Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 22
Like Tree8Likes

Vasca sternotherus odoratus

Discussione sull'argomento Vasca sternotherus odoratus contenuta nel forum Indoor, nella categoria Allestimenti; Salve a tutti, come chiestomi da Rughis (ne sono lusingato e lo ringrazio) sono qui per descrivere nel dettaglio la ...

  1. #1
    Appassionato
    L'avatar di Paoloruga
    Località
    Trani
    Sesso
    Messaggi
    144
    Discussioni
    19
    Like ricevuti
    85
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Tartarughe in possesso

    1.3.0 sternotherus odoratus 0.1.0 trachemys scripta elegans 0.0.1 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Vasca sternotherus odoratus

    Salve a tutti,
    come chiestomi da Rughis (ne sono lusingato e lo ringrazio) sono qui per descrivere nel dettaglio la mia vasca per le mie amate sternotherus odoratus.
    Bene, cercherò di essere il più chiaro ed ordinato possibile.
    MISURE VASCA: la vasca in questione (non definitiva) misura 80x40x50.Ovvero 80cm di lunghezza, 40cm di profondità e 50cm di altezza.
    La vasca ha un livello d’acqua alto 36-37 cm.
    Ne approfitto per consigliare a chi alleva questa specie di tenere un livello alto d’acqua, con degli appigli per facilitare la risalita e rimanere a pelo d’acqua per respirare.A differenza di quanto si dica in giro, sono ottime nuotatrici.
    Allevarle fin da piccole con un livello d’acqua alto porta ad avere benefici senz’altro a loro.Crescono più forti e sicuramente si abituano al nuoto.



    Uploaded with ImageShack.us
    Originariamente nasce come acquario, rimuovendo però una parte del coperchio diventa semi-aperta.



    Uploaded with ImageShack.us
    Volendo, si potrebbe anche rimuovere tutto il coperchio.La vasca, inoltre, è munita di un tirante di modo che si possa fare sonni tranquilli



    Uploaded with ImageShack.us
    ILLUMINAZIONE VASCA: La vasca è illuminata attraverso un semplice neon t5 da 28watt ed in più, attraverso un piccolo porta lampada, c’è una lampadina spot alogena a basso consumo energetico da 20 watt ma con resa 40 watt che scalda la zona emersa portandola a 30°.
    Come si può notare, per adesso ancora niente lampada uva-uvb, anche se sto pensando seriamente di inserirla dato il basking quasi giornaliero delle mie odoratus.



    Uploaded with ImageShack.us
    FILTRAGGIO E MANUTENZIONE: filtraggio a cura di un filtro esterno, askoll pratiko 300, caricato con soli cannolicchi che provvedono alla filtrazione biologica e quattro spugne (già predisposte nel filtro) che provvedono alla filtrazione meccanica.
    Pulisco ogni 6 mesi solo le spugne del filtro, sciacquandole bene in acqua decantata.Mai lavati i cannolicchi.
    Cambio del 10% d’acqua ogni 2-3 settimane con acqua decantata almeno 24/48 ore.
    Una pulita ai vetri di rado.
    Mai sifonato la vasca.



    Uploaded with ImageShack.us
    FLORA: la vasca è abbastanza piantumata, ma attenzione, le piante che ho inserito sono tutte di facile gestione, senza alcuna pretesa né di luce né di fertilizzazione, ma soprattutto nessuna è radicata al fondo ( a parte qualche piantina di cryptocoryne) perché le odoratus scavano parecchio, quindi mi sarei ritrovato con le piante sradicate ogni giorno, cosa che effettivamente, quando avevo più piante, ho provato personalmente.
    Veniamo ai nomi delle piante.
    - Vesicularia dubyana: è un muschio, lo si può ancorare a legni o pietre o arredi vari con del filo di nylon o lasciarlo sparso in vasca sul fondo.Io, nella mia vasca, l’ho lasciato in vasca sparso sul fondo e legato la restante parte ai legni.
    Non ha bisogno di molta luce, né di fertilizzazione in colonna.Certo, con la C02 da il meglio di sé, ma anche senza cresce molto bene.



    Uploaded with ImageShack.us
    - Anubias barteri nana: anche questa è una pianta che non ha bisogno di essere radicata al fondo, di facile gestione, nessuna fertilizzazione necessaria, luce medio-bassa.
    Può, anzi deve essere ancorata a sassi, legni o arredi attraverso un filo di nylon.Mai interrare il rizoma, altrimenti marcirà e la pianta avrà vita breve.



    Uploaded with ImageShack.us
    - Microsorum pteropus: pianta di facile gestione, nessuna fertilizzazione necessaria, luce medio-bassa.
    Anch’essa, come per l’anubias, va legata a legni, sassi o arredi con un filo di nylon e il rizoma non deve essere interrato per lo stesso motivo indicato precedentemente per l’anubias.



    Uploaded with ImageShack.us
    -Cladophora aegagropila: Anche questa è una pianta davvero facile senza nessuna esigenza in particolare.
    La trovate solitamente in vendita in palle.Io le ho fatte a pezzi e sparse sul fondo, miste alla vesicularia dubyana creano un effetto naturale.



    Uploaded with ImageShack.us
    - pothos: credo che tutti conoscano questa pianta, quasi tutti ne abbiamo una in casa.
    Assolutamente nessuna esigenza, se non quella di non metterla esposta al sole o morirà.
    Nel mio acquario l’ho posizionata sul bordo della vasca lasciando in acqua solo le radici e qualche foglia.
    Se non vi sono radici, basta mettere qualche rametto in acqua e cresceranno.



    Uploaded with ImageShack.us
    - Cryptocotine wendtii green: questa è l’unica pianta che ha bisogno di essere radicata al fondo ed ha bisogno di un minimo di fertilizzazione.Io ne ho messe poche di piantine, non fertilizzo ed infatti non crescono granchè.Alcune vengono sradicate quando le tarta scavano.Quando le avranno sradicate tutte (ne rimangono 3 piccole) verrà eliminata dal setup.



    Uploaded with ImageShack.us
    FAUNA: molti mi chiedono se la convivenza tra pesci e sternotherus sia effettivamente possibile.Che dire, riporto la mia esperienza dicendo che, fino ad ora, apparte qualche attacco iniziale il primo giorno di convivenza, è andato tutto bene.Le tartarughe, adesso, ma subito dopo il primo giorno di convivenza, non hanno più calcolato i pesci.
    La fauna è composta da: 1 microgephagus ramirezi maschio (sono in cerca di una femmina), 8 peocilia reticolata conosciuti come guppy (3M 5F), 4 corydoras aeneus, 16 paracheirodon axelrodi conosciuti come neon.
    Qualche decina di melanoides tubercolata, molte sonop state mangiate dalle tarta, quelle che nascono vengono sistematicamente mangiate.
    Ovviamente, 4 sternotherus odoratus.
    Pona: 8,5 cm – femmina (sulla destra in foto)



    Uploaded with ImageShack.us
    Tacca: 7 cm – femmina



    Uploaded with ImageShack.us
    Ufo: 7 cm – femmina



    Uploaded with ImageShack.us
    Pero: 8,5 cm – maschio



    Uploaded with ImageShack.us
    ZONA EMERSA E ZONE SOMMERSE: come zona emersa ho usato un pezzo di corteccia di sughero attaccato al vetro della vasca tramite ventose applicate con chiodini di ferro zincato.Su questa è puntata una lampada spot che fa raggiungere 30°.
    Una cosa essenziale per le sternotherus odoratus e i kinosternidi in genere sono delle piattaforme sommerse a pochi cm dalla superficie dell’acqua.Su queste le tartarughe si andranno a riposare in assoluto relax, e andranno a dormire comodamente, semplicemente alzando il collo, facendo fuoriscire dall’acqua solo le narici per respirare qualora lo volessero.Queste stesse piattaforme verranno utilizzate come appigli, che sappiamo essere molto importanti negli allestimenti per kinosternidi.
    Per le piattaforme ho utilizzato: un legno per acquari alla quale ho applicato delle ventose tramite chiodini di ferro zincato, attaccato sul vetro sullo sfondo, un pezzo di sughero attaccato all’angolo della vasca sempre tramite ventose.Ho scleto l’angolo per forza di cose, essendo molto leggero il sughero tornava a galla, mettendolo all’angolo della vasca viene fermato dai due lati con le ventose quindi fa migliore presa.
    Infine, un tronco in vasca che oltre ad offrire appigli per la risalita, ha in cima una forma rettangolare creando una comoda piattaforma.



    Uploaded with ImageShack.us



    Uploaded with ImageShack.us



    Uploaded with ImageShack.us

    Eccovi un video della vasca per avere una visione a 360° dell’insieme:
    http://youtu.be/cf6maA3JF5o?hd=1

    Con questo penso di aver detto tutto sulla mia vasca.
    Per qualsiasi informazione, dubbio e quant’altro sarò felice di rispondere.
    Grazie per l’attenzione.
    Buona giornata a tutti!

    Paolo
    Ultima modifica di Paoloruga; 10-07-2012 alle 15:17
    archer, doriana, maura72 and 1 others like this.
    La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche il volo di un moscone,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione.

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di kurtino
    Località
    Bologna (provincia)
    Sesso
    Messaggi
    5,457
    Discussioni
    350
    Like ricevuti
    1677
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    THB G. Carbonaria G. Elegans G. Pardalis G. Sulcata Manouria Emys TSS S. Carinatus

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Ciao Paolo, grazie per il bellissimo post! Proverò a mettere le piante che ci hai consigliato, anche se non ho il pollice verde!

    Le mie carinatus non hanno mai fatto basking, le tue da baby lo facevano?

  3. #3
    Appassionato
    L'avatar di Paoloruga
    Località
    Trani
    Sesso
    Messaggi
    144
    Discussioni
    19
    Like ricevuti
    85
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Tartarughe in possesso

    1.3.0 sternotherus odoratus 0.1.0 trachemys scripta elegans 0.0.1 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Ciao Kurtino, due delle mie sterno da baby facevano basking, l'altra invece molto, molto raramente.Anche adesso, le due continuano a farlo quasi ogni giorno, l'altra molto meno.
    Il maschio, che ho preso da poco, fa anch'esso basking regolarmente.
    Comunque, a quanto pare, sulla questione basking, pare che le odoratus siano molto più propense a farlo rispetto alle carinatus.
    In sostanza, è molto più difficile vedere una carinatus fare basking rispetto ad una odoratus.
    La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche il volo di un moscone,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione.

  4. #4
    Appassionato
    L'avatar di archer
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    136
    Discussioni
    13
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Tartarughe in possesso

    2 Graptemys

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Ciao complimenti per l'acquario e per le odoratus
    Ho qualche domanda da porti:
    -Non ho ben capito come hai fissato le ventose ai pezzi di sughero con i chiodi...
    -Cosa mangiano i pesci? Nel senso: gli dai il mangime oppure hai paura che le tarta lo mangerebbero prima di loro? Se è così come li nutri?

  5. #5
    Appassionato
    L'avatar di Paoloruga
    Località
    Trani
    Sesso
    Messaggi
    144
    Discussioni
    19
    Like ricevuti
    85
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Tartarughe in possesso

    1.3.0 sternotherus odoratus 0.1.0 trachemys scripta elegans 0.0.1 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Ciao Archer, grazie!
    -Non ho ben capito come hai fissato le ventose ai pezzi di sughero con i chiodi...
    Le ventose, all'estremitò hanno un foro.Trovi in ferramenta sia queste che i chiodini in ferro zincato.
    Infili la parte del chiodo non appuntita nel foro e l'estremità appuntita nel sughero e il gioco è fatto.
    -Cosa mangiano i pesci? Nel senso: gli dai il mangime oppure hai paura che le tarta lo mangerebbero prima di loro? Se è così come li nutri?
    I pesci li nutro con del semplice mangime in scaglie.Anche se quando metto il cibo per le tarta anche i pesci ne mangiano un po, quello che riescono a rubare alle tarta e qualche avanzo, se ne rimane.
    Qualche scaglia le tarta la mangiano, ma nulla di che.I pesci quando mangiano sono dei fulmini.
    Ho avuto dei problemi quando mettevo il cibo in pastiglie per i corydoras.Quelle, molte volte, le tarta le mangiavano prima che i pesci potessero arrivare e vederle.
    Tutto sommato adesso c'è un buon equilibrio ed una buona ripartizione del cibo.
    La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche il volo di un moscone,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione.

  6. #6
    Fedelissimo
    L'avatar di tancredi2009
    Località
    Palermo
    Sesso
    Messaggi
    1,769
    Discussioni
    92
    Like ricevuti
    339
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    Horsfieldii, pardalis, hermanni, pelomedusa subrufa, pseudemys nelsoni, pseudemys floridana, mauremys sinensis, mauremys reevesi, trachemys scripta scripta, scripta troosti, scripta elegans, Graptemys pseudogeographica, Chelonoidis Carbonaria, pseudemys concinna, staurotypus salvinii, sternotherus minor, kinosternon scorpioides, kinosternon leucostomum,sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    Chamaeleo calyptratus

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Citazione Originariamente Scritto da Paoloruga Visualizza Messaggio
    In sostanza, è molto più difficile vedere una carinatus fare basking rispetto ad una odoratus.
    Quoto e parlando di sternotherus aggiungo che non è difficile vedere la mia minor fare basking sopratutto la mattina

  7. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,835
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Paolo complimenti per la bellissima guida, sono sicuro che servirà da esempio per molti altri utenti.

    Appena riesco la metto in home page e se riesco aggiungo anche il video che hai postato in un'altra discussione.

  8. #8
    Appassionato
    L'avatar di Paoloruga
    Località
    Trani
    Sesso
    Messaggi
    144
    Discussioni
    19
    Like ricevuti
    85
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Tartarughe in possesso

    1.3.0 sternotherus odoratus 0.1.0 trachemys scripta elegans 0.0.1 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Grazie Rughis!
    Il video c'è
    La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche il volo di un moscone,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione.

  9. #9
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,835
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus



    Ops, ero con il piccolo schermo dello smartphone e non l'ho visto!

  10. #10
    Appassionato
    L'avatar di Paoloruga
    Località
    Trani
    Sesso
    Messaggi
    144
    Discussioni
    19
    Like ricevuti
    85
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Tartarughe in possesso

    1.3.0 sternotherus odoratus 0.1.0 trachemys scripta elegans 0.0.1 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    hihihihihih
    La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche il volo di un moscone,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione.

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di fi94
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    78
    Discussioni
    28
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus carintaus baby

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Ciao non capisco, le tue odoratus fanno basking spesso, tra la minor e l'odoratus, chi fa basking piú spesso?

  12. #12
    Appassionato
    L'avatar di Paoloruga
    Località
    Trani
    Sesso
    Messaggi
    144
    Discussioni
    19
    Like ricevuti
    85
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Tartarughe in possesso

    1.3.0 sternotherus odoratus 0.1.0 trachemys scripta elegans 0.0.1 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Penso dipenda da tartaruga a tartaruga.
    Comunque, che io sappia, non è difficile vedere entrambe le specie fare basking, sia odoratus che minor.Ovvio, non come le trachemys e, ripeto, dipende poi da esemplare ad esemplare.
    Molto più difficile è vedere una sternotherus carinatus sulla zona emersa.
    Nel complesso direi che minor e odoratus hanno simili abitudini riguardo il basking.
    La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche il volo di un moscone,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione.

  13. #13
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,835
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    La sto per pubblicare in Home Page

  14. #14
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,835
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Fatto

    L'articolo è pubblicato nella sezione Allestimenti -> Acquaterrari ed è visibile dalla Home Page

    Ecco il link diretto:

    http://www.tartarugando.it/content/3...-odoratus.html

    Un e un ringraziamento a Paoloruga per l'ottimo lavoro!

  15. #15
    Appassionato
    L'avatar di Paoloruga
    Località
    Trani
    Sesso
    Messaggi
    144
    Discussioni
    19
    Like ricevuti
    85
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Tartarughe in possesso

    1.3.0 sternotherus odoratus 0.1.0 trachemys scripta elegans 0.0.1 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Vasca sternotherus odoratus

    Mi fa davvero piacere Rughis, grazie!
    La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche il volo di un moscone,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •