Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 39
Like Tree9Likes

In vista del letargo...

Discussione sull'argomento In vista del letargo... contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Esotiche, nella categoria Tartarughe Terrestri; Originariamente Scritto da twinspak I pesi delle tartarughe purtroppo non li ho presi prima del letargo, ma a occhio quella ...

  1. #16
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,836
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Citazione Originariamente Scritto da twinspak Visualizza Messaggio
    I pesi delle tartarughe purtroppo non li ho presi prima del letargo, ma a occhio quella che ho visto mi sembrava bella in forma . durante il letargo si possono muovere o toccare le tarte?.grazie
    I pesi andrebbero sempre presi prima del letargo, in modo da poter fare raffronti.
    Durante il letargo andrebbero disturbate il meno possibile. Io procedo di solito, verso metà/fine gennaio, a pesare le tartarughe non interrate per vedere se sono calate troppo di peso.
    L'operazione è meglio eseguirla al buio e in una giornata fredda, e bisogna cercare di disturbarle il meno possibile.

    Quelle interrate non le peso proprio.

    Senti, una domanda: il substrato lo tieni umido, vero?

  2. #17
    Simpatizzante
    L'avatar di twinspak
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    42
    Discussioni
    4
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldii

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Cioè? In che senso? Diciamo che il substrato è torba, non mi sembra particolarmente umido, dovrei misurarlo?

  3. #18
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,836
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Citazione Originariamente Scritto da twinspak Visualizza Messaggio
    Cioè? In che senso? Diciamo che il substrato è torba, non mi sembra particolarmente umido, dovrei misurarlo?
    I substrati troppo secchi, durante il letargo, tendono a disidratare le tartarughe.
    Poi, se sono polverosi è ancora peggio, perchè rendono difficile la respirazione agli animali.

    Una buona cosa è quella di mantenere umido il substrato, mettendo ogni tanto un po' d'acqua sulle foglie secche, facendo ovviamente attenzione al fatto che non si formino muffe.

  4. #19
    Simpatizzante
    L'avatar di twinspak
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    42
    Discussioni
    4
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldii

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Ah ok capito.il substrato non è secco e nemmeno polveroso, la terra è umida e se scavo qualche cm è fresca, insomma direi che riproduce abbastanza la terra che si trova nei boschi. Tieni presente che il cassone, una decina di cm sopra la terra ha alcuni buchi che permettono il ricircolo dell'aria.mi consigliate un termometro o un igrometro?

  5. #20
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,836
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Se la terra è umida e fresca è OK.

    Per l'umidità regolati ad occhio, va bene anche senza igrometro.
    Per la temperatura invece metterei un termometro a sonda con possibilità di memorizzare minima e massima.

  6. #21
    Simpatizzante
    L'avatar di twinspak
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    42
    Discussioni
    4
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldii

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Ok, ora comprero il termometro che mi hai consigliato.perdona la domanda, ma ovviamente il termometro va raso terra giusto? Appena sopra lo strato di terriccio? Quale dovrebbe essere la temperatura corretta?

  7. #22
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,836
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Citazione Originariamente Scritto da twinspak Visualizza Messaggio
    Ok, ora comprero il termometro che mi hai consigliato.perdona la domanda, ma ovviamente il termometro va raso terra giusto? Appena sopra lo strato di terriccio? Quale dovrebbe essere la temperatura corretta?
    Sì, puoi mettere la sonda in una posizione analoga a quella in cui si trova la tartaruga.

    Una temperatura ideale va dai 4°C agli 8°C.
    Chiaramente se la temperatura esterna è più alta, ci puoi fare poco

    L'importante è che il cassone non sia esposto al sole e che la temperatura interna non scenda sotto i 2°C.

  8. #23
    Simpatizzante
    L'avatar di twinspak
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    42
    Discussioni
    4
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldii

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Dunque in questo periodo la temperatura si è abbassata, in questo momento il termometro che ho messo di fianco alla tartaruga segna 4,5 gradi e sono le 16.00 del pomeriggio. La tartaruga è appena sotto alle foglie, ma sopra la terra.ho paura che in questi giorni la temperatura nel cassone vada sotto i 3 gradi, come faccio? Sotterro la tartaruga? Se si di quanto? Della seconda nessuna novità, probabilmente è interrata da un pezzo.grazie

  9. #24
    Appassionato
    L'avatar di Lorpal
    Località
    Pavia
    Sesso
    Messaggi
    215
    Discussioni
    9
    Like ricevuti
    35
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldi

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Fa tutto lei non preoccuparti!

  10. #25
    Simpatizzante
    L'avatar di twinspak
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    42
    Discussioni
    4
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldii

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Ragazzi, grazie ai vostri consigli le mie tartarughe ce l'hanno fatta. Quella che davo per dispersa e spacciata oggi è risorta, piena di terra, segno che si era nascosta per bene.
    Ora una domanda generale, le temperature si sono alzate e variano tra i 12 e i 18 gradi dentro al terrario.
    Allora, qualcuno può spiegarmi questa cosa?
    Dai 4 ai 10 va bene per il letargo
    Sopra i 21 forse escono e vagano e magari mangiano
    Ma dai 10 ai 20, come le considero? Letargo, non letargo? Gli do da mangiare o no? Posso fargli arrivare la luce del sole, perchè al momento sono chiuse?
    lucio78 likes this.

  11. #26
    Simpatizzante
    L'avatar di matrix97
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    78
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    24
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni, testudo marginata, testudo graeca ibera

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Il mangiare secondo me puoi metterglielo, magari poco e senza forzarle, sapranno loro quando e se alimentarsi.
    Le temperature all'esterno come sono? Fuori dal cassone intendo.

  12. #27
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Ciao twinspak, le temperature che citi sono tipiche nel risveglio dal letargo, periodo in cui le tarte si svegliano e lentamente recuperano le funzioni metaboliche normali. Durante questo periodo è normale siano poco attive e che ancora non si alimentino. Se la cassa in cui hanno svolto il letargo è all'esterno puoi scoperchiarla ed permettere loro di esporsi al sole, assicurati però che abbiano un rifugio e mucchietti di fieno dove ripararsi durante la notte quando le T scendono. Puoi mettere nella cassa un pò di cibo ma non forzarle a mangiare, lo faranno quando saranno pronte. Metti invece una ciotola d'acqua pulita a disposizione e se fra qualche giorno le T saranno ancora stabili fai loro un bagnetto in acqua a temperatura ambiente durante le ore più calde della giornata. Per il resto lascia fare a loro e cerca di non preoccuparti.

  13. #28
    Simpatizzante
    L'avatar di twinspak
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    42
    Discussioni
    4
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldii

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Grazie per i consigli. Le temperature esterne cominciano ad alzarsi, lentamente. Questa mattina alle 7.30 c'erano 12 gradi, durante il giorno si arriva anche a 18/19, e la sera si riscende.
    Stamattina dentro al cassone c'erano 11 gradi.
    Quindi apro il cassone e faccio entrare la luce del giorno, toglo le foglie che avevo messo e lascio solo il terriccio con dei punti dove possano nascondersi e proteggersi durante la notte.
    Metto prevalentemente acqua e poco cibo e vedo come vanno.
    L'anno scorso non le ho misurate ne pesate , posso farlo ora, prima che ricomincino la crescita o lascio perdere?
    Grazie

    Citazione Originariamente Scritto da maura72 Visualizza Messaggio
    Ciao twinspak, le temperature che citi sono tipiche nel risveglio dal letargo, periodo in cui le tarte si svegliano e lentamente recuperano le funzioni metaboliche normali. Durante questo periodo è normale siano poco attive e che ancora non si alimentino. Se la cassa in cui hanno svolto il letargo è all'esterno puoi scoperchiarla ed permettere loro di esporsi al sole, assicurati però che abbiano un rifugio e mucchietti di fieno dove ripararsi durante la notte quando le T scendono. Puoi mettere nella cassa un pò di cibo ma non forzarle a mangiare, lo faranno quando saranno pronte. Metti invece una ciotola d'acqua pulita a disposizione e se fra qualche giorno le T saranno ancora stabili fai loro un bagnetto in acqua a temperatura ambiente durante le ore più calde della giornata. Per il resto lascia fare a loro e cerca di non preoccuparti.

  14. #29
    Simpatizzante
    L'avatar di twinspak
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    42
    Discussioni
    4
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldii

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Dunque oggi ho dato una pulita al terrario tolto le foglie e misurato le tartarughe, sono entrambe lunghe 510mm e pesano una 104 grammi ed una 124.piano piano si stanno svegliando, hanno mangiato un po ma non si sono avvicinate all'acqua.ora vagano lentamente al sole, dove ci sono 22 gradi
    maura72, lillaghe and lucio78 like this.

  15. #30
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: In vista del letargo...

    Citazione Originariamente Scritto da twinspak Visualizza Messaggio
    Dunque oggi ho dato una pulita al terrario tolto le foglie e misurato le tartarughe, sono entrambe lunghe 510mm e pesano una 104 grammi ed una 124.piano piano si stanno svegliando, hanno mangiato un po ma non si sono avvicinate all'acqua.ora vagano lentamente al sole, dove ci sono 22 gradi
    Penso che hai sbagliato a scrivere non possono essere lunghe 51 cm !!!
    Comunque l'importante che hai preso bene il peso.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •