Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 16

informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

Discussione sull'argomento informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400 contenuta nel forum Indoor, nella categoria Allestimenti; Salve a tutti! io ho una tartarughiera completamente vuota, delle dimensioni di 150cm x 75cm x 40cm di altezza che ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di antonella78
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta

    Predefinito informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Salve a tutti!
    io ho una tartarughiera completamente vuota, delle dimensioni di 150cm x 75cm x 40cm di altezza che è questa (la pompa è una Hydor Seltz L40, ma non mi è servita praticamente a nulla... )



    con le mie due tartarughe:



    da poco ho comprato un filtro esterno della Askoll: pratiko 400
    Vorrei sapere se c'è qualcuno che lo usa per tartarughe così grandi, se è adatto (considerando che mangiano tanto e sporcano tanto!) e soprattutto: come si usa??
    Sono alle prime armi in tema di filtro esterno, perché ho sempre usato le pompe ad immersione con le spugne filtranti, e con frequentissimi cambi di acqua...

    Grazie di cuore a chi mi risponderà!

  2. #2
    Contributor
    L'avatar di turtlej
    Località
    Emilia Romagna
    Sesso
    Messaggi
    3,686
    Discussioni
    170
    Like ricevuti
    1269
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri, Testudo Marginata, Terrapene carolina carolina, Terrapene carolina triunguis, Terrapene carolina major, Cuora flavomarginata, Rhinoclemmys pulcherrima manni, Chelonoidis carbonaria, Geochelone elegans, Astrochelys radiata, Emys orbicularis, Clemmys guttata, Trachemys scripta elegans, Trachemys scripta scripta, Pseudemys nelsoni, Mauremys reevesii, Chelodina siebenrocki
    Altri rettili in possesso

    Lampropeltis

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Ci sono tanti utenti del forum che utilizzano questo filtro, personalmente non l'ho mai provato, comunque dai una occhiata qui http://www.tartarugando.it/content/196-il-filtro.html per capire come farlo funzionare al meglio
    Per essere l'immacolato componente di un gregge bisogna innanzitutto essere una pecora.
    (Albert Einstein)

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di antonella78
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Grazie!!

  4. #4
    Simpatizzante
    L'avatar di antonella78
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    il problema è che sono completamente inesperta in materia, e non so da che parte iniziare: non vorrei fare qualche disastro, o peggio ancora, qualcosa di dannoso per le mie tartarughe!!

  5. #5
    Ugo
    Ugo è offline
    Contributor Mod
    L'avatar di Ugo
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    2,488
    Discussioni
    138
    Like ricevuti
    770
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Testudo Hermanni Boettgeri
    Altri rettili in possesso

    0.1.3 Pogona Vitticeps

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Ciao, ho un Pratiko 300,chiedi quanto non hai capito e ti dico

  6. #6
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Come tutti i filtri esterni biologici necessita di un periodo di avvio: per un mese circa vedrai la sitauziome peggiorare progressivamente per poi migliorare all'improvviso.

    Primo passo:collega il filtro alla vasca, riempilo secondo manuale di istruzioni. Meglio se aspirazione e mandata sono su due lati differenti.
    Secondo passo: non devi più cambiare l'acqua totalmente ma ogni giorno prepara un secchio d'acqua che metterai il giorno seguente. Attendere 24 ore significa far decantare l'acqua, ovvero lasciare che il cloro normalmente presente nell'acqua di acquedotto evapori. Utilizzare sempre acqua senza cloro, sia per il benessere dell'animale (é un irritante per gli occhi) sia per il benessere delle colonie batteriche che vogliamo far crescere nel filtro.
    Passo tre: dopo un mese di cambi giornalieri la situazione si sarà stabilizzata... Se così non fosse continua coi cambi quotidiani. Se invece la situazione é migliore i cambi falli una volta per settimana, sia per compensare l'evaporazione, sia per togliere un po' di detriti del fondo, sia per eliminare un po' di nitrati. Usa sempre e solo acqua decantata.

    Il filtro deve essere posto almeno 10 cm sotto al livello dell'acqua per un corretto funzionamento. Quello che non vedo nella tua vasca (molto spaziosa a dire il vero) sono tutte le altre attrezzature quali riscaldatore, lampade per l'inverno e una zona emersa asciutta.

  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di antonella78
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Citazione Originariamente Scritto da Ugo Visualizza Messaggio
    Ciao, ho un Pratiko 300,chiedi quanto non hai capito e ti dico
    Grazie mille!
    suppongo che il funzionamento sia uguale anche se si tratta di modelli di portata differente

  8. #8
    Simpatizzante
    L'avatar di antonella78
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Come tutti i filtri esterni biologici necessita di un periodo di avvio: per un mese circa vedrai la sitauziome peggiorare progressivamente per poi migliorare all'improvviso.

    Primo passo:collega il filtro alla vasca, riempilo secondo manuale di istruzioni. Meglio se aspirazione e mandata sono su due lati differenti.
    Secondo passo: non devi più cambiare l'acqua totalmente ma ogni giorno prepara un secchio d'acqua che metterai il giorno seguente. Attendere 24 ore significa far decantare l'acqua, ovvero lasciare che il cloro normalmente presente nell'acqua di acquedotto evapori. Utilizzare sempre acqua senza cloro, sia per il benessere dell'animale (é un irritante per gli occhi) sia per il benessere delle colonie batteriche che vogliamo far crescere nel filtro.
    Passo tre: dopo un mese di cambi giornalieri la situazione si sarà stabilizzata... Se così non fosse continua coi cambi quotidiani. Se invece la situazione é migliore i cambi falli una volta per settimana, sia per compensare l'evaporazione, sia per togliere un po' di detriti del fondo, sia per eliminare un po' di nitrati. Usa sempre e solo acqua decantata.

    Il filtro deve essere posto almeno 10 cm sotto al livello dell'acqua per un corretto funzionamento. Quello che non vedo nella tua vasca (molto spaziosa a dire il vero) sono tutte le altre attrezzature quali riscaldatore, lampade per l'inverno e una zona emersa asciutta.

    si si, ho postato una foto della tartarughiera quando era ancora agli "esordi"
    il termoriscaldatore lo uso solo d'inverno, e comunque acceso ad un minimo: il veterinario mi ha detto che d'inverno l'acqua può restare tranquillamente intorno ai 15 gradi, e visto che la vasca si trova in casa, l'ambiente è sempre caldo
    per la zona asciutta ho sistemato una zona emersa con sopra una "lastra" di sughero grezzo, che non tocca l'acqua perchè si trova al di sopra: le tarta riescono a salire perchè sotto il sughero ho sistemato uno strato di rete in plastica spessa che scende un po' in acqua a cui si aggrappano e salgono facilmente: loro sono belle grandi e quindi robuste, e non hanno problemi a salire, anzi!
    la lampada che ho è la: Exo Terra Repti Glo 5.0 uvb 26W, a circa 30cm dalle tarta,e il veterinario mi ha detto che va bene

    devo ancora avviare il filtro,e stavo aspettando consigli prima di farlo, in modo tale da non sbagliare nulla, ma avrei una domanda:
    devo avviarlo senza le tarta dentro, o posso metterle durante le settimane di maturazione del filtro?

    inoltre: mi hanno consigliato di aggiungere all'acqua anche questo prodotto: Sera Reptibioclear, che mi hanno detto che aiuta a mantenere l'acqua pulita, ma ho il dubbio che possa rovinare o distruggere le colonie di batteri che si verranno a creare su cannolicchi..

  9. #9
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Non sono d'accordo con il veterinario sulla temperatura invernale. O le tieni sui 21 gradi e sono attive, o gli si fa fare letargo come si deve a 9-12 gradi.
    La via di mezzo costituisce un periodo debilitante, in cui l'animale perde di peso ma non ha lo stimolo a mangiare.

    Se però tieni le lampade accese allora forse forse è possibile.

    Ok la lampada uvb, ma c'è anche una che fa solo calore, giusto?

    Puoi avviare il filtro anche con le tartarughe dentro... e io non ho mai usato alcun prodotto chimico... soldi al vento secondo me.
    Il fatto che poi NESSUNO specifica cosa diamine ci mettano dentro per me è un altro motivo a NON comprarli.

  10. #10
    Simpatizzante
    L'avatar di antonella78
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Non sono d'accordo con il veterinario sulla temperatura invernale. O le tieni sui 21 gradi e sono attive, o gli si fa fare letargo come si deve a 9-12 gradi.
    La via di mezzo costituisce un periodo debilitante, in cui l'animale perde di peso ma non ha lo stimolo a mangiare.

    Se però tieni le lampade accese allora forse forse è possibile.

    Ok la lampada uvb, ma c'è anche una che fa solo calore, giusto?

    Puoi avviare il filtro anche con le tartarughe dentro... e io non ho mai usato alcun prodotto chimico... soldi al vento secondo me.
    Il fatto che poi NESSUNO specifica cosa diamine ci mettano dentro per me è un altro motivo a NON comprarli.
    sostanzialmente il veterinario mi ha sconsigliato da mettere i faretti che fanno calore, perchè ha detto che sviluppano raggi uva che possono anche risultare dannosi per le tarta..

  11. #11
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Citazione Originariamente Scritto da antonella78 Visualizza Messaggio
    sostanzialmente il veterinario mi ha sconsigliato da mettere i faretti che fanno calore, perchè ha detto che sviluppano raggi uva che possono anche risultare dannosi per le tarta..
    Mi sa che il veterinario deve rivedere i testi su cui ha studiato. Sa quanti UVA emette il sole vero?
    Si è mai vista una tartaruga con problemi da UVA?
    Tra l'altro i mutageni sono gli UVB e UVC... ma non mi è mai capitato di vedere un rettile con un melanoma...

  12. #12
    Simpatizzante
    L'avatar di antonella78
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Mi sa che il veterinario deve rivedere i testi su cui ha studiato. Sa quanti UVA emette il sole vero?
    Si è mai vista una tartaruga con problemi da UVA?
    Tra l'altro i mutageni sono gli UVB e UVC... ma non mi è mai capitato di vedere un rettile con un melanoma...
    In effetti la cosa è parsa un po' strana anche a me...
    le mie tarta hanno entrambe quasi 11 anni, e hanno sempre goduto di ottima salute!
    non ho mai usato queste lampade perché ho sempre cercato di seguire il corso naturale del loro ritmo:
    d'inverno le ho tenute sempre senza termoriscaldatore e senza lampade, e loro sono sempre state in acqua o sulla zona asciutta. D'estate le ho fatte stare al sole tutto il tempo che volevano e la temperatura dell'acqua è stata sempre quella dell'ambiente.
    Purtroppo l'estate scorsa, poco prima dell'inizio del loro letargo (loro vanno in letargo da ottobre fino ad aprile circa) ho notato delle macchie un rosa intenso sul piastrone, e il veterinario mi ha detto che si trattava di micosi.
    quindi ho iniziato una terapia molto lunga, prima con punture e poi con applicazioni di un gel,ed ovviamente ho dovuto tenerle fuori dall'acqua da ottobre fino a febbraio, dando loro da bere diverse volte al giorno... ed è stato un bell'impegno in termini di tempo...
    a fine terapia, per riattivare il loro sistema immunitario, che con il letargo rallenta, ho dovuto farle uscire dal letargo appunto, mettendole sotto la lampada uvb e inserendo il termoriscaldatore.

    quest'anno ho cambiato il filtro, ed ho preso il Pratiko 400, solo che ancora non l'ho attivato..e spero di non fare disastri...

  13. #13
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Giangitarta
    Località
    Bari
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    0
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    1 Trachemis scripta scripta 1 Trachemis scripta "ibrido"

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Alcuni veterinari dovrebbero tornare all'università....
    Per la maturazione fai partire il filtro senza le tarta per un mesetto riempilo piu che puoi di cannolicchi,e lascia solo le spugne in dotazione eliminando tutto cio che hai trovato come materiale filtrante.

  14. #14
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Citazione Originariamente Scritto da Giangitarta Visualizza Messaggio
    Alcuni veterinari dovrebbero tornare all'università....
    Per la maturazione fai partire il filtro senza le tarta per un mesetto riempilo piu che puoi di cannolicchi,e lascia solo le spugne in dotazione eliminando tutto cio che hai trovato come materiale filtrante.
    Aspetta, alcuni materiali non hanno la forma a cannolicchio (purelava, substrat pro, mechpro, bioballs) ma sono comunque efficaci per la pulizia dell'acqua.
    Prima spugne, poi materiali meccanici, poi materiali meccanici-biologici, poi materiale sinterizzato (cannolicchi prima e pietre dopo)... sarebbe l'ordine ideale.
    Se ti riferivi a carbone, zeolite e stupidaggini varie, mi trovi ultra-d'accordo.

  15. #15
    Simpatizzante
    L'avatar di antonella78
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta

    Predefinito Re: informazioni sul filtro esterno Askoll Pratiko 400

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Aspetta, alcuni materiali non hanno la forma a cannolicchio (purelava, substrat pro, mechpro, bioballs) ma sono comunque efficaci per la pulizia dell'acqua.
    Prima spugne, poi materiali meccanici, poi materiali meccanici-biologici, poi materiale sinterizzato (cannolicchi prima e pietre dopo)... sarebbe l'ordine ideale.
    Se ti riferivi a carbone, zeolite e stupidaggini varie, mi trovi ultra-d'accordo.
    Ciao Leonida89,
    siccome non sono molto pratica, vorrei sapere cosa intendi nello specifico per:

    -materiali meccanici
    -materiali meccanici-biologici
    -materiale sinterizzato (cannolicchi prima e pietre dopo)

    ma sono tutte cose che devo mettere insieme o si procede per fasi?
    più leggo e meno ci capisco! aiuuuuuto!!

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •