Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 12 di 12
Like Tree16Likes
  • 1 Post By Alessi0
  • 1 Post By cosimo94
  • 2 Post By lucio78
  • 1 Post By tarta3
  • 5 Post By tartamau
  • 1 Post By tarta3
  • 3 Post By tartamau
  • 1 Post By TestudoHermanni21
  • 1 Post By tarta3

Marginata: neofita o esperto?

Discussione sull'argomento Marginata: neofita o esperto? contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Buona sera a voi tutti Ho da fare una semplice domanda: la Testudo marginata , è consigliata ad allevatori esperti ...

  1. #1
    Appassionato
    L'avatar di TestudoHermanni21
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    188
    Discussioni
    26
    Like ricevuti
    52
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni (0.0.2), ho avuto una Trachemys scripta scripta e una Trachemys scripta elegans.

    Bubble Marginata: neofita o esperto?

    Buona sera a voi tutti

    Ho da fare una semplice domanda: la Testudo marginata, è consigliata ad allevatori esperti o anche adatta ai neofiti?
    Anche se so che la domanda è un po' scema, ma comunque grazie in anticipo.

    Nota: non lo chiedo perché ho intenzione di acquistarne una, ma per sola e pura curiosità.
    Qui la mia Terry

    http://www.tartarugando.it/tartarugh...terry-thh.html

    Per gli amanti di insetti e aracnidi tante curiosità (fatte da me)

    https://www.facebook.com/pages/9999-...32480260100797

  2. #2
    Assiduo
    L'avatar di Alessi0
    Località
    Lazio
    Sesso
    Messaggi
    651
    Discussioni
    54
    Like ricevuti
    173
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    7 testudo hermanni e 1 sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    Sinceramente penso che essendo una specie mediterranea sia piuttosto facile da tenere, penso come le hermanni, solo con qualche accortezza in più....in più visto che sei in sicilia penso proprio che starebbe proprio bene, (meglio che nel lazio...).
    comunque forse io il prossimo anno ne prenderò una, sono davvero belle !!!
    lucio78 likes this.

  3. #3
    Fedelissimo
    L'avatar di cosimo94
    Località
    taranto
    Sesso
    Messaggi
    1,184
    Discussioni
    40
    Like ricevuti
    164
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Tartarughe in possesso

    hermanni,carbonaria

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    visto che si alleva come le hermanni direi che va bene per un neofita ovviamente come per tutti gli animale bisogna prima informarsi e poi allevarla
    lucio78 likes this.

  4. #4
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    Condivido sicuramente rispetto alle T.hermanni e le T.graeca ibera hanno bisogno di qualche accortezza in più sopratutto in luoghi con clima più rigido e meno idoneo.
    In Sicilia non dovresti assolutamente avere nessun tipo di problema. Vai tranquillo!
    Assolutamente la domanda non è scema ma anzi solo chi si pone queste domande ha veramente a cuore il benessere di questi stupendi rettili.
    Ultima modifica di lucio78; 24-10-2013 alle 08:39
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  5. #5
    Appassionato
    L'avatar di tarta3
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    399
    Discussioni
    20
    Like ricevuti
    353
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    Citazione Originariamente Scritto da lucio78 Visualizza Messaggio
    Condivido sicuramente rispetto alle T.hermanni e le T.graeca ibera hanno bisogno di qualche accortezza in più sopratutto in luoghi con clima più rigido e meno idoneo.
    In Sicilia non dovresti assolutamente avere nessun tipo di problema. Vai tranquillo!
    Assolutamente la domanda non è scema ma anzi solo chi si pone queste domande ha veramente a cuore il benessere di questi stupendi rettili.
    Quoto in pieno Lucio.
    se hai già delle hermanni le uniche accortezze in più che dovresti avere riguardano le temperature e gli sblazi termici, sono un pochino più sensibili; potresti notare un comportamento diverso durante le prime ore del mattino e la fine della giornata e nel periodo di preparazione al letargo....solitamente anticipano rispetto alle th.
    Se poi sono baby aumenta ancora la loro sensibilità alla temperatura.
    In che zona della Sicilia vivi?
    se sei sulla costa ionica io credo che con un bel mucchio di paglia estate e inverno sei più che a posto, magari cambia se abiti all'interno o ad Ovest che è maggiormente piovosa.
    Enzo
    TestudoHermanni21 likes this.

  6. #6
    Assiduo
    L'avatar di tartamau
    Località
    Toscana
    Sesso
    Messaggi
    618
    Discussioni
    11
    Like ricevuti
    880
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni, Testudo graeca e Testudo marginata

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    L'unica differenza, ce ne sono altre, ma tutte stanno nel carattere specie specifico, è che le piccole sono maggiormente sensibili ai parassiti e soggette a rammollimento del carapace rispetto alle hermanni. Inoltre la marginata tende a non fare un letargo continuato, in ogni caso sarà sensibilmente più breve rispetto alle hermanni, diciamo che qui da me in Toscana solitamente da metà novembre a non oltre metà febbraio, ma soprattutto i piccoli non lo fanno affatto e sono inattivi solo nelle giornate più fredde e coperte. Li trovi a crogiolarsi al sole anche a gennaio, per intenderci. In Sicilia certamente non ci sono problemi di gelate, in ogni caso scarsa attenzione all'igene e mancata attenta separazione dei piccoli da esemplari di qualsiasi altra età, anche della medesima specie, fanno aumentare pericolose infestazioni che difficilmente avranno esito diverso dall'infausto. Sono completamente fuori pericolo a partire dall'ossificazione del carapace. Le hermanni sono invece estremamente resistenti e portatori di tali infestazioni, i piccoli sono capaci di nascere e subito dopo interrarsi per ricomparire immancabilmente tutti la successiva primavera.
    sulaphat, tarta3, kira and 2 others like this.

  7. #7
    Appassionato
    L'avatar di gerrymast
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    405
    Discussioni
    59
    Like ricevuti
    58
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Tartarughe in possesso

    Marginata,
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    Mau dopo quanti anni avviene l'ossificazione del carapace? Praticamente a che età possono essere lasciate libere nei giardini insieme con le grandi?

  8. #8
    Assiduo
    L'avatar di tartamau
    Località
    Toscana
    Sesso
    Messaggi
    618
    Discussioni
    11
    Like ricevuti
    880
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni, Testudo graeca e Testudo marginata

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    8-10cm di lunghezza carapace, può essere a due anni come a 3 anni.

  9. #9
    Appassionato
    L'avatar di tarta3
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    399
    Discussioni
    20
    Like ricevuti
    353
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    Citazione Originariamente Scritto da tartamau Visualizza Messaggio
    L'unica differenza, ce ne sono altre, ma tutte stanno nel carattere specie specifico, è che le piccole sono maggiormente sensibili ai parassiti e soggette a rammollimento del carapace rispetto alle hermanni. Inoltre la marginata tende a non fare un letargo continuato, in ogni caso sarà sensibilmente più breve rispetto alle hermanni, diciamo che qui da me in Toscana solitamente da metà novembre a non oltre metà febbraio, ma soprattutto i piccoli non lo fanno affatto e sono inattivi solo nelle giornate più fredde e coperte. Li trovi a crogiolarsi al sole anche a gennaio, per intenderci. In Sicilia certamente non ci sono problemi di gelate, in ogni caso scarsa attenzione all'igene e mancata attenta separazione dei piccoli da esemplari di qualsiasi altra età, anche della medesima specie, fanno aumentare pericolose infestazioni che difficilmente avranno esito diverso dall'infausto. Sono completamente fuori pericolo a partire dall'ossificazione del carapace. Le hermanni sono invece estremamente resistenti e portatori di tali infestazioni, i piccoli sono capaci di nascere e subito dopo interrarsi per ricomparire immancabilmente tutti la successiva primavera.
    Maurizio,
    lungi da me voler affermare che Hermanni e marginata sono la stessa cosa se non per quelle poche diff che avevo esplicitato.
    La mia voleva essere una piccola precisazione che si riallacciava solo all'aspetto menzionato da Lucio relativo ai luoghi con un clima più rigido.
    Grazie invece per aver condiviso altre importanti osservazioni con tutti noi.
    Enzo
    lucio78 likes this.

  10. #10
    Assiduo
    L'avatar di tartamau
    Località
    Toscana
    Sesso
    Messaggi
    618
    Discussioni
    11
    Like ricevuti
    880
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni, Testudo graeca e Testudo marginata

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    Ho solo riportato la mia esperienza, non voleva essere una presa di posizione nei vostri confronti, assolutamente. Personalmente ritengo problematico l'inverno sia in condizioni di clima freddo che più temperato, in quanto in entrambe le condizioni interviene un problema ingigantito dal particolare comportamento delle marginata, specie delle piccole, cioè quello di non fare letargo continuato. Il punto chiave per me è questo comportamento, chiaro che è corretto che in clima rigido il problema venga dal freddo, ma non dagli sbalzi termici in sè come si possa pensare, purchè sopra allo zero, ma piuttosto a causa dell'acqua stagnante, non quella relativa dell'aria. In condizioni climatiche più miti, il problema è inverso, cioè le piccole non si nutrono ma consumano e sono più soggette alle infestazioni e a problemi di conseguente rammollimento del carapace... Spero di aver chiarito il mio pensiero.

  11. #11
    Appassionato
    L'avatar di TestudoHermanni21
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    188
    Discussioni
    26
    Like ricevuti
    52
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni (0.0.2), ho avuto una Trachemys scripta scripta e una Trachemys scripta elegans.

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    Grazie a tutti !!!

    Così se mai dovessi prendere in considerazione di adottare un nuovo chelone, saprei la specie adatta.
    Meglio prepararsi a ogni evenienza...
    lucio78 likes this.
    Qui la mia Terry

    http://www.tartarugando.it/tartarugh...terry-thh.html

    Per gli amanti di insetti e aracnidi tante curiosità (fatte da me)

    https://www.facebook.com/pages/9999-...32480260100797

  12. #12
    Appassionato
    L'avatar di tarta3
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    399
    Discussioni
    20
    Like ricevuti
    353
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Marginata: neofita o esperto?

    Citazione Originariamente Scritto da tartamau Visualizza Messaggio
    Ho solo riportato la mia esperienza, non voleva essere una presa di posizione nei vostri confronti, assolutamente. Personalmente ritengo problematico l'inverno sia in condizioni di clima freddo che più temperato, in quanto in entrambe le condizioni interviene un problema ingigantito dal particolare comportamento delle marginata, specie delle piccole, cioè quello di non fare letargo continuato. Il punto chiave per me è questo comportamento, chiaro che è corretto che in clima rigido il problema venga dal freddo, ma non dagli sbalzi termici in sè come si possa pensare, purchè sopra allo zero, ma piuttosto a causa dell'acqua stagnante, non quella relativa dell'aria. In condizioni climatiche più miti, il problema è inverso, cioè le piccole non si nutrono ma consumano e sono più soggette alle infestazioni e a problemi di conseguente rammollimento del carapace... Spero di aver chiarito il mio pensiero.
    Grazie Maurizio ,
    come sempre molto chiaro,
    non abbiamo che da imparare.
    P.S. anche la mia naturalmente non voleva essere una risposta perentoria nei tuoi riguardi
    lucio78 likes this.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •