Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 8 di 8

Letargo trachemys..come fare?

Discussione sull'argomento Letargo trachemys..come fare? contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Buonasera a tutti amici del forum Avrei bisogno di qualche dritta in merito al letargo delle trachemys Premessa: ne possiedo ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di lollo_97
    Località
    Formigine
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys

    Predefinito Letargo trachemys..come fare?

    Buonasera a tutti amici del forum
    Avrei bisogno di qualche dritta in merito al letargo delle trachemys
    Premessa: ne possiedo due, hanno 5 anni e godono di ottima salute grazie al cielo, sono due belle femminone di un chilo e mezzo ciascuna per circa 20-22 cm di piastrone
    L'estate la passano sul balcone in un vascone da frutta (rimediato al lavoro) pieno d'acqua, munito di filtro esterno e zona emersa per fare basking
    Hanno il sole praticamente tutto il giorno
    Detto ciò (scusate la lunga premessa) siamo arrivati all'inverno, verso metà settembre le ho rincasate nell'acquario che ho in sala munito di lampada, filtro e riscaldatore (con l'intenzione di NON fargli fare il letargo)..ora arrivo alla domanda
    Da quando c'è le ho in casa è come se fossero in un semi letargo, ovvero, sono attive, fanno basking la mattina, ma poi quando è ora di mangiare non mangiano, o meglio, mangiano a saltoni, tipo un giorno si e tre no e così via
    Il pomeriggio ad esempio lo passano quasi sempre a dormire..ora mi chiedo, come devo comportarmi ?
    Come faccio a farle tornare a mangiare?
    Oppure..come faccio a fargli fare un letargo completo ?
    Grazie


  2. Sponsor
    Data Registrazione
    Jan 2022

    Passione per il mondo delle Tartarughe da oltre 20 anni
    Allevamento e prodotti per la cura di altissima qualità
             

  3. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    9,183
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.2 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Letargo trachemys..come fare?

    ciao, la sistemazone esterna nel vascone con filtro e zona emersa è ideale! verificherei magari la temperatura dell'acqua a luglio e agosto, potrebbe essere utile ombreggiare la vasca nel pomeriggio.
    per il letargo, a mio parere la cosa più salutare per loro e più conveniente per te è lasciare che facciano il letargo in modo cosiddetto "controllato".
    Puoi lasciarle nella vasca all'aperto, avendo l'accortezza di abbassare il livello dell'acqua poichè col freddo entrano in uno stato letargico e con l'acqua alta rischiano di affogare; potrai lasciarle lì finchè le minime dell'acqua (che puoi rilevare con un termometro per acquari) restano sopra i 4 / 5 gradi; poichè sotto i 15 gradi solitamente cessano di mangiare, potrai anche spegnere il filtro, dato che non sporcheranno più.
    quando vedrai che le minime dell'acqua arriveranno attorno ai 5 gradi, sarà più prudente toglierle dalla vasca esterna, metterle in una scatola di plastica (tipo box per i panni, grosso mastello, ecc.) con poca acqua (che copra appena i gusci), e metterle in un locale riparato ma freddo, come un sottotetto, cantina, garage, box degli attrezzi, ecc. preferibilmente con poca luce... lì potrai tenerle finchè le minime torneranno a salire e potrai rispostarle fuori sempre con acqua bassa, poi verso metà marzo con l'aumentoi delle temperature le tartarughe si risveglieranno e potrai tornare ad alzare progressivamente l'acqua, mettere in funzione il filtro, e riprendere ad alimentarle.
    può darsi che, se la vasca esterna è in posizione protetta e la isoli con lastre di polistirolo o simili, tu riesca a non far scendere le minime sotto i +4°C e lasciarle lì anche a dicembre e gennaio, ma va verificato col termometro.
    NB. per affrontare il letargo in sicurezza devi essere certo che le tartarughe siano in salute e siano state alimentate correttamente e non con i gamberetti secchi.

    Per quanto riguarda l comportamento che descrivi è capitato anche a me e credo sia normale, in quanto stando all'aperto gli animali percepiscono il ritmo stagionale dall'andamento delle temperature e dalle ore di luce, quindi il loro istinto le porta a prepararsi al letargo, se vuoi tenerle all'interno devi avere la doppia lampada (uvb+spot) e tenerle al caldo con un riscaldatore... ma se le condizioni ci sono io farei letargo


  4. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di lollo_97
    Località
    Formigine
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys

    Predefinito Re: Letargo trachemys..come fare?

    Ciao
    Grazie mille per la risposta, la sistemazione estiva l'ho adattata seguendo i consigli che mi sono stati dati su questo splendido forum e sono contento che vada bene, effettivamente stanno da dio la dentro😊
    Per la temperatura non c'è pericolo in quanto la vasca per più di metà rimane all'ombra, solamente la zona emersa l'ho messa in modo che abbia praticamente sempre il sole
    Tornando invece al letargo, io sinceramente ho un po paura a lasciarle fuori, qua da me fa molto freddo d'inverno e non vorrei avere brutte sorprese ed è proprio per questo motivo che le ritiro in casa durante il periodo freddo
    Ma come ti spiegavo è da un paio d'anni che, nonostante l'acquario sia munito di spot, uvb e riscaldatore (che tengo sui 27 gradi) loro comunque sembrano come assopite, mangiano pochissimo anche se continuano a fare basking normalmente, poi quando siamo verso febbraio all'improvviso riprendono a mangiare con la solita voracità, come se nulla fosse
    Io ora, dato che oramai siamo a dicembre, non so se conviene prepararle per un letargo controllato, forse meglio se per quest'anno le lascio così e semmai dal prossimo invece mi adopero per farglielo fare già da metà settembre (periodo in cui solitamente le prendo in casa)
    Ps:
    Chiedo scusa se mi dilungo molto ma è una cosa che non ho mai fatto e ora mi trovo impreparato


  5. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    9,183
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.2 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Letargo trachemys..come fare?

    ciao, direi che le stai allevando in modo ottimo.
    secondo me è normale che tentino di andare in ibernazione, in quanto all'aperto l'andamento delle temperature e delle ore di luce sta dicendo al loro "meccanismo biologico" che sta arrivando l'inverno.... infatti poi a febbraio autonomamente si riattivano.
    secondo me fino a metà novembre puoi tranquillamente lasciarle all'aperto avendo l'accortezza di abbassare il livello dell'acqua, il rischio di temperature troppo basse lo avresti a dicembre e gennaio, in quel periodo puoi metterle in un locale freddo dentro un box di plastica, hai un locale chiuso non riscaldato? solaio, cantina, ecc.?
    se può interessarti ne abbiamo parlato qui:
    Dubbi letargo controllato


  6. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di lollo_97
    Località
    Formigine
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys

    Predefinito Re: Letargo trachemys..come fare?

    Grazie mille!
    Si diciamo che cerco di tenerle al meglio che posso offrendogli una sistemazione adeguata, ci sono molto affezionato, le ho prese quando erano piccine e vedere che ora sono due bestione da un chilo e mezzo mi rende tanto orgoglioso..anche loro, alla loro maniera ovviamente, mi danno tanto affetto
    Si, ho una cantina disponibile, senza riscaldamento e con poca luce (ha solamente una porta a vetri ma filtra poca poca luce)
    Quello che chiedevo era..oramai per quest'anno posso tenerle in casa ?


  7. #6
    Fedelissimo
    L'avatar di lesueurii
    Località
    marche
    Sesso
    Messaggi
    1,643
    Discussioni
    61
    Like ricevuti
    644
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Tartarughe in possesso

    Kinosternon subrubrum hippocrepis , Kinosternon flavescens

    Predefinito Re: Letargo trachemys..come fare?

    Visto che hai la fortuna di disporre di una cantina io le manderei in letargo già da subito .. come ti hanno spiegato questa è una specie che in natura è solita letargare e quindi sarebbe meglio che anche in cattività si offrisse loro questa possibilità


  8. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    9,183
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.2 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Letargo trachemys..come fare?

    la cantina è perfetta.
    facendo il letargo controllato hai possibilità di spostarle dalla vasca all'aperto alla cantina e viceversa, quindi la vasca indoor con filtro e lampade non ti serve più, quindi semplifichi anche di molto la gestione.
    per quest'anno vedi tu, comunque se sono state alimentate correttamente e non hanno problemi di salute, concordo con lesueurii, puoi farle ibernare da quest'anno, in tal caso spegni le lampade e lasciale senza cibo per 10 giorni, poi le pesi con una bilancina digitale, le metti in un box di plastica con poca acqua e le sposti in cantina. Una volta al mese le ripesi e verifichi che non perdano più del 10% del peso iniziale. Lascia in cantina una tanichetta o qualche bottiglia d'acqua, in modo che se serve rabboccare, l'acqua sia alla stessa temperatura


  9. #8
    Simpatizzante
    L'avatar di lollo_97
    Località
    Formigine
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys

    Predefinito Re: Letargo trachemys..come fare?

    Grazie mille a tutti per le vostre risposte e i vostri consigli
    Per quest'anno oramai penso lascerò tutto così com'è..ma sicuramente dall'anno prossimo mi attrezzerò con tutto l'occorrente per poter garantire un ottimo letargo controllato alle mie tarta
    Grazie ancora


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •