Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 9 di 9
Like Tree4Likes
  • 1 Post By maura72
  • 1 Post By augusto73
  • 1 Post By lucio78
  • 1 Post By maura72

Baby Marginata con polmonite

Discussione sull'argomento Baby Marginata con polmonite contenuta nel forum Malattie Tartarughe, nella categoria Malattie; Salve a tutti... Ho bisogno di consigli urgenti per baby Dino (marginata di un anno). Vi racconterò la sua storia ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di BabyDino
    Località
    Shardana
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    10
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Tartarughe in possesso

    Marginata e Thh

    Help Baby Marginata con polmonite

    Salve a tutti...
    Ho bisogno di consigli urgenti per baby Dino (marginata di un anno). Vi racconterò la sua storia completa appena possibile nelle presentazioni...
    Premetto che è un esemplare nato piccolissimo con malformazione leggera al carapace, tanto che si pensava non soppravvivesse (perciò è stato allevato in casa).
    Sabato scorso, al mio rientro in paese, ho notato che respirava male, emetteva un piccolo rantolo ed aspirava l'aria a bocca aperta torcendo il collo in avanti, niente muco o bollicine. Son corsa subito dal veterinario che segue anche le altre, il quale ha supposto un principio di polmonite. Subito messa in cura con iniezioni di antibiotico per 10 giorni (non scrivo nome, dosaggi e dove eseguo le punture per evitare emulazioni pericolose), nel giro di un giorno ha iniziato a respirare meglio ma ora è apatica, sta con gli occhi chiusi e non mangia.
    Tre volte al giorno le faccio un bagnetto tiepido in acqua (o anche nella camomilla) con una goccia di vitamine (sera reptil), beve qualche sorsata ma niente di che. Per non farla disidratare, ogni due ore la nutro anche poggiandole vicino al musetto una siringa riempita con acqua, succo di insalata, vitamine e succo di uva o mela (spremuti a mano). Beve un pochino (1 o 2 gocce alla volta) ma non esagero per paura di affogarla.
    Ciò che mi preoccupa è che nei primi tre giorni nelle urine si vedevano i residui di antibiotico, ora non noto più nulla (non so se fa qualche goccina di pipi durante il bagnetto), non vorrei che entrasse in blocco renale.
    Sto procedendo in modo errato?
    Cosa posso fare per aiutala ulteriormente?

    Grazie a tutti...

  2. #2
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Baby Marginata con polmonite

    Ciao babydino credo che la cosa migliore sia ricontattare il veterinario che ti ha prescritto la terapia ed aggiornarlo sulla situazione della tarta. E' un veterinario esperto in rettili?

  3. #3
    Assiduo
    L'avatar di augusto73
    Località
    emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    732
    Discussioni
    41
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    geochelone pardalis babcoki,elegans indiana,testudo kleinmanni

    Predefinito Re: Baby Marginata con polmonite

    Credo sia una situazione troppo delicata per avventurarci noi in idee o giudizi personali,solo il veterinario ma esperto può risolvere questa situazione.
    lucio78 likes this.

  4. #4
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Baby Marginata con polmonite

    Ciao e benvenuta su Tartarugando.
    Condivido quanto già detto. Sicuramente deve smaltire l'antibiotico sperando che sia stato dosato bene.
    Solo una curiosità al momento come e dove tieni la tarta?
    Se è in terrario come è stabulata? Lampade usate?
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di BabyDino
    Località
    Shardana
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    10
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Tartarughe in possesso

    Marginata e Thh

    Predefinito Re: Baby Marginata con polmonite

    Grazie per le risposte.
    Il mio veterinario lavora per la ASL come esperto di rapaci, ma si intende anche di tartarughe. L'esperto ufficiale più vicino è a 60Km dal mio paese...
    Ho uno spot a infrarossi da 50w ma a Dino non piace; quando lo accendo (distanza circa 25 cm) inizia ad agitarsi, sembra molto impaurito... non dal calore (il termometro segna max 27°, temperatura ambiente 24°) ma dal colore (si agita anche quando la lampada è lontana).
    Al momento non è in terrario ma in un contenitore 12x10 con scottex in striscioline, paglia e una pezza di lana. Misura necessaria perchè così posso portarlo anche al lavoro e tenerlo sotto controllo costante.
    Il contenitore è sufficientemente grande; Dino è un esemplare molto piccolo (sabato pesava 23 gr, a luglio 19 gr)
    Per riscaldarlo nelle ore più fredde metto sotto la vaschetta una tazza con acqua calda e la cambio ogni tanto, anche durante a notte. Naturalmente ho prima verificato che con questo procedimento non si producesse umidità o troppo calore.
    Per quanto riguarda il dosaggio dell'antibiotico credo sia corretto... forse lo sta ancora rifacendo nella pipi durante il bagnetto, ma essendo solubile non mi accorgo bene... apparentemente mi pare di scorgere qualche residuo nell'acqua soprattutto al mattino.
    La cosa strana è che Dino non è del tutto inattivo...
    E' in una specie di letargia... ogni tanto si muove, apre gli occhi.
    Dopo la puntura, perchè comunque non è indolore o magari anche perchè è impaurito, si muove come se non avesse nulla, cammina velocissimo ed è ben sveglio. Dopo una decina di minuti si riaddormenta...
    Comunque ancora non mangia nulla... continuo a idratarlo facendogli bere qualche goccia (insalate varie spremute con acqua e una goccetta di vitamine) con la sringa.
    Dove sto sbagliando ? Cosa posso correggere?

    Grazie ancora a tutti....

  6. #6
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Baby Marginata con polmonite

    Premesso che sarebbe stato meglio un veterinario specializzato in rettili e comunque sperando che la terapia e le dosi siano corrette (non entro in merito) quello che è necessario che tu faccia subito e metterla nelle condizioni di poter mangiare (cosa che purtroppo non stai facendo).
    Visto il peso e la crescita davvero limitata che ha avuto in 1 anno ho la sensazione che sia stato allevato in casa in modo completamente o quasi sbagliato. La lampada spot infrarossi non va assolutamente bene e da sola non serve a nulla.
    E' necessario che tu allestisca un terrario come si deve con tutto il necessario. Con una lampada spot normale con vetro opaco ed una lampada uvb almeno al 5% (ad esempio una compatta 26 watt) a circa 15- 20 cm da terra entrambe accesse 8-10 ore al giorno. Substrato terriccio+ torba. Zona calda e zona fredda. Temperatura notturna tra i 18-20 gradi e nel caso la temperatura della stanza sceda sotto i 18 è necessario una lampada in ceramica. Per stimolarla a mangiare poi puoi provare anche ad usare la lattuga, il radicchio rosso, i fiori di hibiscus oltre le erbe selvatiche assolutamente necessarie.
    Non va ne spostata con il rischio di sbalzi di temperature (come stai facendo) ne altro. La troppa apprensione spesso causa più danni che altro.
    Premetto che se è un terrario aperto oggi tanti utilizzano in alternativa alla lampada uvb ed alla lampada spot un'unica lampada a ioduri metallici (HQI), logicamente va tenuta ad una distanza maggiore e acquistata del giusto wattaggio.
    Ti invito a leggere questa scheda:

    Tartarugando - Come allestire un terrario per tartarughe terrestri

    Ecco comunque come dovrebbe essere all'incirca un terrario, logicamente è solo orientativo, per qualsiasi dubbio o altro chiedi pure:

    Ultima modifica di lucio78; 11-10-2013 alle 11:02
    maura72 likes this.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di BabyDino
    Località
    Shardana
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    10
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Tartarughe in possesso

    Marginata e Thh

    Predefinito Re: Baby Marginata con polmonite

    Salve a tutti.
    Scusate, ma questo fine settimana son stata impegnatissima e non ho avuto tempo per aggiornare le vicende di Baby Dino.

    Innanzitutto ringrazio tanto Lucio78 per i consigli. Ecco alcune precisazioni...

    Il mio veterinario non è un esperto ufficiale di rettili, ma anche lui alleva tartarughe; confido nella sua esperienza proprio perché è comunque diretta.
    Dino è molto piccolo perché è nato minuscolo (con malformazione carapace e becco debole); il precedente veterinario mi aveva detto che non sarebbe sopravvissuto… perciò da Gennaio (da me a Natale c’erano 26 °) fino ad Aprile (quando le altre adulte hanno iniziato a scorrazzare nuovamente nel campo) Dino è restato in casa. Quasi ogni giorno si svegliava spontaneamente, ma da solo non mangiava bene perciò bisognava tenergli la foglietta di cibo. La dieta era integrata con vitamine e tutti i tipi di erbe che crescono spontanee in giardino, più radicchio e hibiscus… ma lui era selettivo ed in più riusciva a mangiare da solo soltanto le insalatine croccanti. L’ibisco e il radicchio non le considera tutt’ora nemmeno di striscio!
    La mia inesperienza nel tenere tartarughe in casa ( Dino è stato una causa di forza maggiore, le altre vivono in campo aperto tutto l’anno) mi ha portato a non aver idea di come fosse un terrario e di cosa ci fosse bisogno… Dino ha perciò vissuto in una terrina per gatti riempita con terra e torba e con paglia come giaciglio; una parte coperta ed una esposta, ciotolina di acqua in cui andava spesso a fare il bagno. Temperatura invernale della casa intorno ai 18° (intorno ai 16° la notte). Esposizione dietro ampia finestra ma con sole diretto solo la sera La notte lo coprivo con un telo di lana. Conosco diverse persone che tengono tutto l’anno le baby in scatole o bacinelle senza particolari accorgimenti (al solo pensarci mi vien la pelle d’oca dalla rabbia)… eppure son ben in salute.
    Comunque, a parte queste piccole precisazioni, continuo con il resoconto…
    Il venerdì mattina Dino ha fatto tanta pipì più l’antibiotico. All’apparenza era anche più sveglio. La sera ha mangiato da solo qualche pezzetto minuscolo di insalata lollo (ma era già buona cosa)…Il sabato era quasi normale; vispo e abbastanza affamato, tanto che, verso le 11 l’ho portato fuori al sole nel terreno per fargli mangiare ciò che più gradiva… ma mi sa che ho fatto male, forse era ancora troppo presto!!???
    Con il senno di poi domenica l’ho tenuto dentro, mi pare di aver visto un po’ di moccetto, ma niente che cola, non ha il muso umido. E’ vispo, mangia le erbe di campo; ogni tanto si nasconde sotto la paglia, o si interra un poco; lo spot ora sembra gradirlo, ogni tanto sta fermo in un punto e sembra che prenda il sole in spiaggia J
    Ora che faccio? Qui c’è ancora caldo (lunedi 29° alle 13, oggi invece nuvoloso ma ci son comunque una ventina di gradi) e non piove da circa due settimane, lo porto definitivamente fuori? Lo metto nel recinto con l’altra baby? Così però non l’ho sottocontrollo e non mi accorgo se sta male. Inoltre, cosa mi consigliate, lo lascio svernare fuori??? Il recinto è in zona protetta dal vento ma la temperatura invernale può raggiungere anche i 0° anche se per pochi giorni…
    Appena carico le foto apro una nuova discussione e posto quella del recinto baby, così magari mi date consigli anche su quello.
    Grazie a tutti…

  8. #8
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Baby Marginata con polmonite

    Ciao babydino, come avrai capito le condizioni in cui ha vissuto finora la tartaruga erano completamente sbagliate motivo per il quale è di parecchio sottopeso ed ha sviluppato una patologia respiratoria. Scusami se lo sottolineo, non è una polemica nè tantomeno un'accusa, ma chi legge deve aver chiaro cosa è giusto e cosa non lo è per evitare il ripetersi di errori in altre sedi.
    Detto ciò, ricapitalondo, ti consiglio di: 1) far saltare (ahimè!) anche questo letargo alla piccola. E' di parecchio sottopeso, convalescente dalla patologia respiratoria (ammesso che sia risolta) e deve ancora smaltire il carico di antibiotico. Tutti questi fattori la rendono molto a rischio durante il letargo, periodo in cui le difese immunitarie si abbassano ulteriormente. 2) costruire un terrario attrezzato per tenerla in casa durante l'inverno. Come ti diceva Lucio un terrario idoneo prevede: una cassa di legno con almeno 20 cm di terra mista a torba come fondo, una lampada spot opaca da 40 watt (la lampada ad infrarossi per le tartarughe non va bene), una lampada a raggi UVB (indispensabile), uno o più rifugi, una ciotola bassa con acqua frsca. La T sotto le lampade deve essere di 30°-32° C, dal lato opposto devono esserci 22°-24°C. Di notte devè rimanere costantemente sui 18°C. L'ambiente, inoltre, deve essere mantenuto sempre un pò umido. 3) evitare continui spostamenti dentro/fuori casa. Sottopongono la tarta a stress e continui sbalzi di T, entrambi fattori che abbassano le difese e favoriscono l'instaurarsi di patologie respiratorie. 4) procurarsi un nominativo di veterinario esperto in rettili per ogni evenienza. Senza nulla togliere al tuo veterinario di fiducia, purtroppo il trattamento di questi animali è piuttosto empirico e difficile anche per chi è specializzato, soprattutto se si tratta di esemplari baby.

  9. #9
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Baby Marginata con polmonite

    Condivido alla lettera quanto detto da Maura.
    Purtroppo come pensavo hai completamente sbagliato nell'allevamento in casa e sono contento che te ne sia resa conto.
    Mi raccomando se seguirai tutte le indicazioni che ti sono state date Dino avrà la possibilità di guarire , migliorare e crescere.
    Tienici aggiornati e per qualsiasi cosa non esitare.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •