Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 10 di 10
Like Tree3Likes
  • 1 Post By Matt-91
  • 1 Post By Leonida89
  • 1 Post By gibo

Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

Discussione sull'argomento Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao ho due trachemys da 4 anni e ora le ho sistemate in un laghetto di 1500lt...avevo fatto un post ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di Matt-91
    Località
    Frosinone
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Pseudemys concinna che ora hanno 4 anni

    Predefinito Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    Ciao ho due trachemys da 4 anni e ora le ho sistemate in un laghetto di 1500lt...avevo fatto un post per cercare consigli per metterle in un acquario ma alla fine la soluzione migliore era un bel laghetto e l'ho fatto....ho messo le mie tarta dentro al laghetto da domenica 10 Aprile...so che si devono ambientare ma appena mi vedono scappano sul fondo e non risalgono più...non riesco a dar loro da mangiare anche se lascio sempre una foglia di insalata o pellet sperando che mangiano qualcosa....come dovrei fare? ho paura che si indeboliscono troppo! Mi potete dare qualche consiglio sulla nutrizione ora che sono nel laghetto?

    Ieri un mio amico mi ha dato una sua tartarughina che ormai non cura più...in poche parole aspettava che morisse o che qualcuno se la prendeva...l'ho portata con me ma siccome è una baby non l'ho messa nel laghetto ma nel mio vecchio acquario con l'intento di portarla nel laghetto tra un anno o 2...ora vi posto qualche foto penso che abbia una micosi.
    http://i.imgur.com/cRcWzWR.jpg
    http://i.imgur.com/ZYjN8Zz.jpg

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,591
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    1812
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    ciao, il laghetto è senz'altro la soluzione migliore, e le dimensioni sono molto abbondanti, quindi è un'ottima sistemazione definitiva.
    Sarebbe interessante anche vedere la geometria, la profondità e eventuali gradini del fondale.
    Riesci a mettere qualche fotografia?
    Il mio consiglio è di prestare attenzione alla recinzione o a vie di fuga dall'eventuale giardino recintato.
    Per il cibo non c'è problema, puoi buttare nel laghetto gli alimenti consigliati (latterini decongelati, tarme della farina, vegetali, ecc.) poi le tartarughe si arrangeranno senza problema a trovarli.
    Considera che le hai introdotte in un ambiente nuovo da pochi giorni, dopo essere state tenute - se ben ricordo - in uno spazio molto ristretto, per cui devono abituarsi e prendere confidenza con l'ambiente, per cui è normale che fuggano e che per un po' non mangino, non c'è da preoccuparsi.
    per la piccola tartaruga, anche a me il carapace sembra sospetto, ma aspetta il parere di Leonida

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di Matt-91
    Località
    Frosinone
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Pseudemys concinna che ora hanno 4 anni

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    Allora il laghetto è di 1.80 x 1.60 profondo 90 cm,al centro ho fatto un area di circa 30cm di diametro dove raggiunge la profondità di 1.15m. Ci sono gradini lunghi circa 20 cm e profondi 20 cm per tutta la circonferenza.
    Al momento della costruzione mio padre ha voluto fare di testa sua mettendo pietre e terra sul bordo per coprire il telo in eccesso ma questo non ha fatto solo che contribuire a farlo sporcare perché quando piove cade tanta terra nel laghetto ed infatti con 20 gg è diventato marrone con l'acqua molto torbida nonostante ho una pompa askol laguna freeflo 4000 e un filtro askoll pressure flo 3000 con UVC! Ora non appena ho tempo (sto scrivendo una tesi di laurea) rifaccio bene i bordi livellandoli bene e mettendo blocchi di tufo e pietre "piatte" in modo da nascondere del tutto il telo alzando il livello dell'acqua e pulendo bene tutto il laghetto dalla terra.
    Ci sono due pesci rossi abbastanza grandi che le tarta sembrano ignorare.Me li ha dati a forza un conoscente che ha visto il mio laghetto anche se io non volevo sapendo bene l'attitudine delle mie tarta.
    Ho un beagle quindi ho protetto tutta la zona con uno steccato fatto da me alto 65 cm e nella zona emersa c'è una rete alta 50cm in modo da prevenire ogni tipo di fuga.La tavola è solo provvisoria quando ho tempo faccio qualcosa per favorire la salita sulla sabbia vorrei evitare di mettere della rete metallica antiestetica.
    http://i.imgur.com/pWOOlgu.jpg
    http://i.imgur.com/btPdIuE.jpg
    http://i.imgur.com/mF5QWwt.jpg
    Solenoide likes this.

  4. #4
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,405
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2826
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    Scindo le due situazioni in modo netto: la piccola che hai adottato (è sempre un bel gesto) non ha una micosi, è semplicemente stata trattata malissimo. Niente che comunque un po' di sole (non la finestra, il sole) non possa fargli recuperare prima di subito.
    Alimentala bene e tienila da sè, con le adulte per un po' non può davvero starci.
    Ha un carapace deforme probabilmente a causa della temperatura di incubazione delle uova con la cosidetta "treccia" di scuti dorsali.
    Non dovrebbe comunque compromettere nulla a livello di salute.

    Passo al laghetto.

    Parto da quello che mi piace; molto carina come sistemazione, è la soluzione migliore SEMPRE per questa specie. Ottimo l'impianto di filtraggio, anche molto sopra al necessario, ma ad abbondare difficilmente si esagera in queste situazioni.

    Ora però passerei a quello che invece mi piace meno: le dimensioni del laghetto non sono commisurate alla sua profondità. Con 1,6 x 1,8 mt e 1,15 mt di profondità... hai fatto un pozzo.
    E mettendoci anche che il telo è liscio come il ghiaccio, non so se lo userei anche in inverno per tenerci gli animali. Anzi, no, non credo proprio che ce li lascerei (NB , IO, che sono paranoico ).
    La profondità è più che ottima, solo che le pareti sono verticali, un animale che si risveglia potrebbe non riuscire a risalire in superficie, morendo annegato.
    NON E' UNA REGOLA, ma può capitare.

    I pesci invece ti ringrazieranno, ma loro hanno le branchie.

    Altra cosa che va assolutamente rivista... la recinzione: o dalle foto non si vede o non hai girato verso l'interno l'estremità alta della rete.
    Non dico che la fuga sia garantita, ma credimi che ci sono ottime possibilità che avvenga.
    Basta ripiegare la parte alta per 4-5 quadretti (meglio anche 10, ma vedo che è già fissata...) verso l'interno e non andranno da nessuna parte.

    E ora passerei a quel che chiedi: le tartarughe fuggono.
    Niente di più normale.

    Loro devono abituarsi a te e all'esterno in un luogo in cui possono fuggire. Nel micro-acquario comunque vogliano non possono andare da nessuna parte, qui possono mettersi in salvo.
    Piano piano capiranno che sei te a dare da mangiare e si adatteranno alla tua presenza, fino a correrti incontro (non scherzo: https://www.youtube.com/watch?v=2eK1MBq8Q54 ) ma è una cosa lunga e devi avere pazienza.
    Per la fame... garantisco io per loro che non moriranno nemmeno per sbaglio.
    Puoi però insistere nell'alimentarle a mano, magari con una pinza: prendi il cibo e lo metti sott'acqua e vedi se sono interessate.
    se nessuna emerge lascia il boccone e via, mangeranno sul fondale.
    Ma ti vedono, eh, se ti vedono.

    Puoi anche farle digiunare una settimana (non patiscono nulla) e vedere se poi saranno loro a cercarti (funziona). Piano piano si fideranno sempre di più, avvicinandosi alla pinza che le alimenta.

    Per quanto riguarda la rampa, io ho sempre impiegato la rete metallica perchè la trovo comodissima: le tartarughe non fanno fatica a risalire ed è flessibile quanto basta per adattarla ad ogni allestimento.
    Per dargli un po' più di rigidità ho da quest'anno messo anche due barre di alluminio che arrivano quasi fino al fondo, le adulte... pesano.
    Ma ovviamente nulla vieta di usare pezzi di legno, sughero o semplicemente dei sassi abbastanza ruvidi da essere usati come rampe.
    se, come hai scritto, il primo gradino è a 20 cm, non servirà molti sassi o tronchi troppo lunghi per permettere una risalita.

    Se poi hai anche un pezzo di corteccia di sughero, basta una grossa pietra per piombarlo e farlo stare tramite una corda o catena (inox magari) dove desideri. Le zone galleggianti sono molto apprezzate.

    Ultima cosa con cui chiudo il pippone: ma qualche pianta non hai pensato di inserirla? Ok la UVC, ok il filtro, ma la filtrazione offerta dalle piante è sempre un passo in più.
    E le radici delle piante possono anche offrire riparo ai pesci e agli animali, oltre a costituire una rampa naturale anche dlale profondità più ampie.

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,591
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    1812
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    complimenti per il lavoro, a parte qualche dettaglio da sistemare, è senz'altro una soluzione ottima!
    anche la finitura delle sponde sembra ben fatta ed anche gradevole esteticamente.
    mi associo al consiglio di Leonida sul ripiegare la rete.
    ottimo l'impianto di filtraggio, considera però che in inverno è consigliato arrestare il filtro, dissotterrarlo e riporre tutto all'asciutto.
    per quanto riguarda il letargo mi associo a Leonida, io non le lascerei, le pareti sono parecchio ripide, di solito è consigliata una superficie di almeno 3x2 per arrivare a 1 di profondità progressivamente, inoltre - a parte tutto - il letargo controllato è sempre un modo più sicuro e meno rischioso di far trascorrere il letargo alle tartarughe, mentre come già detto da Leonida per i pesci non ci sarà problema.

  6. #6
    Simpatizzante
    L'avatar di Matt-91
    Località
    Frosinone
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Pseudemys concinna che ora hanno 4 anni

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    Grazie per le risposte

    Sono contento che stia bene.Prenderà solo la luce diretta del sole non tramite finestra so che il vetro filtra i saggi uv. Conto di metterla verso fine agosto o direttamente l'anno prossimo nel laghetto dipende come cresce anche per affrontare il letargo.Per mangiare le do latterini tagliati,pellet per tartarughe baby e verdura alternando carne e verdura.

    Passando al laghetto quella parte più profonda di 1.15m l'ho fatta apposta per il letargo. Le pareti si sono ripide e non ho pensato proprio a questo eventuale problema. Provvederò a mettere qualcosa per farle risalire facilmente dopo il letargo oppure male che va opto per un letargo controllato. Inizialmente doveva essere 2x2m ma ho dovuto fare quelle misure perchè nelle vicinanze passano i fili della corrente dei faretti e i tubi per l'irrigazione del giardino. Ho preferito non rischiare di fare qualche guaio
    Domani provvederò a migliorare la recinzione passando da 3 legni orizzontali a 4 legni per sicurezza.Non voglio che ci sia qualche possibilità che il cane entri nel laghetto quindi faccio questa modifica e modificherò anche la sommità della rete piegandola verso l'interno così posso stare tranquillo.
    Per dare da mangiare seguirò il tuo consiglio sperando che si abituino subito alla mia presenza.
    Per la risalita sulla zona emersa mi sono già procurato due cortecce di sughero (una si vede in foto sulla sabbia) domani posto qualche foto cosi mi date qualche consiglio su come posizionarli correttamente.Avevo in mente o del sughero o qualche rampa fai da te in legno/vetro per la risalita o anche una pietra con una buona forma per facilitare la salita.
    Insieme al filtro mi hanno regalato 6 piantine che ora ho messo in un secchio fuori sapendo che nel laghetto sarebbero durate pochissimo con le tarta. Domani posto qualche foto così mi consigliate come metterle, quali altre piante mettere e come proteggerle dalle tarta. Piano piano metto tutto anche perchè così sembra più naturale possibile

  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di Matt-91
    Località
    Frosinone
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Pseudemys concinna che ora hanno 4 anni

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    Buongiorno.Allora queste sono le piantine che ho ricevuto in regalo con il filtro:
    http://i.imgur.com/0bGhh96.jpg
    http://i.imgur.com/8uK5nTs.jpg
    http://i.imgur.com/BKXr8wZ.jpg
    http://i.imgur.com/sZR19F3.jpg
    http://i.imgur.com/XyFRymL.jpg
    Potete dirmi come metterle nel laghetto e come proteggerle?si stanno un pò rovinando quindi vorrei metterle subito e proteggerle dalle tarta.
    Poi ho letto anche che posso mettere dei papiri nel laghetto e alle tarta non piacciono tanto quindi le posso mettere senza problemi.
    Questi sono i due pezzi di corteccia di sughero:
    http://i.imgur.com/By0UCuP.jpg
    http://i.imgur.com/KPsmJ0s.jpg

  8. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,591
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    1812
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    quel tipo di piante acquatiche difficilmente possono salvarsi, puoi provare a interrarle in un vasetto e metterle sul fondo, ma senza grosse speranze.
    Punterei invece sul falso papiro (cyperus alternifolius) però l'ideale sarebbe metterlo dentro vasi con sola ghiaia, posati sui gradini bassi del laghetto e/o rialzati con dei mattoni forati, in modo che il bordo dei vasi stia al di fuori dell'acqua: in questo modo le tartarughe non potranno raggiungere gli steli e i germogli della pianta, mentre le radici faranno da filtro.

  9. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di Matt-91
    Località
    Frosinone
    Sesso
    Messaggi
    24
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Pseudemys concinna che ora hanno 4 anni

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    Ho letto sulla confezione del pacco quando mi sono arrivate che sono piante galleggianti.Io pensavo che bastava solo metterle così in acqua invece vanno interrate tutte in dei vasi?se proprio devono fare una brutta fine le do ad un mio amico. Comunque ora appena posso metto almeno 2-3 falsi papiri lungo i gradini del bordo nel modo che mi hai detto

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,591
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    1812
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consigli per laghetto e problemi di una tartarughina

    Secondo me quel tipo di piante sono spacciate.
    marconyse likes this.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •