Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 3 di 3

Centralina Neon - Fai da te

Discussione sull'argomento Centralina Neon - Fai da te contenuta nel forum Illuminazione e Riscaldamento, nella categoria Allestimenti; Ok, si comincia! Ho le foto del vecchio progetto ma volevo farne di nuove, più belle quindi per la guida ...

  1. #1
    L' arrogante
    L'avatar di Mauro
    Località
    Bergamo
    Sesso
    Messaggi
    147
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    38
    Data Registrazione
    May 2011
    Tartarughe in possesso

    - Nullatenente -

    Predefinito Centralina Neon - Fai da te

    Ok, si comincia!

    Ho le foto del vecchio progetto ma volevo farne di nuove, più belle quindi per la guida vera e propria si dovrà aspettare ancora qualche giorno.

    Comincio con qualche schema e un po' di teoria

    ---

    Un neon non è una comune lampadina. Per funzionare ha bisogno di una forte scarica elettrica che lo attraversi; per questo serve un dispositivo che generi questa scarica per accendere il neon.

    Esistono vari tipi di questi dispositivi, ma possiamo riassumerli velocemente in 3 categorie:

    1- reattore meccanico, è semplicemente un'induttanza, ossia una serie di avvolgimenti di rame (o altro metallo) su di un nucleo metallico. Nulla di speciale, anzi, la regolazione di corrente è grossolana il che si traduce in vita del neon ridotta e consumi elevati, oltretutto è ingombrante e si scalda molto. (i prezzi variano più o meno tra i 20 e i 40 euro)

    2- reattore elettronico, è un circuito elettronico che esegue una regolazione in corrente molto precisa ed è in grado di adattarsi a carichi diversi (può accendere neon con Watt diversi) è il modo più versatile ed efficiente per alimentare un neon... ma è anche quello più costoso! (il prezzo di questo gioiellino va dai 40 alle centinaia di euro)

    3- ballast elettronico, è un piccolissimo circuito elettronico che di fatto non è altro che un reattore elettronico (2) con uno spettro di lampade limitatissimo (praticamente limitato ad una sola gamma di Watt) ma la sua efficienza è elevata, occupa pochissimo spazio e il suo più grande "pro" è che ha un costo praticamente nullo poichè si recuperano dalle lampade a basso consumo (anche quando la lampadina non funziona più il circuito al suo interno è funzionante)

    Avendo quindi una lampadina a risparmio energetico per casa è possibile smontarla, fare un paio di semplici collegamenti e potrete accendere un neon in maniera efficiente, aumentando la vita del neon stesso (anche del 25-30%) e risparmiando pure energia elettrica.

    E da quì inizia tutto.

    Ricordo ancora (per l'ultima volta ) che la corrente elettrica è pericolosa e un collegamento errato potrebbe danneggiare il neon o la salute dell'utilizzatore.

    Detto questo comincio a postare le caratteristiche principali della lampadina a basso consumo da cannibalizzare

    L'unico vincolo è prendere una lampadina a basso consumo con lo stesso numero di watt del neon che volete collegarci.



    Uploaded with ImageShack.us

    Ecco il numero di watt reale. L'altro, 100W, è un valore fittizio, non consideratelo. Insomma questa lampadina va usata per accendere un neon da 20W.

    Se non trovate una lampadina con Watt uguali a quelli del vostro neon potete prenderene una con un Wattaggio maggiore ma accorcierete la vita del neon (es: lampada 20W, neon da 15W)

    Da evitare assolutamente lampadine con Wattaggio inferiore a quello del neon (es: lampada 10W, neon da 15W) poichè il circuito potrebbe surriscaldarsi oppure potrebbe non riuscire ad accendere il neon.

    Il circuito dentro la lampada è di facile interpretazione, ha 6 boccole (punti di aggancio dei cavi ) ecco come vanno collegati.



    Bene per ora direi che può bastare, spero di completare presto con le foto.

  2. #2
    ContributorMod PEMminator
    L'avatar di marconyse
    Località
    San Giovanni in Persiceto (Bo)
    Sesso
    Messaggi
    10,552
    Discussioni
    571
    Like ricevuti
    4790
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.1.Malacochersus tornieri - 0,2 Sternotherus odoratus
    Altri rettili in possesso

    Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus,Uromastyx aegyptia,Xenosaurus grandis, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Gallotia stehlini, Omanosaura jayakari, Tribolonotus novaeguineae, Tribolonotus gracilis, Gowidon temporalis

    Predefinito Re: Centralina Neon - Fai da te

    Una domanda: questo sistema potrebbe essere usato per accendere le nuove T5 uvb? E se si, avendo wattaggi diversi (24,39,54 D3+ Reptile T5 Lamp ) che lampadine compatte dovresi usare?
    Grazie anticipate
    Per inserire foto clikkate qui http://www.tartarugando.it/bacheca-e...imgur-com.html
    Signore dei Gerrhosaurus, Principe degli Shinisaurus, Giunto infine al soglio degli Xenosaurus, Adepto degli Ouroborus
    Sono qui https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums
    Ti guardo e ti controllo! Attento al PEM!


  3. #3
    L' arrogante
    L'avatar di Mauro
    Località
    Bergamo
    Sesso
    Messaggi
    147
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    38
    Data Registrazione
    May 2011
    Tartarughe in possesso

    - Nullatenente -

    Predefinito Re: Centralina Neon - Fai da te

    - scusate il ritardo nel stilare la guida ma non riesco a trovare un attimo di tempo libero -

    @marconyse: con questo sistema puoi accendere sia neon T5 (UVB o meno) sian neon T8 (UVB o meno).
    Riguardo la lampadina da usare considera che:
    - un ballast accende una sola lampada
    - puoi usare un ballast di wattaggio superiore a quello del tuo neon ma non il contrario anche se l'ideale è usarne uno con lo stesso numero di watt del neon. Ad esempio: lampadina a basso consumo da 18W - puoi usarla per accendere neon da 18W o 15W ma non quelli da 24W.
    - vanno bene tutte le lampadine a basso consumo con i tubi fluorescenti (come nell'immagine sopra) anche quelle che non funzionano più (il tubo fluorescente è esausto ma il circuito nella base della lampada è ancora funzionante)


Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •