Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 3 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 45 di 113
Like Tree37Likes

Pelodiscus con micosi sul piastrone.

Discussione sull'argomento Pelodiscus con micosi sul piastrone. contenuta nel forum Malattie Tartarughe, nella categoria Malattie; Provate. Che differenza c'è, chimicamente, tra l'acqua pura e l'acqua di mare? http://it.wikipedia.org/wiki/Idrolisi...

  1. #31
    Bannato
    L'avatar di pminotti
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    252
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    47
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0.2.0 Phrynops tuberosus; 0.0.2 Podocnemis unifilis; 0.0.1 Chelus Fimbriatus; 1.2.2 Emys orbicularis galloitalica; 1.0.0 Emys orbicularis orbicularis; 0.1.0 Pelodiscus sinensis; 0.0.2 Malaclemys terrapin centrata; 1.2.0 Ocadia sinensis; 1.1.0 Pelusius castaneus; 1.1.0 Pelomedusa subrufa; 1.2.0 Apalone spinifera spinifera; 1.2.0 Sternotherus carinatus; 0.3.0 Sternotherus odoratus; 2.1.0 Macrochelodina rugosa; 1.2.0 Pseudemys Nelsonii; 0.1.2 Pseudemys concinna; 0.1.0 Trachemys scripta scripta; 1.

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Provate.

    Nome: pH.jpg
Visite: 3769
Dimensione: 59.3 KB

    Che differenza c'è, chimicamente, tra l'acqua pura e l'acqua di mare?


    http://it.wikipedia.org/wiki/Idrolisi
    Ultima modifica di pminotti; 27-10-2011 alle 17:28

  2. #32
    Contributor
    L'avatar di MatteoV
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    1,007
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    329
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Kinixys belliana nogueyi, Kinixys belliana zombensis, Kinixys lobatsiana, Kinixys homeana, Malacochersus tornieri, Testudo hermanni boettgeri, Clemmys guttata, Sternotherus odoratus, Mauremys reevesii, Malaclemys terrapin terrapin.
    Altri rettili in possesso

    Uromastyx geyri, Uromastyx acanthinura, Uromastyx dispar maliensis, Pogona henrylawsoni, Pogona vitticeps

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Citazione Originariamente Scritto da pminotti Visualizza Messaggio
    Provate.

    Nome: pH.jpg
Visite: 3769
Dimensione: 59.3 KB

    Che differenza c'è, chimicamente, tra l'acqua pura e l'acqua di mare?
    Ma il ph non è dipendente solo dai minerali dell'acqua, per esempio varia a seconda dall'anidride carbonica presente(in funzione della durezza carbonatica).

    Non vorrei andare troppo ot però, magari si può fare una discussione a parte, sono argomenti interessanti e mi piacerebbe parlarne.

  3. #33
    Bannato
    L'avatar di pminotti
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    252
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    47
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0.2.0 Phrynops tuberosus; 0.0.2 Podocnemis unifilis; 0.0.1 Chelus Fimbriatus; 1.2.2 Emys orbicularis galloitalica; 1.0.0 Emys orbicularis orbicularis; 0.1.0 Pelodiscus sinensis; 0.0.2 Malaclemys terrapin centrata; 1.2.0 Ocadia sinensis; 1.1.0 Pelusius castaneus; 1.1.0 Pelomedusa subrufa; 1.2.0 Apalone spinifera spinifera; 1.2.0 Sternotherus carinatus; 0.3.0 Sternotherus odoratus; 2.1.0 Macrochelodina rugosa; 1.2.0 Pseudemys Nelsonii; 0.1.2 Pseudemys concinna; 0.1.0 Trachemys scripta scripta; 1.

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Invece ho proprio toppato.

    Da Sali che idrolizzano

    "Sali che "idrolizzano"

    I sali che derivano da acidi e basi forti non alterano l'equilibrio di dissociazione dell'acqua. In altre parole, se mettiamo in soluzione NaCl (o un sale di questo tipo), il pH della soluzione non viene modificato.
    Viceversa, i sali che derivano da acidi o da basi deboli hanno la proprietà di alterare l'equilibrio ionico dell'acqua e quindi di far variare il pH.
    Il motivo di questo comportamento va ricercato, in accordo con la teoria di Bronsted e Lowry, nella forza relativa degli acidi e delle basi, e nella osservazione che l'equilibrio acido-base è sempre spostato dalla parte delle specie più deboli.

    Se mettiamo in soluzione NaCl, ci potremmo aspettare che gli ioni Na+ e Cl-, provenienti dalla dissociazione elettrolitica del sale, siano in grado di reagire con l'acqua secondo le reazioni acido-base:

    Na+ + H2O = NaOH + H+
    Cl- + H2O = HCl + OH-
    In realtà, l'acido Na+ e la base Cl-, che sono rispettivamente le specie coniugate di una base molto forte e di un acido molto forte, sono così deboli che questi due equilibri sono completamente spostati a sinistra: per cui la dissociazione dell'acqua non è minimamente alterata.

    I due ioni, provenienti dalla dissociazione del sale, sono semplicemente "solvatati" dalle molecole polari del solvente. È anzi proprio questo fenomeno che provoca la rottura dei legami ionici del sale e "tiene" gli ioni in soluzione.

    La situazione è molto diversa, quando si ha a che fare con sali che derivano da acidi o da basi deboli. In questo caso infatti, le basi o gli acidi coniugati sono sufficientemente forti da reagire con l'acqua, modificandone l'equilibrio ionico.
    Questo fenomeno prende il nome di idrolisi.
    Nel caso di un sale che deriva da un acido debole e una base forte (ad esempio, acetato di sodio, che si ottiene da acido acetico + NaOH) si osserva idrolisi basica, ovvero un aumento della concentrazione degli ioni OH-.
    Viceversa, nel caso di un sale che deriva da una base debole e un acido forte (ad esempio, cloruro di ammonio, che si ottiene da ammoniaca + HCl) si osserva idrolisi acida, ovvero un aumento della concentrazione degli ioni H3O+.

    In questi casi, il calcolo del pH è estremamente semplice perché si procede come se fossimo in presenza di acido o basi deboli."
    Ultima modifica di pminotti; 27-10-2011 alle 17:43

  4. #34
    Contributor
    L'avatar di MatteoV
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    1,007
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    329
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Kinixys belliana nogueyi, Kinixys belliana zombensis, Kinixys lobatsiana, Kinixys homeana, Malacochersus tornieri, Testudo hermanni boettgeri, Clemmys guttata, Sternotherus odoratus, Mauremys reevesii, Malaclemys terrapin terrapin.
    Altri rettili in possesso

    Uromastyx geyri, Uromastyx acanthinura, Uromastyx dispar maliensis, Pogona henrylawsoni, Pogona vitticeps

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Citazione Originariamente Scritto da pminotti Visualizza Messaggio
    In effetti, per variare il pH, o aggiungo una base o aggiungo un acido, di certo non un sale che ne è l'unione e quindi neutro.
    Cioè, dipende da cosa deriva il sale, ci sono appunto sali che per idrolisi modificano il ph ed altri no, il bicarbonato di sodio che dicevi prima derivando da una base forte e da un acido debole alza il ph credo.
    Magari parliamone in una discussione nuova altrimenti Zine ci picchia per l'OT(colpa mia).

  5. #35
    Bannato
    L'avatar di pminotti
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    252
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    47
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0.2.0 Phrynops tuberosus; 0.0.2 Podocnemis unifilis; 0.0.1 Chelus Fimbriatus; 1.2.2 Emys orbicularis galloitalica; 1.0.0 Emys orbicularis orbicularis; 0.1.0 Pelodiscus sinensis; 0.0.2 Malaclemys terrapin centrata; 1.2.0 Ocadia sinensis; 1.1.0 Pelusius castaneus; 1.1.0 Pelomedusa subrufa; 1.2.0 Apalone spinifera spinifera; 1.2.0 Sternotherus carinatus; 0.3.0 Sternotherus odoratus; 2.1.0 Macrochelodina rugosa; 1.2.0 Pseudemys Nelsonii; 0.1.2 Pseudemys concinna; 0.1.0 Trachemys scripta scripta; 1.

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Però funziona

    Nome: DSCN0276.jpg
Visite: 972
Dimensione: 44.2 KB

    Secondo la scala quella salata è a 8, mentre l'altra è intorno a 7.


    Come vanno le prove con gli strumenti elettronici?

  6. #36
    Bannato
    L'avatar di pminotti
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    252
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    47
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0.2.0 Phrynops tuberosus; 0.0.2 Podocnemis unifilis; 0.0.1 Chelus Fimbriatus; 1.2.2 Emys orbicularis galloitalica; 1.0.0 Emys orbicularis orbicularis; 0.1.0 Pelodiscus sinensis; 0.0.2 Malaclemys terrapin centrata; 1.2.0 Ocadia sinensis; 1.1.0 Pelusius castaneus; 1.1.0 Pelomedusa subrufa; 1.2.0 Apalone spinifera spinifera; 1.2.0 Sternotherus carinatus; 0.3.0 Sternotherus odoratus; 2.1.0 Macrochelodina rugosa; 1.2.0 Pseudemys Nelsonii; 0.1.2 Pseudemys concinna; 0.1.0 Trachemys scripta scripta; 1.

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Ok, seguiamo Zine

  7. #37
    Contributor
    L'avatar di MatteoV
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    1,007
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    329
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Kinixys belliana nogueyi, Kinixys belliana zombensis, Kinixys lobatsiana, Kinixys homeana, Malacochersus tornieri, Testudo hermanni boettgeri, Clemmys guttata, Sternotherus odoratus, Mauremys reevesii, Malaclemys terrapin terrapin.
    Altri rettili in possesso

    Uromastyx geyri, Uromastyx acanthinura, Uromastyx dispar maliensis, Pogona henrylawsoni, Pogona vitticeps

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Citazione Originariamente Scritto da pminotti Visualizza Messaggio
    Però funziona

    Nome: DSCN0276.jpg
Visite: 972
Dimensione: 44.2 KB


    Secondo la scala quella salata è a 8, mentre l'altra è intorno a 7.


    Come vanno le prove con gli strumenti elettronici?
    Devo ancora farle, putroppo ho il phmetro non tarato e non ho le soluzioni tampone per calibrarlo(devo comprarle)
    Però magari posso fare il test lo stesso perchè comunque se cambia di ph lo vedo(anche se i valori assoluti non saranno precisi).

    ...

    scusa zine....

  8. #38
    <3 Sbrisy
    L'avatar di Zine
    Località
    Casale Monferrato e Verona
    Sesso
    Messaggi
    1,594
    Discussioni
    78
    Like ricevuti
    606
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Due Odoratus, Una Carinatus, Due Kinosternon Hippocrepis, Coppia di Pelomeduse Subrufa Olivacea, Una Pelusius Castaneus, Una Pelodiscus Sinensis, Una Sternotherus Minor Minor, Due Malaclemys Terrapin Centrata, Una Emydura Subglubosa

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Oggi ho contattato 3 veterinari.

    Pierbattisti di Torino mi ha suggerito di somministrare sul piastrone della bestiola una goccia al dì di Iodosan goccieMed, classico disinfettante il dottore è contro qualsiasi antimicotico per una tartarughina così piccola.

    Millefanti di Gaggiano (MI) ha voluto prima la descrizione del fungo, poi quando ha capito che, per lui, si trattava di una micosi batterica, mi ha consigliato una terapia di Betadine diluito con acqua, lasciando la piccola 10 min. all'asciutto sotto la spot, poi, dopo un piccolo bagnetto nell'acqua della vasca con 5 grammi di sale per litro, una crema di Gentamicina 0.1% lasciandola di nuovo 10 min. sotto spot.
    Tutto questo per, massimo, 10 giorni e dovrebbe guarire.

    Liberatore di Vercelli mi ha suggerito di inzuppare una garza in una soluzione composta da 100ml di acqua e un grammo di Permanganato di potassio, posizionando la garza imbevuta in una vaschetta, appoggiando per 10 minuti la bestiola.

    Ora attendo la terapia del veterinario di JCDenton e nella mezza giornata di domani decido.

    Personalmente credo che la prima soluzione di Pierbattisti mi sembra non consona al problema.
    La seconda di Millefanti pottebbe essere un'ottima terapia ma somministrare un'antibiotico a una Pelodiscus così piccola la indebolirebbe troppo. Non sò, Millefanti è uno dei veterinari più esperti in assoluto ma mi da la sensazione di prescrivere cure identitiche sia per tartatughe adulte sia per baby, è molto drastico e deciso.
    La terza di Liberatore non è una pomata ma un "bagnetto" in una soluzione, boh, potrebbe essere una buona soluzione.

    E' difficile decidere e scommetto che se contatto altri veterinari i dubbi aumenteranno.
    E io che cercavo solo un antimicotico...

    Una cosa mi sembra di aver capito, la vostra tesi sull'errato setup con acqua di osmosi e carboni attivi è stata confermata dal dottor Millefanti solo con una piccola descrizione fisica del fungo.

    Rispondendo a Matte è stata una scelta dettata da suggerimenti spiegandomi che con l'acqua di osmosi si va sempre sul sicuro grazie ai suoi valori, io, da perfetto ignorante su quest'acqua che non ho mai usato, ho accettato, lasciando tutta la procedura a chi sta allevando la bestiola...
    Ora ho chiesto ad Alessandro di togliere almeno un 50% di acqua per aggiungere acqua di rubinetto lasciata decantare, inserendo cannolicchi al posto dei carboni attivi, procedendo con l'attivatore batterico oltre a una trentina di grammi di sale che è stato asportato eliminando il 50% di acqua di osmosi.

    Da questa storia ho imparato che è meglio non ascoltare più nessuno continuando ad allevare le mie bestiole come ho sempre fatto, cioè con semplice acqua di rubinetto decantata e cannolicchi!

    PS ho linkato sul nome dei farmaci una descrizione di wikipedia.

    PPS Minotti e Matte, mi sembrate 2 scienziati che si fanno di mescalina

    PPPS Sto uscendo pazzo a curare tutte ste bestiole se poi devo stare dietro anche a questa...
    Ultima modifica di Zine; 27-10-2011 alle 22:11
    Mei ciuc che luc!
    (meglio ubriachi che ignoranti)

  9. #39
    Appassionato
    L'avatar di cucciolo
    Località
    siena
    Sesso
    Messaggi
    145
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    32
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    testudo horsfieldii

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Ti sono nel cuore.
    rughis and Zine like this.

  10. #40
    Bannato
    L'avatar di pminotti
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    252
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    47
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0.2.0 Phrynops tuberosus; 0.0.2 Podocnemis unifilis; 0.0.1 Chelus Fimbriatus; 1.2.2 Emys orbicularis galloitalica; 1.0.0 Emys orbicularis orbicularis; 0.1.0 Pelodiscus sinensis; 0.0.2 Malaclemys terrapin centrata; 1.2.0 Ocadia sinensis; 1.1.0 Pelusius castaneus; 1.1.0 Pelomedusa subrufa; 1.2.0 Apalone spinifera spinifera; 1.2.0 Sternotherus carinatus; 0.3.0 Sternotherus odoratus; 2.1.0 Macrochelodina rugosa; 1.2.0 Pseudemys Nelsonii; 0.1.2 Pseudemys concinna; 0.1.0 Trachemys scripta scripta; 1.

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Citazione Originariamente Scritto da Zine Visualizza Messaggio
    ----------

    PPS Minotti e Matte, mi sembrate 2 scienziati che si fanno di mescalina

    -------------

    Quando vuoi ne abbiamo ancora. E poi dovremmo capire cosa prendono gli altri.

    Ricorda che quando hai tempo devi venire a prendere almeno un paio di bestiacce.

  11. #41
    Appassionato
    L'avatar di Scarecrow
    Località
    Verona
    Sesso
    Messaggi
    330
    Discussioni
    35
    Like ricevuti
    17
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    Modifica Valore 1.2.18 trachemys scripta Elegans 1.1.2 trachemys scripta scripta 0.1 trachemys scripta troostii 0.0.4 Chrisemys picta belli 0.1 Pelusius casteaneus 1.2 Pseudemys nelsoni 0.1 Pseudemys concinna 1.0 Mauremys sinensis 0.0.6 Emys orbicularis 1.1.8 Testudo Hermanni 0.3 Testudo Horsfieldii

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pminotti Visualizza Messaggio
    Quando vuoi ne abbiamo ancora. E poi dovremmo capire cosa prendono gli altri.Ricorda che quando hai tempo devi venire a prendere almeno un paio di bestiacce.
    Si si, non dimenticarti la morosa di CARLETTO ^^la Pelusius (l'ho chiamata cosi! )

  12. #42
    <3 Sbrisy
    L'avatar di Zine
    Località
    Casale Monferrato e Verona
    Sesso
    Messaggi
    1,594
    Discussioni
    78
    Like ricevuti
    606
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Due Odoratus, Una Carinatus, Due Kinosternon Hippocrepis, Coppia di Pelomeduse Subrufa Olivacea, Una Pelusius Castaneus, Una Pelodiscus Sinensis, Una Sternotherus Minor Minor, Due Malaclemys Terrapin Centrata, Una Emydura Subglubosa

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Citazione Originariamente Scritto da pminotti Visualizza Messaggio
    Quando vuoi ne abbiamo ancora. E poi dovremmo capire cosa prendono gli altri.

    Ricorda che quando hai tempo devi venire a prendere almeno un paio di bestiacce.
    Questo periodo la vedo dura...con l'inverno che sta arrivando mi stanno rifilando altre esotiche (Pelomedusa e Pelusius) per tenerle al caldo e fargli affrontare la stagione fredda per poi tornare nei vari laghetti all'esterno...
    Per fortuna contribuiscono alle spese...

    Citazione Originariamente Scritto da Scarecrow Visualizza Messaggio
    Si si, non dimenticarti la morosa di CARLETTO ^^la Pelusius (l'ho chiamata cosi! )
    Sicuro che la vasca che possiedi sia adatta per 2 esemplari?
    Comunque appena trovo un attimo passerò da Paolo.
    Mei ciuc che luc!
    (meglio ubriachi che ignoranti)

  13. #43
    Appassionato
    L'avatar di JcDenton
    Località
    Cosenza
    Sesso
    Messaggi
    229
    Discussioni
    37
    Like ricevuti
    209
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    1.2.1 Pelodiscus sinensis 1.0.0 Chelodina longicollis 1.0.3 Sternotherus odoratus 1.0.1 Emys orbicularis 0.0.1 Testudo hermanni hermanni 1.1.0 Stigmochelys pardalis
    Altri rettili in possesso

    2.2.5 Eublepharis macularius 2.2.0 Lampropeltis triangulum hondurensis 1.0.0 Coelognathus radiatus 0.1.0 Rhacodactylus ciliatus 1.1.0 Gekko vittatus 1.1.0 Gekko gecko 1.0.0 Nephrurus milii 1.1.0 Emidactylus triedrus

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Micosi batterica? Forse ti sei espresso male o è l'una o è l'altra.
    Dopo aver visto per bene la foto con il mio doctor, il consiglio è quello di effettuare dei tamponi per coltura microbiologica. Non è scontato infatti che sia una micosi, potrebbe esser un'infezione batterica nota anche come ulceropatia del carapace. Inizia sempre in posizioni declinanti, la posizione in cui si trova nella tua è classica di questa malattia, iniziando con una sorta di cratere.
    Dovrai stabilire esattamente la causa tramite tamponi perché se è causato da funghi serve un antimicotico, se è causata da batteri serve un antibiotico, possibilmente per via orale o intramuscolare e l'utilizzare delle creme antibiotiche o antimicotiche specifiche con principio attivo efficace per il patogeno isolato.
    Comunque non dovresti aver problemi a recuperarla, ma dovrai necessariamente farti seguire da un veterinario.
    Finché non ottieni i dati esatti, vai di clorexidina o bagni di iodio per evitare che possa proseguire. Se non curata se ne formeranno altre fino a ricoprire la tartaruga.

    Per quanto riguarda il sale, non è la variazione del pH il punto, quanto l'ottenimento di un ambiente sfavorevole alla proliferazione di alcuni funghi e di alcuni batteri, ma non è detto che in acqua con 5g di sale a litro non possano prender micosi, altrimenti le tartarughe marine ne sarebbero immuni, ma non è così. C'è un dato importante però che apprendiamo dalle tartarughe di mare, intanto che si ammalano sono in seguito a ferite o ulcerazioni meccaniche del carapace e poi che, se non si tratta di gravi lesioni, l'acqua di mare aiuta il processo di guarigione, da qui l'utilizzo del sale in acqua dolce per tartarughe considerate "delicate". Ma non è solo il cloruro di sodio a esser presente nell'acqua marina .
    maura72 likes this.

  14. #44
    <3 Sbrisy
    L'avatar di Zine
    Località
    Casale Monferrato e Verona
    Sesso
    Messaggi
    1,594
    Discussioni
    78
    Like ricevuti
    606
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Due Odoratus, Una Carinatus, Due Kinosternon Hippocrepis, Coppia di Pelomeduse Subrufa Olivacea, Una Pelusius Castaneus, Una Pelodiscus Sinensis, Una Sternotherus Minor Minor, Due Malaclemys Terrapin Centrata, Una Emydura Subglubosa

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Molto probabilmente Ale ed io seguiremo questa terapia:

    Millefanti di Gaggiano (MI) ha voluto prima la descrizione del fungo, poi quando ha capito che, per lui, si trattava di una micosi batterica, mi ha consigliato una terapia di Betadine diluito con acqua, lasciando la piccola 10 min. all'asciutto sotto la spot, poi, dopo un piccolo bagnetto nell'acqua della vasca con 5 grammi di sale per litro, una crema di Gentamicina 0.1% lasciandola di nuovo 10 min. sotto spot.
    Tutto questo per, massimo, 10 giorni e dovrebbe guarire.


    Seguendo il percorso che mi è stato descritto da JCDenton, cioè con le 3 vaschette (5grammi di sale - 10grammi di sale - acqua dolce) per stressare il meno possibile la bestiola credo che lo farò solo 2 volte alla settimana, lasciandola in pace nella vasca con 5 grammi di sale.
    Per il resto, mi è stato detto da Ale che l'acqua di osmosi verrà tagliata oggi con acqua di rubinetto lasciata decantare appunto stanotte, carboni attivi sono stati tolti per lasciar spazio ai cannolicchi posizionati prima della spugna, dopodiche si è inserito la dose di attivatore batterico, lasciando girare il filtro per un ora prima di inserire in vasca la piccolina.

    Aspè Denton...che non avevo ancora letto il messaggio che hai appena scritto!
    Ultima modifica di Zine; 28-10-2011 alle 11:38
    Mei ciuc che luc!
    (meglio ubriachi che ignoranti)

  15. #45
    Appassionato
    L'avatar di JcDenton
    Località
    Cosenza
    Sesso
    Messaggi
    229
    Discussioni
    37
    Like ricevuti
    209
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    1.2.1 Pelodiscus sinensis 1.0.0 Chelodina longicollis 1.0.3 Sternotherus odoratus 1.0.1 Emys orbicularis 0.0.1 Testudo hermanni hermanni 1.1.0 Stigmochelys pardalis
    Altri rettili in possesso

    2.2.5 Eublepharis macularius 2.2.0 Lampropeltis triangulum hondurensis 1.0.0 Coelognathus radiatus 0.1.0 Rhacodactylus ciliatus 1.1.0 Gekko vittatus 1.1.0 Gekko gecko 1.0.0 Nephrurus milii 1.1.0 Emidactylus triedrus

    Predefinito re: Pelodiscus con micosi sul piastrone.

    Avevo notato Zine... e non chiamarmi per cognome hahahaha

Pagina 3 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima

LinkBacks (?)


Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •