Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 20
Like Tree28Likes

Inizio allevamento S.carinatus

Discussione sull'argomento Inizio allevamento S.carinatus contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Buongiorno gruppo :-). Sabato se tutto va bene finalmente avrò la mia Sternoterus carinatus. Subito ho bisogno di alcuni consigli ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di marcterpa
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    19
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    sternotherus carinatus

    Predefinito Inizio allevamento S.carinatus

    Buongiorno gruppo :-). Sabato se tutto va bene finalmente avrò la mia Sternoterus carinatus. Subito ho bisogno di alcuni consigli considerato che è la mia prima esperienza con le sternoterus.
    Premetto che vivo in Sicilia dove la temperatura più bassa in pieno inverno all'aperto è 10 gradi.
    Primo consiglio , considerando che in futuro il mio obiettivo è stabularne una coppia all'aperto ne compro due adesso (parliamo di baby) sperando che vivendo insieme da piccole per i primi anni 1 max 2 non si ammazzino a vicenda e sperando che siano una coppia o ne prendo solo una e in età riproduttiva le cercherò il/la compagno/a .
    Secondo consiglio, avendo avuto il benestare della consorte (cosa non da poco) potrò tenere la piccola in casa e a questo punto mi sorge qualche perplessità su temperatura e luce. La terrò probabilmente, quasi sicuramente in cucina, stanza dove la potrò ammirare meglio e più spesso, stanza con la temperatura più calda in inverno e in estate... insomma la miglior stanza della casa. Illuminata solo da neon in quanto il sole diretto non le arriverà . Mi consigliate comunque un termostato vista la tenera età ?, una lampada dedicata se si che tipologia. La presenza di un termostato e di una lampada non sarebbero per me di agevole posizionamento vista la lontananza della presa di luce e l'odio incondizionato che mia moglie nutre verso i cavi di ogni genere (non chiedetemi il perchè, ancora me lo chiedo dopo anni).
    Ultima cosa non per importanza naturalmente, la vaschetta che la/le ospiterà è in vetro, con vetro bombato frontale ma piccolina, acquistata tempo fa per un caridinario ma mai utilizzata.
    Il piano B sarebbe far stabulare le piccole nel mio cayman 60 della ferplast avviato da anni , molto piantumato(il mio gioiellino) dove vivono corydoras, ancistrus e solo una coppia di betta. In caso pensavo di abbassare il livello dell'acqua al minimo giusto per permettere al filtro di continuare il suo lavoro in modo ottimale ed inserire una zona emersa anche se già in vasca ho delle bellissime rocce che comunque la aiuterebbero a raggiungere la superficie per respirare ma non per rilassarsi facilmente in quanto finiscono a punta. Scusate se sono stato troppo prolisso. Attendo i vostri commenti :-) Niente parolacce please

  2. #2
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,405
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2826
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: carinatus

    Nessuna parolaccia, figuriamoci... anzi, benvenuto a bordo!!!

    la tua posizione geografica è eccellente, non avrai problemi quasi per nulla.

    Dunque, passiamo alle domande che hai rivolto alla community:

    Primo consiglio , considerando che in futuro il mio obiettivo è stabularne una coppia all'aperto ne compro due adesso (parliamo di baby) sperando che vivendo insieme da piccole per i primi anni 1 max 2 non si ammazzino a vicenda e sperando che siano una coppia o ne prendo solo una e in età riproduttiva le cercherò il/la compagno/a ?
    Dipende unicamente da te: una coppia o un singolo esemplare, fa poca differenza se hanno spazio a disposizione. Non hai parlato delle dimensioni effettive (LXPXH) della vasca che intendi usare.
    se ti fa piacere riprodurle... partirei con una coppia (nel senso di due esemplari) e vederei poi cosa manca. Una sola femmina con un solo maschio rischia di essere over-stressata... quindi male che ti vada prendi pi avanti un'altra femmina.
    O, come più probabile che sia, prendi un maschio da aggiungere alle femmine.

    Secondo consiglio, avendo avuto il benestare della consorte (cosa non da poco) potrò tenere la piccola in casa e a questo punto mi sorge qualche perplessità su temperatura e luce. La terrò probabilmente, quasi sicuramente in cucina, stanza dove la potrò ammirare meglio e più spesso, stanza con la temperatura più calda in inverno e in estate... insomma la miglior stanza della casa. Illuminata solo da neon in quanto il sole diretto non le arriverà . Mi consigliate comunque un termostato vista la tenera età ?, una lampada dedicata se si che tipologia. La presenza di un termostato e di una lampada non sarebbero per me di agevole posizionamento vista la lontananza della presa di luce e l'odio incondizionato che mia moglie nutre verso i cavi di ogni genere (non chiedetemi il perchè, ancora me lo chiedo dopo anni)
    Si, da piccole è sempre meglio mantenerle in un range di temperatura stabile.
    Mica tanto perchè sono di cristallo, è una sicurezza in più che in natura non gli tocca... ma in natura si seleziona il più forte, a casa nostra tutti dovrebbero avere le stesse chanches.
    Almeno per il primo anno le terrei con temperature alte, 23-24 gradi.
    una volta che sono più grandicelle, hanno la tempra di resistere anche a temperature più "normali", attorno ai 20-21.
    Non sarà difficile, visto che state in Sicilia.
    Per le lampade: se il neon lo metti UVB specifico per rettili è meglio.
    per quanto sia arcidocumentato che questa specie (come qualche altra) assorbe vitamina D3 attiva dalle prede che mangia, beh, io le ho sempre allevate con un po' di UVB che non guasta mai.
    La lampada spot vedi tu se metterla o meno.
    Da piccole usciranno poco e nulla, oltretutto questa specie non è così "basker"... per una questione fisiologica: si disidrata in fretta.

    Il piano B sarebbe far stabulare le piccole nel mio cayman 60 della ferplast avviato da anni , molto piantumato(il mio gioiellino) dove vivono corydoras, ancistrus e solo una coppia di betta. In caso pensavo di abbassare il livello dell'acqua al minimo giusto per permettere al filtro di continuare il suo lavoro in modo ottimale ed inserire una zona emersa anche se già in vasca ho delle bellissime rocce che comunque la aiuterebbero a raggiungere la superficie per respirare ma non per rilassarsi facilmente in quanto finiscono a punta.
    Visto che è un gioiellino... lascialo tale.
    Non sembra affatto male come habitat; ma sembra che tu ci tenga molto e vederlo ribaltato da cima in fondo da queste piccole pesti non credo faccia piacere.
    Rocce a parte, sono in gradi di devastare tutto.
    Basta esserne consapevoli... che le piante radicate non resteranno radicate a lungo. Anche i pesci potrebbero subire perdite.
    Non per i primi anni probabilmente, sarebbero troppo piccole, ma se ragioniamo su lunghissimo termine, due o ancora peggio 3 esemplari di 12-14 cm l'uno... sono dei trattori.


    Io valuterei attentamente la possibilità di metterle fuori subito dalla prossima estate.
    Non avranno più bisogno di nulla se non di un filtro, una vasca capiente e del cibo.
    Basta che il posto prescelto sia ombreggiato quanto basta per non far surriscaldare l'acqua, dalle vostre parti può anche capitare di arrivare a massime spaventose.
    Con vasca capiente intendo non necessariamente un acquario (che concentra con i vetri i raggi del sole), basta anche un mastellone in PE.
    Ultima modifica di Leonida89; 11-12-2014 alle 16:48
    kurtino, k3kk0, rughis and 1 others like this.

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di marcterpa
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    19
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    sternotherus carinatus

    Predefinito Re: carinatus

    Grazie della splendida risposta. Te ne sono davvero grato. Aggiornerò spero presto con delle foto :-)
    Alessi0, Akumal and kurtino like this.

  4. #4
    Simpatizzante
    L'avatar di marcterpa
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    19
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    Altro consiglio. Avrei optato per l'acquisto di un askoll pratiko 200 per sostituirlo al filtro interno del mio cayman 60 in modo da recuperare spazio in vasca (che ricordo nel cayman è coperta ma con prese d'aria) e abbassare il livello dell'acqua in modo da creare una piccola zona emersa con un eventuale sughero ancorato con ventose . Il mio dubbio nasce riguardo il fondo che è composto da ghiaietto con una granulometria piccola . Potrebbe essere ingerito dalle baby?

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di marcterpa
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    19
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    In attesa delle mie carinatus,la loro futura casa è pronta da giorni


    Ultima modifica di marcterpa; 28-12-2014 alle 12:22
    Alessi0, Akumal, kurtino and 2 others like this.

  6. #6
    Fedelissimo
    L'avatar di Akumal
    Località
    Mazara del Vallo
    Sesso
    Messaggi
    1,531
    Discussioni
    21
    Like ricevuti
    1091
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Claudius angustatus 1.1.0
    Altri rettili in possesso

    Meglio di no...casa mia è già abbastanza wild!!!

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    Sarebbe stata meglio la sabbia fine rispetto al ghiaino per evitare problemi di ingestione ma il setup è ottimo anche così...vedrai che si troveranno a meraviglia lì dentro.
    L'uomo deve mostrare bontà di cuore verso gli animali, perchè chi usa essere crudele verso di essi è altrettanto insensibile verso gli uomini.

    Immanuel Kant


    Andrea




  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di marcterpa
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    19
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    Hai ragione ma ho dovuto adattare una vasca ben avviata acquistata anni fa ad uso acquario per pesci . L'unica cosa che non potevo cambiare era il fondo, fertilizzato a strati.
    Considerà che non sarà la loro casa definitiva spero al più presto di organizzarmi all'aperto . Qui da me le temperature lo permettono. L'unico mio problema è che abito al piano terra e ho paura che qualche ragazzetto da due soldi si accorga delle tarte e gli venga la felice idea di appropriarsene...

  8. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di kurtino
    Località
    Bologna (provincia)
    Sesso
    Messaggi
    5,454
    Discussioni
    350
    Like ricevuti
    1676
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    THB G. Carbonaria G. Elegans G. Pardalis G. Sulcata Manouria Emys TSS S. Carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    Bella sistemazione, lo sai vero che le piante non dureranno a lungo? Per quanto riguarda i ladri.. Ci affidiamo tutti al prossimo.. Sperando che non ci deluda..
    Akumal and marcterpa like this.

  9. #9
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,591
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    1812
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    L'allevamento all'aperto sarebbe l'ideale, e ti semplificherebbe notevolmente la gestione
    marcterpa likes this.

  10. #10
    Appassionato
    L'avatar di RUsTy TurTle
    Località
    Campania
    Sesso
    Messaggi
    196
    Discussioni
    9
    Like ricevuti
    90
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    CiaoQuanta colonna d'acqua hai?
    Considera che la tarta dovrebbe agevolmente arrivare alla superfice , non vedo zone di "acqua bassa" , terrazze ect...

    Simpatica la sistemazione ....fai una foto migliore puoi?
    Vorrei osservare meglio le piante...

    Se non sbaglio hai a disposizione circa 75 l lordi , inoltre la vasca è chiusa...
    Prenderai delle baby giusto?
    Ultima modifica di RUsTy TurTle; 28-12-2014 alle 21:01
    Guarda , non lo vedi? Guarda , guarda bene , guardalo ...è solo un uomo , soltanto un uomo.

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di marcterpa
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    19
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    La colonna d'acqua la posso variare a piacimento avendo da poco inserito il filtro esterno, come zone emerse ho comprato anche se nella foto non si vede la zona galleggiante ancorata con magnete di cui ho spesso letto qui in forum, poi condidera che in vasca ci sono due rocce che si vedono poco perchè forate e piantumate. Una delle due rocce arriva quasi ad affiorare in superficie poi fido di inserire una belle radice sul lato sx della vasca un pò spoglia perchè fino a qualche tempo fa li c'era il filtro interno.
    La vasca è chiusa ma oltre alle sue prese d'aria in dotazione, per inserire i tubi del filtro ho allargato i buchi predisposti dietro nel coperchio, poi la vasca dispone anche di finestra anteriore apri e chiudi e finestra posteriore per inserimento distributore cibo che io uso come presa d'aria. Comunque il coperchio è apribile a portafoglio. Fido al più presto di sistemare le tarta all'esterno ma nel frattempo me le godrò in salone dentro casa .
    Una domanda rivolgo un pò a tutti, le carinatus quanto possono stare e se possono stare senza letargo con una temperatura costante sui 24? Fino a che età?

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,591
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    1812
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    la vasca va bene, dovresti avere una lampada spot puntata sulla piattaforma emersa per portarla sui 30/32 gradi.
    In futuro se hai spazio all'esterno sarebbe ideale un piccolo laghetto termoformato interrato con una recinzione sicura, in alternativa un grosso mastello in polietilene, date le temperature potrai tenere le sternotherus stabilmente all'esterno

  13. #13
    Simpatizzante
    L'avatar di marcterpa
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    19
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    E' arrivata per gentile concessione di Tancredi. Presto altre foto

    [IMG][/IMG]



    [IMG][/IMG]

    Ieri appena arrivata si è pappata subito un bel latterino . Spero che con la prossima muta quelle macchie biancastra del carapace e le alghette vadano via. A presto per gli aggionamenti. Spero al più presto di trovargli una bella compagnia

  14. #14
    Simpatizzante
    L'avatar di marcterpa
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    19
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    Ecco foto aggiornate. Alla faccia della timidezza ahahahaah non sta un secondo ferma

    [IMG][/IMG]


    [IMG][/IMG]

    [IMG][/IMG]

    [IMG][/IMG]

    [IMG][/IMG]
    lillaghe, Alessi0 and kurtino like this.

  15. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di kurtino
    Località
    Bologna (provincia)
    Sesso
    Messaggi
    5,454
    Discussioni
    350
    Like ricevuti
    1676
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    THB G. Carbonaria G. Elegans G. Pardalis G. Sulcata Manouria Emys TSS S. Carinatus

    Predefinito Re: Inizio allevamento S.carinatus

    Direi che si è ambientata alla grande!
    marcterpa likes this.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •