Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 103
Like Tree49Likes

Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

Discussione sull'argomento Ibridi sulcata per pardalis, parte 2 contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Esotiche, nella categoria Tartarughe Terrestri; però effettivamente il muso da sulcata ce l'hanno.ci vorrebbero foto più dettagliate....

  1. #16
    Contributor
    L'avatar di Platysternon
    Località
    Bergamo
    Sesso
    Messaggi
    1,346
    Discussioni
    64
    Like ricevuti
    282
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Tartarughe in possesso

    Stigmochelys pardalis pardalis ; Agrionemys horsfieldii ; Astrochelys radiata; Malacochersus tornieri ; Testudo kleinmanni
    Altri rettili in possesso

    Tiliqua gigas

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    però effettivamente il muso da sulcata ce l'hanno.ci vorrebbero foto più dettagliate.

  2. #17
    Contributor Mod
    L'avatar di fbolzicco
    Località
    Portogruaro VE/ Los Angeles CA
    Sesso
    Messaggi
    5,154
    Discussioni
    325
    Like ricevuti
    1369
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Citazione Originariamente Scritto da Luca-VE Visualizza Messaggio
    Una cosa che non centra direttamente con la discussione: ma il tizio "creatore" di questi ibridi, che dice che si ibridano anche in natura, sarebbe lo stesso che definisce "A side of high yellow Radaited tortoise" una tartaruga finta fatta di resina?

    https://www.facebook.com/photo.php?f...type=3&theater
    ahahah
    ma ricordo male o anche tu facesti una burlata del genere?
    Guida inserimento Foto

    aiutaci a diventare grandi! condividi la pagina https://www.facebook.com/Tartarugando

  3. #18
    Fedelissimo
    L'avatar di Luca-VE
    Località
    Venezia
    Sesso
    Messaggi
    1,096
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    610
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Stigmochelys pardalis 0.0.3 Kinixys homeana 1.2.9 Geochelone elegans 2.3.3 Malacochersus tornieri 1.1.0 Claudius angustatus 0.0.2 Terrapene carolina 1.4.0 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    Gongylophis colubrinus Lampropeltis triangulum hondurensis Eublepharis macularius ecc...

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Citazione Originariamente Scritto da fbolzicco Visualizza Messaggio
    ahahah
    ma ricordo male o anche tu facesti una burlata del genere?
    Si, dovrebbe esserci ancora in archivio la discussione, ma io lo feci in grande stile puntando direttamente alle Angonoka

    Platy anche per me quelli sono realmente ibridi, anche le zampe anteriori mi fanno pensare alle sulcata, il dubbio che mi viene e' sui racconti forniti...

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da fbolzicco Visualizza Messaggio
    ahahah
    ma ricordo male o anche tu facesti una burlata del genere?
    Si, dovrebbe esserci ancora in archivio la discussione, ma io lo feci in grande stile puntando direttamente alle Angonoka

    Platy anche per me quelli sono realmente ibridi, anche le zampe anteriori mi fanno pensare alle sulcata, il dubbio che mi viene e' sui racconti forniti...
    utente non attivo

  4. #19
    EDG
    EDG è offline
    Contributor
    L'avatar di EDG
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    625
    Discussioni
    17
    Like ricevuti
    354
    Data Registrazione
    May 2011
    Tartarughe in possesso

    ...

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Chi fa certi esperimenti, è alla fine uno "sprovveduto/ignorante" in fatto di tartarughe (a mio parere ovviamente). Possibilmente si è trovato queste due tartarughe tra le mani (le esotiche più comuni in commerio), una per ogni sesso e non si è posto il problema di tenere le due specie separate (e casualmente si sono ibridate). Quindi tutto il resto che può dire in seguito (ad esempio che in natura si ibridano) è da prendere molto alla leggera.
    La notizia è di per sé interessante, ma in certi casi può istigare qualcun altro a copiare la cosa, o a tentare altri incroci (inutili, se chi alleva tartarughe si sente in parte di salvaguardare questi animali con la propria passione).

    Questo della pardalisXsulcata si potrebbe in un certo senso paragonare al caso hermanniXgraeca. Anche con queste due specie, ci sono alcune zone (ristrette) in natura in cui sono presenti entrambe, ma ciò non vuol dire che in natura si ibridano, oppure che alcuni esemplari atipici sono dovuti a una tale ipotetica ibridazione. C'è da considerare che in cattività è più facile indurre una tartaruga ad accoppiarsi con un esemplare che non sia della stessa specie o sottospecie. Infatti nonostante non sono mai stati registrati ibridi in natura di hermanniXgraeca, in cattività ci sono stati dei casi (anche se molto rari). Ma come si consiglia (per diverse ragioni), di non allevare insieme hermanni e graeca, altrettanto andrebbe fatto per pardalis e sulcata.

    PS: nella prima foto dove ci sono i quattro piccoli, forse sono tutti ibridi (e non solo quelli di sinistra), infatti in quanto tali non si può pretendere che vengano fuori tutti con le stesse caratteristiche; alcuni avranno ereditato più particolari di uno dei genitori o viceversa. Sono ibridi, e un ibrido non crea una specie a sé (o almeno non in queste condizioni)!
    Ultima modifica di EDG; 23-06-2013 alle 13:42
    Simone, tartarughino and pollon77 like this.
    Enrico

  5. #20
    Assiduo
    L'avatar di augusto73
    Località
    emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    732
    Discussioni
    41
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    geochelone pardalis babcoki,elegans indiana,testudo kleinmanni

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Per quanto mi riguarda,sono contrario a mischiare le specie come concetto,poi posso anche sbagliarmi

  6. #21
    Contributor
    L'avatar di Platysternon
    Località
    Bergamo
    Sesso
    Messaggi
    1,346
    Discussioni
    64
    Like ricevuti
    282
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Tartarughe in possesso

    Stigmochelys pardalis pardalis ; Agrionemys horsfieldii ; Astrochelys radiata; Malacochersus tornieri ; Testudo kleinmanni
    Altri rettili in possesso

    Tiliqua gigas

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    la salvaguardia di una specie la si ha se si partecipa a dei programmi di reintroduzioni con annesse analisi degli esemplari sia per quanto riguarda la salubrità degli stessi sia per quanto ne riguarda la genetica. presumo che questo tipo di salvaguardia sia atto alla reintroduzione in natura di esemplari geneticamente identici a quelli già presenti per rimpinguare la popolazione della tal zona.

    un ibrido, come anche la maggior parte degli esemplari non ibridi riprodotti in cattività sono già di per sè esclusi da un qualsiasi programma di reintroduzione o di creazione di gruppi di riproduzione in cattività.

    guardiamoci negli occhi: quanti chiedono l'analisi genetica degli esemplari che comprano?quanti chiedono la provenienza geografica della loro sulcata, pardalis, carbonaria,.... la maggior parte guarda l'estetica. quelli più interessati li analizzano visivamente morfologicamente per creare ceppi riproduttivi con animali identici non pensando che comunque all'interno della stessa area da cui provengono non sono quasi mai tutti uguali.

    faccio un esempio: quanti di quelli che allevano boettgeri le dividono per ceppo di provenienza?o le padalis?mai visto uno che compra una pardalis ponendosi la domanda se è dello Zambia, del Kenia, del Sud Africa o altro.

    alla fine mescolare gruppi di zone differenti è come mescolare specie differenti. al fine della riproduzione in purezza non serve a nulla e considerando che un ibrido non verrà mai utilizzato a tal scopo, che male c'è nel crearlo?resta comunque in cattività.al fine della tutela della popolazione che c'è in natura non crea alcun danno.

    io son fra virgolette un purista: non metterò mai le mie pardalis pardalis con delle babkoki rischiando un ibrido ma non credo ci sia nulla di male se qualcuno vuol sperimentare una cosa del genere.

  7. #22
    EDG
    EDG è offline
    Contributor
    L'avatar di EDG
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    625
    Discussioni
    17
    Like ricevuti
    354
    Data Registrazione
    May 2011
    Tartarughe in possesso

    ...

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Messa in questi termini, allora non c'è niente di male in niente e ognuno può fare quello che vuole... sono cose condivisibili o meno, a seconda della propria morale o del proprio modo di pensarla su certi argomenti, ma io non condivido l'ibridare specie(o sottospecie) diverse volutamente , e di certo chi lo fa, a mio parere non può essere considerato né un esperto ma nemmeno un semplice appassionato di questi animali; in un certo senso vuol dire non averne rispetto. Far riprodurre una specie non è già più che soddisfacente? Perchè l'ibrido? Per avere "qualcosa" di raro e di diverso dagli altri? In questo caso non mi sembra un motivo di vanto, anche perchè possibilmente chi si trova ad avere determinati ibridi lo fa anche per avere delle nascite in modo più sbrigativo e facile. Non mi riferisco al caso specifico, ma con specie più difficili da gestire o da trovare in commercio a volte (casualmente?) ci scappa l'ibrido. E nemmeno si può parlare di un semplice fattore estetico, perchè ibridi di tartarughe più belli di una di entrambe le specie che lo ha generato, finora non ne ho visti.

    In ogni cosa comunque c'è sempre una via di mezzo, quindi non vuol dire che se non si riesce a mantenere in purezza perfino i ceppi, allora facciamo tutti i minestroni che ci capito! E in ogni caso il non tenere diverse specie insieme non dipende solo dal fatto che possano ibridarsi.
    E' doveroso mantenere anche in cattività le specie e le sottospecie, che la natura ha selezionato in migliaia o milioni di anni, quindi il "menefreghista" di turno farebbe bene a dedicarsi ad altri animali, sui quali già l'uomo ha fatto selezioni per pura estetica da cattività (vedi pesci, uccelli, serpenti...). Se poi potranno o no in futuro essere usati per progetti di reintroduzioni, non si può mai sapere.
    Ci teniamo tanto a specificare al neofita che "si dice specie e non razza" e poi si giustificano gli ibridi? Di positivo dal sapere che pardalis e sulcata si ibridano c'è solo una cosa, ovvero che non bisogna tenere insieme esemplari appartenenti a queste due specie.
    Simone, lillaghe and rughis like this.
    Enrico

  8. #23
    Contributor
    L'avatar di Platysternon
    Località
    Bergamo
    Sesso
    Messaggi
    1,346
    Discussioni
    64
    Like ricevuti
    282
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Tartarughe in possesso

    Stigmochelys pardalis pardalis ; Agrionemys horsfieldii ; Astrochelys radiata; Malacochersus tornieri ; Testudo kleinmanni
    Altri rettili in possesso

    Tiliqua gigas

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    non mi pare ci sia nessuno che si vuole autoerigere ad esperto solo perchè fa nascere degli ibridi.categorizzare le persone in base a come allevano mi pare un po' troppo.esperto chi?chi fa nascere in purezza?e chi glielo da questo titolo?

    a me pare che si fa un po' di confusione su quella che è una pura e semplice passione che è l'allevamento.etichettare le persone come esperti è una cosa grossa ed erigersi a tale titolo è anche peggio.

    non mi pare nemmeno che ci sia dietro un business da giustificare il fatto di farne nascere altrimenti sarebbe già scattata la psicosi in Italia, sappiam benissimo come van a finire le cose nel nostro Paese.

    non ho ben capito il discorso del "è più facile fare un ibrido che far le cose in purezza".non ho mai provato ma non mi pare ce ne sian in giro molti di ibridi per poter affermare questo.

    perchè è giustificabile , come dici tu, il non mantenere in purezza i ceppi facendo dei minestroni e invece il creare degli ibridi che non verranno mai usati (ad esempio per il ripopolamento) non è giustificabile?a rigor di logica è incriminabile anche chi non mantiene in purezza i ceppi (vedi ad es. le hermanni hermanni).

    a questo punto seguendo un filo più logico, solo chi conosce, geneticamente, ogni suo esemplare è giustificato dal far nascere qualcosa ma siccome quasi nessuno è in grado di poterlo fare per te è più corretto giustificare questa mescolanza perchè tanto il 99% degli appassionati lo fa.

    penso solo che ci sia dietro una certa curiosità a tutto questo e che le persone che lo vogliono sperimentare non sian da additare: questa curiosità ha portato a capire, con altre specie, che spesso l'ibrido è assai più intelligente delle specie che lo han generato (vedi certi pappagalli), han portato a capire che incrociando certe specie l'ibrido è più, meno o ugualmente forte alle specie originarie (vedi certi ciclidi),....etc

    ripeto, nonostante ciò che penso, non mi metterò a fare ibridi ma non additerò nemmeno chi avrà la curiosità di volerlo fare.

  9. #24
    EDG
    EDG è offline
    Contributor
    L'avatar di EDG
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    625
    Discussioni
    17
    Like ricevuti
    354
    Data Registrazione
    May 2011
    Tartarughe in possesso

    ...

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Ognuno è libero di pensarla come vuole.

    Se io sulla base delle mie personali "preferenze" ritengo "tizio" esperto o meno su qualcosa, mi sembra di essere liberissimo di farlo, anche se ciò potrebbe non corrispondere al vero, non ho la presunzione di essere il portatore della verità, quindi non si tratta di "additare" ma di esprimere il proprio parere, e per fortuna non la pensiamo tutti allo stesso modo.
    Ultima modifica di EDG; 23-06-2013 alle 22:17
    Enrico

  10. #25
    ContributorMod PEMminator
    L'avatar di marconyse
    Località
    San Giovanni in Persiceto (Bo)
    Sesso
    Messaggi
    10,864
    Discussioni
    588
    Like ricevuti
    5029
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.1.Malacochersus tornieri - 0,2 Sternotherus odoratus
    Altri rettili in possesso

    Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Gallotia stehlini, Omanosaura jayakari, Tribolonotus novaeguineae, Tribolonotus gracilis, Gowidon temporalis

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Io nel mio campo sono contrario ai morph, figuriamoci agli ibridi, esperimenti da "il piccolo Frankenstein"

    My two cents
    Per inserire foto clikkate qui http://www.tartarugando.it/bacheca-e...imgur-com.html
    Signore dei Gerrhosaurus, Principe degli Shinisaurus, Giunto infine al soglio degli Xenosaurus, Adepto degli Ouroborus
    Sono qui https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums
    Ti guardo e ti controllo! Attento al PEM!


  11. #26
    Contributor
    L'avatar di turtlej
    Località
    Emilia Romagna
    Sesso
    Messaggi
    3,686
    Discussioni
    170
    Like ricevuti
    1269
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri, Testudo Marginata, Terrapene carolina carolina, Terrapene carolina triunguis, Terrapene carolina major, Cuora flavomarginata, Rhinoclemmys pulcherrima manni, Chelonoidis carbonaria, Geochelone elegans, Astrochelys radiata, Emys orbicularis, Clemmys guttata, Trachemys scripta elegans, Trachemys scripta scripta, Pseudemys nelsoni, Mauremys reevesii, Chelodina siebenrocki
    Altri rettili in possesso

    Lampropeltis

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    C'è una differenza sostanziale tra incrociare e ibridare, non direi proprio che il significato (ed il risultato) sia uguale. Geneticamente una hermanni hermanni pugliese non si differenzia da una hermanni hermanni toscana. Sulcata e Pardalis sono due specie diverse e ben distinte.
    Se decido di incrociare una Hermanni hermanni pugliese con una toscana, avrò fatto nascere delle hermanni hermanni. Diversamente, ibridando Sulcata-Pardalis o Radiata-Yiniphora il risultato quale sarà ?
    EDG and lillaghe like this.
    Per essere l'immacolato componente di un gregge bisogna innanzitutto essere una pecora.
    (Albert Einstein)

  12. #27
    Contributor
    L'avatar di Platysternon
    Località
    Bergamo
    Sesso
    Messaggi
    1,346
    Discussioni
    64
    Like ricevuti
    282
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Tartarughe in possesso

    Stigmochelys pardalis pardalis ; Agrionemys horsfieldii ; Astrochelys radiata; Malacochersus tornieri ; Testudo kleinmanni
    Altri rettili in possesso

    Tiliqua gigas

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    a mio parere si sarà fatto comunque dell'inquinamento genetico anche incrociando due ceppi differenti.

    al fine dell'allevamento amatoriale non cambia nulla, come anche quello dell'ibridazione.

    l'unica cosa che cambia è ai fini di studi scientifici per il ripopolamento, tutto qua, ma come dicevo poco sopra, quasi nessun appassionato lo fa.

    anche io non sopporto i morph ma solo perchè ad ogni fiera occupano più del 50% della tipologia di animali presente, anche di più se vai allo Snake day , e perchè sono visti solo con finalità di lucro.

  13. #28
    Simpatizzante
    L'avatar di EasyGreen
    Località
    Bettolle (SI)
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    7
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Tartarughe in possesso

    Testudo Marginata

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Secondo voi i piccoli di questi incroci di specie saranno poi fertili? O succede come nel caso di muli e bardotti?

  14. #29
    Assiduo
    L'avatar di Andrea D
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    837
    Discussioni
    48
    Like ricevuti
    257
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Tartarughe in possesso

    0.1 TSS

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Citazione Originariamente Scritto da EasyGreen Visualizza Messaggio
    Secondo voi i piccoli di questi incroci di specie saranno poi fertili? O succede come nel caso di muli e bardotti?
    bella domanda! dipende dalla differenza genetica tra le due specie! viste le evidenti differenze estetiche (dimensioni, forma del carapce etc) penso che gli ibridi non siano fertili anche se non ne ho la certezza assoluta
    Ultima modifica di Andrea D; 24-06-2013 alle 11:37

  15. #30
    Fedelissimo
    L'avatar di lillaghe
    Località
    MB
    Sesso
    Messaggi
    2,088
    Discussioni
    130
    Like ricevuti
    1182
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri 0.0.6 Testudo hermanni hermanni 0.0.1 gatto 1.0.0 figli 2.1.0 moglie 0.1.0

    Predefinito Re: Ibridi sulcata per pardalis, parte 2

    Citazione Originariamente Scritto da Platysternon Visualizza Messaggio
    alla fine mescolare gruppi di zone differenti è come mescolare specie differenti
    Ci vai giù un po' pesante eh

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •