disturbarle troppo, per l'acquaterrario definitivo ci vorranno una paio di settimane ancora.

  9. #39
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,406
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2827
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Una volta al giorno per adesso è sufficiente.
    Qualche mese ancora e passa a giorni alterni.
    Per le dimensioni che hanno sarebbe già da alimentarle a giorni alterni, ma visto che non sai come sono state tenute fino ad ora... meglio alimentarle bene e stop.
    Però non è proprio ortodosso dare filetti e molluschi così spesso, per non parlare della carne: una volta al mese massimo e rigorosamente BIANCA.
    I pesci interi sono la cosa migliore per loro, a fianco degli insetti e simili come lumache l'acqua (in natura il loro cranio così sviluppato serve proprio a frantumare i gusci).

    Le razioni di cibo con il tempo dovranno diminuire ancora. Un esemplare adulto e riproduttivo può mangiare 2-3 volte alla settimana, massimo.
    Ho letto di allevatori che cibano specie affini (Kinosternidi sempre) una volta a settimana, con vasche piene di vegetali (qualcosa mangiano anche di quello in assenza di altro).

    Sono schive e timidissime... ma col passare del tempo saranno più "human friendly", o meglio, ti verranno a cercare in quanto fonte di cibo... e occhio alle dita: https://www.youtube.com/watch?v=wpH60vIheRk

    Suggerivo la scatola filtro vuota per una questione di praticità e di spazi preconfigurati, ma niente vieta di ammattirci un po' di più e realizzarla per conto proprio.
    Ti suggerisco in ogni caso che sia asportabile, sia per un futuro riutilizzo in altra sede, sia per una questione di pulizia (ogni tanto una pulita a fondo va data).

  10. #40
    Simpatizzante
    L'avatar di g_tex
    Località
    friuli
    Sesso
    Messaggi
    49
    Discussioni
    6
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    ancora nessuna

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    grazie mille!
    Chiocciole e lombrichi già fatto, il pesce solo a filetti perchè mi è di facile reperibilità...
    I pesciolini interi che dai tu cosa sono precisamente e dove li trovi?
    Di simile e facilmente reperibile si trovano solo di mare...le Atherina boyeri, dette anche (qui nel nordest) girai o anguele.
    Ma d'acqua dolce?
    Grazie ancora delle risposte!

  11. #41
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,406
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2827
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Io uso diversi tipi di pesce per variare la dieta il più possibile.
    In ordine di frequenza:
    Latterini (atherina boyeri)
    Alici
    Mazzancolle
    Pesce ghiaccio
    Triglie di fango

    Più saltuariamente delle daphnie, lumachine varie, camole del miele e della farina.

    Trovo tutto tra Carrefour Iper (latterini e mazzancolle intere NON sgusciate) e Esselunga.
    Da Carrefour è tutto già congelato, da Esselunga prendo il fresco.

    La questione mare/acqua dolce è piuttosto radicata, ma senza fondamento. Non conta dove un animale abiti, conta quello che la sia carne contiene.
    Il contenuto di sodio è strettamente dipendente dall'organismo (attraverso i suoi sistemi di omeostasi), non dall'ambiente circostante.
    E allora sarei piuttosto cauto con le cozze, vongole e arselle (effettivamente hanno un contenuto di sodio piuttosto alto) e altri animali come granchio, polipo , ma non certo con i latterini, il pesce ghiaccio, le alici, le sardine... Se poi trovi del pesce di acqua dolce meglio ancora, ma di piccole dimensioni non trovi quasi nulla... almeno per il consumo umano.

    E anche la storia del salmone: tutti pensano che sia un pesce di acqua dolce... ma il salmone vive nell'oceano!
    Si riproduce in cima ai fiumi, siamo d'accordo, ma non è un pesce d'acqua dolce!
    Nonostante questo ha un ridotto contenuto di sodio, anche se è parecchio grasso.

    Detto questo: Atherina Boyeri del carrefour è pescato in acque dolci turche, ma io prendo anche quello del mediterraneo fresco di Esselunga.
    Sono ovviamente la stessa specie, non cambia nulla.

  12. #42
    Simpatizzante
    L'avatar di g_tex
    Località
    friuli
    Sesso
    Messaggi
    49
    Discussioni
    6
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    ancora nessuna

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Io uso diversi tipi di pesce per variare la dieta il più possibile.
    In ordine di frequenza:
    Latterini (atherina boyeri)
    Alici
    Mazzancolle
    Pesce ghiaccio
    Triglie di fango

    Più saltuariamente delle daphnie, lumachine varie, camole del miele e della farina.

    Trovo tutto tra Carrefour Iper (latterini e mazzancolle intere NON sgusciate) e Esselunga.
    Da Carrefour è tutto già congelato, da Esselunga prendo il fresco.

    La questione mare/acqua dolce è piuttosto radicata, ma senza fondamento. Non conta dove un animale abiti, conta quello che la sia carne contiene.
    Il contenuto di sodio è strettamente dipendente dall'organismo (attraverso i suoi sistemi di omeostasi), non dall'ambiente circostante.
    E allora sarei piuttosto cauto con le cozze, vongole e arselle (effettivamente hanno un contenuto di sodio piuttosto alto) e altri animali come granchio, polipo , ma non certo con i latterini, il pesce ghiaccio, le alici, le sardine... Se poi trovi del pesce di acqua dolce meglio ancora, ma di piccole dimensioni non trovi quasi nulla... almeno per il consumo umano.

    E anche la storia del salmone: tutti pensano che sia un pesce di acqua dolce... ma il salmone vive nell'oceano!
    Si riproduce in cima ai fiumi, siamo d'accordo, ma non è un pesce d'acqua dolce!
    Nonostante questo ha un ridotto contenuto di sodio, anche se è parecchio grasso.

    Detto questo: Atherina Boyeri del carrefour è pescato in acque dolci turche, ma io prendo anche quello del mediterraneo fresco di Esselunga.
    Sono ovviamente la stessa specie, non cambia nulla.
    Ottimo ti fara allora piacere sapere che le mie fin ora hanno magiato pesce freschissimo.. spigola ed orata... pesci da 30 euro al kg!
    Ovviamente pescati da me.
    Ai pesci dell'acquario dò regolarmente molluschi, crostacei e pesci solo ed esclusivamente di mare, anche vivi, perchè sono x me di facile reperibilità.
    Mi sorgeva il dubbio con le tartarughe perchè ho letto decine e decine di schede d'allevamento che, come già ho scritto in precedenza, non hanno fatto altro che incasinarmi le idee...ed ho letto che va dato esclusivamente pesce d'acqua dolce. Effettivamente mi sembrava strano...
    Per quanto riguarda l'importanza di somministrare il pesce intero mi sembra di capire che è per fargli mangiare anche le interiora giusto?
    In questo caso posso provare anche ad offrirgli le sole interiora di pesce appena pulito? potrebbe essere una buona alternativa ai Atherina boyeri interi che invece dovrei comprare?
    Grazie ancora delle tue risposte!

  13. #43
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,406
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2827
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Si, l'importanza nel dare il pesce intero é proprio per il fatto che il maggior contenuto vitaminico sta proprio nelle interiora, testa e pelle.
    Ovviamente se dai le interiora del pesce che mangi va benissimo, ci mancherebbe.
    Serve però anche il calcio che é contenuto nelle lische... Per questo che si preferiscono pesci piccoli, hanno una struttura ossea minuta che può essere ingerita senza problemi. Quindi in ogni caso mi munirei di una confezione di latterini (da Carrefour costano 4,90 la busta da 1 kg, altro che orate!!!) e varierei il più possibile.
    E con un kilo ce ne nutri di bestiacce!

  14. #44
    Simpatizzante
    L'avatar di g_tex
    Località
    friuli
    Sesso
    Messaggi
    49
    Discussioni
    6
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    ancora nessuna

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Grazie delle spiegazioni, veramente illuminanti!
    Allora appena ne avrò l'occasione farò scorta di latterini interi!
    Ciao

  15. #45
    Simpatizzante
    L'avatar di g_tex
    Località
    friuli
    Sesso
    Messaggi
    49
    Discussioni
    6
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    ancora nessuna

    Predefinito Re: info su conversione acquario in acquaterrario all'aperto

    Visto che questo inverno non dovranno fare letargo perchè troppo piccole ho approfittato per metterle già adesso dentro casa, su un rio 180.
    Ultimamente le vedevo molto meno attive (forse x il primo abbassamento di temperatura, o sbalzi in genere causati da questa stagione?), se ne stavano sempre nascoste tutte e3 sotto un sasso, sempre molto schive e paurose, sfuggenti, non mangiavano più le stesse quantita di cibo che invece consumavano fino qualche decina di giorni fa (rimanevano diversi bocconi abbandonati e imputridivano l'acqua) così ho voluto provare a traslocarle all'interno.
    Devo dire che è tutto un altro effetto vederle dietro il vetro di un acquario, nuotano, sono molto attive, curiose e mangiano di nuovo tutto quello che gli somministro (sto dando ancora giornalmente), sembrano delle altre tartarughe! Praticamente stavano nel mastello in terrazzo da oltre un mese ma era quasi come se non le avessi mai viste...
    Ora attenderò la nuova bella stagione x metterle nell'acquario definitivo in terrazzo e valuterò la prossima estate se la grande vasca in vetro sia gestibile all'esterno...

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •