Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 6 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 89
Like Tree29Likes

Laghetto: a me la sfida!

Discussione sull'argomento Laghetto: a me la sfida! contenuta nel forum Outdoor, nella categoria Allestimenti; Ciao a tutti. Come detto in presentazione è arrivata l'ora di un laghetto per le mie 2 tartarughe. Già da ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di bonovoxpride
    Località
    Ischia
    Sesso
    Messaggi
    91
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    24
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Laghetto: a me la sfida!

    Ciao a tutti. Come detto in presentazione è arrivata l'ora di un laghetto per le mie 2 tartarughe. Già da l'altro ieri ho iniziato i lavori dello scavo. Ho optato per il telo visto il posto che ho. Ma ho bisogno di tanti vostri consigli; intanto chiedo poi vi posto le foto appena ho un PC sottomano:

    Telo: opto per la qualità e punto sui epdm. È necessaria la sabbia prima del sottotelo?

    Recinzione: su 2 lati c'è il muro di confine molto ruvido devo prevedere qualcosa di liscio o una grata ripiegata?

    Litri: ignoranza matematichese, come li calcolo per scegliere la pompa?

    Filtro pompa: ne voglio una che mi faccia una cascata che sarà posta a circa 70 cm oltre l'altezza del laghetto e consigli vari tipo come va immersa lasciata accesa sempre.

    Fondo lago: deve essere sabbioso ghiaia o anche niente?

    Acqua: Va cambiata svuotata aggiunta o cosa? O ci pensa il filtro e le piante a questo?

    Per ora questi dubbi numerosi e vi ringrazio già da ora. Posterò le foto man mano che i lavori avanzano e il bello che sono già stanco e a pezzi ho dovuto pure spostare un albero ieri sera. A presto

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    3,582
    Discussioni
    63
    Like ricevuti
    2281
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.1.0 Trachemys scripta elegans 1.1.0 Kinosternon baurii. 1.5.6 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Ciao, benvenuto: manca innanzitutto una stima (anche approssimativa) delle dimensioni esterne del laghetto, compresa la famigerata profondità.
    Stai su una meravigliosa isola a sud, quindi non avrai problemi di inverni troppo rigidi... regolati anche su quello perla profondità di scavo.

    Passo adesso alle risposte punto-punto:
    Citazione Originariamente Scritto da bonovoxpride Visualizza Messaggio

    Telo: opto per la qualità e punto sui epdm. È necessaria la sabbia prima del sottotelo?
    Dipende da che terreno hai. Già se hai intenzione di mettere un sottotelo, un po' di protezione c'è.
    Ma se il terreno presenta diverso pietrisco o radici, allora metti vecchi teli, vecchi asciugamani nei punti critici e livella dolcemente con la sabbia.
    E' un lavoraccio, lo so, ma potrebbe rivelarsi indispensabile per la durata nel tempo.
    Seil terreno è una morbida argilla o sabbioso, non è necessario mettere altra sabbia. Anche se nei punti più profondi, un vecchio telo o asciugamano può sempre fungere da cuscinetto... l'acqua pesa.

    Citazione Originariamente Scritto da bonovoxpride Visualizza Messaggio
    Recinzione: su 2 lati c'è il muro di confine molto ruvido devo prevedere qualcosa di liscio o una grata ripiegata?
    Meglio rispondere quando avrai messo una foto ma SI, io consiglio sempre di mettere una rete ripiegata antifuga e sopratutto non mettere niente vicino alla recinzione che possa fungere da trampolino (vasi di coccio, mattoni, sassi).

    Citazione Originariamente Scritto da bonovoxpride Visualizza Messaggio
    Litri: ignoranza matematichese, come li calcolo per scegliere la pompa?
    Qui come all'inizio... servono le dimensioni esterne e la profondità per fare una stima (e di stima si tratta)

    Citazione Originariamente Scritto da bonovoxpride Visualizza Messaggio
    Filtro pompa: ne voglio una che mi faccia una cascata che sarà posta a circa 70 cm oltre l'altezza del laghetto e consigli vari tipo come va immersa lasciata accesa sempre.
    La pompa servirà con una prevalenza pari alla profondità a cui sarà messa + l'altezza desiderata (70 cm). Se il laghetto è profondo, servirà una discreta pompa.
    Va sempre lasciata accesa tranne quando gela (ma non credo che sia il tuo caso). In caso di inverni particolarmente rigidi in ogni caso la spegnerei, lasciando l'acqua ferma.
    Non hai specificato se gli animali passeranno l'inverno fuori o in letargo controllato.

    Citazione Originariamente Scritto da bonovoxpride Visualizza Messaggio
    Fondo lago: deve essere sabbioso ghiaia o anche niente?
    A piacere: se metti qualcosa, te ne assumi anche le conseguenze. Ogni tot anni (e dipende molto dal residuo che si va a creare nel laghetto) andrà svuotato e pulito dalla melma che si crea nel fondale.
    indicativamente per un laghetto con molte piante, circa 3-4 anni.
    Quindi se avrai messo la sabbia, ti ritroverai con anche quella da togliere, stesso dicasi per sassi, ghiaia ecc.
    Se non metti nulla (come ho sempre fatto io), ci sarà solo quello strato di melma da eliminare e stop.

    Citazione Originariamente Scritto da bonovoxpride Visualizza Messaggio
    Acqua: Va cambiata svuotata aggiunta o cosa? O ci pensa il filtro e le piante a questo?
    In genere solo aggiunta, nessuno svuotamento totale (tranne il caso di cui sopra).
    il filtro e sopratutto le piante penseranno a tenere un equilibrio biologico costante.
    Pensa principalmente all'irraggiamento solare... troppo sole aumenta la probabilità di alghe e acqua verde.

  3. #3
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    1,926
    Discussioni
    54
    Like ricevuti
    1010
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Bene bene... mi piacciono queste sfide!

    Telo: epdm è la scelta corretta, ma a mio parere vale la pena se realizzi un laghetto dove le tratarughe possonano fare letargo, questo significa profondità di almeno 1 metro, e superficie di almeno 3x2 metri, facendo attenzione a raggiungere la profondità di un metro tramite gradini progressivi, meglio se numerosi e di altezza contenuta, che abbinati a tronchi che partono dal fondo o a a reti, consentiranno alle tartarughe di risalire senza affogare durante l'inverno, quando metabolismo e forza sono ridotti al minimo.
    Soluzione alternativa, un buon laghetto ampio preformato (es. L'alko t1000) ripescando le tartarughe da metà novembre a metà marzo per un letargo controllato dentro una vaschetta dentro un locale freddo (cosa che personalmente mi lascerebbe più sereno, essendo un letargo in laghetto, anche con tutte le accortezze, non esente da rischi).
    Se scegli l'epdm, per quanto resistententissimo, io uno strato di sabbia o di cemento fine lo applicherei allo scavo, il costo è modesto, il lavoro è abbastanza veloce, e proteggi ulteriormente il telo.

    Recinzione: una cornice di 10 cm in cima al muro mi lascerebbe più tranquillo.

    Litri: ovviamente bisogna approssimare calcolando all'incirca il volume di un parallelepipedo. Comunque i filtri sono disponibili per volumi abbastanza grandi come 5.000 litri.

    Filtro Pompa: se vuoi realizzare una cascata più alta della vasca sei costretto a prendere un filtro a pressione (sigillato) con una pompa di buona potenza, in modo che l'acqua in uscita dal filtro avrà la pressione per poter risalire fino alla cima della cascata.
    Io valuterei la soluzione molto più semplice ed economica di un filtro a caduta, rinuciando alla cascata o creandone una piccola e bassa (vengono vendute piccole casvate prefabbricate in vetroresina o plastica stampata utilizzabili in questo modo).

    Fondo: se le tartarughe ci faranno letargo, meglio creare un fondo con sabbia di fiume, e magari un po' di foglie secche (quercia, castagno) che col tempo creeranno un limo in cui le tartarughe potranno infossarsi.

    Acqua: con un buon filtro la qualità dell'acqua dovrebbe risultare buona, considera poi che la pioggia opera un ricambio naturale, e che d'estate c'è una forte evaporazione che toi costringe quasi tutti i giorni a rabboccare acqua pulita.

    PS: vedo ora la tua provenienza geografica.
    a quanto arrivano le minime invernali?
    in funzione di questo forse non sono necessarie profondità ed ampiezza "standard" necessari nel nord italia

  4. #4
    Simpatizzante
    L'avatar di bonovoxpride
    Località
    Ischia
    Sesso
    Messaggi
    91
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    24
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Grazie per le risposte, mi serviranno come il pane i vostri consigli vista la mia inesperienza ma sono molto motivato.

    Il terreno è in parte pietriccioso e in parte sabbioso, inserisco nella lista spesa un po' di sabbia allora.

    Avrei intenzione di farli fare il letargo in lago, le temperature qui non arrivano mai sotto lo zero, per una settimana 10 giorni in tutto l'inverno si arriva a 4-5° poi si ritorna a 8-9° (chiaramente parlo di minime, di giorno non si soffre mai il freddo). Le tarta sono piccoline ancora, la più grande 7cm la più piccola 5cm dite che meglio pescarle quest'inverno?

    Preparo la lista spesa e ve la elenco così mi aiutate a scegliere il giusto. Stasera misuro lo scavo e vi posto le foto, col cell si possono inviare?

  5. #5
    Assiduo
    L'avatar di lesueurii
    Località
    marche
    Sesso
    Messaggi
    987
    Discussioni
    44
    Like ricevuti
    300
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Tartarughe in possesso

    Kinosternon subrubrum hippocrepis , Kinosternon flavescens

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Secondo me puoi andare sicuro se le temperature sono quelle , al massimo , proprio per star sicuri , questo' inverno falle svernare in casa ..

  6. #6
    Simpatizzante
    L'avatar di bonovoxpride
    Località
    Ischia
    Sesso
    Messaggi
    91
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    24
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Le temperature sono quelle, il fatto che sono piccole di appena un anno fa niente?

    Le dimensioni della bozza del lago sono queste: forma ellittica con lunghezza 2.07 e larghezza 1.68 (che si restringe a 1.40 al lato opposto), primo gradino alto 0,5 e pozzetta alta 0.40 per una lunghezza di 1.10 e larghezza 1,00. Totale altezza 0.9 credo vada bene. Ora per calcolare i litri, mmmmm....

    Per le dimensioni del telo aiutatemi a capire se ho fatto bene i calcoli: 2,07+0.90+0,9+0.3 * 1.68+0.90+0.90+0.3.....un 4*4 dovrebbe andare bene giusto?

  7. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    1,926
    Discussioni
    54
    Like ricevuti
    1010
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Ciao, se le minime sono quelle, le Trachemys possono tranquillamente svernare anche in un laghetto di profondità modesta, come un preformato in plastica, se la minima nottura è di 4/5 gradi con diurne di 8/9, considerando l'inerzia termica dell'acqua questa sarà certamente sempre oltre i 4/5 gradi, senza contare che scendendo di 40 / 50 cm sotto terra l'inerzia diventa maggiore e le minime certamente più elevate.
    Questo per dire che - personalmente - valuterei l'acquisto di una vasca in plastica termoformata, a mio parere spendi molto meno dell'epdm, sei molto facilitato nel lavoro di posa, e per quanto l'epdm sia robusto una vasca in polietilene rigido stampato e stabilizzato agli uv è sicuramente più resistente.
    Scelte interessanti potrebbero essere le vasche AL-KO da 500, 600 e 1000 litri, oppure la vasca Verdemax da 750 litri.
    Ci butterei un occhio e valuterei.
    Personalmente il primo anno salterei letargo o lo farei controllato, con le tue temperature puoi anche permetterti di far letargare le tartarughe dentro mastelli o vaschette all'aperto, magari a ridosso della casa, ad es. sotto un portico o sotto lo spiovente del tetto lato nord (in ombra)

  8. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    3,582
    Discussioni
    63
    Like ricevuti
    2281
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.1.0 Trachemys scripta elegans 1.1.0 Kinosternon baurii. 1.5.6 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Non convincono nemmeno me quelle dimensioni, sopratutto i 90 cm di profondità.
    Ti viene verticale.
    Mi fermerei a 60-70 e solo in un punto molto piccolo, e la parte più bassa la farei di 20-25 cm, degradante dolcemente verso riva.
    Cosa che ti consente di installare tante piante palustri (con 50 cm ti tagli fuori tantissime opzioni) che non solo fungono da filtro naturale (e sono efficientissime) ma le loro matasse di radici costituiscono un riparo per l'inverno e una rampa di risalita facile da sfruttare.

    Io sono più per il telo, che te lo sagomi come vuoi, anche se devo dar ragione a Paolo, con un laghetto preformato spendi molto meno.
    Però la forma è obbligata.

    E avrei anche qualche riserva sul letargo all'interno, sono solitamente molto ripidi e scivolosi. L'unica speranza sarebbero le piante, ma ci vuole un'annata buona per avere radici stabili e utilizzabili.
    Anche io salterei quest'anno o penserei ad un letargo controllato. Quest'ultimo, se attuabile, ti toglierebbe un pensiero per la vasca, basta ripescarle a fine stagione (anche novembre inoltrato da te) e rimetterle per Marzo.
    Rischio quasi nullo.

    Se dovesse avvenire all'aperto, copri le vasche con rete o coperchi forati, in acqua bassa e in inverno sono facili prede.

  9. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di bonovoxpride
    Località
    Ischia
    Sesso
    Messaggi
    91
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    24
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Mmmmm telo o performato...Il verdemax è bello il alko 500 anche ma sembra piccolo. Il 600 e 1000 troppo lunghi. Coi costi devo vedere bene valutando la maggior fatica e pazienza per i teli...però il verdemax in effetti mi sta convincendo recuperei anche più terra emersa. A proposito di questa quanto deve essere?

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    1,926
    Discussioni
    54
    Like ricevuti
    1010
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    il verdemax su un lato ha anche più livelli che creano una sorta di "scaletta" per l'emersione, concordo comunque con leonida e su questo tipo di vasche posizionerei delle retine di risalita per l'inverno, costituite da classica rete a maglia quadra fine (in metallo plastificato o quelle in nylon flessibile vendute a rotolo o al metro) che parta dal fondale e arrivi sulle sponde, consentendo la risalita, oltre magari ad un paio di tronchi che dal fondo arrivino ai bordi.
    Come zona emersa non serve molto spazio, considera che per il basking puoi benissimo usare anche un grosso pezzo di corteccia di sughero, messo in acqua, una parte terrestre potrebbe servire comunque per l'eventuale deposizione di uova (anche in assenza di maschio) considerando 2x l'animale direi 50x30. Considera solo che, se dovrai fare il recinto addossato alla vasca, sarà un po' più scomodo effettuare la manutenzione

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di bonovoxpride
    Località
    Ischia
    Sesso
    Messaggi
    91
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    24
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    il verdemax su un lato ha anche più livelli che creano una sorta di "scaletta" per l'emersione, concordo comunque con leonida e su questo tipo di vasche posizionerei delle retine di risalita per l'inverno, costituite da classica rete a maglia quadra fine (in metallo plastificato o quelle in nylon flessibile vendute a rotolo o al metro) che parta dal fondale e arrivi sulle sponde, consentendo la risalita, oltre magari ad un paio di tronchi che dal fondo arrivino ai bordi.
    Come zona emersa non serve molto spazio, considera che per il basking puoi benissimo usare anche un grosso pezzo di corteccia di sughero, messo in acqua, una parte terrestre potrebbe servire comunque per l'eventuale deposizione di uova (anche in assenza di maschio) considerando 2x l'animale direi 50x30. Considera solo che, se dovrai fare il recinto addossato alla vasca, sarà un po' più scomodo effettuare la manutenzione
    250€ il prezzo più basso che ho trovato fino ad ora, col telo dovrei prendere per stare tranquillo un 5*4 che in pvc mi verrebbe sui 175€ e in epdm sui 260€ a cui dovrei aggiungere anche il tnt insomma il prezzo della vasca e più.

    Mi sa che propendo per il preformato, tanto alla fine il formato che stavo dando era quello. Mi divertirò col contorno e piante.

    Per la pompa cosa mi consigliate? qui mi dovete spiegare qualcosina che non ne capisco una cippalippa
    Per il filtro mi sembra di aver capito che se inserisco diverse piante potrei farne a meno, però se voglio una cascatina la pompa non basta?

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    1,926
    Discussioni
    54
    Like ricevuti
    1010
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    con 2 trachemys io il filtro lo metterei.
    come pianta io ti consiglio del falso papiro, ma devi proteggerlo dalle tartarughe con della rete attorno al vaso, oppure tenendo mezzo vaso fuor d'acqua.
    Questo filtro ha un prezzo veramente interessantissimo ed è già completo di pompa e tubi:
    Newa Pond Filtro Pratico adv 5000 Sistema filtrante installazione immediata
    E' un modello a caduta quindi puoi alimentarci una cascatella solo di altezza ridotta, personalmente eviterei cascatelle, anzi eviterei il rumore anche della caduta dell'acqua mettendo un tubo che arrivi sott'acqua, in modo da poter tenere il filtro acceso h24 senza che il rumore della cascata possa dare fastidio

  13. #13
    Simpatizzante
    L'avatar di bonovoxpride
    Località
    Ischia
    Sesso
    Messaggi
    91
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    24
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Il costo è molto abbordabile solo non mi convince il filtro a caduta. La pompa serie arancio come la vedete e quale potenza prendo per il 750l?

  14. #14
    Contributor Mod
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    3,582
    Discussioni
    63
    Like ricevuti
    2281
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.1.0 Trachemys scripta elegans 1.1.0 Kinosternon baurii. 1.5.6 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Verdemax è una discreta marca, la pompa serie arancio 800 può già esserti sufficiente.
    Penseresti al solo movimento acqua dunque o vuoi ancora la cascatella?
    Con la 800 che ha prevalenza nominale di 1,5 metri (NOMINALI, bada bene) diciamo che se posta a 50 cm di profondità ti consente una cascata a circa 60 cm dal livello dell'acqua.

    La portata cala all'aumentare dell'altezza a cui deve essere portata l'acqua, anche questo va tenuto a mente.

  15. #15
    Simpatizzante
    L'avatar di bonovoxpride
    Località
    Ischia
    Sesso
    Messaggi
    91
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    24
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: Laghetto: a me la sfida!

    Ti ringrazio. Ho 2 rocce poste naturalmente che potrei sfruttare per una cascatella diciamo che m'attira. Se non c'è la dovesse fare la pompa risolverei con il filtro a pressione?

Pagina 1 di 6 1234 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •