Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 12 123411 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 178
Like Tree20Likes

Allestimento per sternotherus carinatus

Discussione sull'argomento Allestimento per sternotherus carinatus contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questo forum, e prima volta che mi addentro al mondo delle tartarughe. ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Allestimento per sternotherus carinatus

    Ciao a tutti,
    prima volta che scrivo in questo forum, e prima volta che mi addentro al mondo delle tartarughe.

    Possiedo già un acquario di acqua dolce da 80lt con guppy da circa 6 anni, ma ho voluto addentrarmi in questo nuovo mondo con una sternotherus carinatus (anzi uno essendo maschio).

    la tartaruga non è ancora in mio possesso ed arriverà dall’allevatore questo giovedì.

    ho preso, per ora, una vasca da 60cm.
    inoltre, acquistato anche un riscaldatore, una lampadina con porta lampada e staffa della Exo-terra Repti Glo UVB 5.0 100 26w.

    Attualmente filtro Newa Cobra 135lt.

    Acceso oggi il filtro con relativo inserimento dell’acqua e di un legno (già fatto bollire). Il fondale sarà riempito entro qualche giorno, ma non con della sabbia.

    Inoltre inserirò delle piante galleggianti e anche delle alghe marimo insieme ad altri appigli e legni vari.

    Ali,e razione 1 volta a settimana con reptomin energy, per il giornaliero latterini da decongelare e physia pronte da inserire dall’acquario che è strapieno.

    Di seguito la situazione attuale:



    che dite? Si accettano consigli e sopratutto critiche, che servono sempre

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,283
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3331
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Ciao, linko la discussione in area Acquatiche.
    Come vasca per una baby va bene, non sono necessari ulteriori appigli, le carinatus (che allevo e riproduco) sono nuotatrici buone anche da baby e non avranno problemi.
    Nel filtro interno ti conviene inserire materiale biologico mini (es. siporax mini) ritagliando l'eventuale spugna per lasciare solo un ritaglio all'ingresso.
    La lampada in tuo possesso è una UVB compatta, emetterà radiazione UVB per 6 mesi, ma devi accoppiarla ad una seconda lampada, una spot alogena opaca per rettili tra 40 e 70 watt: allo scadere dei 6 mesi la cosa migliore è rimpiazzare le 2 lampade con una lampada unica per rettili ad alogenuri/ioduri che emette sia calore che UVB.
    Quando la tartaruga crescerà, la vasca dovrà essere cambiata, ti suggerisco una vasca di dimensione minima 80x40 o meglio 80x50 oppure 100x40, che possa garantire un livello di acqua abbastanza elevato (tra i 25 e i 35 cm), con un filtro esterno per acquari sovradimensionato (che copra dal doppio ai triplo dei litri netti) e una lampada solar raptor 35 watt flood.
    Considera sempre che, per esemplari femmine a partire dai 4 / 5 anni, anche se assente il maschio, va predisposta una zona deposizione sabbiosa perché potrebbero sviluppare uova sterili e la mancanza di una zona terrestre potrebbe causare ritenzione delle uova e morte dell'animale.
    Se disponi di spazio all'aperto, non necessariamente un giardino ma anche un piccolo cortile o un terrazzino, potresti allevare la tartaruga all'aperto con piante acquatiche e senza tecnica, io allevo così le mie Sternotherus e Kinosternon:
    http://www.tartarugando.it/outdoor/2...nclosures.html

    Per l'alimentazione, ottimi i latterini, le lumachine e il reptomin, puoi fare riferimento alla ns scheda del sito sulle Sternotherus odoratus, che si allevano allo stesso modo:
    http://www.tartarugando.it/content/2...-odoratus.html
    Ultima modifica di gibo; 23-03-2021 alle 09:51

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Grazie mille per il riscontro!

    Allora non sono partito così male.... pensavo ci volessero ulteriori appigli, infatti stavo pensando di acquistare dei ciottoli arrotondati così da permettergli di risalire anche in altri punti

    Comunque è un maschio, nato da poco ed è davvero piccolino, ma bellissimo (l'ho già visto).

    Per la vasca si, questa è temporanea e mi è stata regalata da questo mio amico/allevatore... devo prima cambiare il mobile dov'è posizionata (già era previsto ma non ho avuto tempo..).

    Per la luce ho letto pareri discordanti, molti non usano la spot non facendo basking quindi ho optato per il riscaldatore ma a quel punto mi conveniva eliminare il riscaldatore ed acquistare direttamente una spot+uvb! posso ancora fare il reso con amazon e sostituirla... tra l'altro l'accoppiata uvb compatta + riscaldatore viene di più della solo lampada ai vapori di mercurio....

    Adesso mi vado a leggere la tua discussione, ho due giardini e l'intenzione era quella di trasferirla fuori un giorno creando una piccola vaschetta nella terra (come quelle per mini laghetti che si trovano nei vari brico/leroy merlin). In quel caso però mi sembra di capire non sia necessario il filtro. Bellissimo il tuo laghetto, sarebbe il mio sogno/scopo

    - - - Aggiornato - - -

    Ho ritrovato i siporax della Sera che ho nell’acquario.

    Li inserisco subito!


  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,283
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3331
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Sul fatto che sia maschio è da verificare, è vero che si tratta di una specie con sesso determinato dalla temperatura di incubazione, ma comunque attenderei il sessaggio a 2 anni per conferma.

    La lampada che hai preso ovvero (copia-incolla) "Exo-terra Repti Glo UVB 5.0 100 26w" non è una lampada riscaldante (spot) - avrebbe dovuto consumare almeno 40 watt - bensì una UVB compatta al 5% da 26 watt, una buona lampada UVB (corretta emissione e potenza) ma solo se accoppiata ad una spot (riscaldante) alogena opaca dai 40 ai 70 watt.

    Se hai spazio all'esterno questa specie va allevata all'aperto, è una specie rustica nordamericana e allevando all'aperto le garantisci condizioni di vita ottimali.
    Puoi metterla fuori già ai primi di aprile, ovvero appena passa questo fronte freddo (coda invernale), lasciarla fuori tutta l'estate e farle già fare il letargo dal prossimo autunno senza problemi.
    Se vuoi fare un laghetto presta molta attenzione alla recinzione, che deve essere ultra sicura, in alternativa puoi posare un grosso mastello fuori terra con fori di troppo pieno, se scorri il link ai miei allestimenti vedi anche quel tipo di vasche, economiche e facili da installare, e "spostabili" al bisogno a differenza di un laghetto interrato.
    Ultima modifica di gibo; 23-03-2021 alle 12:12

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    Sul fatto che sia maschio è da verificare, è vero che si tratta di una specie con sesso determinato dalla temperatura di incubazione, ma comunque attenderei il sessaggio a 2 anni per conferma.

    La lampada che hai preso ovvero (copia-incolla) "Exo-terra Repti Glo UVB 5.0 100 26w" non è una lampada riscaldante (spot) - avrebbe dovuto consumare almeno 40 watt - bensì una UVB compatta al 5% da 26 watt, una buona lampada UVB (corretta emissione e potenza) ma solo se accoppiata ad una spot (riscaldante) alogena opaca dai 40 ai 70 watt.

    Se hai spazio all'esterno questa specie va allevata all'aperto, è una specie rustica nordamericana e allevando all'aperto le garantisci condizioni di vita ottimali.
    Puoi metterla fuori già ai primi di aprile, ovvero appena passa questo fronte freddo (coda invernale), lasciarla fuori tutta l'estate e farle già fare il letargo dal prossimo autunno senza problemi.
    Se vuoi fare un laghetto presta molta attenzione alla recinzione, che deve essere ultra sicura, in alternativa puoi posare un grosso mastello fuori terra con fori di troppo pieno, se scorri il link ai miei allestimenti vedi anche quel tipo di vasche, economiche e facili da installare, e "spostabili" al bisogno a differenza di un laghetto interrato.
    Per il sesso mi è stato detto sia maschio, posso pubblicare domani le foto quando andrò a prenderlo/a.

    La lampada mi era stata consigliata questa in quanto la spot non necessaria per la specie... ma a quanto pare è invece importante, rimedierò quanto prima (santo Amazon ed i suoi resi).

    Ed eventualmente lasciarla 1 anno circa qui e poi metterla fuori il prossimo? Purtroppo in questo periodo mi è impossibile in quanto sto facendo dei lavori nel giardino e si aprirà solo durante l'estate lo spazio per un eventuale laghetto!

    - Una domanda: particolari accorgimenti per l'inserimento in vasca? Equivalgono quelli dedicati ai pesci di inserire il sacchetto semi immerso nell'acqua per arrivare ad una temperatura uguale?

  6. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,283
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3331
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Citazione Originariamente Scritto da mark87rm Visualizza Messaggio
    Per il sesso mi è stato detto sia maschio, posso pubblicare domani le foto quando andrò a prenderlo/a.

    La lampada mi era stata consigliata questa in quanto la spot non necessaria per la specie... ma a quanto pare è invece importante, rimedierò quanto prima (santo Amazon ed i suoi resi).

    Ed eventualmente lasciarla 1 anno circa qui e poi metterla fuori il prossimo? Purtroppo in questo periodo mi è impossibile in quanto sto facendo dei lavori nel giardino e si aprirà solo durante l'estate lo spazio per un eventuale laghetto!

    - Una domanda: particolari accorgimenti per l'inserimento in vasca? Equivalgono quelli dedicati ai pesci di inserire il sacchetto semi immerso nell'acqua per arrivare ad una temperatura uguale?
    come già scritto, il sesso non è accertabile (visibile morfoligicamente) prima di 1,5 / 2 anni di età, quindi il fatto che sia maschio deriva solo dalla temperatura di incubazione dell'uovo, se chi te le ha date ha un'incubatrice precisa è molto probabile sia maschio, la certezza assoluta protrai averla attorno ai 2 anni di età o poco meno.

    come detto la lampada in sè è corretta, ma non produce sufficiente calore per indurre il basking, a quel punto se la carinatus se ne sta rintanata sul fondo (come spesso fanno) anche la UVB non serve ad una cippa, perché l'aria + l'acqua annullano la radiazione UVB (già inefficace oltre 20 cm in aria...).

    come precisato non serve necessariamente un vero laghetto (molto più complesso da realizzare ma soprattutto da rendere anti fuga... trattasi di animali con doti insospettabili di "escapologia"), basta un mastellone o un box tipo Ikea posizionato fuori terra in una zona di mezz'ombra, nel mio link e in tanti altri in sezione outdoor troverai moltissimi esempi di allestimenti del genere.

  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    come detto la lampada in sè è corretta, ma non produce sufficiente calore per indurre il basking, a quel punto se la carinatus se ne sta rintanata sul fondo (come spesso fanno) anche la UVB non serve ad una cippa, perché l'aria + l'acqua annullano la radiazione UVB (già inefficace oltre 20 cm in aria...).
    questo non mi era chiaro, lunedì ho passato il pomeriggio a cercare online una soluzione reale e precisa.

    Alla fine ho preso la lampadina scelta con relativo portalampada e braccio per una spesa di ben 70€ (volevo una soluzione anche visivamente ordinata.

    Ho scelto la EXO TERRA DOMO da 21cm di diametro, pensando ad una eventuale lampadina futura ai vapori di mercurio perciò più grande. E sopratutto perché il prezzo di questa era inferiore (ben 10 eur) rispetto alla versione da 14.

    Io l'ho vista gia la piccolina/il piccolino, e stava sul fondo, e nessuno era sopra nella parte emersa..... Spero di non aver comprato per nulla tutte queste cose

    Ma eventualmente i raggi non se li prende lo stesso se rimane galleggiante fuori acqua?

    - - - Aggiornato - - -

    Aggiungo altra cosa....
    Nel mio acquario ho avuto un problema di rilascio di tannini da parte di un legno. Il legno non era stato trattato a dovere (nel senso che non era stato fatto bollire... non lo sapevo).

    Ma per la tartaruga ho letto che invece i tannini sono consigliati... e mi è stato consigliato di aggiungere eventualmente, dei coni di ontano oppure delle foglie di mandorlo tropicale oppure un altro legno....

    Il legno, però, si era rovinato tutto e si stata "spellando" lasciando l'acqua in condizioni pietose (avevo dovuto attaccare un ulteriore filtro per aiutare quello principale a raccogliere tutta la sporcizia...

    Che mi consigliate?

    - - - Aggiornato - - -

    A questo punto, potrebbe anche convenire una Ultrasun da 70w che quindi assolve entrambe le funzioni?

    https://www.amazon.it/Reptiles-Plane...ustomerReviews


    Non mi è ancora chiaro se è necessaria o meno... anche l'allevatore che ne ha varie non utilizza la lampada... nessuna lampada.... il che mi sembra anche strano insomma....

  8. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,283
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3331
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    con pochi euro in più avresti potuto installare un impianto Solar Raptor:
    http://www.tartarugando.it/illuminaz...-analoghe.html

    le carinatus sono tartarughe che, per mia esperienza, fanno pochissimo basking, ma vi sono invece allevatori che riportano basking in questa specie: io sono dell'idea che tartarughe allevate tutto l'anno indoor (anche se appartenenti ai Kionosternidae) vadano tenute con le corrette lampade, ovvero hid/hqi all-in-one oppure doppia lampada spot+uvb.
    nel tuo caso forse la spesa è superflua nel senso che a giorni potresti mettere la taratruga all'aperto in un box di plastica e lì lasciarla, con letargo controllato nei mesi freddi.
    Il tannino è ok per le tartarughe, io uso corteccia di castagno e non butto danaro in additivi per acquari, comunque le pigne di ontano le trovi anche in natura, se bazzichi la riva di qualche fiume o laghetto è facile trovare ontani neri a bordo dell'acqua.
    I legni per acquario non dvrebbero "spellarsi", se è un legno che hai raccolto tu verifica che sia ben scortecciato.

  9. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    con pochi euro in più avresti potuto installare un impianto Solar Raptor:
    http://www.tartarugando.it/illuminaz...-analoghe.html

    le carinatus sono tartarughe che, per mia esperienza, fanno pochissimo basking, ma vi sono invece allevatori che riportano basking in questa specie: io sono dell'idea che tartarughe allevate tutto l'anno indoor (anche se appartenenti ai Kionosternidae) vadano tenute con le corrette lampade, ovvero hid/hqi all-in-one oppure doppia lampada spot+uvb.
    nel tuo caso forse la spesa è superflua nel senso che a giorni potresti mettere la taratruga all'aperto in un box di plastica e lì lasciarla, con letargo controllato nei mesi freddi.
    Il tannino è ok per le tartarughe, io uso corteccia di castagno e non butto danaro in additivi per acquari, comunque le pigne di ontano le trovi anche in natura, se bazzichi la riva di qualche fiume o laghetto è facile trovare ontani neri a bordo dell'acqua.
    I legni per acquario non dvrebbero "spellarsi", se è un legno che hai raccolto tu verifica che sia ben scortecciato.
    In realtà era un legno acquistato presso Moby Dick, in perfette condizioni... almeno apparentemente. Poi non so se la causa di questa reazione è stata per non averlo bollito correttamente.......

    Intanto penso di acquistare quindi un altro legno, così da creare ulteriori appigli per lei/lui...

    La lampada forse a questo punto mi vconverrebbe la Ultrasun da 70W che ha entrambe le funzioni, il prezzo è uguale a quella già acquistata...

    Sicuramente meglio che ci siano, sinceramente pensare all'acquaterrario senza alcuna fonte luminosa mi sembra leggermente strano!

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,283
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3331
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    La Ultrasun è una lampada a vapori di mercurio, quindi di vecchia concezione, sorpassata dalle HQI come la Solar Raptor che ti consuma la metà ed emette una radiazione UVB qualitativamente superiore.

    Qualcuno alleva Sternotherus e Kinosternon con solo una lampada che faccia semplice luce (normale neon o led), qualcun altro usa solamente la lampada spot per il basking (non accoppiata alla UVB), qualcun altro usa all-in-one o spot+UVB.
    I Kinosternon non hanno strettamente bisogno della radiazione UVB per sintetizzare la vitamina D3 come gli Emydidae, in quanto sono in grado di ricavare la vitamina D3 dall'alimentazione che chiaramente deve essere varia ed includere vivo, per questa ragione qualcuno le alleva con la sola spot riscaldante (se fanno basking), o addirittura senza la spot se dopo anni le tartarughe non fanno mai basking.
    Io resto del parere riportato sopra.

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    La Ultrasun è una lampada a vapori di mercurio, quindi di vecchia concezione, sorpassata dalle HQI come la Solar Raptor che ti consuma la metà ed emette una radiazione UVB qualitativamente superiore.

    Qualcuno alleva Sternotherus e Kinosternon con solo una lampada che faccia semplice luce (normale neon o led), qualcun altro usa solamente la lampada spot per il basking (non accoppiata alla UVB), qualcun altro usa all-in-one o spot+UVB.
    I Kinosternon non hanno strettamente bisogno della radiazione UVB per sintetizzare la vitamina D3 come gli Emydidae, in quanto sono in grado di ricavare la vitamina D3 dall'alimentazione che chiaramente deve essere varia ed includere vivo, per questa ragione qualcuno le alleva con la sola spot riscaldante (se fanno basking), o addirittura senza la spot se dopo anni le tartarughe non fanno mai basking.
    Io resto del parere riportato sopra.
    Perfetto grazie, chiarissimo. Concordo con te rispetto a cosa inserire. Ecco perché la Ultrasun costa di meno rispetto la Solar Raptor.

    Mi muoverò di conseguenza... anche perché se non viene data l'opportunità di fare basking, non sapremo mai se vogliono farlo... e già che stanno crescendo in un ambiente non uguale al loro, penso sia il minimo dare questa possibilità essendo esseri viventi e non giocattoli....

    La solar raptor da 35W è troppo poco? Grazie mille ancora

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,283
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3331
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Fossi in te investirei 20 euro in un vascone di plastica (tipo Ikea Samla 130 o vasche simili che trovi nei ferramenta, brico, ecc.) e, appena dopo il fronte freddo, metterei la tartaruga all'aperto, inserendo nella vasca piante filtranti rustiche.
    Ti basta un angolo di giardino / cortile / portico che riceva qualche ora di sole diretto ma senza esagerare, in modo che nei mesi caldi l'acqua non si scaldi troppo.
    Non solo è il sistema più economico di allevare questi animali (non hai filtri né lampade... ci pensano il substrato della vasca e le piante a filrare) ma è anche quello migliore per loro, avendo luce solare vera e l'alternarsi delle temperature naturali giornaliere e stagionali.

  13. #13
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Buongiorno a tutti, torno dopo un pò di tempo non avendo più aggiornato la discussione.
    Avevo piacere di aggiornarla anche qui dato che avevo chiesto aiuto anche qua...

    Vorrei cogliere l'occasione di questo spazio per condividere l'evoluzione della vasca e sopratutto alcuni miei dubbi.

    Inizialmente la vasca era così:



    Con filtro interno inutile, scaletta inutile e piante che sono morte poco dopo... ed anche poca acqua.
    Questa è la tartaruga appena inserita (il 26 marzo) con le sue belle alghe sul carapace:







    Successivamente ho rimosso quell'inutile scaletta ed ho inserito questa:



    Dopo una settimana ho sostituito l'inutile filtro interno ed ho acquistato il filtro esterno EDEN 511:




    Tutta un'altra storia per lei che non aveva più quel flusso allucinante all'interno ed anche più spazio per girare.




    ed anche per fare un pò di basking:





    Successivamente... sono iniziati alcuni problemi. Primo su tutti la continua presenza di materiale sul fondo che veniva prontamente aspirato 1 volta al giorno. Quando ho acquistato un nuovo mobile dove ho posizionato sopra la vasca, ho scoperto fosse il filtro stravolto di sporcizia che, essendo le spugne piene, buttava nuovamente fuori.
    Si parla di sporcizia che è iniziata circa 12 giorni dopo:



    Inizialmente pensavo anche fosse l'osso di seppia che perdeva pezzi... perché effettivamente aveva una sorta di "peli" che si staccavano, ma non era quello.

    Le piante precedenti hanno iniziato a morire quasi subito... prontamente sostituite con l'egeria:



    L'egeria stessa è stata attaccata dalla tartaruga proprio alle radici iniziando a farla morire alla base ma crescere di nuovo nelle parti terminali, quindi attualmente sto togliendo le parti morte ingiallite per far spazio a quelle nuove.


    Ho avuto un grave problema irrimediabile al mio acquario da 40 litri con un esemplare di Guppy che ho dovuto trasferire nella vasca con la tartaruga. Ormai ci sta da 20 giorni e dopo un iniziale inseguimento da parte della Tarta, convivono molto bene e lei non se lo fila. A volte mangiano anche insieme (nel senso di vicinanza).


    Questi erano i tubi belli sporchi ancor prima di pulire le spugne come detto sopra:




    Avendo poi sostituito il mobile dove poggia la vasca, ho messo il filtro dentro al mobile (con sensore di perdita acqua collegato via app al wifi e pure ad una presa wifi che in caso di perdita spegne il filtro e lo annuncia su smartphone e Google home)



    In questo caso ho sostituito tutti e due i tubi avendo bisogno di tubi più lunghi ed oltre ad una questione estetica per me rilevante, i tubi ora sono nuovi e puliti.
    Questo è avvenuto il 2 maggio.


    Per capire come mai ci fosse la sporcizia e come mai le piante si ingiallivano (oltre lei che le morde), ho acquistato dei test a strisce della Sera con questi risultati (non so se mal interpretati da me):
    NO3- = 0
    NO2- = 0
    GH = >10d
    KH = 15 o 20d
    pH = 8.0
    CI2 = 0



    [B]

    Nei giorni successivi, oltre alla graduale morte dell'egeria (ancora inspiegabile), lei si è data alla pazza gioia con basking continuo:









    L'unico problema resta l'egeria che si ingiallisce e muore:



    Anche un "marimo" "alga palla" o come vogliamo chiamarla... è salito in superficie con una puzza tremenda ed è diventato tutto oleoso. Prontamente rimosso.



    I miei dubbi restano come mai il filtro si sporca così velocemente, visto che ho letto qui in altre discussioni che ci sono persone che per 6 mesi non lo pulivano e non notavano una diminuzione di flusso (notata da me) e come mai le piante hanno questa situazione non sicuramente in linea con la resistenza dell'egeria stessa....


    Scusate il post chilometrico ma penso sia utile e necessario capire i passaggi e l'evoluzione dei fatti.... grazie!
    Rettili012 likes this.

  14. #14
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Ciao a tutti,

    Scrivo nuovamente in quanto la situazione è novamente cambiata.... dall'ultima volta ho eseguito i seguenti passaggi:

    - Tolte le spugne e lasciati i cannolicchi
    - Aggiunti nuovi cannolicchi
    - Nebbia batterica per 2 settimane
    - Acqua dopo 2 settimane più che limpida, sembrava non ci fosse acqua
    - 1 settimana e vedo il flusso ridursi drasticamente
    - Ieri sento di nuovo puzza di "pesce marcio", flusso dalla spray bar minimo (mattina)
    - Ieri sera flusso quasi assente, apro il filtro e dentro c'è una puzza allucinante e spugna totalmente piena di sporcizia verde
    - Tubi pieni di materiale biancastro viscido... non li ho ancora puliti


    Tartaruga: pesata e misurata - siamo a 10 grammi e 4 cm (millimetro + millimetro meno).


    Adesso il problema resta questo filtro, ho letto decine di discussioni nelle quali viene indicato come perfettamente funzionante, ma è evidente che se in 2 settimane si forma questa schifezza c'è qualcosa che non va.....

    Segnalo che la sifonatura del fondo avviene ogni giorno, ho un aspiratore elettrico perciò ci metto nemmeno 5 minuti e mi evito di sporcare troppo l'acqua.

    I valori sono sempre gli stessi (giusto il PH a volte scende, ma di poco).



    Cosa posso fare? Fatemi sapere se vi servono altre informazioni..

  15. #15
    Simpatizzante
    L'avatar di mark87rm
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    82
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Tartarughe in possesso

    In arrivo: sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Allestimento per sternotherus carinatus

    Ecco qui anche una foto recente della piccola (o piccolo )

    darietto and Rettili012 like this.

Pagina 1 di 12 123411 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •