Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 7 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 103
Like Tree84Likes

Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

Discussione sull'argomento Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys) contenuta nel forum Outdoor, nella categoria Allestimenti; Buongiorno a tutti dopo diversi mesi di lavoro finalmente posso dichiarare conclusi i lavoro di installazione di 3 laghetti nel ...

  1. #1
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,532
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    579
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 1.2.1Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.0.0Claudius Angustatus

    Predefinito Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Buongiorno a tutti
    dopo diversi mesi di lavoro finalmente posso dichiarare conclusi i lavoro di installazione di 3 laghetti nel mio giardino..
    ci tenevo a condividere il frutto dei miei sforzi mettendo in pratica tutto quello che sono riuscito ad imparare su questo forum in materia di allestimenti e tartarughe acquatiche.
    Il primo laghetto che ho installato è stato a settembre in fretta e furia per ospitare un unico esemplare di trachemys Scripta Elegans femmina di 22 cm età sconosciuta trovata abbandonata su una strada statale..

    Ecco Pedra e laghetto non ricordo la marca 1000lt pompa newa pond 1200lt/h filtro a pressione aquashield plus 3000 con lampada uvc:







    Da qui la situazione è degenerata

    Visto lo spazio a disposizione ,in un mese, ho accettato di adottare due Scripta Scripta di 7 anni presunti entrambi di circa 15 cm maschio e femmina.

    Lorenzo e Veronica:


    pochi giorni ed un nuovo arrivo.. un'altra tss femmina di 18 cm età sconosciuta trovata abbandonata in una roggia in asciutta..

    Agata:


    (nel laghetto ho inserito una 20ina di alborelle portate a casa vive da una battuta di pesca resistire tutto inverno sotto al ghiaccio senza problemi)

    nonostante le condizioni di salute non sicuramente ottimali e poco chiare sono state mandate tutte in letargo controllato superandolo egregiamente.. (solo il maschio ha manifestato un lieve sintomo di problema polmonare con galleggiamento inclinato)


    Nel frattempo a dicembre non ho saputo dir di no all'adozione di 1+2 esemplari molto giovani di graptemys speudogeographica che ho tenuto in casa in un allestimento indoor spartano ma efficace.

    Pseudogeographica Koohni 9 cm con gravi problemi di ritenzione scuti e bellissime sfumature color arancio:

    Zaira:




    negli ultimi sei mesi gli è venuto un bel codone quasi maschile ma le ughie delle zampe anteriori sono molto corte..forse è ancora presto per capirlo al 100%?!?

    e due pseudogeographica koohni e ouachitensis?!? (aiutatemi ad identificare la sottospecie che non sono sicuro) 5 cm (ora 8cm) età credo di quasi un anno (covata estate 2016 immagino)
    Le filippe:
    numero1 (koohni?)



    numero 2 (ouachitensis)



    Urge quindi una sistemazione esterna definitiva e una sistemata al primo laghetto di trachemys

    - - - Aggiornato - - -

    ed ecco finalmente la fotostoria dei lavori e piantumazione:

    - - - Aggiornato - - -

    non i fa inserire il resto..

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    7,078
    Discussioni
    91
    Like ricevuti
    3111
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Ciao, forse hai inserito troppe immagini in un unico post.
    Aggiungile a seguire.
    Intanto ti rinnovo i complimenti

  3. #3
    Appassionato
    L'avatar di andrea13
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    333
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    140
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Tartarughe in possesso

    0.0.2 Sternotherus Odoratus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Anche io mi aggiungo ai complimenti e ti faccio anche qualche domanda.
    Se ti va potresti dirmi dove hai comprato il filtro a pressione e quanto ti è costato?
    Come ti sembra come qualità costruttiva?
    Quello che vedo sopra al filtro è solo un telo finta roccia o c'è anche qualcosa di rigido?

  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,532
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    579
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 1.2.1Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.0.0Claudius Angustatus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    si ho decisamente esagerato con le immagini
    ecco la seconda parte più interessante coi laghetti

    qualche pianta inserita:
    due vasi tondi di juncus vicino al filtro a pressione nascosto dal telo mimetico finto sasso
    una vaso di falso papiro e iris pseudacorus appesi ai bordi con dei portafioriere di plastica



    Laghetto oase 750 lt con pompa 1500lt/h e filtro oase pontec 5000 con uvc e una decina di gambusie





    telo paciamante coperto da ghiaia




    piante inserite: ninfea (marliacea albidairis), falso papiro,pontederia,calla palustris, giacinto e cavolo d'acqua, lemna minor e in "prova" di hidrocharis morsus ranae

    mastello da 350 lt in principio destinato a sole piante acquatiche ma poi convertito a nuova casa del maschio di tss troppo aggressivo per stare con le femmine nonostante siano numerose





    esternamente farò crescere l'erba non avendo problemi di deposizioni con un maschio e pianterò qualche lysimachia gentilmente ceduta da Gibo

    ho tolto un vaso dei 3 per lasciare più spazio al nuoto in superficie... e non potendo mettere galleggianti perchè durerebbero 5 minuti inserirò necessariamente un filtro askoll all in one con lampada uvc con discreto spazio per materiale biologico
    proverò con della azolla su consiglio di Gibo e vediamo che succederà

    mi mancano da fare alcuni collegamenti elettrici e passare dei cavi nei tubi interrati già predisposti in modo da poter accendere e spegnere comodamente tramite interruttori tutte le pompe e lampade uvc per la manutenzione e da far partire il filtro citato nel mastello e aggiungere qualche gambusia

    questo è lo stato attuale dei laghetti finalmente completati


    aggiunto un vaso di calla palustris e fritillaria che però vedo molto male










    foto dal balcone del mio vicino


    spero sia buono il risultato finale ma soprattutto spero piaccia alle tarta perchè mi sono fatto un mazzo tanto negli ultimi due mesi
    credo di aver scritto tutto e aspetto i vostri consigli per correggere e migliorare le sistemazioni!

    ps
    dimenticavo...
    ultimo ritrovamento (sempre nelle rogge dei campi coltivati vicino a casa) giovane tss femmina di 13 cm con qualche problema di piramidalizzazione
    inserita con le altre 3 ts del laghetto da 1000 lt
    Sara:



    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da andrea13 Visualizza Messaggio
    Anche io mi aggiungo ai complimenti e ti faccio anche qualche domanda.
    Se ti va potresti dirmi dove hai comprato il filtro a pressione e quanto ti è costato?
    Come ti sembra come qualità costruttiva?
    Quello che vedo sopra al filtro è solo un telo finta roccia o c'è anche qualcosa di rigido?
    L'ho comprato in un negozio di animali/pesca sportiva/vivaio ben fornito a conduzione familiare.. 150 € più, € meno..
    ho provato a cercarlo online per il laghetto da 750 ma senza successo
    devo dire che mi trovo molto bene... è solido e ha molto spazio per il materiale biologico..solo il tempo però darà il verdetto finale

    c'è una cascatella in vetroresina dello stesso colore del telo mimetico finto ghiaia/roccia che camuffa il coperchio del filtro a pressione interrato e parte della cascatella stessa

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    7,078
    Discussioni
    91
    Like ricevuti
    3111
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Ti rinnovo i complimenti, trovo che in un giardino curato e ordinato come il tuo, tu abbia trovato una soluzione ottimale ed esteticamente coerente con il giardino, inoltre la presenza dei sassi attorno alle vasche ridurrà il lavoro di manutenzione, evitando la crescita eccessiva di erbacce.
    Vedrei molto bene i sassi bianchi anche attorno al mastellone, scelta che condivido appieno come vasca low-cost (ottimale il modello diametro 110 h.35 interrato da Leonida): sul mastellone – personalmente – lascerei solamente il cesto di iris (che in breve diventerà un grosso cespuglio), eliminando il resto dei cesti in modo da lasciare acqua libera per la trachemys, anche considerando che a breve aggiungerai il filtro interno askoll all-in-one con la uvc: con tutti quei cesti la superficie libera è davvero troppo sacrificata.
    Volendo cercare il pelo nell’uovo, sposterei quei sassi (vulcanici?) liberando il biobordo della vasca e posizionandoli all’esterno del termoformato, messi così trovo non aggiungano molto esteticamente e vadano ad occupare inutilmente parte della superficie acquatica… ma, ripeto, parliamo di dettagli pressoché insignificanti e soggettivi.
    Sempre esteticamente, e considerando la presenza di tartarughe erbivore che impediscono la coltivazione delle ninfee, valuterei l’inserimento nelle tue vasche di fior di loto rustici, magari di taglia nana/piccola, potrebbero aggiungere ombra oltre ad un tocco estetico veramente splendido.
    Lampe14 likes this.

  6. #6
    Assiduo
    L'avatar di Slandingman
    Località
    Ravenna
    Sesso
    Messaggi
    574
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    148
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Tartarughe in possesso

    0.0.2 Sternotherus Odoratus
    Altri rettili in possesso

    Pantherophis Guttatus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Senza parole....veramente bellissime tutte le foto, hai svolto un lavoro di prim'ordine
    Lampe14 likes this.

  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di Chiccabau
    Località
    alessandria
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    4
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Tartarughe in possesso

    2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    un Vero spettacolo!!!
    Lampe14 likes this.

  8. #8
    Appassionato
    L'avatar di andrea13
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    333
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    140
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Tartarughe in possesso

    0.0.2 Sternotherus Odoratus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Ma tutte queste piante le hai comprate o lo hai prese in natura? Sono veramente tante e già belle che cresciute la maggior parte.

  9. #9
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,532
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    579
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 1.2.1Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.0.0Claudius Angustatus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Citazione Originariamente Scritto da andrea13 Visualizza Messaggio
    Ma tutte queste piante le hai comprate o lo hai prese in natura? Sono veramente tante e già belle che cresciute la maggior parte.
    Sono riuscito a trovare nei vari corsi d'acqua nelle campagne vicine solo le piante di Iris e juncus.. Il resto l'ho ordinato su agripetgarden
    Purtroppo in zona non trovo vivai ben forniti di piante palustri e neanche ho il tempo per andar in giro per laghi a cercar piante

  10. #10
    Appassionato
    L'avatar di andrea13
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    333
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    140
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Tartarughe in possesso

    0.0.2 Sternotherus Odoratus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    I prezzi online delle piante, sono estremamente inferiori a quelli dei vivai, almeno qui a Roma.
    Vedo che di piante galleggianti, tra giacinti e pistia, ne hai ordinate un bel po'. Come ti sono arrivate nel complesso le piante, in buone condizioni? Avevo anche io intenzione in futuro di fare un acquisto su quel sito, per quanto riguarda le galleggianti, ogni singola pianta equivale ad un pezzo ordinato?

  11. #11
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,532
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    579
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 1.2.1Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.0.0Claudius Angustatus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    Vedrei molto bene i sassi bianchi anche attorno al mastellone, scelta che condivido appieno come vasca low-cost (ottimale il modello diametro 110 h.35 interrato da Leonida): sul mastellone – personalmente – lascerei solamente il cesto di iris (che in breve diventerà un grosso cespuglio), eliminando il resto dei cesti in modo da lasciare acqua libera per la trachemys, anche considerando che a breve aggiungerai il filtro interno askoll all-in-one con la uvc: con tutti quei cesti la superficie libera è davvero troppo sacrificata.
    questo mastello ha dimensioni di 95 h71 un po' troppo profondo ma era pensato per le piante acquatiche
    per i sassi intorno non ho ancora deciso vedrò con la crescita dell'erba se mi piacerà il risultato un po' wild
    la posizione è molto soleggiata e quei due vasi secondo me sono necessari per avere più ombra possibile sull'acqua

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    Volendo cercare il pelo nell’uovo, sposterei quei sassi (vulcanici?) liberando il biobordo della vasca e posizionandoli all’esterno del termoformato, messi così trovo non aggiungano molto esteticamente e vadano ad occupare inutilmente parte della superficie acquatica… ma, ripeto, parliamo di dettagli pressoché insignificanti e soggettivi.
    sono sassi calcarei che proteggono e nascondono dei nastri di nailon che sono i supporti dei vasi sospesi
    ho notato che le tarta provano a morderli e a volte si incastrano passandoci sopra quindi ho preferito impedirgli l'accesso

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    Sempre esteticamente, e considerando la presenza di tartarughe erbivore che impediscono la coltivazione delle ninfee, valuterei l’inserimento nelle tue vasche di fior di loto rustici, magari di taglia nana/piccola, potrebbero aggiungere ombra oltre ad un tocco estetico veramente splendido.
    Quelle 4 sterminatrici di Trachemys dici che non mangerebbero i fiori di loto!?!?

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    7,078
    Discussioni
    91
    Like ricevuti
    3111
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Citazione Originariamente Scritto da andrea13 Visualizza Messaggio
    I prezzi online delle piante, sono estremamente inferiori a quelli dei vivai, almeno qui a Roma.
    Vedo che di piante galleggianti, tra giacinti e pistia, ne hai ordinate un bel po'. Come ti sono arrivate nel complesso le piante, in buone condizioni? Avevo anche io intenzione in futuro di fare un acquisto su quel sito, per quanto riguarda le galleggianti, ogni singola pianta equivale ad un pezzo ordinato?
    con le piante acquatiche a mio parere si parte sempre un po' a razzo andando ad esagerare... io presi 3 micro piantine di pontederia cordata e in 2 anni me ne sono venuti quintali, sto tenendo un minimo di eccedenze per la vendita ma il resto finisce nella spazzatura. Sono piante con crescita rapidissima e vigorosa.
    secondo me con ninfea per ombreggiare, iris e pontederia per depurare si è a posto, anche perché queste due specie tollerano dalla terra umida a 40 cm di acqua sopra il vaso, oltre a ogni condizione di esposizione solare, sopportano senza problemi il gelo (il falso papiro da questo punto di vista è più sensibile oltre a non gradire acqua profonda)... se aggiungiamo che sono esteticamente molto belle sia come fogliame che come fiori, diciamo che a mio parere non serve molto altro.




    Citazione Originariamente Scritto da Lampe14 Visualizza Messaggio
    Quelle 4 sterminatrici di Trachemys dici che non mangerebbero i fiori di loto!?!?
    credo che il fior di loto possa essere coltivato in pochissima acqua, rendendo quindi il vaso inaccessibile alle tartarughe, so peraltro che viene consigliato un vaso anzichè un cestino perchè hanno un rizoma molto forte che ti aprirebbe il cestino in breve... io darei un'occhiata alle modalità di coltivazione perchè potrebbe essere davvero una "chicca" per valorizzare esteticamente il giardino acquatico (sempre restando su varietà nane perchè i loti di dimensioni naturali sono mostruosamente grandi). in alternativa ci sono i nuphar che, a differenza delle ninfee, possono essere coltivati in poca acqua, in tal caso modificano il portamento trasformandosi in piante palustri con foglie erette che escono dall'acqua e fioriture molto belle.
    in quei vasi a pelo d'acqua vedrei bene anche dei grossi cespugli ricadenti, tipo il carex pendula, che creerebbe un bel rifugio e anche una zona d'ombra.
    anche un cespuglio di cortaderia seollana sulla terra ferma accanto al laghetto potrebbe avere un effetto molto scenico...
    scusa le divagazioni...
    Ultima modifica di gibo; 29-05-2017 alle 14:03

  13. #13
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,532
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    579
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 1.2.1Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.0.0Claudius Angustatus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    divagazioni? figurati sono tutti spunti utilissimi...
    sicuramente farò delle prove... come detto e ridetto ho bisogno di piante resistenti al forte sole diretto che ho per quasi tutto il giorno e resistenti alle bocche delle trachemys
    mangiano la vegetazione con la stessa foga con cui mangiano i latterini..quando lancio le foglie in acqua di tarassaco o radicchio spariscono neanche avessi lanciato una zebra ad dei coccodrilli..
    se vedi tutti i vasi forati nel laghetto da 1000lt sono a pelo d'acqua e recintati con 15/20cm di rete metallica plastificata..

  14. #14
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,880
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    3184
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.4.0 Trachemys scripta 1.1.1 Trachemys scripta elegans 1.2.0 Kinosternon baurii. 1.4.0 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Veramente un lavoro superbo, complimenti.
    Hai coniugato la funzionalità dei laghetti preformati a finiture estetiche notevoli e il risultato sta sotto gli occhi di tutti.

    Complimenti per la vegetazione, è probabilmente la scelta più azzeccata. Tanto lavoro per la manutenzione (sono piante che letteralmente ESPLODONO in estate) ma come contropartita hai che le sostanze disciolte nell'acqua si volatilizzano in poche ore, impedendo di fatto la crescita algale.
    Ora, se ho capito bene il laghetto centrale ospiterà (o ospita?) le tre piccole graptemys, sbaglio?
    Se così fosse, per qualche anno, avrai una fonte pressochè inesauribile di cibo vegetale per gli altri due laghetti: anche qualora mangiassero tutto, avrai sempre la possibilità di dimezzare la vegetazione del laghetto centrale per rifornire gli altri due.
    E non è così scontato che l'abbiano vinta sulle galleggianti... sanno essere invasive nel vero senso della parola.

    Unica nota che farei, la recinzione del primo laghetto: vedo che non hai messo la rete con protezione anti-scalata... è una scelta o un lavoro ancora da fare? Perchè nel caso, sappi che una femmina che vuole provare a deporre e che non trovi terra vicino, è pronta a scalare una montagna, se riesce.
    Quindi occhio.

  15. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,532
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    579
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 1.2.1Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.0.0Claudius Angustatus

    Predefinito Re: Storia di 3 laghetti in Martesana (Trachemys & Graptemys)

    Grazie Leonida grazie a tutti per i complimenti... Se vi piace vuol dire che ho fatto un buon lavoro
    Esatto il laghetto centrale da 750 L ospita solo le giovani graptemys che non toccano ancora la vegetazione ( riesci a confermarmi la sottospecie dei tre?)
    Non avevo pensato in effetti alla fonte di cibo quasi inesauribile che potrei avere per le Trachemys adulte... ottima cosa del tutto involontaria

    Mentre riguardo alla rete si.. è stata una scelta..generalmente non si allontanano mai da bordo acqua e non sono mai uscite da lì quindi non l'ho messa...
    Ma come volevasi dimostrare... Hai ragione tu
    oggi pomeriggio che sono stato a casa dal lavoro ho notato la grossa tse particolarmente inrequiete entrare e uscire dall'acqua fino a che con mio stupore sfruttando l'angolo a 90 gradi dello steccato si é arrampicata ed é riuscita ad uscire...
    Il mio giardino è perfettamente recintato è delimitato da un muretto di cemento ...di scappare da qui credo sia impossibile al 100% ma il fatto che possa depormi in giro non è cosa buona...visto che ha comunque convissuto con un maschio..
    Ho già provveduto a mettere dei angolari di rete sopra la recinzione che facciamo da tetto se non bastasse recinto tutto
    Io ho inserito una zona deposizione con sabbia e terra molto morbida e umida ma non la calcola neanche..forse non va bene.. Dalle foto si vede.. É un vaso 50x 20 profondo 30
    CARLINOO and lesueurii like this.

Pagina 1 di 7 1234 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •