Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 10 di 10

temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

Discussione sull'argomento temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra? contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Abito a Ravenna, vicino al mare. Ad oggi , tranne una sola notte, le temperature non sono mai scese sotto ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di catia
    Località
    Emilia Romagna
    Sesso
    Messaggi
    28
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Tartarughe in possesso

    4 testudo hermanni, 2 trachemys, 1 sterno carinatus

    Predefinito temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    Abito a Ravenna, vicino al mare. Ad oggi , tranne una sola notte, le temperature non sono mai scese sotto i 3 /4 gradi notturni. Ho una trachemys in laghetto, profondo 40 cm ma devo ampliarlo e farlo più profondo, e una sterno in una vascona ampia e profonda circa 30/ 40 cm. Non le ho ancora ritirate per il letargo controllato come gli scorsi anni, anche perchè non fà freddo e temo che nella mia soffitta ci siano temperature vicine ai 10 gradi, quindi troppi. Se farà troppo freddo le ritirerò. Nel laghetto e nel vascone ci sono pitsia, giacinti d'acqua che purtroppo sono destinati a morire, oltre a gambusie (sono nel vascone, perchè la trachemys femmina nel laghetto prima della fuga si è spazzolata tutto pesci e piante, mentre la sterno non le considera proprio<), ninfea e giunco in vaso. ci sono due alte recinzioni a prova di fuga ( anche se la femmina di trachemys mi è scappata scalando la recinzione e usando il compagno come..scaletta)
    Mi è stato regalato un laghetto prefabricato, di quelli che si trovano nei garden, profondo al massimo 50 cm. Gli avrei trovato una bella sistemazione e la mia idea era di metterci una parte delle gambusie , ninfea, qualche altra pianta acquatica, una recinzione più bassa, circa 20 cm, così da creare un ambiente acquatico lontano dalla trachemys, Il laghetto è fornito di una struttura in palstica rigida trasparente e acciaio che funziona da serra, e questo potrebbe permettermi di conservare giacinto e pitsia ( che compero tutti gli anni). A questo punto mi chiedo se potrei metterci la sterno, dal momento che l'acqua non ghiaccerebbe mai per via della serra, pur essendo poco profondo, ma d'altro canto essendo rivolto a sud ovest quando c'è il sole diventerebbe molto caldo, a meno di non tenere un pò sollevata la parte superiore e far circolare l'aria. E' fattibile la cosa?

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    3,525
    Discussioni
    62
    Like ricevuti
    2238
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.1.0 Trachemys scripta elegans 1.1.0 Kinosternon baurii. 1.5.6 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    Non ho ben capito se le trachemys ci sono ancora o se ne sono andate, se sono scappate una volta e ritrovate... ma il punto mi pare l'utilizzabilità del nuovo preformato.
    Io ho un preformato profondo 70 cm, abito anche io sul mare e le temperature sarebbero decenti per lasciarle all'aperto tutto l'anno.
    Quello che va considerato in maniera scrupolosa è la STRUTTURA del laghetto.
    Se le pareti sono lisce, verticali e non ci sono appigli per tornare su... è pericoloso. Molto pericoloso.
    Ma se invece il laghetto ha parecchie piante, meglio se in vaso (con vasi rivestiti di rete), tronchi affioranti e un buon spessore di fondo... direi che ci può svernare.
    La serra è un qualcosa in più, limita le gelate e diminuisce lo sbalzo termico tra giorno e notte.
    magari sarebbe da arieggiare di tanto in tanto, per appunto evitare che il sole faccia impennare le temperature.

    Ma tutto passa in secondo piano alla struttura.
    Se è sicura e facilmente utilizzabile dagli animali va benissimo, se ha una configurazione troppo verticale e senza i giusti appigli.... lascia perdere e prosegui con i letarghi controllati.

  3. #3
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    1,866
    Discussioni
    54
    Like ricevuti
    988
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    Quoto Giulio, e aggiungo che se hai un locale con le giuste temperature per il letargo controllato, io opterei comunque per quello: hai gli animali in una situazione più sicura, con meno variabili, e con la possibilità di controllarli ed intervenire al bisogno.
    Sfrutteresti comunque il laghetto per tutto il periodo al di fuori del letargo.
    Una sternotherus in un laghetto, per quanto piccolo, è come un ago in un pagliaio... ne so qualcosa...

  4. #4
    Simpatizzante
    L'avatar di catia
    Località
    Emilia Romagna
    Sesso
    Messaggi
    28
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Tartarughe in possesso

    4 testudo hermanni, 2 trachemys, 1 sterno carinatus

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    La trachemys è una , maschio. Fino a settembre erano una coppia, ma la femmina purtroppo mi è scappata, usando il compagno come "scaletta" per la fuga. Vive in un laghetto profondo circa 40 cm, di cemento, con ampie possibilità di risalita. Questo è il laghetto che devo ampliare e fare più profondo.
    L'altro laghetto che mi è stato regalato è di plastica preformato e ho già trovato il posto per sistemarlo. Mi sarebbe piaciuto usarlo per la sterno, che adesso vive nel vascone.
    In effetti la sterno la vedo poco, perchè spesso è nascosta, molte volte è aggrappata alle foglie della ninfea e si nasconde al minimo rumore. Il discorso della serra sul laghetto l'ho fatto perchè pensavo di poter far fare il letargo alla sterno lì, pur essendo poco profondo , perchè appunto con la serra evitavo che l'acqua gelasse. Però se devo rischiare continuerò con il letargo controllato. Grazie

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    1,866
    Discussioni
    54
    Like ricevuti
    988
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    Io credo che, oltre che più sicuro, il letargo controllato sia anche più pratico, l'unico vero problema è ripescare le sterno dal laghetto... ne so qualcosa.
    Tra l'altro se hai un laghetto con all'interno piante, potresti benissimo aggiungere uno o due esemplari.
    Poni molta attenzione alla recinzione del laghetto, che è un po' il mio cruccio per la ristrutturazione del mio... ho trovato una rete metallica plastificata con maglia quadrata da 13mm venduta in rotolo di altezza 50cm: io la interrerò per 10 cm, lascerò 30 cm di altezza fuori terra, e gli ultimi 10 cm li piegherò verso l'interno a 90 gradi.
    Eventualmente all'esterno della rete, per ragioni puramente estetiche, metterò una recinzione o un bordo per aiole di legno

  6. #6
    Simpatizzante
    L'avatar di catia
    Località
    Emilia Romagna
    Sesso
    Messaggi
    28
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Tartarughe in possesso

    4 testudo hermanni, 2 trachemys, 1 sterno carinatus

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    Nel laghetto ho una recinzione di 30 cm e oltre, piegata all'interno come hai fatto tu. La trachemys femmina, che era una bestiaccia, è riuscita ad evadere lo stesso. Adesso che lo "ristrutturo" farò una recinzione più alta , ma una tartaruga da sola dà meno problemi. Il maschio aveva giusto assaggiato qualche pianta, lasciava stare le gambusie ( e ce ne erano moltissime nel laghetto), non tentava mai la fuga. La femmina in pochi mesi ha demolito tutte le piante, mangiato tutte le gambusie ( oltre ai pesci e al radicchio che si pappava per pasto). era sempre lungo la recinzione per trovare una via di fuga, alla fine c'è riuscita. C'è da dire che le sterno sono più piccoline e stanno quasi sempre in acqua, la mia non tocca nè pesci nè piante. Comunque da oggi, dal momento che si è abbassata la temperatura., le ho ripescate e adesso sono a nanna in soffitta

  7. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    1,866
    Discussioni
    54
    Like ricevuti
    988
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    in laghetto, forse, è anche possibile la convivenza tra trachemys e sternotherus...
    magari qualche utente esperto potrà confermare o smentire la cosa.

  8. #8
    Simpatizzante
    L'avatar di catia
    Località
    Emilia Romagna
    Sesso
    Messaggi
    28
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Tartarughe in possesso

    4 testudo hermanni, 2 trachemys, 1 sterno carinatus

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    ci avevo provato lo scorso anno a farle stare insieme (prima dell'arrivo della femmina). Esperimento durato un giorno. La sterno non ama nuotare, non ama prendere il sole per molto tempo, è super timida e oltretutto è meno della metà della trachemys. Risultato: si nascondeva sotto alle piante nel bordo laghetto piuttosto che stare in acqua . Nella vascona ha un ampio fondo piano, sassi e rami per la risalita, stà molto meno stressata

  9. #9
    Turtle manager
    L'avatar di Akumal
    Località
    Mazara del Vallo
    Sesso
    Messaggi
    1,529
    Discussioni
    21
    Like ricevuti
    1091
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Tartarughe in possesso

    Claudius angustatus 1.1.0
    Altri rettili in possesso

    Meglio di no...casa mia è già abbastanza wild!!!

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    Io non ci vedo grossi problemi per la convivenza in laghetto esterno a patto che ci sia abbastanza spazio per ignorarsi se lo desiderano.
    Del resto in natura condividono parte dello stesso areale geografico.
    L'unico dubbio permane sulla taglia nettamente differente delle due specie ed il rischio che l'una si alimenti sulle spalle dell'altra.
    L'uomo deve mostrare bontà di cuore verso gli animali, perchè chi usa essere crudele verso di essi è altrettanto insensibile verso gli uomini.

    Immanuel Kant


    Andrea




  10. #10
    Simpatizzante
    L'avatar di catia
    Località
    Emilia Romagna
    Sesso
    Messaggi
    28
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Tartarughe in possesso

    4 testudo hermanni, 2 trachemys, 1 sterno carinatus

    Predefinito Re: temperature attuali e letargo esterno.. .. è possibile letargo in serra?

    Ci faccio un pensierino a farle convivere.. per l'alimentazione non c'è problema, sono tutte due abituate a prendere i pesci dalle mie mani, così controllo quanto mangiano, tranne il radicchio per la trachemys che viene buttato direttamente in acqua. Le furbette appena mi vedono, o appena muovo un pescetto nell'acqua accorrono velocissime, anche la sterno che è timidissima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •