Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 39
Like Tree2Likes

Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

Discussione sull'argomento Zona emersa sabbiosa, quanto profonda? contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao a tutti Settimana scorsa mentre acquistavo una cocorita mi è caduto l'occhio su un acquario nel quale, invece di ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di Sergio Sub
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    5
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys Kohni, 1Graptemys Quachitensis, 2 Sternoterus Odoratus

    Predefinito Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Ciao a tutti
    Settimana scorsa mentre acquistavo una cocorita mi è caduto l'occhio su un acquario nel quale, invece di pescetti, nuotavano delle tartarughine che mi hanno letteralmente stregato. Un mio amico mi ha dato un vecchio acquario 80*30*40 che ho cominciato ad allestire. Pensavo di destinare alla parte emersa sospesa un'area di 30*25 ma non ho idea di quanto deve essere profonda la sabbia. Chi mi può aiutare?
    Grazie
    Il Sergio Sub

  2. #2
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2831
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Per un animale baby non c'è necessità di una zona emersa profonda, basta un pezzo di corteccia di sughero.
    Quello che invece mi chiederei é: Che specie hai visto? Perché in una vasca così ti ci può stare una Sternotherus (due già più difficile) ma una Trachemys ce la puoi tenere solo un paio d'anni, poi serve qualcosa di molto più grande.

    Quindi prima capiamo do cosa stiamo parlando

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di Sergio Sub
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    5
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys Kohni, 1Graptemys Quachitensis, 2 Sternoterus Odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Ciao e grazie per la pronta risposta.
    Credo che fossero delle Trachemys perchè nuotavano che era un piacere. La mia idea è quella di tenere delle buone nuotatrici più piccole possibile ma da quello che ho letto è praticamente impossibile. Quindi, se ho ben capito, la zona di sabbia serve per deporre le uova, le tarta depongono dopo i 5 anni, la zona sabbiosa mi servirà più avanti quando allestirò una vasca capiente.
    Quanto, come minimo, dovrebbe essere grande?
    Grazie ancora
    Sergio

  4. #4
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2831
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Una buona nuotatrice di piccole dimensioni esiste, la Chrysemys picta dorsalis. Non è semplicissima da reperire ma so per certo che un milanese le alleva e riproduce.
    Passando al discorso vasca, per una Trachemys scripta adulta il minimo sindacale é un 100x50x50, 120x60x60 per una coppia.
    Ma consiglio fortemente un laghetto all'esterno per la bella stagione o definitivo, se fatto con criterio.

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di Sergio Sub
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    5
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys Kohni, 1Graptemys Quachitensis, 2 Sternoterus Odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Sei stato veramente gentile, purtroppo non ho spazio per fare un laghetto, vivo a Milano con solo un cortile, ma un'idea dove piazzare una bella vasca l'avrei, se ho capito bene ho 2 anni per lavorarci. Le misure della vasca valgono anche per le Chrysemys picta dorsalis?
    La sistemazione attuale sarebbe in una vasca da 80*30*45 con altezza dell'acqua 25 cent. e zona emersa 30*25.
    Grazie ancora, mi attivo per la
    Chrysemys picta dorsalis.

    - - - Aggiornato - - -

    Ciao Leonida89, scusa se ti disturbo ancora ma vedendo alcuni esempi mi chiedevo se è proprio necessario avere la piastra esterna come zona emersa o se è sufficiente mettere dei tronchetti di legno da acquario che sostengono un pezzo di sughero bello ampio.
    Grazie Sergio Sub

    PS - Dimenticavo, il filtro e composto da tre tipi sempre più spessi di spugna? e molti cannolicchi, poi una pompetta da 100 l ora che fa un bel getto

  6. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,597
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1813
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Ciao, io valuterei anche le Sternotherus Odoratus o Carinatus.
    Sono di facile reperibilità, possono essere stabulate in spazi modesti, e riguardo al fatto che siano "scarse nuotatrici" personalmente avrei da ridire: certo non competono con trachemys e chrysemis, però possono essere tranquillamente tenute in acquari normali per pesci pieni d'acqua, es. 40 cm, avendo la precauzione di inserire un grosso legno per acquari che arrivi a galla ed un pezzo di sughero (o una zona sabbiosa nel caso di femmine adulte).
    Inoltre sono specie che fanno poco basking, in alcuni casi non ne fanno proprio, e che potrebbero essere allevate anche senza lampada UVB, specie se nella bella stagione hai la possibilità di tenerle all'aperto in un luogo luminoso ma colpito da poco sole diretto (pena surriscaldamento o forti sbalzi termici)

  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di Sergio Sub
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    5
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys Kohni, 1Graptemys Quachitensis, 2 Sternoterus Odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Grazie Gibo, penso che farò come mi consigli. Un ultimo dubbio, sul fondo dell'acquario c'è della ghiaietta che va dai 3,5 ai 6 mm, è utilizzabile? Le piante acquatiche galleggianti sono utili? Scusate tutte queste domande ma vorrei partire bene senza far soffrire le bestioline.

  8. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,597
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1813
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    ciao, anzitutto 80*30*40 può già essere un buono spazio per una sternotherus odoratus, anche per una carinatus (ma la odoratus resta più piccola).
    come filtro, io ti consiglio l'eden 511, negli shop online si trova a poco più di 30 euro, e aggiungendo 5 euro di cannolicchi sinterizzati da sostituire alla spugna esterna, hai un filtro efficacie.
    dovrai aggiungere uno o due portalampada a pinza, per mettere la lampadina spot (obbligatoria) e la UVB 5.0 (facoltativa).
    Sul fondo non va bene il ghiaietto, puoi mettere ghiaione molto grosso oppure sabbia fine di fiume (va bene quella edile fine, dopo averla lavato molto).
    Come arredi, ti consiglio un sughero ben fissato come zona emersa (su cui puntare le lampade portandola a 30 / 32 gradi), una radice per acquari che arrivi in superficie e risulti ben stabile, ed un vaso di coccio (diametro 18 / 20) che puoi coricare sul fondo e insabbiare, e che verrà usato come tana.
    le piante sarebbero utili, ma per le piante serve luce, e la luce favorisce le alghe, inoltre alcune sternotherus le rompono: io ci ho rinunciato, preferendo arredi "morti"

  9. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di Sergio Sub
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    5
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys Kohni, 1Graptemys Quachitensis, 2 Sternoterus Odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Ciao Gibo e grazie per le pronte risposte. I vostri consigli mi dipanano i dubbi emersi in questa avventura ( perchè è cosi che la sto vivendo). Opterò per le Odoratus. Bene per il filtro esterno ma quello interno con cannolicchi e lana lo tolgo o lo lascio? Anche le piante galleggianti le trovi poco utili?
    Grazie ancora Sergio Sub

    - - - Aggiornato - - -

    Scusate ma mi è venuto un altro dubbio, se si usa un filtro esterno che evidentemente aspira e rigetta l'acqua, la pompa per il ricambio d'acqua serve ancora? Grazie

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,597
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1813
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Finché l’esemplare è piccolo, un filtrino interno può andare bene, successivamente io preferirei cambiarlo con uno esterno: è più efficacie, non ruba volume dentro la vasca, è più pratico da pulire.
    Per quanto riguarda le piante, sono sicuramente utilissime e io le utilizzo nei setup all’aperto per filtrare l’acqua, il problema in un acquario al chiuso è che coltivare le piante non è semplicissimo: per le galleggianti serve luce della giusta gradazione ed intensità, oltre ai watt di consumo la forte illuminazione favorisce anche le alghe, per cui il rischio è avere una proliferazione di alghe anziché di piante… diciamo che richiedono per la coltivazione una certa attenzione e cura della vasca, personalmente ci ho rinunciato ma avendo tempo e voglia sono sicuramente consigliabili, sia perché rendono l’habitat più naturale e confortevole, sia perché aiutano il filtraggio e migliorano l’estetica dell’acquario

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di Sergio Sub
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    5
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys Kohni, 1Graptemys Quachitensis, 2 Sternoterus Odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Grazie Gibo sempre tempestivo e preciso

  12. #12
    Simpatizzante
    L'avatar di Sergio Sub
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    5
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys Kohni, 1Graptemys Quachitensis, 2 Sternoterus Odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Ciao Gibo, ho quasi terminato l'allestimento della vasca, ti disturbo per alcuni ulteriori dubbi: l'acqua va cambiata ogni mese? Il fondo della vasca va pulito ogni mese? Se dai dei pesci vivi poi non mangiano più quelli morti? Scusa ma se ne sentono di ogni. Grazie fin d'ora Sergio Sub

  13. #13
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2831
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Citazione Originariamente Scritto da Sergio Sub Visualizza Messaggio
    Ciao Gibo, ho quasi terminato l'allestimento della vasca, ti disturbo per alcuni ulteriori dubbi:
    Non sono Paolo, ma se non disturbo, ti rispondo anche io
    l'acqua va cambiata ogni mese?
    Assolutamente no. Cambio parziale ogni settimana o ogni 2 settimane ma MAI un cambio totale.

    Il fondo della vasca va pulito ogni mese?
    Magari anche un po' più spesso, io pulisco insieme al cambio settimanale di acqua.

    Se dai dei pesci vivi poi non mangiano più quelli morti?
    No, anzi.
    Quando si rendono conto che i pesci vivi scappano e quelli morti no, è molto difficile che sprechino energie per mangiare.
    Con un solo pasto, una tartaruga può vivere settimane.

  14. #14
    Simpatizzante
    L'avatar di Sergio Sub
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    29
    Discussioni
    5
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys Kohni, 1Graptemys Quachitensis, 2 Sternoterus Odoratus

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    AIUTO!!!!
    Grazie Leonida89, figurati se disturbi, chiedevo a Gibo perchè avevo avuto parecchi scambi con lui ultimamente, il problema che è tutto nuovo per me e vorrei sbagliare il meno possibile. Per pulire il fondo mi hanno fatto vedere una specie di sorbonetta che aspira i sassi e li pulisce, è valida? Grazie. Veniamo al AIUTO, Ho posizionato la vasca nel piccolo atri all'ingresso della casa così la vedono tutti e le tartarughine avranno il sole per molte ore al giorno ( è esposta a Sud), oggi ho messo un termometro nella zona emersa e SEGNA 42°, il calore è eccessivo? Grazie per tutti i vostri consigli. Sergio Sub

  15. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,597
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1813
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Zona emersa sabbiosa, quanto profonda?

    Il sole schermato da vetri non apporta i benefici del sole diretto, per cui avrà come vantaggio il fatto di risparmiarti l’accensione di neon o luci, ma non rimpiazza la lampada spot o la uv. Considera inoltre che favorisce la crescita di alghe, ma col corretto filtraggio e manutenzione non è un grosso problema.
    Per sifonare il fondale basta il classico sifone con la pompetta a mano da pochi euro. Tra l’altro se hai un buon filtro che movimenta la vasca, è un’operazione che potrai fare molto di rado. La presenza di piante complica un po’ le cose, perché alcune piante creano sul fondo un po’ di sporcizia (radici, foglie morte ecc).
    La temperatura sulla zona emersa è eccessiva, deve essere tra 30 e 33 gradi, aumenta la distanza della lampada fino a raggiungere questo valore.
    ciao

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •