Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 45 di 66
Like Tree50Likes

Frattura del carapace e perdita scuti

Discussione sull'argomento Frattura del carapace e perdita scuti contenuta nel forum Malattie Tartarughe, nella categoria Malattie; Io ho parlato di incendio....perché in Sardegna mi capitò di trovare resti di tartarughe su colline devastate dalle fiamme.. e ...

  1. #31
    Advisor Turtle Manager
    L'avatar di mokimax
    Località
    lombardia e veneto
    Sesso
    Messaggi
    1,538
    Discussioni
    70
    Like ricevuti
    1661
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Tartarughe in possesso

    geochelone carbonaria
    Altri rettili in possesso

    Alcune

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Io ho parlato di incendio....perché in Sardegna mi capitò di trovare resti di tartarughe su colline devastate dalle fiamme..
    e i carapaci assomigliavano molto come aspetto..alle foto postate..
    poi spesso anche nelle nostre campagne si usa bruciare le stoppie...
    e se una delle nostre beniamine ha la sfortuna di trovarcisi..beh sappiamo come può finire..

  2. #32
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,835
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Citazione Originariamente Scritto da ilPizza Visualizza Messaggio
    Grazie
    ricordo una tarta rinvenuta in sardegna con lesioni simili (ma lì era zona d'incendi) ed era sopravvissuta in qualche modo,
    oggettivamente mi sembra improbabile che possa esserci stata una rottura del carapace dovuta al caldo quindi possibile un concomitante trauma da mezzi agricoli.
    Di solito in questi casi però le vedo con fratture più o meno nette e molto sanguinanti.
    Grazie per la risposta Marco.
    Sicuramente una visita dell'esemplare da parte di un veterinario esperto in rettili sarebbe di sicuro aiuto per determinare le effettive cause dell'infortunio.
    Nella mia ignoranza, immagino che poter maneggiare e vedere direttamente l'animale in questi casi faccia la differenza.

    Sono rimasto molto incuriosito anche da quel foro abbastanza regolare sulla vertebra, che per la sua regolarità sembra quasi essere non dovuto a cause naturali. Chissà

  3. #33
    Bannato
    L'avatar di kira
    Località
    bari (provincia)
    Sesso
    Messaggi
    778
    Discussioni
    63
    Like ricevuti
    846
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Tartarughe in possesso

    testudo hermanni
    Altri rettili in possesso

    alcuni amici

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Ho mostrato le foto al mio veterinario, lui senza esitazione ha ipotizzato una necrosi dovuta ad una micosi.

  4. #34
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,835
    Discussioni
    1199
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Citazione Originariamente Scritto da kira Visualizza Messaggio
    E' naturale non riesco a copiare la foto andatae a vedere tra la 7^ e l' 8^ ossa neurale
    Anatomia tartarughe
    Accidenti, non avevo visto il tuo post!
    Molto interessante, grazie! Non conoscevo assolutamente questo particolare anatomico!!!


  5. #35
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Citazione Originariamente Scritto da kira Visualizza Messaggio
    Ho mostrato le foto al mio veterinario, lui senza esitazione ha ipotizzato una necrosi dovuta ad una micosi.
    Premetto che non sono un veterinario, ma credo che se la causa fosse una micosi così aggressiva la tarta avrebbe sicuramente altri sintomi, dovuti all'estensione dell'infezione per via sistemica, il danno non si limiterebbe alla corazza.

  6. #36
    Bannato
    L'avatar di kira
    Località
    bari (provincia)
    Sesso
    Messaggi
    778
    Discussioni
    63
    Like ricevuti
    846
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Tartarughe in possesso

    testudo hermanni
    Altri rettili in possesso

    alcuni amici

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Citazione Originariamente Scritto da maura72 Visualizza Messaggio
    Premetto che non sono un veterinario, ma credo che se la causa fosse una micosi così aggressiva la tarta avrebbe sicuramente altri sintomi, dovuti all'estensione dell'infezione per via sistemica, il danno non si limiterebbe alla corazza.
    Io non sono né veterinario né medico, del mio veterinario mi fido ciecamente, gli porto i miei animali ormai da molti anni, ho cercato anche di portargli mio marito quando ho trovato una zecca sul suo petto ma lui (il vet )si è rifiutato. Secondo lui è una micosi, si dovrebbe vedere sotto gli scuti una parte spugnosa, la tarta andrebbe trattata con un curretage per togliere le parti morte residue e disinfettata con un noto prodotto, non le dà molte chances senza trattamento.
    La mia perplessità sull' ustione è solo dovuta alla mancanza di bruciature sulle parti esposte tipo la zampa posteriore.

  7. #37
    Contributor Mod
    L'avatar di pollon77
    Località
    sardegna
    Sesso
    Messaggi
    3,093
    Discussioni
    161
    Like ricevuti
    1645
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Tartarughe in possesso

    5
    Altri rettili in possesso

    2 baby Sternotherus Odoratus

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Se è vero che la lesione al carapace è presente da tanti anni, la micosi può essere subentrata in un secondo momento, durante il letargo di quest'anno. Magari sì è rifugiata in un punto eccessivamente "umido" che ha facilitato l'estensione dell'infezione...
    rughis and kira like this.




  8. #38
    Advisor Turtle Manager
    L'avatar di mokimax
    Località
    lombardia e veneto
    Sesso
    Messaggi
    1,538
    Discussioni
    70
    Like ricevuti
    1661
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Tartarughe in possesso

    geochelone carbonaria
    Altri rettili in possesso

    Alcune

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Citazione Originariamente Scritto da kira Visualizza Messaggio
    Io non sono né veterinario né medico, del mio veterinario mi fido ciecamente, gli porto i miei animali ormai da molti anni, ho cercato anche di portargli mio marito quando ho trovato una zecca sul suo petto ma lui (il vet )si è rifiutato. Secondo lui è una micosi, si dovrebbe vedere sotto gli scuti una parte spugnosa, la tarta andrebbe trattata con un curretage per togliere le parti morte residue e disinfettata con un noto prodotto, non le dà molte chances senza trattamento.
    La mia perplessità sull' ustione è solo dovuta alla mancanza di bruciature sulle parti esposte tipo la zampa posteriore.
    In merito alle perplessità sulle parti esposte .avrei dei dubbi..
    la tartaruga poteva essersi seminterrata ..sentendo l'eccessivo calore....
    per cui le zampe di conseguenza ...non esposte alle fiamme.... di conseguenza non ne hanno risentito....
    comunque fare diagnosi basandosi su delle foto ....è abbastanza improbo......

  9. #39
    Assiduo
    L'avatar di tartamilla
    Località
    veneto
    Sesso
    Messaggi
    686
    Discussioni
    48
    Like ricevuti
    630
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    Thb

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    @lucaseed usi particolari prodotti chimici per la coltivazione dell'orto e del frutteto?

    non essendoci stati incendi è possibile pensare ad un avvelenamento chimico??

    concordo ccon ilPizza urgono esami ematici approfonditi almeno per capirne qualcosa di più!
    l'ESPERIENZA non si compra al supermercato

  10. #40
    Simpatizzante
    L'avatar di lucaspeed
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    12
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    14
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Il massimo della chimica che uso è il solfato di rame (verde rame)
    Domani mattina saprò se durante l'inverno qualcuno ha effettivamente acceso dei fuochi nella zona letargo.

  11. #41
    Contributor
    L'avatar di ilPizza
    Località
    como
    Sesso
    Messaggi
    46
    Discussioni
    9
    Like ricevuti
    63
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Tartarughe in possesso

    1.1 T.h.b. 1.1 T.s.e.
    Altri rettili in possesso

    1.1 Pogona vitticeps 1.1 Sauromalus ater 1.1 Sauromalis ater red back 1.1 Sauromalus ater carrot tail 1.1 Sauromalus ater granito 1.1 Sauromalus hispidus 1.0 Tupinambis merianae blu 1.7 Prhynocephalus mystaceus

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Citazione Originariamente Scritto da maura72 Visualizza Messaggio
    Premetto che non sono un veterinario, ma credo che se la causa fosse una micosi così aggressiva la tarta avrebbe sicuramente altri sintomi, dovuti all'estensione dell'infezione per via sistemica, il danno non si limiterebbe alla corazza.
    stesso mio dubbio,
    anche se sicuramente tra le diagnosi differenziali.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da kira Visualizza Messaggio
    La mia perplessità sull' ustione è solo dovuta alla mancanza di bruciature sulle parti esposte tipo la zampa posteriore.
    detto che diagnosi da foto non si può fare,
    per quanto riguarda i traumi da incendio c'è da dire che:
    in caso di forti incendi e particolare territorio il fuoco si muove velocemente ad una certa altezza dal suolo, in altri casi l'interramento aiuta a proteggere le altri parti del corpo.

    su curettage e clorexidina assolutamente d'accordo,
    ma mi spaventa di più la disidratazione e l'eventuale setticemia
    kira and maura72 like this.

  12. #42
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Ciao.
    Confermo che è un bellissimo esemplare femmina di Testudo hermanni hermanni di almeno 20-30 anni.
    La cosa grave che ormai gli scudi sono completamente andati (rimangono i segni visibili) e si vedono chiaramente gli ossi stessi che dietro sembrano aprirsi e staccarsi. La cosa strana è l'estensione della cheratina necrotizzata che riguarda quasi completamente l'intero carapace. Vista l'estensione più probabile un incendio anche se avrebbe dovuto lasciare segni più marcati di una sorta di fusione di zone del carapace ma probabilmente non ha raggiunto temperature tali da "fondere" il tessuto. Una ferita così estesa inferta da qualcosa/qualcuno sembra anch'essa improbabile mentrel'ipotesi che la ferita avvenuta dietro abbia portato poi alla necrosi di tutta la stuttura delle placche cornee arrivando alle ossa tramite una sorta di infenzione batterica/micotica non è da escludere.
    Comunque personalmente la ferita non è assolutamente recente ma neanche una necrosi simile può essere avvenuta da un giorno all'altro.
    Secondo me è da molto tempo che questa tarta è in questo stato.
    L'unica speranza che sotto il tessuto necrotizzato si sia già formato uno strato nuovo di cheratina e secondo me questo è già visibile nel carapace davanti come ho evidenziato nella foto sotto. E' visibile infatti chiaramente come il tessuto necrotizzato si sia staccato lasciando il posto al nuovo tessuto di cheratina. Per avere la prova basterebbe grattare leggermente su un punto del tessuto grigio davanti vicino a dove sono ancora presenti parte degli scudi e sicuramente dovrebbe staccarsi. Se è così questo dovrebbe permettere alla tarta di sopravvivere tranquillamente visto anche che la ferita dietro sembra completamente cicatrizzata. Rimane da verificare la necessità di intervenire o no sulla parte posteriore visto che sembra esserci un cedimento della stessa struttura ossea.
    Comunque logicamente una visita da un veterinario esperto in rettili è assolutamente necessaria.

    Ultima modifica di lucio78; 15-04-2014 alle 01:35
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  13. #43
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Non so Lucio...spero tu abbia ragione, in ogni caso credo anch'io che serva una visita dal veterinario quanto prima, sia perchè è impossibile per chiunque fare una diagnosi basandosi su una fotografia sia perchè anche in vista di un ipotetico recupero credo sia necessaria una terapia di supporto quantomeno per evitare la disidratazione in tempi brevi sia per la profilassi (o il trattamento) di un'infezione sistemica.
    Luca tienici aggiornati sul parere del veterinario!

  14. #44
    Simpatizzante
    L'avatar di lucaspeed
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    12
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    14
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Ciao Lucio (mio conterraneo visto che sono originario di Serra S. Quirico), volevo confermarti che solo la necrosi è recente, infatti già 12 anni fa quando ho trovato la tartaruga che scorrazzava nell'orto le mancava un bel pezzo di carapace nella parte posteriore destra. Come ho già scritto prima questa parte mancante già a giudicare dai bordi non sembrava recente anzi era già rimarginata.
    Per quanto riguarda lo stato di salute della tartaruga vorrei tranquillizzare tutti perché si muove molto, mangia con buon appetito e gli scuti che sono rimasti non sembrano dover cadere da un momento all'altro. Per la disidratazione, che più di uno ha paventato, durante tutto il periodo estivo l'orto è completamente coltivato quindi c'è molta ombra e soprattutto molta acqua disponibile.
    kira, lillaghe, lucio78 and 1 others like this.

  15. #45
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Frattura del carapace e perdita scuti

    Citazione Originariamente Scritto da lucaspeed Visualizza Messaggio
    Ciao Lucio (mio conterraneo visto che sono originario di Serra S. Quirico), volevo confermarti che solo la necrosi è recente, infatti già 12 anni fa quando ho trovato la tartaruga che scorrazzava nell'orto le mancava un bel pezzo di carapace nella parte posteriore destra. Come ho già scritto prima questa parte mancante già a giudicare dai bordi non sembrava recente anzi era già rimarginata.
    Per quanto riguarda lo stato di salute della tartaruga vorrei tranquillizzare tutti perché si muove molto, mangia con buon appetito e gli scuti che sono rimasti non sembrano dover cadere da un momento all'altro. Per la disidratazione, che più di uno ha paventato, durante tutto il periodo estivo l'orto è completamente coltivato quindi c'è molta ombra e soprattutto molta acqua disponibile.
    Il fatto che al momento la tarta stia bene ci rincuora tutti Luca, come anche il fatto che viva in un habitat adeguato, ma in ogni caso il tutto potrebbe non bastare per garantirle un recupero, soprattutto quando le ore di caldo e le T si alzeranno inevitabilmente. Senza contare che potrebbe avere problemi nella sintesi di vit D3 e soprattutto essere esposta ad un rischio infettivo piuttosto alto.
    Scusa se te lo chiedo in modo diretto ma hai contattato un veterinario esperto in rettili?

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

LinkBacks (?)


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •