Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 50
Like Tree90Likes

micosi e congiuntivite

Discussione sull'argomento micosi e congiuntivite contenuta nel forum Malattie Tartarughe, nella categoria Malattie; La situazione di Cuoricina al risveglio quest'anno è preoccupante. Ho subito notato un problema agli occhi che non saprei se ...

  1. #1
    Fedelissimo
    L'avatar di lillaghe
    Località
    MB
    Sesso
    Messaggi
    2,088
    Discussioni
    130
    Like ricevuti
    1182
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri 0.0.6 Testudo hermanni hermanni 0.0.1 gatto 1.0.0 figli 2.1.0 moglie 0.1.0

    User Sad micosi e congiuntivite

    La situazione di Cuoricina al risveglio quest'anno è preoccupante.

    Ho subito notato un problema agli occhi che non saprei se definire congiuntivite.
    Al bagnetto di sabato è riuscita ad aprirli completamente ma poi la situazione è tornata come in foto; ieri operazione "biscotto" nella camomilla e ancora miglioramento temporaneo.

    Nel pesarla ho riscontrato quella che sembra una micosi sul piastrone.

    Dulcis in fundo durante il letargo è passata da 141gr a 120gr

    Oggi prendo appuuntamento dal veterinario.

    Commenti graditi sulla situazione medica.

    Grazie a tutti





    Qui sotto pesata a ottobre 2013 con piastrone apparentemente sano



    Pesata marzo 2014




  2. #2
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Eh si, Lillaghe purtroppo concordo con te. Ha sicuramente una micosi e una cheratocongiuntivite. Direi che la visita dal veterinario è la soluzione migliore nel frattempo come sai puoi medicarla col Betadine (io medicherei tutta la corazza) e per dar sollievo agli occhi puoi inumidirli spesso con qualche goccia di soluzione fisiologica nell'attesa di un collirio/pomata specifico.
    Mangia?

  3. #3
    Appassionato
    L'avatar di tarta3
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    399
    Discussioni
    20
    Like ricevuti
    353
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    anche io seguirei il consiglio di Maura....
    Enzo
    kira likes this.

  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,836
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Accidenti

    Ma il letargo l'ha trascorso insieme alle altre? All'aperto o in cassa?

  5. #5
    Fedelissimo
    L'avatar di lillaghe
    Località
    MB
    Sesso
    Messaggi
    2,088
    Discussioni
    130
    Like ricevuti
    1182
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri 0.0.6 Testudo hermanni hermanni 0.0.1 gatto 1.0.0 figli 2.1.0 moglie 0.1.0

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Ciao a tutti, il letargo l'ha passato insieme alle altre nello stesso recinto dove ha trascorso il resto dell'anno, ha scelto lei dove interrarsi tant'è che non sapevo dove fosse.

    Le compagne stanno tutte bene.

    Stasera sono dal Dott. Millefanti.

    Sono un po' sconfortato perchè ho appena finito di curare Grigio il gatto e scopro che anche la tarta è malata, è la prima volta che mi capita.

    Vi terrò aggiornati, ciao
    tartamilla likes this.

  6. #6
    Assiduo
    L'avatar di augusto73
    Località
    emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    732
    Discussioni
    41
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    geochelone pardalis babcoki,elegans indiana,testudo kleinmanni

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Stai su dai,vedrai che curandola tornerà più forte di prima,purtroppo le tarta mediterranee al contrario delle esotiche che puoi controllare ogni giorno,per alcuni mesi non le vedi e qualche complicanza può insorgere al risveglio
    lillaghe likes this.

  7. #7
    Assiduo
    L'avatar di tartamau
    Località
    Toscana
    Sesso
    Messaggi
    618
    Discussioni
    11
    Like ricevuti
    880
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni, Testudo graeca e Testudo marginata

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Il problema agli occhi è un'eventualità abbastanza frequente e colpisce sempre qualche animale al risveglio dal letargo. Per esperienza, bastano qualche bella giornata di sole ed un piovasco per risolvere la situazione in modo marcato e senza creare grosso stress all'animale. In sostanza basta scrostare la prima volta l'occhio e poi lasciar recuperare l'animale.
    Riguardo al piastrone, lì c'è poco da fare con il betadine. Personalmente non capisco tutto questo ricorso al betadine in quanto non è attivo contro i funghi, poco fa con i batteri e per giunta lascia umida la ferita...
    Due sono le cose efficaci in questi casi, una pomata di Canesten Unidie (per chi non lo sapesse trattasi di medicinale di automedicazione NON soggetto a prescrizione medica - lo preciso a scanzo di equivoci, sempre in agguato) efficacissimo, che con un'unica somministrazione penetra nella cheratina delle squame ed uccide il fungo; l'altra l'utilizzo dell'olio essenzia di Tea Tree (utilissimo in caso di ferite umide, traumi superficiali della pelle e miasi. Inizialmente con il canesten si ha pure un notevole miglioramento estetico, ma le aree morte ben presto ritornano (seppur sterilizzate) a desquamarsi. Tutto sparirà quando quella parte morta verrà via consumata. Col tempo non rimarrà nulla, ci possono volere anni a seconda della gravità. In questo caso siamo a livelli estremamente lievi e il danno estetico sparirà verosimilmente nel giro della prossima stagione.

  8. #8
    Fedelissimo
    L'avatar di lillaghe
    Località
    MB
    Sesso
    Messaggi
    2,088
    Discussioni
    130
    Like ricevuti
    1182
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri 0.0.6 Testudo hermanni hermanni 0.0.1 gatto 1.0.0 figli 2.1.0 moglie 0.1.0

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Grazie Maurizio, le tue valutazioni mi rassicurano molto.

  9. #9
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,416
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2842
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Entro nella conversazione per qualche precisazione.
    Citazione Originariamente Scritto da tartamau Visualizza Messaggio
    Personalmente non capisco tutto questo ricorso al betadine in quanto non è attivo contro i funghi, poco fa con i batteri e per giunta lascia umida la ferita...
    Mai visto un campo operatorio?
    Si usa Iodopovidone, guarda caso il principio attivo del betadine.
    E' un disinfettante eccellente, utilizzabile anche in peritoneo, non causa peritonite chimica.

    E' ottimo per la sepsi sia della ferita chirugica (a tutto spessore) che di quella cutanea abrasiva, con sottocute e/o derma intatto.
    Ha azione anche antifungina, anche se non è stato dimostrato ancora esattamente il processo biochimico che porta alla morte del fungo (una cellula eucariote, quindi con struttura ben diversa dal batterio).


    Due sono le cose efficaci in questi casi, una pomata di Canesten Unidie (per chi non lo sapesse trattasi di medicinale di automedicazione NON soggetto a prescrizione medica - lo preciso a scanso di equivoci, sempre in agguato) efficacissimo, che con un'unica somministrazione penetra nella cheratina delle squame ed uccide il fungo;
    Canesten Unidie è un preparato a base di bifonazolo, un principio attivo che consente un'applicazione al giorno (unidie appunto). Sul fatto che penetri bene nella cheratina ho qualche dubbio (è sponsorizzatissimo in questo aspetto, ma sia in letteratura, sia per uso personale posso dissentire fermamente) ma magari funziona meglio sui cheloni che negli umani.
    Suadian ha un principio attivo non azolico, l'ho sempre trovato superiore al canesten.

    Chiudo qui, scusate l'intromissione.

  10. #10
    Appassionato
    L'avatar di Handich
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    224
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    43
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Tartarughe in possesso

    Testudo Horsfieldii 2 esemplari.
    Altri rettili in possesso

    mio fratello :D

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Speriamo che guarisca !! In bocca al lupo !!
    lillaghe likes this.

  11. #11
    Assiduo
    L'avatar di tartamau
    Località
    Toscana
    Sesso
    Messaggi
    618
    Discussioni
    11
    Like ricevuti
    880
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni, Testudo graeca e Testudo marginata

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Se tu avessi provato questi preparati sulle tartarughe forse non avresti scritto queste cose... ed onestamente alzo le mani di fronte a tanto scibile. Figurati che ora mi viene da pensare che sia inutile il lavaggio chirurgico con ceftazidima e trattamento antibiotico sistemico post operatorio!
    Con Betadine le ferite delle tartarughe non guariscono o, meglio, tardano notevolmente a risolversi.
    Avendo lavorato per dieci anni in ambito farmaceutico, penso di saper capire la differenza tra marketing e non, sponsorizzazioni e non. Il bifonazolo, oltre che ha anche potente attività antibatterica, a me ha risolto le micosi addirittura in un'unica somministrazione, ne deduco che forse penetra bene la cheratina dei cheloni, sicuramente non sarà così nei mammiferi umani, infatti va dato ripetutamente anche se una sola volta al giorno per avere completa guarigione. Il suo meccanismo di azione UCCIDE il fungo, cosa che non si può dire in tutti i casi per la naftifina. Personalmente preferisco un trattamento risolutivo, visto che ritengo assolutamente primario ridurre al minimo lo stress dell'animale. Ma si potrebbe continuare all'infinito a discutere della superiorità o meno di una molecola rispetto ad un'altra. Vuoi un consiglio? Prova entrambe nelle tartarughe, poi ne riparliamo!
    Se poi la vogliamo dire tutta, prova una goccia di olio essenziale di Melaleuca alternifolia nella Tinea pedis e ti renderai conto che probabilmente ha una attività più risolutiva di qualsiasi altro preparato farmaceutico , e ad un costo assolutamente più basso. Ma figurati se un ISF ti dirà mai di preferirlo alla propria cremina. Purtroppo siamo tutti oggetto di condizionamenti ed è estremamente difficile avere la giusta obiettività.
    Le tartarughe se sono sopravvissute ai dinosauri, forse hanno delle risorse che probabilmente la maggior parte di noi ignora e sovente annienta con l'accanimento terapeutico e lo stress derivante...
    Noto che ancora una volta ho toccato corde molto tese... Portare la propria esperienza, quasi trentennale e su un numero altamente significativo di casistiche, e non solo, non vuole offendere nessuno o ostentare superbia, ma solo condividere cose che potrei tranquillamente tenere per me... Per giunta alcune volte (a pensar male non si sbaglia mai) mi par di leggere tra le righe interessi che proprio etici non sono, e questo si che mi fa sorridere...
    tarta3, lucio78, rughis and 7 others like this.

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di kurtino
    Località
    Bologna (provincia)
    Sesso
    Messaggi
    5,457
    Discussioni
    350
    Like ricevuti
    1677
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    THB G. Carbonaria G. Elegans G. Pardalis G. Sulcata Manouria Emys TSS S. Carinatus

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Tartamau i tuoi consigli sono sempre ben accetti e molto apprezzati da molti utenti. Devi però anche accettare le critiche di chi non è d'accordo con te, o meglio, che esprime un parere diverso dal tuo. Precisato questo o esprimi in modo chiaro ed esplicito i tuoi dubbi di etica nei confronti degli altri utenti, concedendo il diritto di replica, oppure evita..
    Grazie
    rughis likes this.

  13. #13
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Penso che a tutti noi sta a cuore la salute delle nostre tarta per questo anche se con diversi punti di vista remiamo tutti dalla stessa parte.
    Personalmente non sono esperto in farmaci ed in ambito medico veterinario in generale.
    Il mio grande dubbio che pongo a tutti voi è questo: " Possibile che in ambito veterinario per la cura della micosi (esistono diverse e tante forme di questa) nei cheloni non siano stati analizzati, studiati e provati i tanti farmaci in commercio (creme e soluzioni) che possono essere utilizzati per una terapia antimicotica topica che abbia risultati ottimi e veloci senza controindicazioni????".
    Questo perchè esistono una vastita di farmaci (cercando su internet sono veramente impressionanti) con altrettanti principi attivi e penso che provarli tutti usando da cavia le proprie tartarughe non sia la cosa migliore o sbaglio?
    I veterinari esperti in rettili non dovrebbero valutando attentamente la forma ed il tipo di micosi saper dare la cura più appropriata prescrivendo il farmaco più adatto e le relative modalità d'impiego?
    Quello che per me è fuori discussione è che l'esperienza di chi ha già avuto questi problemi ed ha curato con ottimi risultati le proprie tarta è sempre d'aiuto ed a volte spesso anche essenziale.
    Siamo qui solo per confrontarci, condividere le nostre esperienze, i nostri dubbi, le nostre paure su questi stupendi rettili e per crescere e migliorarci sempre di più in questa grande passione.
    rughis likes this.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  14. #14
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,416
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2842
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Fermiamoci qui sul confronto delle molecole farmaceutiche, che non mi pare il luogo adatto ad una discussione del genere.
    Anche sul post-operatorio, la battuta la incasso, ma di battuta trattasi in quanto la copertura antibiotica va fatta comunque, nessuna operazione è esente da complicanze e i batteri sono ovunque (saprofiti della pelle, aria).
    Che si usi clorexidina (che però questa come disinfettante cutaneo non è in procedura operatoria, si usa in odontoiatria e per le ferite banali) o iodopovidone (che lascia un film ad azione più prolungata).

    E probabilmente considero i funghi che attaccano le tartarughe più resistenti di quello che in realtà sono: i nostri sono quasi sempre selezionati (ci laviamo anche troppo), i loro probabilmente sono le forme più comuni e meno resistenti [credo nessuno abbia fatto mai una coltura con relativo antibiogramma].

    Non ho esperienza trentennale (ci risentiamo tra 30 anni ) ma mi fanno studiare abbastanza... per l'uomo. Agli animali traspongo, non essendo un veterinario.

    Sulla mia etica: ti ringrazio e sorrido, non è stato un piacere.

    -Giulio-

  15. #15
    Assiduo
    L'avatar di tartamau
    Località
    Toscana
    Sesso
    Messaggi
    618
    Discussioni
    11
    Like ricevuti
    880
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni, Testudo graeca e Testudo marginata

    Predefinito Re: micosi e congiuntivite

    Questa è la miglior risposta che mi sarei potuto aspettare! Tanto di cappello. Avevo intuito che eri un giovane medico. Riguardo all'etica, non eri tu il bersaglio. Ma il discorso sull'informazione sul farmaco, prendilo come un monito per il futuro, perchè sanno essere molto convincenti e ci vuol poco a perdere la propria etica.
    Permettimi un'osservazione. Quando siamo a scambiarci esperienze, secondo te è esprimere la propria esperienza ribattendo unicamente sulle proprietà di una molecola? Piuttosto sarebbe stato ben accetto un consiglio e magari una motivazione che avesse evidenziato le motivazioni per cui l'altro farmaco che mensioni sia superiore. Credimi, per come sono fatto, il primo pensiero è stato quello di studiarmi la molecola e magari testarla... C'è da imparare da chiunque a questo mondo, basta saper cogliere la giusta cosa. E penso di aver chiarito come le critiche e lo scambio di idee siano ben accette, purchè ci sia un'idea alla base e non solo lo spirito di contraddizione.
    Medici... Con questi protocolli perdete la bellezza della medicina. Che significa che la terapia antibiotica è di protocollo dopo un intervento chirurgico?! Primo il disinfettante del campo operatorio non si è dimostrato capace di prevenire complicanze da infezioni batteriche, secondo le complicanze da infezioni batteriche si riducono al minimo, ma non si annullano, con l'uso di antibiotici. Da qui nasce il protocollo da seguire in merito, perchè purtroppo sono convinto che se non fosse così ci sarebbero molti problemi e non sarebbe per altro possibile capire, qualora ci fosse un problema di chi sia la responsabilità. Infatti i protocolli sono altresì il salvavita dell'operato del medico, che in caso di problemi il suo operato viene confrontato circa l'aderenza o meno ai protocolli. Qualche volta mi sorge il dubbio che si seguano certi protocolli solo perchè tali e non si insegni a comprenderli.
    L'osservazione circa le capacità di resistenza dei microrganismi delle tartarughe ai farmaci mi trovi completamente d'accordo, ed aggiungo che la mia riluttanza al ricorso ad ogni costo al veterinario è unicamente perchè alla fine si arriverebbe poi allo stesso problema che abbiamo noi uomini con intere classi di farmaci in molti casi divenute inefficaci. E per agire, quando basterebbe una pistola, siamo costretti ad usare il cannone o addirittura la bomba atomica.
    kira, kira and brangianit like this.

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •