Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 20 di 20
Like Tree2Likes

Piante per acquario più resistenti e facili da gestire?

Discussione sull'argomento Piante per acquario più resistenti e facili da gestire? contenuta nel forum Pollice verde, nella categoria Giardinaggio; In un'acquario normale si usano i cannolicchi, li si infila e si piantano nel fondo, io con l'odoratus ho provato ...

  1. #16
    TartaManiaco
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio (Vicenza)
    Sesso
    Messaggi
    6,273
    Discussioni
    163
    Like ricevuti
    1273
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.2.0. Sternotherus odoratus 2017--2015 nr.0.0.2 Chrysemys picta dorsalis nate 08.2020
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Piante per acquario più resistenti e facili da gestire?

    In un'acquario normale si usano i cannolicchi, li si infila e si piantano nel fondo, io con l'odoratus ho provato sia coi cannolicchi ma me li sradica. Ora son passatoi a un vasetto di terracotta con ghiaia ma usando sempre i cannolicchi, ancora li sradica. Tra un po provo il terzo tentativo cioè niente cannolicchi, piante che raggiungano il fondo del vasetto e riempio poi il tutto con la ghiaia ...... ultima speranza.
    Io ho il ceratophillo ma funziona anche con l'elodea anche se sarebbe una pianta galleggiante.

  2. #17
    Simpatizzante
    L'avatar di Matty4991
    Località
    milano
    Sesso
    Messaggi
    20
    Discussioni
    4
    Like ricevuti
    4
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Tartarughe in possesso

    kohnii
    Altri rettili in possesso

    no

    Predefinito Re: Piante per acquario più resistenti e facili da gestire?

    Io appena tornato a casa ho subito tolto quel cotone, sciacquato la pianta sotto un po di acqua corrente, insistendo un po di piu sulle radici, e impiantato nuovamente i rametti nel vasetto forato riempito di ghiaia, spero vada bene, e che la piantina duri un po 😀
    darietto likes this.

  3. #18
    Appassionato
    L'avatar di francy_777
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    117
    Discussioni
    13
    Like ricevuti
    9
    Data Registrazione
    May 2016
    Tartarughe in possesso

    1 Trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Piante per acquario più resistenti e facili da gestire?

    Citazione Originariamente Scritto da Matty4991 Visualizza Messaggio
    Io appena tornato a casa ho subito tolto quel cotone, sciacquato la pianta sotto un po di acqua corrente, insistendo un po di piu sulle radici, e impiantato nuovamente i rametti nel vasetto forato riempito di ghiaia, spero vada bene, e che la piantina duri un po 😀
    Non ci avevo pensato! Nel frattempo avevo trovato di nuovo le piante in bicchierone e ne ho comprate un altro paio. Ormai le ho già messe in vasca, per ora sembrano vive. Se ne troverò altre proverò a fare con la ghiaia in vasetto. Facci sapere se le tue sopravvivono.

  4. #19
    TartaManiaco
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio (Vicenza)
    Sesso
    Messaggi
    6,273
    Discussioni
    163
    Like ricevuti
    1273
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.2.0. Sternotherus odoratus 2017--2015 nr.0.0.2 Chrysemys picta dorsalis nate 08.2020
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Piante per acquario più resistenti e facili da gestire?

    Citazione Originariamente Scritto da francy_777 Visualizza Messaggio
    Non ci avevo pensato! Nel frattempo avevo trovato di nuovo le piante in bicchierone e ne ho comprate un altro paio. Ormai le ho già messe in vasca, per ora sembrano vive. Se ne troverò altre proverò a fare con la ghiaia in vasetto. Facci sapere se le tue sopravvivono.
    Il bicchierone penso sia propio un tipo di coltura fatta apposta per evitare lumache, al contrario delle piante in vasetto, dovrebbero esserci le istruzioni o quanto meno il nome della pianta.
    Se hai i nomi delle piante basta cercare come coltivarle .

  5. #20
    Assiduo
    L'avatar di EvaSabineJulia
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    822
    Discussioni
    24
    Like ricevuti
    378
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Tartarughe in possesso

    2 sternotherus odoratus, 1 hermanni boettgeri

    Predefinito Re: Piante per acquario più resistenti e facili da gestire?

    Citazione Originariamente Scritto da darietto Visualizza Messaggio
    Io ne ho comperata una, penso tu intenda la cladophora, quella tipo palla, non so le trachemys se la mangiano, per ora sono mesi che ce l'ho, si può rompere anche a metà, se la tarta la rigira da sola e non la mangia ne avrai due come me. Non ha bisogno di molta luce. Andrebbe girata ogni tanto altrimenti non cresce il muschio sulla parte che poggia sul fondo.

    - - - Aggiornato - - -

    L'elodea andebbe tolta dal "cotone lanoso" in quanto pieno di fertilizzante, questo di sicuro si fa se si hanno pesci in vasca, con le tarte non lo so. Di sicuro però la mia odoratus la sradica volentieri, o perchè la usa come appiglio o perchè scava nel substrato di ghiaino, penso la tua invece se la mangi tranquillamente se non la proteggi.

    Anche a me la Cladophora è sopravvissuta senza grossi problemi. Non sembra molto delicata come piante. L'altra che resiste alle mie tarte è la microsorum e il muschio di java.
    Niente da fare con Ceratophillum invece. Alle mie tartarughe non piace se fisso qualcosa sotto la sabbia, scavano e liberano tutto... mentre le cose appoggiate come il muschio e le palle le portano a spasso ma poi almeno non lo rompono

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •