Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree1Likes
  • 1 Post By gibo

Consiglio su filtro esterno

Discussione sull'argomento Consiglio su filtro esterno contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao a tutti. Sono alla ricerca di un filtro esterno che consumi poco per il mio acquario di 85 cm ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di ouija85
    Località
    mantova
    Sesso
    Messaggi
    7
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Tartarughe in possesso

    1 trachemys femmina

    Predefinito Consiglio su filtro esterno

    Ciao a tutti.
    Sono alla ricerca di un filtro esterno che consumi poco per il mio acquario di 85 cm lunghezza x 49 cm altezza x 36 cm profondità.
    Ho una sola trachemys femmina adulta.
    Ho appena rotto un Eheim eccopro 2036 (cestello crepato per la SECONDA volta dopo averlo richiuso, maniglia grigia sinistra che si è staccata) e sono inc... nero.
    Lo avevo comprato in aprile 2017.
    Ho anche avuto un Pratiko 400 vecchia serie e non so dire quale dei 2 sia peggio.
    A questo punto mi volevo buttare sul JBL (sperando che non sia una schifezza come gli altri 2 filtri che ho avuto) che come consumi mi pare buono, 9 watt, e dichiara ''per acquari da 60 a 200 litri''.
    Oppure un Eheim classic 250 (consumo dichiarato 8 watt) sperando che non sia come la serie eccopro.
    Per il mio acquario può andare bene uno di questi 2 o è troppo poco?
    In alternativa qualcuno mi saprebbe consigliare un filtro che sia facile da avviare, pulire?
    Il pratiko 400 ogni volta che lo riavviavo dopo una pulizia dovevo pregare perchè si avviasse.
    Per capire come si avvia l'Eheim non ne parliamo, serve una laurea (le istruzioni poi sono le peggiori che abbia mai visto).
    Ma poi si può fare un filtro con un cestello di plastica?
    Grazie a chiunque voglia aiutarmi.

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,089
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3301
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Consiglio su filtro esterno

    stessa esperienza ultra negativa con l'eccopro:
    http://www.tartarugando.it/tartarugh...tml#post234980
    dopo aver rotto per la seconda volta il cestello, ho rinunciato a prendere il ricambio, pare un cestello usa-e-getta, visto che ogni volta si rompe, e forse per non farlo rompere bisognerebbe aprirlo di continuo...

    posso dirti che io con il JBL mi trovo egregiamente, è realizzato veramente molto bene, materiali ottimi e sistema di chiusura a prova di rottura (se comunque metti un velo di vaselina sulla guarnizione prima di chiuderlo è sempre meglio).
    Io ho la misura e901, ma forse tu potresti prendere anche la e1501.
    Per quanto riguarda l'avvio, non ho ancora trovato un filtro esterno che non faccia tribulare: io uso una pompetta per acquario per forzare il riempimento del corpo del filtro e dei tubi, e solo dopo avervi fatto circolare acqua passivamente avvio il filtro.

  3. #3
    Nuovo iscritto
    L'avatar di ouija85
    Località
    mantova
    Sesso
    Messaggi
    7
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Tartarughe in possesso

    1 trachemys femmina

    Predefinito Re: Consiglio su filtro esterno

    Ti ringrazio per la risposta.
    Quindi non sono l'unico a cui è capitato tutto questo con l'EccoPro.
    Mi chiedo come si possa mettere in vendita una roba simile.
    Credo che mi orienterò su un jbl e901 come mi consigli tu.
    Anche io con il pratiko 400 e l'eccopro ho dovuto aiutarmi con una pompetta (quella per stappare le orecchie per la precisione) spingendo acqua nel tubo di entrata dell'acqua in quasi ogni avvio.
    Nelle istruzioni la fanno tanto facile ma ad ogni avvio partivano bestemmie per far ripartire il filtro...
    Anche se il jbl per l'avvio mi darà gli stessi problemi mi importa che non sia un giocattolo ''usa 1 volta e getta'' come la serie eccopro della eheim.

  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,089
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3301
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Consiglio su filtro esterno

    Ciò che penso sull'eheim eccopro l'ho espresso nel link che ho postato sopra, il sistema di chiusura e di avvio a mio parere (e sono ingegnere) è progettato male, poi il filtro potrà avere tutti i pregi del mondo, ma per me è squalificato!
    Del jbl non posso che parlarti bene, lo trovo realizzato molto bene, in particolare sistema di chiusura, cestelli interni e tubi di mandata/aspirazione con relativi accessori.
    Un aspetto a cui prestare attenzione è il fatto che il tubo di aspirazione presenta un innesto telescopico che consente di modificare a piacimento l'altezza della griglia di aspirazione, stupidamente tenendo l'acqua bassa non notavo che il livello dell'acqua non raggiungeva l'innesto telescopico (che chiaramente non è a tenuta stagna) pertanto il filtro aspirava aria dalla fessura e non riuscivo ad avviarlo, scoperto l'arcano è bastato prestare attenbzione a tenere un livello dell'aqua tale da coprire il punto dell'innesto telescopico (d'altronde sarebbero filtri pensati per acquari, dove certamente non tieni l'acqua bassa 15cm).
    Considera inoltre che, almeno quando l'ho preso io nel 2014, la JBL ti forniva ben 4 anni di garanzia ufficiale.
    Presta solo attenzione che la versione sia quella dotata di micromec, perchè io per risparmiare ho preso online il prezzo più basso, non accorgendomi che era lo stesso filtro ma venduto senza il micromec, bensì con 3 cestelli di spugne e uno di cannolicchi ceramici... inutile dire che ho speso quanto avevo risparmiato per riempiure 3 cestelli di cannolicchi sinterizzati
    CARLINOO likes this.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •