Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 7 di 7
Like Tree1Likes
  • 1 Post By CARLINOO

Informazioni sul rifugio per letargo (THB)

Discussione sull'argomento Informazioni sul rifugio per letargo (THB) contenuta nel forum Outdoor, nella categoria Allestimenti; Ciao a tutti! Ho 4 THB da alcuni anni (tutte con regolare cites!). Volevo avere qualche info riguardo il rifugio ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di thelias
    Località
    Carnate
    Sesso
    Messaggi
    7
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Bubble Informazioni sul rifugio per letargo (THB)

    Ciao a tutti!
    Ho 4 THB da alcuni anni (tutte con regolare cites!).

    Volevo avere qualche info riguardo il rifugio per far passare il letargo a tutte e 4 senza problemi ed essere comunque poi utilizzato durante l'estate per ripararsi dal caldo.

    L'attuale situazione è:
    - Tutte vivono in giardino (16x6m)
    - Vi è una casetta di legno riparata da un cespuglietto di menta e rosmarino (rifugio che considero la base)
    - Vi sono parecchi ripari tra siepi, alberi e cespugli vari (e di recente ho anche costruito con dei sassi una grotta dove rifugiarsi)
    - Vi è anche una (molto) vecchia cuccia di cane in cemento (senza inquilino!) che apprezzano molto

    Per il letargo (quando vedo che iniziano a smettere di mangiare e il clima è più freddo) le "ritiro" dove c'è la casetta di legno così da essere molto più riparate dal freddo e avere la tranquillità che non succeda nulla neanche nel peggior giorno di inverno perchè il terreno da me è molto argilloso e duro da scavare.

    Il problema è che attualmente sono cresciute abbastanza e nella casetta iniziano a stare un pò strettine.
    Ho già fatto un piccolo progetto per rifarla più grande (circa il doppio) però ho alcuni dubbi che non riesco proprio a risolvere:
    - Il pavimento come consigliate di farlo? Legno, cemento/sasso oppure lasciare la terra? (questo ovviamente per il periodo in cui sono tutte sveglie e in giro per il giardino, durante il letargo terra morbida e foglie secche/paglia)
    - L'ingresso conviene farlo stretto e basso (giusto per farle passare senza problemi) oppure meglio che sia ampio molto più di quanto serva?
    - Le tartarughe preferiscono un rifugio molto buio o uno che ha comunque un po' di luce?
    - Meglio un rifugio grande (la nuova casetta verrebbe 95x79cm) oppure due rifugi più piccoli?
    --- Nel caso di 2 rifugi, potrei anche mettere una divisione interna considerando che avrà due ingressi separati.


    Attendo le vostre preziose info!
    Grazie!

  2. #2
    Nuovo iscritto
    L'avatar di thelias
    Località
    Carnate
    Sesso
    Messaggi
    7
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Informazioni sul rifugio per letargo (THB)

    Faccio un aggiornamento per chi ha i miei stessi dubbi.
    Ho osservato e "giocato" un pochino con le tartarughe in questi giorni, per capire le preferenze e di conseguenza come procedere...

    - Ho optato per la soluzione "duplice": casetta grande con separatore mobile (la casetta ha 2 accessi) così da poterle gestire al meglio, soprattutto nella fase pre-letargo.

    - Per il pavimento sto ancora valutando bene, ma credo che opterò per lasciare la terra, ma metterò delle tavelle/blocchi di cemento come fondamenta lungo il perimetro per tenere il tutto (casetta e terra all'interno) più in alto rispetto al resto del giardino così da avere la sicurezza che siano sempre all'asciutto.

    - Per quanto riguarda la luce nel rifugio ho notato che va a preferenze della tartaruga. Due preferiscono essere più al buio, mentre le altre 2 preferiscono un pochino di luce. Inoltre questo ovviamente implica anche il momento del risveglio che per quelle "al buio" avviene un po' più tardi. In questo caso ho deciso di fare una o due finestrelle che si possono aprire e chiudere e un lucernario modulare che a seconda del momento (estate, inverno, ecc) posso cambiare mettendo una finestrella o chiudendolo a mo' di tappo.

    - Per l'ingresso non ho avuto modo di provare, ma visto che si infilano un pò ovunque anche tra due vasi stretti, non sembra esserci una scelta migliore o peggiore.


    Se riesco, appena finisco il progetto, metto le foto!
    Stay tuned!

    Ovviamente si accettano suggerimenti e commenti

  3. #3
    TartaManiaco
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio (Vicenza)
    Sesso
    Messaggi
    6,263
    Discussioni
    163
    Like ricevuti
    1271
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.2.0. Sternotherus odoratus 2017--2015 nr.0.0.2 Chrysemys picta dorsalis nate 08.2020
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Informazioni sul rifugio per letargo (THB)

    Ciao, riguardo al pavimento non ho capito perché d'estate vorresti "cambiarlo". Io ho due rifugi ed entrambi hanno pavimento di terra, più volte quando faceva troppo caldo le trovavo nei rifugi seminterrate perché cercavano il fresco sotto la terra.

  4. #4
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Informazioni sul rifugio per letargo (THB)

    Conviene procedere con ordine per rispondere a tutte le tue domande:
    - il pavimento va lasciato in terra , se hai terra argillosa e quindi dura, conviene rimuoverla sotto il rifugio per una profondità di circa 40 cm. e sostituirla con torba.
    - l'ingresso conviene farlo molto piccolo perchè le tartarughe si sentono più protette se il rifugio è piccolo : per fare un esempio ho un rifugio di circa 1x1 m. per 5 adulti e all'interno è alto 25 cm. con ingresso molto basso .Ho sistemato all'interno i classici mezzi vasi di coccio dove vanno a dormire ma nel periodo preletargo li rimuovo e le tartarughe si interrano : una volta interrate le ricopro di foglie secche.
    -non complicherei facendo due rifugi , ne basta uno : se nella tua zona girano ratti mi preoccuperei piuttosto di blindare il rifugio con rete in acciaio a maglie strette e chiudendo l'ingresso dopo l'entrata in letargo.
    - le preferenze delle tartarughe sulla luce sono dovute alla bella stagione : spesso infatti amano dormire sotto cespugli bassi o in posti all'aperto che conservino il calore del sole ma per il letargo la luce non ha nessuna importanza.

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di Turtle77
    Località
    Avellino
    Sesso
    Messaggi
    1,880
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    639
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni Testudo hermanni boettgeri Testudo marginata

    Predefinito Re: Informazioni sul rifugio per letargo (THB)

    Citazione Originariamente Scritto da thelias Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti!
    Ho 4 THB da alcuni anni (tutte con regolare cites!).

    Volevo avere qualche info riguardo il rifugio per far passare il letargo a tutte e 4 senza problemi ed essere comunque poi utilizzato durante l'estate per ripararsi dal caldo.

    L'attuale situazione è:
    - Tutte vivono in giardino (16x6m)
    - Vi è una casetta di legno riparata da un cespuglietto di menta e rosmarino (rifugio che considero la base)
    - Vi sono parecchi ripari tra siepi, alberi e cespugli vari (e di recente ho anche costruito con dei sassi una grotta dove rifugiarsi)
    - Vi è anche una (molto) vecchia cuccia di cane in cemento (senza inquilino!) che apprezzano molto

    Per il letargo (quando vedo che iniziano a smettere di mangiare e il clima è più freddo) le "ritiro" dove c'è la casetta di legno così da essere molto più riparate dal freddo e avere la tranquillità che non succeda nulla neanche nel peggior giorno di inverno perchè il terreno da me è molto argilloso e duro da scavare.

    Il problema è che attualmente sono cresciute abbastanza e nella casetta iniziano a stare un pò strettine.
    Ho già fatto un piccolo progetto per rifarla più grande (circa il doppio) però ho alcuni dubbi che non riesco proprio a risolvere:
    - Il pavimento come consigliate di farlo? Legno, cemento/sasso oppure lasciare la terra? (questo ovviamente per il periodo in cui sono tutte sveglie e in giro per il giardino, durante il letargo terra morbida e foglie secche/paglia)
    - L'ingresso conviene farlo stretto e basso (giusto per farle passare senza problemi) oppure meglio che sia ampio molto più di quanto serva?
    - Le tartarughe preferiscono un rifugio molto buio o uno che ha comunque un po' di luce?
    - Meglio un rifugio grande (la nuova casetta verrebbe 95x79cm) oppure due rifugi più piccoli?
    --- Nel caso di 2 rifugi, potrei anche mettere una divisione interna considerando che avrà due ingressi separati.


    Attendo le vostre preziose info!
    Grazie!
    Puoi creare diversi rifugi sparsi per il giardino con dei semplici accorgimenti:
    1) Devono avere il fondo di terra magari la smuovi un po durante il periodo pre-letargo.
    2) Devono essere leggermente rialzati per evitate eventuali allagamenti.
    3) Basta una porta abbastanza ridotta, non servono finestre.
    4) Se hai problemi di ratti metti una rete a maglia stretta interrata ad almeno 30/40cm e davanti le porte di ogni rifugio.
    5) Le tartarughe non vanno prelevate ma devono poter scegliere da sole dove svolgere il letargo.
    In tutto questo non è detto che le tartarughe scelgano i rifugi ma possono tranquillamente interrarsi in qualsiasi punto del giardino seguendo il loro istinto.
    Ultima modifica di Turtle77; 04-07-2017 alle 22:22

  6. #6
    Nuovo iscritto
    L'avatar di thelias
    Località
    Carnate
    Sesso
    Messaggi
    7
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Informazioni sul rifugio per letargo (THB)

    Citazione Originariamente Scritto da darietto Visualizza Messaggio
    Ciao, riguardo al pavimento non ho capito perché d'estate vorresti "cambiarlo". Io ho due rifugi ed entrambi hanno pavimento di terra, più volte quando faceva troppo caldo le trovavo nei rifugi seminterrate perché cercavano il fresco sotto la terra.
    Citazione Originariamente Scritto da CARLINOO Visualizza Messaggio
    - il pavimento va lasciato in terra , se hai terra argillosa e quindi dura, conviene rimuoverla sotto il rifugio per una profondità di circa 40 cm. e sostituirla con torba.
    La domanda/dubbio è nato dal fatto che molto spesso le trovo dentro la cuccia di cemento belle svaccate e tranquille.
    La casetta ha terra morbida. Ho dovuto sostituirla a causa della troppa durezza già da qualche anno e ogni anno intorno a fine agosto/primi di settembre, la smuovo nuovamente aggiungendo quella che si è persa per lasciarla accogliente per il letargo, però forse conviene smuoverla già a maggio dopo che si sono svegliate per bene?

    Citazione Originariamente Scritto da CARLINOO Visualizza Messaggio
    - l'ingresso conviene farlo molto piccolo perchè le tartarughe si sentono più protette se il rifugio è piccolo : per fare un esempio ho un rifugio di circa 1x1 m. per 5 adulti e all'interno è alto 25 cm. con ingresso molto basso .Ho sistemato all'interno i classici mezzi vasi di coccio dove vanno a dormire ma nel periodo preletargo li rimuovo e le tartarughe si interrano : una volta interrate le ricopro di foglie secche.
    Interessante spunto!
    Sto appunto valutando come costruire i due ingressi, ma da quanto mi dici, ho appena risolto il problema. Pensavo che un ingresso "piccolo" potesse dar fastidio alle tartarughe.
    L'attuale casetta ha un singolo ingresso che di inverno blindo e non esce o entra nulla! La nuova sarà identico se non più sicuro ancora!
    Di solito quando sono andate in letargo le ricopro di foglie secche e sopra gli metto un sottile strato di scaglie di legno grosse che fanno sia da accumulo di calore che da peso per far coprire meglio le foglie.

    Citazione Originariamente Scritto da CARLINOO Visualizza Messaggio
    -non complicherei facendo due rifugi , ne basta uno : se nella tua zona girano ratti mi preoccuperei piuttosto di blindare il rifugio con rete in acciaio a maglie strette e chiudendo l'ingresso dopo l'entrata in letargo.
    Fortunatamente non ne ho nessuno. Ma per non lasciare nulla al caso, ho messo comunque la rete tutto intorno nella parte interrata.
    Per quanto riguarda i due rifugi, è per ridurre a zero lo stress dei maschi sulle femmine nella fase pre-letargo. Avendo due rifugi separati li posso dividere.
    Sto aspettando di poter allestire il secondo recinto (per il problema della doppia coppia) in un terreno confinante, ma mi tocca aspettare che prima finisca il cantiere affianco così che posso recintare e sistemare al meglio il tutto senza rischi!

    Citazione Originariamente Scritto da CARLINOO Visualizza Messaggio
    - le preferenze delle tartarughe sulla luce sono dovute alla bella stagione : spesso infatti amano dormire sotto cespugli bassi o in posti all'aperto che conservino il calore del sole ma per il letargo la luce non ha nessuna importanza.
    Ottimo!

    Citazione Originariamente Scritto da Turtle77 Visualizza Messaggio
    5) Le tartarughe non vanno prelevate ma devono poter scegliere da sole dove svolgere il letargo.
    In tutto questo non è detto che le tartarughe scelgano i rifugi ma possono tranquillamente interrarsi in qualsiasi punto del giardino seguendo il loro istinto.
    Purtroppo d'inverno quando nevica o piove per giorni e giorni senza sosta alcuni punti dove di solito si rigiano le tartarughe tendono ad allagarsi. Per togliere questo rischio, quando inzia la fase pre-letargo metto una rete che esclude la zona soggetta a possibili allagamenti (l'area del recinto si riduce circa a meta o due terzi), così son tranquillo per tutto l'inverno.


    Altra domanda, può aver senso predisporre un sistema con cavetto riscaldante con un regolatore di temperatura per le notti gelide di inverno? Per far capire meglio, se la temperature rilevata al suolo nella casetta scende a 0° o meno, si accende il cavetto per riportare la temperature intorno ai 4-5° per poi spegnersi. (Ammetto che di inverno quando vedo temperature esterne molto basse mi viene l'ansia!)
    Ultima modifica di thelias; 04-07-2017 alle 23:35

  7. #7
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Informazioni sul rifugio per letargo (THB)

    Ho avuto un anno la temperatura minima a -15°C : ero in ansia anche io ma sotto la terra ricoperta dalle foglie secche la temperatura è sufficientemente alta e non mi preoccupo più. Bisogna dare loro la possibilità di interrarsi in profondità perchè ho avuto modo di osservare che riescono a variare la profondità di interramento anche durante il letargo , evidentemente in funzione della temperatura.
    Ultima modifica di CARLINOO; 04-07-2017 alle 23:34
    Turtle77 likes this.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •