Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 16
Like Tree1Likes

laghetto per letargo?

Discussione sull'argomento laghetto per letargo? contenuta nel forum Outdoor, nella categoria Allestimenti; Ciao ragazzi, dopo una chiaccherata col buon Leonida, mi è venuta la malsana idea di realizzare nel casale di campagna ...

  1. #1
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,618
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1817
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito laghetto per letargo?

    Ciao ragazzi, dopo una chiaccherata col buon Leonida, mi è venuta la malsana idea di realizzare nel casale di campagna dei miei un laghetto che consenta il letargo alle sternotherus, tenendole all'aperto tutto l'anno.
    La posizione ideale sarebbe lato sud, dove il laghetto riceve luce diretta dal mattino al primo pomeriggio, dove ora c'è questa aiola:



    in questa zona potrei arrivare ad un quadrato di circa 2,5 x 2,5 metri (6,25 metri quadrati circa), forse qualcosa in più, magari stringendo e allungando.
    non so se questa area mi consenta di arrivare alla profondità di 1,0 / 1,2 metri con pareti sufficientemente degradanti per il metabolismo invernale (magari utilizzando il cemento al posto del telo per dare più "grip").
    su diverse schede il tipico laghetto è indicato come 3x2 (6mq) profondo 1, quindi dovrei esserci.

    diversamente avrei lo spazio lato nord:



    dove potrei realizzare un rettangolo stretto ma anche più lungo... la luce però arriva in modo diretto solo il pomeriggio (che per le odoratus non mi sembra nemmeno un gran male, la mia rifugge la luce e si muove al mattino presto e al crepuscolo), ma il giardino non ha ingressi esterni: ho il vantaggio che la recinzione diventa un surplus (anche gli ingressi in casa hanno uno svcalino) ma non ho ingressi per mezzi quindi il lavoro è da fare tutto a mano con pala e cariola, mentre dall'altro lato potrei chiedere al vicino di casa che ha la ruspetta...

    per ora è un "pour parler" ma mi piacerebbe sentire qualche vs parere in merito...
    ciao

  2. #2
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,414
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2836
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Gibo, alias, "un vulcano di idee".
    Adesso sei passato direttamente al definitivo?

    Sai che va benone un progetto del genere, poi ti tocca metter su un allevamento
    Sul lato sud, anche se comporta qualche sbattimento in più per ombreggiarlo in parte.

    Hai visto con i tuoi occhi che le odoratus più "adulte" il basking lo fanno eccome.

  3. #3
    PEMmami tutto
    L'avatar di Acquarion
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    2,527
    Discussioni
    66
    Like ricevuti
    1576
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus, Graptemys pseudogeographica kohni, Trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    VIva la pigrizia e viva il laghetto a sud con l'aiuto dei mezzi pesanti




    La bella tartaruga


    Prometto di non fare piu' battute di cui il forum si debba vergognare





  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,618
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1817
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    hah hah hah
    per ora è un "pour parler" ma vorrei evitarmi lavori che poi sono da rifare se posso fare qualcosa di definitivo una volta per tutte...
    sono rientrato dalle ferie ed il preformato a nord è diventato un angolo di amazzonia, non si vede più l'acqua dalla vegetazione e questo mi evita di dover rifare la posa, visto che le irregolarità del bordo non si vedono più...
    l'aiola a sud attualmente è delimitata dalla bordura in cemento che si vede in foto, ed è uno spicchio (un quarto di cerchio) di raggio 2,20m circa.
    Dovrebbe starci giusto giusto (ma lo vedo poi al momento) il preformato che sto x ritirare in regalo: verdemax v200 con cascatella e filtro esterno a caduta con sterilizzatore uv.
    Posarlo bene, mettendolo a bolla, facendo la bordura in lastre di pietra e malta, e posando la cascatella con mattoni, malta e attorno sassi, è comunque un bel lavoretto, per avere un laghetto solo estivo.
    Che comunque vuol dire godersi le tarte in casa/garage in inverno.
    Il dubbio è quello che, lavoro per lavoro da fare, con un piccolo sforzo in più in quell'area ci faccio una vasca in cemento profonda 1,20 con la parete verticale lato muro, in modo che sfrutto tutta l'estensione da un solo lato per avere il fondo degradante più dolcemente (è come avere una lunghezza di 4 metri col buco centrale, io invece ho 2 metri col buco tutto da un lato).
    Lavoro x Impianto elettrico e filtro sono uguali per entrambe le soluzioni.
    L'importante è creare una vasca funzionale dove le sterno possono vivere bene e non avere problemi in inverno.
    Quando ho tempo magari posto un progetto e mi date qualche parere...

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,618
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1817
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    lo scorso weekend ho trovato mezz'ora per fare una foto d'insieme chiara del posto a sud, dove credo ci sia l'esposizione ottimale (dalle 10:00 alle 14:00 circa, e comunque zona sempre molto luminosa anche quando non colpita dal sole diretto).
    Come vedete è uno spicchio di 1/4 di cerchio di raggio 2,20 m.
    L'unico intralcio sulla sx è il tronco del gelsomino rampicante, il resto delle piante le cavo senza problemi (sono aromatiche che rimetto in un'altra zona del cortile).
    Il cordolo dell'aiola è fermato con della malta e NON E' A BOLLA, ovvero tende a scendere dal cancello alla fontanella (da sx a dx della foto).



    Questo è il primo progettino:
    realizzazione del laghetto entro l'attuale aiola.
    utilizzo di mattoni come bordi ferma-telo per avere il minimo spreco.
    realizzazione di un muretto di tufo (recinzione) all'esterno del cordolo, con un'area emersa tra cordolo e muretto opportunamente piantumata con cannucce, mentha, ecc.
    zona fonda nell'angolo cercando di scendere con lo scavo più verticalmente possibile (da verificare se il terreno regge uno scavo così verticale).
    due gradoni di 60 e 30 cm.
    vasi di palustri nella zona di 30 cm che creano zone ulteriormente più basse o semi-affioranti.



    Secondo progettino:
    rimozione del cordolo attuale.
    realizzazione di un laghetto rettanfolare con bordo in blocchi di tufo.
    zona fonda spostata tutta da un lato per cercare di massimizzare l'ampiezza e tenere due gradoni a 60 e 30 cm.



    ogni parere, critica o consiglio è ben accetto...
    Ultima modifica di gibo; 08-09-2014 alle 12:23

  6. #6
    PEMmami tutto
    L'avatar di Acquarion
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    2,527
    Discussioni
    66
    Like ricevuti
    1576
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus, Graptemys pseudogeographica kohni, Trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Il dubbio che mi assale dal primo progetto è poi sventato nel secondo: non è che le pareti sono troppo ripide? Il secondo progetto, avendo una larghezza maggiore ti permetta di creare pareti, e dislivelli, meno ripidi.

    Il problema non sorge durante l'estate dove le tartarughe sono in piena attività quanto in inverno dove col minimo dello sforzo devono riuscire a respirare un po'...




    La bella tartaruga


    Prometto di non fare piu' battute di cui il forum si debba vergognare





  7. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,618
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1817
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Citazione Originariamente Scritto da Acquarion Visualizza Messaggio
    Il dubbio che mi assale dal primo progetto è poi sventato nel secondo: non è che le pareti sono troppo ripide? Il secondo progetto, avendo una larghezza maggiore ti permetta di creare pareti, e dislivelli, meno ripidi.

    Il problema non sorge durante l'estate dove le tartarughe sono in piena attività quanto in inverno dove col minimo dello sforzo devono riuscire a respirare un po'...
    Da questo punto di vista i due progetti non differiscono molto.
    riempiendo la parte fonda con 10 cm di substrato (si potrebbe arrivare a 20), restano due scalini con dislivelli di 30 cm, distribuiti su una lunghezza utile analoga.
    Ho riportato il primo progetto in vista laterale, se lo riportassi sul secondo otteresti qualcosa di abbastanza simile:



    su un dislivello di 70 cm verticali, per avere un'angolo di 30 gradi (potrebbe essere una grossa asse di legno sommersa) servono 120 cm in orizzontale.
    sicuramente usando il cemento si potrebbero raccordare gli scalini facendo una forma più tondegguiante e lasciare del calcestruzzo "grezzo" in modo da fornire un "grip" molto elevato rispetto ad esempio ad un telo in pvc peino di alghe, che credo sia scivolosissimo.
    Il laghetto per il letargo non è per me una scelta obbligata, quindi non voglio farlo per forza di cose.
    Se viene una cosa sicura ed ottimale lo faccio... altrimenti uso l'aiola per un grosso preformato come residenza estiva, e in inverno trasferisco in acquario, valutando se avrò le condizioni per un letargo controllato, diversamente saltando il letargo

  8. #8
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,414
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2836
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Il progetto mi piace... vediamo appunto quel che trovi provando lo scavo.
    La seconda soluzione è ovviamente migliore... come sarebbe migliore un lago da 20000 litri. Ma stiamo coi piedi per terra

    Lo spicchio sembra un'ottima dimora in ogni caso.
    Lo scavo puoi anche portarlo a 90 cm secondo me, con 20 cm circa di sabbia di fondo.
    Così ci sono solo 10 cm per passare al livello superiore. E fallo comunque svasato il bordo, non è impossibile anche con il telo.

    Ti metto un'immagine di come lo realizzerei io.
    E' fuori proporzione, lo ammetto, ma non avevo voglia di sbattermi col CAD


    Quello che sarà importante è la piantumazione del laghetto: più piante radicanti ci sono, maggiori saranno gli appigli disponibili per gli animali.
    Metto una foto del mio laghetto che in inverno è perfettamente trasparente: si vede come le radici delle piante arrivino ovunque, coprendo quasi del tutto la plastica con cui è fatto:




    Resta comunque un MURO verticale (per questo non lo uso come dimora anche invernale) ma con una pendenza migliore e piante che non vengono devastate dalle inquiline... ci sono buonissime speranze che sia un ambiente ideale.
    E metti anche i vasi sotto il pelo dell'acqua, sono sfruttatissimi per dormire e anche per svernare: la mole d'acqua previene il crollo delle temperature e si possono infossare.
    Alzando la testa e il collo (quindi non più di 10 cm) respirano senza troppa fatica.
    I vasi è meglio se sono rivestiti di rete (metallica modellabile rivestita in plastica) oppure se sono quelli da piante acquatiche totalmente traforati.

  9. #9
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,618
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1817
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Giulio, grazie mille del prezioso riscontro!!!
    Chiarissime le tue indicazioni...
    A questo punto aspetto il sopralluogo dell'amico muratore.
    I miei dubbi sono relativi alla possibilità di scavo verticale lato muri (angolo): non so se regga senza muretto di contenimento.
    Inoltre resta il dubbio di cosa ci sia sotto terra, probabilmente macerie dai lavori edili, forse una vecchia vasca in cemento (ex letamaia).
    Vi tengo aggiornati sulle evoluzioni.
    Alla peggio uso l'aiola per allargare la residenza estiva con un preformato: se non posso scendere molto preferisco la vasca rigida al pvc.
    Vi tengo aggiornati
    Leonida89 likes this.

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,618
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1817
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    rieccomi.
    dopo sopralluogo con il muratore, ho rinunciato al laghetto profondo per il letargo, in quanto le incognire sulla realizzazione e sullo scavo sono troppe, con rischio che i costi di realizzazione lievitino e il lavoro diventi molto complesso.
    Ho quindi deciso definitivamente di fare un laghetto solo per il periodo estivo, utilizzando l'acquaterrario nelle mezze stagioni, e facendo un letargo controllato a partire tra un annetto o due.
    Per quanto riguarda il laghetto estivo, la mia preferenza andrebbe ad un preformato, più robusto e più sicuro rispetto al telo.
    Tra i vari modelli presenti sul mercato, compatibili con lo spazio disponibile, ho cercato modelli di profondità limitata, in modo da riuscire ad effettuare lo scavo a mano senza necessità del mini escavatore e senza farmi uscire un'ernia...

    alla fine avrei optato per il modello "nemi" distribuito dalla Giardini D'acqua, questo:



    misura 185x115 come ingombri massimi, con una profondità massima di soli 35cm, e una bella forma naturale, senza i grossi bordi per le piante acquatiche che trovo siano uno spreco di spazio in un laghetto per tartarughe.
    Questo è un disegnino in scala di come starebbe nell'aiola, con disegnati anche gli ingombri del filtro esterno e della cascatella in mio possesso, qualora decidessi di installarli:



    la cascatella potrei posizionarla su una piccola montagnola realizzata con parte della terra scavata, successivamente piantumata.
    lo scatolato del filtro potrei nasconderlo con dei cespugli.
    la recinzione verrebbe realizzata con la bordura per aiole in mezzi tronchetti di pino (che ho già), fissata con picchetti di bamboo appena all'interno del cordolo in cemento. La presenza del cordolo cementato renderebbe superfluo interrare parzialmente la recinzione, se anche le tarte scavassero, troverebbero cemento.
    nel laghetto inserirei un solo vaso di piante palustri, per rubare meno spazio possibile, inserendo poi solo piante galleggianti.
    accanto al laghetto metterei piante di riva, lasciando una zona sgombra (la più esposta al sole), con sabbia e qualche lastra di ardesia per il basking e eventuali deposizioni future (?)... inserendo magari in quel punto un legno affiorante che faciliti la risalita, specie in caso l'evaporazione abbassi l'acqua rispetto al bordo.
    Pareri, critiche, suggerimenti?
    Grazie
    Ultima modifica di gibo; 23-10-2014 alle 17:34

  11. #11
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,414
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2836
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Come mi avevi già detto... Io dico che viene fuori una bella cosa.Occhio al getto del filtro qualora tu decidessi du non montare "l'orrida cascatella" (parole tue).
    Potrebbe essere noioso per le galleggianti (te le strapazza troppo).
    puoi sempre regolarmi o trovare il nodo di attutirlo.

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,618
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1817
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Occhio al getto del filtro qualora tu decidessi du non montare "l'orrida cascatella" (parole tue)
    in effetti, montata così:



    non è proprio il massimo, la trovo molto innaturale... se devo posarla così nel nulla allora meglio dei coppi (tegole) rovesciati.
    l'idea sarebbe di fare una piccola montagnola di terra, incassarci bene la cascatella, e poi metterci accanto e ai bordi dei ciottoli tipo "giardino roccioso" e poi far ricoprire il tutto da edera o altro rampicante che tenda a naturalizzare un po' il tutto...

    quanto al filtro, ritieni che sia vitale averlo, o potrei farne anche a meno, con il laghetto ben piantumato e la fontana dell'acqua accanto al laghetto che mi consentirà cambia e rabbocchi anche frequenti?
    il lavoro maggiore sarebbe portare la corrente al laghetto e installare uno scatolato ermetico per il trasformatore della UVC, non vorrei inoltre trovarmi spesso a dover pulire la pompa di mandata... complicandomi la vita per qualcosa di non indispensabile...

    per il resto mi fa piacere che il progettino ti piaccia

  13. #13
    Bannato
    L'avatar di Excalibur
    Località
    Silvi (TE)
    Sesso
    Messaggi
    1,761
    Discussioni
    39
    Like ricevuti
    975
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni
    Altri rettili in possesso

    Miriadi di lucertole che gironzolano nel giardino. Di tanto in tanto, qualche biacco simpatico.

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Io non sono un ingegnere edile, ma mi piacerebbe molto vedere il lavoro ultimato, per poter esprimere le mie opinioni.

  14. #14
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,618
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1817
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Citazione Originariamente Scritto da Excalibur Visualizza Messaggio
    Io non sono un ingegnere edile, ma mi piacerebbe molto vedere il lavoro ultimato, per poter esprimere le mie opinioni.
    quando faccio il lavoro, sicuramente metto le foto...

    per quanto concerne il filtro, ho trovato delle soluzioni molto più semplici, tipo:
    Syncra Pond 700-1350 l/h - Pompe per giardinaggio - Laghetti & Fontane - Sicce

    che potrei installare anche in un secondo momento se lo ritenessi... oltretutto con 10 metri di cavo in dotazione, riesco a far passare un tubetto idraulico semplicemente posato sotto la ghiaia del cortile, e arrivo direttamente alla presa della corrente

  15. #15
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,414
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2836
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: laghetto per letargo?

    Secondo me, come già ti ho scritto, il filtro può passare in secondo piano per un laghetto totalmente piantumato come era il tuo questa estate.
    Un laghetto con Sternotherus può essere gestito così, uno con specie che mangiano le piante in quantità industriali assolutamente no.
    Quindi è una tua scelta se tenere l'acqua in movimento oppure no.
    Si ossigena meglio e si evitano tante alghe che proliferano in acqua stagnante, ma consuma elettricità, va fatta un minimo di manutenzione e può essere antiestetico.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •