Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 15 di 15

Sternotherus odoratus

Discussione sull'argomento Sternotherus odoratus contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao a tutti non apro nuovo post dato che in questo si parla di Sternotherus odoratus e ho una situazione ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dade
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    9
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus

    Predefinito Sternotherus odoratus

    Ciao a tutti non apro nuovo post dato che in questo si parla di Sternotherus odoratus e ho una situazione analoga a olemrac92...premesso che sono un neofita delle tartarughe e ne ho appena acquistate due da dieci giorni, vi chiedo un parere in quanto mentre una é particolarmente vivace e attiva, l'altra é molto più tranquilla e passa gran parte della giornata a sonnecchiare. Ho notato che quest'ultima ha gli occhi più sporgenti (gonfi?) dell'altra non vorrei che avesse qualche "malanno". Dato che tutto sommato un po' mangia, il negoziante mi ha detto di non preoccuparmi.
    Come alimentazione mi hanno dato il FreshDelica della Tetra che non hanno neanche annusato, mentre sono ghiottissime (diventano matte appena sentono l'odore) di larve di zanzara (in blister da tenere in congelatore), da due giorni però ho interrotto la somministrazione perché nel negozio di cibo per animali vicino a casa ho parlato con una ragazza appassionata di tartarughe che mi ha sconsigliato le larve in quanto troppo grasse e vanno somministrate non più di una volta alla settimana in metà dose, quindi mi ha consigliato di nutrirle solo con il Raffy baby Gran nature specifico per le tartarughe fino ad un anno.
    Passiamo all'acquaterrario: vasca 60x30xh40, sul fondo ho messo pietrisco, un paio di pietre grosse che emergono dall'acqua per creare la zona asciutta, lampada uvb, filtro esterno Cyclone della Resun (installato da due giorni perché il filtro interno in dotazione alla vasca mi sembrava del tutto inefficace avendo un solo elemento filtrante costituito da una spugnetta); livello dell'acqua circa 8-10 cm; 3 piantine di plastica (il venditore non ha voluto darmi le piante vere in quanto essendo io neofita mi ha detto che sarebbero state di difficile gestione); riscaldatore tetra reptoheater che non ha regolazione della temperatura ma che tiene l'acqua a 25 gradi costanti.

    Cosa ne pensate? Devo preoccuparmi di quella più apatica?
    Grazie mille


  2. Sponsor
    Data Registrazione
    Jan 2022

    Passione per il mondo delle Tartarughe da oltre 20 anni
    Allevamento e prodotti per la cura di altissima qualità
             

  3. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,903
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3426
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Ciao, sposto il tuo post in una nuova discussione dedicata, per non riallacciarsi ad un thread vecchio.
    Anzitutto ti invito a leggere la scheda del forum su questa specie:
    Tartarugando - Scheda di allevamento Sternotherus odoratus

    Vasca 60x30: andrà bene per un paio di anni, poi dovrai passare ad una vasca da minimo 80x40, meglio misure superiori (100x40, 100x50, 90x60).
    OK filtro esterno, normalmente si consiglia un filtro che sia indicato per un numero di litri pari al doppio/triplo di quelli realmente presenti in vasca, questo sovradimensionamento dipende dal fatto che le tartarughe inquinano molto più dei pesci da acquario, per cui sono indicati i dimensionamenti dai produttori.
    Livello acqua: puoi anche portarlo a 15 / 20 cm se le tartarughe hanno appigli come piante (meglio quelle vere che quelle in plastica), sempre utile una radice per acquario che salga in superficie, arreda la vasca, rilascia tannino (benefico) e crea una scala per le taratrughe. Per la taglia adulta porta il livello di acqua a minimo 25 cm fino ad un massimo di 40 cm o anche più.
    Substrato: se hai messo il classico ghiaietto da acquario, è KO e va tolto, è a rischio di ingestione con blocco intestinale, puoi lasciare il fondo libero, oppure mettere della sabbia finissima (se ingerita viene espulsa) oppure dei ciottoli di fiume grossolani (> 2 cm) che non potranno essere ingeriti.
    Alimentazione: la commessa ti ha detto una schiocchezza, le larve di zanzara sono un ottimo alimento per le tartarughe baby, continua pure a usarlo come alimento base, provando progressivamenmte ad inserire; pezzetti di pesce decongelato (lattirini o acquadelle), pellet di ottima marca meglio se di colore rosso che riconoscono di più come cibo (tetra reptomin energy, sera raffy mineral), pezzetti di tarme della farina o lombrichi.
    Tieni d'occhio l'esemplare più apatico, ricomincia ad alimentarlo con il chironomus verificando che mangi la sua parte e prova col pellet rosso (meglio il reptomin energy) e i pezzetti di tarme/lombrichi, se non ha problemi gravi assumendo una buona alimentazione vedrai che andrà a posto, se noti problemi o inappetenza puoi tentare una visita da veterinario rigorosamente esperto in esotici, anche se su animali così piccoli non ho idea delle terapie somministrabili.


  4. #3
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dade
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    9
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Grazie mille per i consigli! Approfitto della tua (o di altri esperti) disponibilità ed esperienza per chiedere se é meglio installare anche una lampada riscaldante, (nel caso pensavo una in ceramica tipo questa https://www.amazon.it/Lampada-riscal...8-4&th=1&psc=1 ).
    Grazie ancora per l'aiuto!
    Ciao


  5. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,903
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3426
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Per le Sternotherus va installata almeno la lampada SPOT, che non deve essere del tipo da te linkato, ma una normale spot per rettili bianca opaca tra 40 e 70 watt, che dovrà irraggiare una zona emersa costituita da un pezzo di sughero grezzo (corteccia) oppure da una piattaforma commerciale tipo exoterra turtle bank oppure zoomed turtle dock.
    L'ideale è installare una lampada SOLAR RAPTOR flood da 35 watt, che emana oltre al calore anche radiazioni UVB, sebbene questa specie non ne abbia strettamente bisogno se ben alimentata con integrazione di vivo e ottimo integratore pellettato, una lampada del genere costituisce sicuramente un valore aggiunto per la salute di animali allevati indoor. La lampada necessita di un impianto specifico, trovi tutte le indicazioni in discussioni presenti nella sezione "illuminazione e riscaldamento".


  6. #5
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dade
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    9
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    La lampada UVB l'ho già installata, é necessaria comunque la SR? Una lampada spot alternativa come quella da me linkata (esiste anche bianca) non va bene avendo già la uvb? Come zona asciutta ho una pietra piatta, non va bene?
    Grazie di cuore per i consigli!!!!


  7. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,903
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3426
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Se hai una UVB compatta, a patto che abbia le giuste caratteristiche:
    - emissione al 5% (5.0)
    - potenza di almeno 20 watt
    - buona marca (Zoomed, Exoterra, Arcadia)
    allora puoi utilizzarla per 6 mesi, oltre 6 mesi perde efficacia e ti conviene passare alla S.Raptor.
    Finché hai la UVB compatta, puoi affiancare una Spot riscaldante alogena bianca opaca tra 40 e 70 watt.
    Finché tieni l'acqua bassa, puoi usare un grosso sasso emergente come zona asciutta, ma progressivamente dovrai alzare l'acqua portandola ad almeno 25 cm e quindi ti servirà una piattaforma galleggiante, in modo da non rubare volume acquatico e non creare zone ingombranti e instabili o pericolose (pile di sassi o simili non vanno bene!).


  8. #7
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dade
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    9
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Grazie Gibo,
    Attualmente ho una exoterra reptile uvb100 da 25 w, quindi cosa mi consigli? Di affiancarle una spot (mi dai qualche indicazione?) e fra 6 mesi mettere una SR? Ma in tal caso non faccio una spesa doppia e mi ritrovo con un portalampada in più? A questo punto non mi conviene sostituire subito la exoterra con una SR?
    La SR posso metterla nel portalampada della uvb o ha un portalampada dedicato?
    Scusa se approfitto della tua competenza, ma sono totalmente inesperto ...se sostituisco il pietrisco del fondo con sabbia, poi devo cambiarla tutte le volte che faccio la pulizia della vasca?
    Ora il filtro non é maturo quindi tutti i giorni cambio un paio di litri d'acqua, quando capirò che il filtro é maturo?
    Una volta che é maturo sarà necessario sostituire l'acqua con una certa periodicità o basterà traboccare quella che evapora? Il filtro ha tre sezioni: spugna, canolicchi e carbone, quale manutenzione devo fare? La negoziante mi ha detto di cambiare i carboni una volta al mese, ma visto che mi ha anche detto che per le tartarughe non devo neanche farlo maturare e che posso lavare spugna e canolicchi ogni due o tre settimane, mi fido poco!
    Grazie mille


  9. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,903
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3426
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Io passerei alla s.r. trovi tutti i dettagli per installarla nella sezione "illuminazione ".
    La sabbia del fondo assolutamente non va sostituita, puoi ogni tanto pulirla con gli appositi sifoni per acquario.
    Il filtro matura in 1 mese se gestito correttamente.
    A filtro maturo si cambia il 30% dell'acqua ogni 2 settimane usando acqua ben decantata.
    I carboni vanno tolti e rimpiazzati con altro materiale biologico.
    Il filtro va aperto il meno possibile, solo quando la portata diventa troppo scarsa. Si lavano le spugne, i cannolicchi si toccano solo se molto sporchi, lavandoli con l'acqua presa dell'acquario.
    Prova a fare qualche ricerca, ci sono decine di discussioni sul tema.


  10. #9
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dade
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    9
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Torno sul problema di salute della tartaruga, che ora non mangia da 3 giorni! Posto anche una sua foto, non ho fatto caso quando l'abbiamo presa, ma rispetto all'altra che gode di ottima salute, questa mi sembra "gonfia" sia sul collo che sulle zampine, cosa ne pensate?
    Grazie mille

    Inviato dal mio SM-A505FN utilizzando Tapatalk


  11. #10
    TartaManiaco
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio (Vicenza)
    Sesso
    Messaggi
    7,000
    Discussioni
    169
    Like ricevuti
    1376
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.2.0. Sternotherus odoratus 2017--2015
    Altri rettili in possesso

    In giardino lucertole, a volte un Riccio e un Biacco. Ovviamente non sono miei ma vanno e vengono.

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Ciao, come scritto sopra da gibo ti servirebbe una visita da un veterinario esperto in rettili.
    Decisamente molto gonfia o grassa la piccola, potresti pesarle entrambe e fare un confronto, io per ora la isolerei dall'altra, eliminerei i sassi e le piante in plastica.
    Usi acqua decantata o con l'aggiunta di un biocondizionatore ?


  12. #11
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dade
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    9
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Citazione Originariamente Scritto da darietto Visualizza Messaggio
    Ciao, come scritto sopra da gibo ti servirebbe una visita da un veterinario esperto in rettili.
    Decisamente molto gonfia o grassa la piccola, potresti pesarle entrambe e fare un confronto, io per ora la isolerei dall'altra, eliminerei i sassi e le piante in plastica.
    Usi acqua decantata o con l'aggiunta di un biocondizionatore ?
    Ciao, più tardi la porto al negozio che me l'ha venduta (sono specializzati in pesci e rettili...spero sappiano capire cosa può avere), procedo con il rimuovere il pietrisco e a sostituirlo con sabbia fine (devo avere accorgimenti particolari nel fare il cambio?), perché dovrei rimuovere le piante finte? Quali problemi potrebbero causare?

    Per quanto riguarda l'acqua la faccio decantare e ne sostituisco un paio di litri tutti i giorni per far maturare il filtro.
    Grazie per i preziosi consigli!

    Inviato dal mio SM-A505FN utilizzando Tapatalk


  13. #12
    TartaManiaco
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio (Vicenza)
    Sesso
    Messaggi
    7,000
    Discussioni
    169
    Like ricevuti
    1376
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.2.0. Sternotherus odoratus 2017--2015
    Altri rettili in possesso

    In giardino lucertole, a volte un Riccio e un Biacco. Ovviamente non sono miei ma vanno e vengono.

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Anche se specializzati in negozio non sono veterinari. Le piante in plastica sono sicure? Potrebbero rilasciare sostanze tossiche.
    Io proverei con il peso, se la differenza tra le due è grandina magari l'altra è sovrappeso e basta tenerla a dieta.
    Io sentirei un veterinario esperto in esotici, possiamo fare mille supposizioni ma lui ne saprà certamente di più.

    Inviato dal mio W_C800 utilizzando Tapatalk


  14. #13
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dade
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    9
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Citazione Originariamente Scritto da darietto Visualizza Messaggio
    Anche se specializzati in negozio non sono veterinari. Le piante in plastica sono sicure? Potrebbero rilasciare sostanze tossiche.
    Io proverei con il peso, se la differenza tra le due è grandina magari l'altra è sovrappeso e basta tenerla a dieta.
    Io sentirei un veterinario esperto in esotici, possiamo fare mille supposizioni ma lui ne saprà certamente di più.

    Inviato dal mio W_C800 utilizzando Tapatalk
    Hai ragione! Proverò a sentire un veterinario dell'elenco che ho trovato sul forum. Davvero le piante possono rilasciare sostanze tossiche? Cavolo le vendono apposta per gli acquari e costano pure un botto!!! Per il peso non so se é utile perché quella malata é più grande dell'altra.
    Grazie davvero per i consigli!

    Inviato dal mio SM-A505FN utilizzando Tapatalk


  15. #14
    TartaManiaco
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio (Vicenza)
    Sesso
    Messaggi
    7,000
    Discussioni
    169
    Like ricevuti
    1376
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.2.0. Sternotherus odoratus 2017--2015
    Altri rettili in possesso

    In giardino lucertole, a volte un Riccio e un Biacco. Ovviamente non sono miei ma vanno e vengono.

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    Se le hai prese in negozio con le tarte le piante non dovrebbero darti problemi.

    Inviato dal mio W_C800 utilizzando Tapatalk


  16. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,903
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3426
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sternotherus odoratus

    concordo, è inutile portarla in negozio, recati da un veterinario esperto in rettili.

    per le piante artificiali non vedo problemi, so che in molti le usano per le baby... per esemplari adulti non saprei, tendono a mordere tutto e forse potrebbero ingerirne dei pezzi.


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •