Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 26 di 26
Like Tree10Likes

Laghetto per 5 Trachemys scripta

Discussione sull'argomento Laghetto per 5 Trachemys scripta contenuta nel forum Outdoor, nella categoria Allestimenti; avendo spazio all'aperto non ha senso tenerle indoor, i gatti a mio parere non sono un problema, per i cani ...

  1. #16
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    2,158
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    1084
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    avendo spazio all'aperto non ha senso tenerle indoor, i gatti a mio parere non sono un problema, per i cani puoi sempre fare una recinzione della giusta altezza e robustezza, comunque una recinzione contro l'allontanamento delle tartarughe avresti dovuto farla, essendoci i cani la strutturi in modo che impedisca l'uscita delle tartarughe e anche l'ingresso dei cani.
    secondo me la soluzione più razionale nel tuo caso è realizzare un laghetto con telo in EPDM, chiedendo eventualmente supporto anche ad un giardiniere (molti giardinieri realizzano anche laghetti e biopiscine), recintandolo con una recinzione ben fatta in grado di tenere fuori i cani.
    se il laghetto viene strutturato correttamente puoi utilizzarlo per il letargo lasciandoci dentro le tartarughe anche in inverno, con le giuste accortezze il rischio è ridotto, ma come ti dicevo se disponi di un locale freddo (va bene un box attrezzi, una cantina, un solaio, box auto ecc. hai un posto del genere?) puoi realizzare il laghetto con meno vincoli in termini di profondità, superficie, livelli... e tenere le tartarughe in ibernazione dentro scatolette ikea da 1 euro cadauna, le tartarughe in letargo "dormono" e non devi fare nulla, solo lasciare le scatole con poca acqua nel locale freddo, preferibilmente con poca luminosità, e fare un controllo con rabbocco dell'acqua una volta a settimana.

  2. #17
    Simpatizzante
    L'avatar di eli79
    Località
    bologna
    Sesso
    Messaggi
    16
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    May 2016
    Tartarughe in possesso

    5 trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    ciao,a breve inizierò i lavori in giardino per una vasca per le mie tarta...ho deciso alla fine di farla in cemento dandogli una profondità di 1.5m cosi faranno il letargo lì! speriamo vada bene!

  3. #18
    Contributor Mod
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    3,719
    Discussioni
    65
    Like ricevuti
    2358
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.1.0 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.6 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    Pareti non verticali, mi raccomando!!!

  4. #19
    Simpatizzante
    L'avatar di eli79
    Località
    bologna
    Sesso
    Messaggi
    16
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    May 2016
    Tartarughe in possesso

    5 trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    come mai pareti nn verticali?? io pensavo proprio così

  5. #20
    Contributor Mod
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    3,719
    Discussioni
    65
    Like ricevuti
    2358
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.1.0 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.6 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    Eh no, altrimenti è un pozzo, non un laghetto.

    Servono pareti dolcemente degradanti, altrimenti è una trappola. In inverno, ma sopratutto all'inizio della primavera, questi animali riemergono dal letargo in modo graduale.
    Un animale che esce dal letargo è molto lento e senza tante forze: se le pareti sono o troppo scivolose o troppo verticali potrebbe non riuscire ad emergere, morendo affogato.
    Che poi è il motivo principale per il quale non farei mai fare in sicurezza un letargo all'interno di un laghetto preformato. Le pareti sono lisce e verticali, micidiali.

    La profondità è importante fino ad un certo punto, con 90-100 cm sei a posto in quanto la temperatura dell'acqua sarà sempre ottimale, ma devi fare in modo che gli animali possano risalire senza difficoltà.

    Quindi pareti degradanti con gradoni per i vasi di piante (le radici aiutano anch'esse nella risalita) e profondità anche inferiore ai 150 cm.

  6. #21
    Simpatizzante
    L'avatar di eli79
    Località
    bologna
    Sesso
    Messaggi
    16
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    May 2016
    Tartarughe in possesso

    5 trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    ah ok! si si certo ma nn ho dato tutta la descrizione della vasca..la profondità max sarà 1.5m ..poi ci saranno dei gradoni che passeranno ad 1 m e poi a 50cm..sempre comunque con l'acqua ed una zona con rampa e lo spazio esterno.spero vada bene!

    se hai altri consigli sono ben accetti..ora sto cercando di capire per le piante..ma serve anche un filtro?' ho letto che mangiano tutto...quindi non posso sperare che siano sufficienti solo le piante?grazie
    Ultima modifica di eli79; 20-02-2017 alle 19:09

  7. #22
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    2,158
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    1084
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    Ciao, l'ideale e' fare dei gradini di altezza contenuta per passare dalla profondita' massima (penso tu possa fermarti a 120 cm) fino a livello zero. Due soli gradini da 50 cm non bastano, servono gradini bassi che le tartarughe possano scalare, magari con l'aiuto di tronchi immersi.
    Se riesci a tenere la finitura del cemento "ruvida" e' meglio, le tartarugje avranno maggior "presa".
    Con 5 trachemys assolutamente metterei un buon filtro da laghetto
    Ultima modifica di gibo; 20-02-2017 alle 20:11

  8. #23
    Contributor Mod
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    3,719
    Discussioni
    65
    Like ricevuti
    2358
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.1.0 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.6 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    Visto che stai per fare un lavoro che difficilmente sarà variabile, provo a spiegarmi il meglio che riesco e in modo piuttosto esteso.

    150 cm secondo me sono fin troppi. Non conosco le dimensioni che avrà l'invaso in pianta, ma dubito che tu faccia un 4X6 metri come immaginerei io per avere gradoni percorribili.
    3 gradoni da 50 cm per animali che ne misurano al massimo 30 sono sempre troppi. E nulla garantisce che riescano a salire quasi il doppio della loro lunghezza in quel periodo che ho scritto prima.
    Ricorda che più è ampio (di superficie) e meglio è un laghetto, non sono carpe Koi che devono avere anche la possibilità di acque profonde in estate per cercare refrigerio. Non interessa quindi la profondità netta.
    La profondità che cerchiamo è quella adatta a non far scendere l'acqua al fondo al di sotto dei 4 gradi, punto critico per la funzionalità vitale anche in inverno.
    Ovvero l'acqua congela in superficie e chissenefrega, ad un metro circa ho 4 gradi o più (anche il terreno cede calore in inverno) e gli animali stanno in sicurezza.

    Da quel che ho capito, stai per fare qualcosa tipo questo:


    E come ho scritto sopra, non mi da troppa sicurezza. Per dei pesci sarebbe un'oasi, rischia di diventare pericoloso per delle tartarughe. magari non succede nulla e sono io che mi faccio troppe paranoie, ma siccome siamo qui per dare un'opinione e aiutarci, io avrei più in mente una cosa così:


    Ovvero stessa pianta del laghetto di prima, ma con gradoni a 20 cm di profondità, fino ad arrivare al metro.
    5 gradini che saranno alti 20 cm e ampi quanto vorrai.
    Con il primo gradino a 20 cm è facile installare tante piante palustri (ne parlo più giù) che serviranno sia a fare ombra, sia a mantenere l'acqua più che soddisfacente.
    Sul filtro ne parliamo poi.

    Ma, dato che ci sono, passo ad un ragionamento di respiro più ampio. Il posizionamento relativo ai punti cardinali e la soluzione che secondo me si avvicina di più al laghetto ideale.
    Chiedo perdono a chiunque si occupi di grafica, non è il mio mestiere. Ma spero che sia abbastanza comprensibile.



    A sinistra, vedi la pianta del laghetto, con due lati (sud ed Est) a gradinate, fortemente piantumati. Qui installerei delle piante a fusto alto, per ombra e fitodepurazione, per tutta la lunghezza dell'invaso.
    I lati nord e ovest invece li farei degradanti dolcemente, senza scalini. Queste saranno come due enormi rampe che dal fondale (ad un metro) risalgono senza interruzioni fino alla sponda. Fuori da questi lati ci sarà la zona basking.


    Adesso che ho chiarito le strutture, il resto: il filtro come entità a sè, in un laghetto non è fondamentale quanto in un acquario. Quello che però ritengo importante è il movimento dell'acqua. Più questa è ossigenata e meglio i batteri presenti ovunque (sul fondo, nelle radici delle piante ecc) lavorano.
    Il punto cardine di ogni laghetto sono invece le piante. E' corretto dire che le Trachemys mangiano le piante acquatiche, sono uno dei pilastri della loro alimentazione. Ma come in natura loro non lasciano un deserto dove passano (per fortuna), se il laghetto è ben organizzato e con una vegetazione folta, anche loro con il loro appetito potranno poco o nulla.
    Prima di tutto perchè le piante palustri crescono fuori dall'acqua e quindi di aggredibile ci sono solo le radici che sono poco appetibili; secondo anche piante galleggianti a riproduzione veloce possono essere inserite in quantità importanti e la loro velocità di crescita e moltiplicazione è talmente alta rispetto a quante ne possono mangiare che finiranno per coprire l'intero specchio d'acqua.

    Quali piante usare: perle gradinate userei piante facili, veloci e disponibili sul territorio: Iris pseudacorus su tutte, insieme a giunco e falso papiro. Oppure un esponente della famiglia delle canne palustri, Thypha.

    Qualche esempio così non è tutto campato in aria... i miei laghetti:
    Non c’è due senza… TRE! Al-ko T-1000
    Laghetto in Trasferta 3.0

    Come vedi le piante ci sono eccome, e gli abitanti sono solo Trachemys. Quindi si può fare eccome.
    Basta appunto progettare fino all'ultimo dettaglio PRIMA di iniziare i lavori.

  9. #24
    Simpatizzante
    L'avatar di eli79
    Località
    bologna
    Sesso
    Messaggi
    16
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    May 2016
    Tartarughe in possesso

    5 trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    wow che spiegazione dettagliatissima grazie mille! adesso mi metterò a studiarla..ma quando risalgono dal letargo non nuotano??

  10. #25
    Assiduo
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    916
    Discussioni
    7
    Like ricevuti
    339
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    Come ti hanno già scritto, dopo il letargo sono debilitate e potrebbero non farcela a risalire senza soste per riposarsi. Avendo letto che vuoi fare la vasca in cemento ti raccomando di fare sia una abbondante armatura e sia uno spessore notevole del getto di cemento,calcolando i carichi moltiplicati per un fattore 3. Questo perchè, appoggiando la vasca sul terreno, c'è bisogno di una forte rigidità per evitare che un minimo assestamento del terreno comporti una micro fessurazione della struttura con conseguente perdita dia acqua.

  11. #26
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    2,158
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    1084
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Laghetto per 5 Trachemys scripta

    le tartarughe durante il letargo necessitano, anche se molto sporadicamente, di respirare aria, pertanto devono poter arrampicarsi lungo le sponde fino a raggiungere l'acqua bassa.
    personalmente - volendo realizzare un grande laghetto come quello da te ipotizzato - mi affiderei a qualcuno di specializzato: di norma molte ditte di giardinaggio (ma anche singoli giardinieri, da cui magari riesci a strappare un prezzo migliore) hanno una solida esperienza nella realizzazione di laghetti da giardino e di biopiscine (molto in voga ultimamente).
    Riguardo la scelta del materiale, personalmente preferirei utilizzare un telo in EPDM, che è poi il materiale utilizzato dai professionisti del settore per realizzare laghetti e biopiscine, si tratta di un telo estramemente resistente e duraturo, che pone certamente meno problemi del cemento in fase di realizzazione, inoltre ho visto diversi conoscenti trovarsi laghetti in cemento che nell'arco di qualche anno hanno cominciato a perdere a causa di crepe o fessurazioni.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •