Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 3 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 45 di 120
Like Tree35Likes

Baby sternotherus indoor setup

Discussione sull'argomento Baby sternotherus indoor setup contenuta nel forum Indoor, nella categoria Allestimenti; Originariamente Scritto da gibo sono sincero, quello schema non mi torna, se vuoi scaldare la zona emersa a 30 / ...

  1. #31
    Appassionato
    L'avatar di FANGS
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    217
    Discussioni
    7
    Like ricevuti
    35
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus Sternotherus Carinatus

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    sono sincero, quello schema non mi torna, se vuoi scaldare la zona emersa a 30 / 33 gradi (se la piattaforma non è calda le sternotherus non ci salgono) la lampada dovrebbe stare a 20 / 30 cm ed erogherebbe 5 "pallini", inoltre mi risulta che la tecnologia delle Solar Raptor abbia superato queste lampade tutto in uno con attacco standard e27.
    La Solar Raptor la trovi su Redbug o altri negozi online, trovi anche l'accenditore (ballast) originale (oppure nei negozi di elettronica trovi i compatibili generici philps e osram), trovi anche il braccio e il portalampada exoterra.



    trovi la risposta nel link sopra

    Infatti sul sito ExoTerra riportano 2 pallini per alcune specie di tartarughe (scripta scripta,scripta elegant e l'american pond turtle)... i cosidetti "5 pallini solari" sono per altre specie di rettili, questo è quanto riportano sul sito.

    Rispettando il loro schema la solar andrebbe messa a 80-90 cm dalla zona emersa, vale a dire quasi come un lampadario...
    * La mente di una persona allargata da nuove idee, non riacquista più la dimensione originale.

  2. #32
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,342
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2932
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    ma a quella distanza non porta la zona emersa a 30 gradi, quindi le tartarughe non salirebbero sulla piattaforma, perchè lo fanno solo se percepiscono il calore. Quindi è un controsenso...
    Oltretutto consuma 80w contro i 35w della Solar Raptor.
    Vai di Solar Raptor!
    Ultima modifica di gibo; 18-12-2017 alle 14:36

  3. #33
    Appassionato
    L'avatar di FANGS
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    217
    Discussioni
    7
    Like ricevuti
    35
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus Sternotherus Carinatus

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    appunto, ecco il perchè non ho ancora comprato la vapori di mercurio, la solar della exoterra mi lasciava troppo perplesso...
    * La mente di una persona allargata da nuove idee, non riacquista più la dimensione originale.

  4. #34
    Assiduo
    L'avatar di EvaSabineJulia
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    790
    Discussioni
    24
    Like ricevuti
    365
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Tartarughe in possesso

    2 sternotherus odoratus, 1 hermanni boettgeri

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Ciao, ti hanno già risposto gli esperti ma ti scrivo la mia esperienza: ho una vasca di un metro per 40cm e l’altezza dell acqua la tengo a circa 37 cm. Come filtro utilizzo un askoll pratico 200 (a dire la verità se mi fosse informata meglio avrei preso uno più potente ma sono due anni che lo uso e l acqua è perfetta e non si sentono odori. Nel frattempo le tarte hanno due anni e sono piuttosto grandine. Ti capisco perché anche io non lo sopporterei in soggiorno. Come fondale all inizio avevo della ghiaina ma secondo me e soprattutto secondo i più esperti era troppo grossa e devo amettere che da quando ho messo la sabbia fine le tarte se la godono molto di più. E bellissimo vedere quando si insabbiano. Anche io ero partita con le piante finte, pensavo fossero molto più comode ma da quest anno ci ho provato con quelle vere ed è tutto un altro cosa. Ci ho provato con le anubias ma le hanno distrutte in poco tempo mentre le cladophore, microsorum, pistia e egeria stanno resistendo alla grande. Ho messo la turtle Bank come zona emersa anche se non le ho mai viste salire, invece adorano stare sul legno driftwood. Una altra cosa che avevo paura di inserire in vasca per via dell acqua ambrata ma devo amettere che avevo tante ansie per niente, l acqua è solo leggermente ambrata e in più fa bene alle Tarte. Comunque ho il neon che avevi postato tu della exoterra e una lampada spot con portalampada della exoterra con un basking spot sempre della exoterra. Quello che mi sento di consigliarti è di mettere la sabbia come fondale e metti piante vere, ne vale la pena ed e tutto un’ altra cosa.. poi certo sono gusti...

    - - - Aggiornato - - -

    Dimenticavo.. da quando ho le piante vere ho quasi eliminato del tutto le alghe...
    CARLINOO and Leonida89 like this.

  5. #35
    Appassionato
    L'avatar di FANGS
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    217
    Discussioni
    7
    Like ricevuti
    35
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus Sternotherus Carinatus

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Citazione Originariamente Scritto da EvaSabineJulia Visualizza Messaggio
    Ciao, ti hanno già risposto gli esperti ma ti scrivo la mia esperienza: ho una vasca di un metro per 40cm e l’altezza dell acqua la tengo a circa 37 cm. Come filtro utilizzo un askoll pratico 200 (a dire la verità se mi fosse informata meglio avrei preso uno più potente ma sono due anni che lo uso e l acqua è perfetta e non si sentono odori. Nel frattempo le tarte hanno due anni e sono piuttosto grandine. Ti capisco perché anche io non lo sopporterei in soggiorno. Come fondale all inizio avevo della ghiaina ma secondo me e soprattutto secondo i più esperti era troppo grossa e devo amettere che da quando ho messo la sabbia fine le tarte se la godono molto di più. E bellissimo vedere quando si insabbiano. Anche io ero partita con le piante finte, pensavo fossero molto più comode ma da quest anno ci ho provato con quelle vere ed è tutto un altro cosa. Ci ho provato con le anubias ma le hanno distrutte in poco tempo mentre le cladophore, microsorum, pistia e egeria stanno resistendo alla grande. Ho messo la turtle Bank come zona emersa anche se non le ho mai viste salire, invece adorano stare sul legno driftwood. Una altra cosa che avevo paura di inserire in vasca per via dell acqua ambrata ma devo amettere che avevo tante ansie per niente, l acqua è solo leggermente ambrata e in più fa bene alle Tarte. Comunque ho il neon che avevi postato tu della exoterra e una lampada spot con portalampada della exoterra con un basking spot sempre della exoterra. Quello che mi sento di consigliarti è di mettere la sabbia come fondale e metti piante vere, ne vale la pena ed e tutto un’ altra cosa.. poi certo sono gusti...

    - - - Aggiornato - - -

    Dimenticavo.. da quando ho le piante vere ho quasi eliminato del tutto le alghe...
    Prima dell'attuale setup, e prima ancora di inserirci le tartarughe, avevo disposto la vasca con 2-3 cm di policoro di fiume di medie dimensioni. Ho eliminato il tutto per faciliare la manutenzione/pulizia della vasca!

    Eccovi alcune foto delle mie piccoline:











    jonname84 and darietto like this.
    * La mente di una persona allargata da nuove idee, non riacquista più la dimensione originale.

  6. #36
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,342
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2932
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    le Odoratus hanno una colorazione bellissima, molte righe gialle in testa e pelle molto marmorizzata, questa specie ha una varietà di colorazione molto ampia, ma devo dire francamente che questi esempolari hanno una colorazione molto sgargiante!

    con filtri molto potenti, non credo che il ghiaione sul fondo possa comportarti particolari problemi di manutenzione, alpiù una volta all'anno lo togli (a differenza della sabbia fine è un'operazione rapida e semplice) e lo sciaqui bene.

    anche l'idea di inserire piante vere farebbe guadagnare molto l'estetica della vasca: egeria densa fluttuante e qualche pianta galleggiante (pistia, limnobium, salvinia, ecc.) contribuiscono alla qualità dell'acqua senza creare grossi intoppi alla manutenzione.

  7. #37
    Appassionato
    L'avatar di FANGS
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    217
    Discussioni
    7
    Like ricevuti
    35
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus Sternotherus Carinatus

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Sto pensando all'introduzione della "lenticchia d'acqua" che mi piace molto, e valutare se continuare a tenere o meno le piante in plastica...

    Altro piccolo dubbio, vorrei acquistare una Solar Raptor 160w ai vapori di mercurio, come sostituzione alla plafoniera exoterra. A che distanza dovrei posizionare la Solar?
    * La mente di una persona allargata da nuove idee, non riacquista più la dimensione originale.

  8. #38
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,342
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2932
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    la lenticchia d'acqua la uso nei laghetti e vasche esterne, ma in acquario te la sconsiglio: le foglioline così piccole tendono ad appiccicarsi sui vetri e venire aspirate dal filtro, optrerei per la egeria o, tra le galleggianti, per piante a foglia più larga come salvinia, pistia, limnobium, ecc.
    le piante finte non servono a granchè, le sternotherus sono discrete nuotatrici, piuttosto ripristina i legni o prendi dei legni in resina se ti infastidisce l'acqua gialla per il tannino (che però è benefico).

    il modello di Solar Raptor corretto per le tartarughe acquatiche è il modello da "35W FLOOD" e non la 160W.
    Va posizionata a 20 / 30 cm.
    In realtà i Kinosternidae a differenza ad es. degli Emydidae sono tartarughe che fanno poco basking: all'aperto in laghetto posso assicurare che Odoratrus e Carinatus ne fanno quasi zero, in acquaterrario ne fanno perchè invogliate dal differenziale di temperatura tra acqua e sughero.
    Inoltre, sempre a differenza degli Emydidae, assimilano la vitamina D3 direttamente dal cibo senza aver bisogno di radiazione UVB per metabolizzarla, quindi in realtà una spot e una UVB compatta al 5% da 26W (o un tubo neon UVB lungo tutta la vasca) sono ritenuti più che sufficienti.

  9. #39
    Appassionato
    L'avatar di FANGS
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    217
    Discussioni
    7
    Like ricevuti
    35
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus Sternotherus Carinatus

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    Inoltre, sempre a differenza degli Emydidae, assimilano la vitamina D3 direttamente dal cibo senza aver bisogno di radiazione UVB per metabolizzarla, quindi in realtà una spot e una UVB compatta al 5% da 26W (o un tubo neon UVB lungo tutta la vasca) sono ritenuti più che sufficienti.
    Sinceramente volevo optare per la " 2 in 1" della solar raptor ai Vapori... volevo evitare quanto più possibile eventuali "aggeggi" (come mia moglie gli definisce" appesi su per la vasca. Di quante radiazioni hanno bisogno le sterno?
    kurtino likes this.
    * La mente di una persona allargata da nuove idee, non riacquista più la dimensione originale.

  10. #40
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,342
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2932
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    ripeto, per tartarughe acquatiche/palustri le lamapde da usare sono:

    tutto in uno: "Solar Raptor modello 35W FLOOD"
    Redbug | SolarRaptor - 35w Flood

    doppia lampada: spot alogena opaca da 30 o 40 W + UVB compatta 5% da 26W (oppure tubo neon UVB 5%)

    per un impianto Solar Raptor la spesa è attorno ai 90 / 100 euro (se ben ricordo quando avevo valutato l'acquisto) mentre per il set con due lampade (considerando una alogena opaca philips/osram e due portalampada a pinza da brico) sei sui 60 euro.
    Come consumi la Solar Raptor assorbe 35w, con la doppia lampada assorbi 55 / 65W, la differenza di consumo in moneta è abbastanza trascurabile.
    Le UVB compatta/neon vanno cambiate ogni 6 mesi (35 euro), la S.R. dura una anno e mezzo.
    la qualità della radiazione della S.R. è molto migliore, ma con i Kinosternidae la cosa è meno importante.
    Ultima modifica di gibo; 21-12-2017 alle 20:18
    kurtino, Lampe14 and jonname84 like this.

  11. #41
    Appassionato
    L'avatar di jonname84
    Località
    Pordenone
    Sesso
    Messaggi
    169
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    111
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    0.0.1 Trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Mi inserisco solo per dire che il costo della solar Raptor più ballast osram o Philips è un po' inferiore se opti per internet o qualche negozio di materiale elettrico onesto. Il ballast lo porti a casa con 20-25 euro

    Inviato dal mio cosomobile usando quell'app la...

  12. #42
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,880
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    3183
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.4.0 Trachemys scripta 1.1.1 Trachemys scripta elegans 1.2.0 Kinosternon baurii. 1.4.0 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Preciso una cosa: le solar raptor e similari NON sono classiche lampade ai vapori di mercurio (HQI), ma agli alogenuri metallici (HID), con la caratteristica che funzionano a voltaggi elevati, garantiti appunto dal ballast.
    In verità gli alogenuri metallici possono anche essere costituiti da mercurio, ma il discorso si complica.
    I vantaggi sono molteplici, ma il più evidente sta sul lato dei consumi: le HID consumano dalla metà ad 1/3 rispetto alle classiche HQI.

    5) La temperatura è fissa a 26°… esternamente ci sono 20-22°! La temperatura a 26° mantiene attivo il sistema immunitario, le incoraggia a mangiare e aiuta meglio la loro digestione!
    Questo è un punto che non condivido: animali con stagionalità azzerata hanno crescite spaventose, prematurità sessuale e non se ne conoscono appieno gli effetti sul lunghissimo periodo (vita media accorciata?). Posso capire che il primo anno o se si è alla prima esperienza si possa tenere una temperatura di sicurezza di 24 gradi, ma 26 sono davvero tanti.
    Le sternotherus mangiano anche a 10 gradi di temperatura acqua, se tenute all'esterno. E la lampada serve proprio a fornire loro il calore necessario al loro sostentamento.

    Molto belli gli animali, complimenti

  13. #43
    Appassionato
    L'avatar di FANGS
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    217
    Discussioni
    7
    Like ricevuti
    35
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus Sternotherus Carinatus

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Preciso una cosa: le solar raptor e similari NON sono classiche lampade ai vapori di mercurio (HQI), ma agli alogenuri metallici (HID), con la caratteristica che funzionano a voltaggi elevati, garantiti appunto dal ballast.
    In verità gli alogenuri metallici possono anche essere costituiti da mercurio, ma il discorso si complica.
    I vantaggi sono molteplici, ma il più evidente sta sul lato dei consumi: le HID consumano dalla metà ad 1/3 rispetto alle classiche HQI.



    Questo è un punto che non condivido: animali con stagionalità azzerata hanno crescite spaventose, prematurità sessuale e non se ne conoscono appieno gli effetti sul lunghissimo periodo (vita media accorciata?). Posso capire che il primo anno o se si è alla prima esperienza si possa tenere una temperatura di sicurezza di 24 gradi, ma 26 sono davvero tanti.
    Le sternotherus mangiano anche a 10 gradi di temperatura acqua, se tenute all'esterno. E la lampada serve proprio a fornire loro il calore necessario al loro sostentamento.

    Molto belli gli animali, complimenti
    Leo per la temperatura, mi sono interfacciato con gli utenti americani di un forum (che non sto a pubblicizzare) e il loro consiglio in media è stato proprio questo, mantenere la temperatura dell'acqua alle seguenti temperature:

    1 anno - 80 - 79F (27 - 26 °)

    2 anno - 79 - 78F (26 - 25°)

    3 anno - 77 - 76F (25-24°)

    4 anno in poi 75 -74F (24-23°)

    diciamo che per mio parere soggettivo le temperature consigliate sono nella norma considerato l'allevamento indoor!

    Invece non mi sono trovato d'accordo sull' alimentazione suggerita sempre su quel forum.
    * La mente di una persona allargata da nuove idee, non riacquista più la dimensione originale.

  14. #44
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,342
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2932
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Citazione Originariamente Scritto da FANGS Visualizza Messaggio
    Leo per la temperatura, mi sono interfacciato con gli utenti americani di un forum (che non sto a pubblicizzare) e il loro consiglio in media è stato proprio questo, mantenere la temperatura dell'acqua alle seguenti temperature:

    1 anno - 80 - 79F (27 - 26 °)

    2 anno - 79 - 78F (26 - 25°)

    3 anno - 77 - 76F (25-24°)

    4 anno in poi 75 -74F (24-23°)

    diciamo che per mio parere soggettivo le temperature consigliate sono nella norma considerato l'allevamento indoor!

    Invece non mi sono trovato d'accordo sull' alimentazione suggerita sempre su quel forum.
    A mio parere le temperature indicate sono assolutamente eccessive, soprattutto per una specie come la Odoratus che ha un'areale che arriva a climi temperati/continentali freddi, come il sud del Canada e gli stati USA di Nordest. Sono temperature da specie tropicali!
    Ho visto personalmente Odoratus allevate in acquari per pesci con 24 gradi fissi (non 26 / 27!) e senza letargo, che in due anni hanno raggiunto dimensioni enormi con una velocità di crescita assolutamente innaturale! Animali probabilmente anche sessualmente maturi a 2 anni, la cosa non è affatto fisiologica.
    Per mia esperienza posso dirti che:
    - la prima baby odoratus l'ho messa all'aperto appena presa a maggio/giugno del 2014 (era stata una primavera/estate freddissima e piovosa) con temperature dell'aria che erano scese anche a 10 / 11 gradi: mai un problema, tartaruga sempre mangiante;
    - tutte le mie Sternotherus sono sempre state allevate senza riscaldatore (all'interno) e da mag/giu a settembre in laghetti o vasche all'aperto;
    - letargo saltato solo al primo inverno per scrupolo, dal secondo inverno sempre letargo in un range 7 / 11 gradi;
    - esemplari adulti / subadulti adottati da altre persone (e precedentemente allevati col riscaldatore e senza letargo), sono subito stati messi all'aperto e poi messi a fare letargo controllato (mai fatto prima) e hanno dimostrato di percepire le stagioni (anche se precedentemente falsate per anni) ed effettuare letargo senza nessun problema e con una perdita di peso nulla (tutte 0 grammi persi, massimo 1 grammo su esemplari da 170 / 200 gr): l'ultimo esemplare di Carinatus che ho preso in adozione la scorsa primavera (rivelatosi poi un maschietto), precedentemente allevato malamente, sta facendo il suo primo letargo controllato assieme alle altre;
    - ho visto alcuni esemplari mangiare con acqua a 11 gradi, questo dimostra che sono tartarughe di acqua fredda;
    - temperature eccessive per specie appunto di acqua fredda non solo sono innaturali ma rappresentano anche fonte di stress, alcuni kinosternidae nordamericani (tra cui sternotherus minor, kinosternon baurii e flavescens) effettuano estivazione, ovvero con temperature prossime ai 27 gradi escono dall'acqua e si interrano per cercare refrigerio, entrando in uno stato letargico estivo per difendersi dal caldo.

    concludo col dire che non le terrei a più di 23 / 24 gradi per il primo anno, poi - se tenute in casa - toglierei del tutto il riscaldatore e cercherei un locale per effettuare letargo controllato.

  15. #45
    Appassionato
    L'avatar di FANGS
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    217
    Discussioni
    7
    Like ricevuti
    35
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus Sternotherus Carinatus

    Predefinito Re: Baby sternotherus indoor setup

    Gibo, ma necessariamente hanno bisogno di fare letargo? Ora le mie sono piccole e il primo letargo non lo faccio fare, ma cosa accadrebbe se non fanno letargo? Manifestano qualche sintomo strano?
    * La mente di una persona allargata da nuove idee, non riacquista più la dimensione originale.

Pagina 3 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •