Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 7 di 7
Like Tree1Likes
  • 1 Post By gibo

Situazione attuale terrario (quasi... acquario)

Discussione sull'argomento Situazione attuale terrario (quasi... acquario) contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Figlioli ri-buongiorno. Dopo essermi presentato, ecco qualche notizia in più del nostro habitat. È una vasca lunga oltre due metri, ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Stefano_R
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    3
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Dec 2018
    Tartarughe in possesso

    Graptemys pseudogeographica

    Predefinito Situazione attuale terrario (quasi... acquario)

    Figlioli ri-buongiorno.
    Dopo essermi presentato, ecco qualche notizia in più del nostro habitat. È una vasca lunga oltre due metri, alta una cinquantina di cm (a trapezio, però) e profonda altrettanto. Secondo l'installatore (che però è specializzato in pesci...) conterrebbe circa 500 litri, ma essendo circa a metà il calcolo è presto fatto. In alto a sinistra c'è una zona emersa, con una salitina al momento ricoperta con un tappetino in gomma (tipo doccia, per capirsi) che però le tarte (secondo me sono Graptemys pseudogeographica) utilizzano solo occasionalmente. Lì c'è una lampada per calore e UV.
    Le tre tarte vivono lì da circa tre anni; sono arrivate piccole piccole (un negozio chiudeva il reparto e le abbiamo "salvate") e la vasca è cresciuta assieme a loro, da una piccola a una seconda più grande fino a quella attuale definitiva.
    Essendo buone nuotatrici (e si vede...) non hanno bisogno di gran "arredamento" (giusto?) ma il tutto mi sembra un po' spoglio. Sotto la zona emersa c'è una sorta di "soppalco" che permette loro (ne sono contente) di fermarsi a pelo d'acqua un po' nascoste.
    Il filtro (esterno) è un Newa Kanist 700 ed è presente un riscaldatore. Utilizziamo, ogni tanto quando cambiamo un bel po' di acqua, Stability e Prime, più - nelle ultime settimane, un altro prodotto (da usare invece un tappino a settimana) per sciogliere il più possibile i rimasugli.
    La situazione è discreta, ma ogni tanto (sei/sette mesi) l'ambiente si intorbidisce perché i filtri si intasano.
    In questi giorni (si vede da una delle foto) si è formata una patina bianca in superficie; ora ho alzato un po' l'uscita della pompa, vediamo se la situazione migliora.
    Consigli e suggerimenti?
    Una domanda ai più esperti: sono effettivamente Graptemys pseudogeographica? Dovrebbero essere due femmine (sono più grandi) e un maschio (più piccolo).
    Grazie
    https://imgur.com/a/IpOTFhb


  2. Sponsor
    Data Registrazione
    Jan 2022

    Passione per il mondo delle Tartarughe da oltre 20 anni
    Allevamento e prodotti per la cura di altissima qualità
             

  3. #2
    Fedelissimo
    L'avatar di Willy
    Località
    Rimini
    Sesso
    Messaggi
    1,242
    Discussioni
    63
    Like ricevuti
    227
    Data Registrazione
    Mar 2017
    Tartarughe in possesso

    3 trachemys scripta scripta, 5 odoratus
    Altri rettili in possesso

    ---

    Predefinito Re: Situazione attuale terrario (quasi... acquario)

    Ciao, dalle foto allegate si vede solo un rettile...mi sembra una mauremys revesii...
    Secondo me occorre alzare molto di più l'acqua...il filtro che hai indicato non lo conosco...in ogni caso deve essere sovradimensionato in quanto l'acqua deve essere filtrata molto bene in quanto sono delicate di pelle.
    Diventano circa 25/30 di carapace..e avranno bisogno se sono 3 di almeno 500 l netti.
    Crescendo diventano sempre più vegetariane e quindi è da privilegiare tale parte nell'alimentazione.
    Buon allevamento

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


  4. #3
    Appassionato
    L'avatar di willycicabum
    Località
    mira
    Sesso
    Messaggi
    174
    Discussioni
    20
    Like ricevuti
    33
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Tartarughe in possesso

    4 horsfieldi 1 boettgeri 1 graeca ibera 1 Hermanni Hermanni
    Altri rettili in possesso

    no

    Predefinito Re: Situazione attuale terrario (quasi... acquario)

    Ciao viste così sembrano Mauremys reevesii però aspettiamo gli esperti

    Inviato dal mio SM-A320FL utilizzando Tapatalk


  5. #4
    Appassionato
    L'avatar di Anslag
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    377
    Discussioni
    14
    Like ricevuti
    72
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Geochelone sulcata
    Altri rettili in possesso

    Eublepharis macularius

    Predefinito Re: Situazione attuale terrario (quasi... acquario)

    Ciao bellissimo acquario complimenti, che lampada usi? Non so che wattaggio abbia ma la vedo distante, hai controllato nella zona basking ci siano 30°? La temperatura dell'acqua?
    Secondo me puoi alzare il livello di un altro po.
    Per il sesso servirebbero foto del piastrone e della parte dietro.

    Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk


  6. #5
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Situazione attuale terrario (quasi... acquario)

    Il livello dell'acqua è troppo basso ,è un peccato che con una vasca cosi grande non possano avere più spazio in acqua: dalle foto non si vede , che spessore ha il vetro ? (che mi sembra di capire che sul davanti è ribassato ). I filtri vanno puliti circa ogni sei mesi (il materiale filtrante) ma l'intervallo può essere più lungo o più breve a seconda della pulizia fatta sifonando e dalla quantità di cibo residuo che può rimanere nella vasca. Nella pulizia non deve essere alterato l'equilibrio della parte biologica (cannolicchi ,bioballs ) che non va lavata e va sempre utilizzata acqua decantata sia per i cambi parziali che per i rabbocchi. Un po' di piante aiuterebbero la depurazione ma vanno protette dalle tartarughe. Posta anche qualcosa circa l'alimentazione delle tue tartarughe che mi sembrano in buona salute.


  7. #6
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Stefano_R
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    3
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Dec 2018
    Tartarughe in possesso

    Graptemys pseudogeographica

    Predefinito Re: Situazione attuale terrario (quasi... acquario)

    Un paio di note e, intanto, grazie a tutti. Per quanto riguarda l'alimentazione, utilizziamo il Sera Reptil Carnivor (https://www.sera.de/it/prodotto/terr...onal-carnivor/). D'estate ne pretendono almeno un paio di volte al giorno, d'inverno al massimo una al giorno. Il filtro (Newa Kanist 700) è questo: NEWA Kanist external filter - NEWA - Eccellenza internazionale dall'animo italiano.
    Proverò ad aumentare il livello dell'acqua; il vetro dovrebbe tenere, è di circa (vado a occhio perché sono in ufficio...) 1,5 cm di spessore. Ah, le temperature sono di circa 28/29 gradi sotto la lampada, mentre l'acqua è a 23,5/24 circa.


  8. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,839
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3413
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Situazione attuale terrario (quasi... acquario)

    ciao, concordo con quanto scritto da Willy.

    In foto si vedono 2 Mauremys Reevesii.

    La dimensione della vasca è ottima, peccato per il vetro anteriore basso.

    Concordo su alzare il livello dell'acqua, puoi portarla a 10 cm dal colmo del vetro anteriore. Se la zona emersa viene sommersa, ti conviene passare ad un grosso pezzo di corteccia grezza di sughero, ancorata al vetro posteriore con ventose o con un gancetto realizzato col filo di ferro.

    Vedo che hai una sola lampada e posizionata troppo distante. Consiglio di passare ad una SOLAR RAPTOR FLOOD 35W, dotata di ballast generico (Osram/Philips), è la scelta migliore per le tartarughe e per il portafogli (considerando, nel lungo periodi, bolletta dell'elettricità e spese di cambio lampada). Trovi tutte le indicazioni qua:
    Dubbi su lampada Solar Raptor!!!

    Per quanto riguarda il filtro, in linea teorica servirebbe qualcosa di un pochino più sovradimensionato: controlla la qualità dell'acqua, magari inserendo dei legni per acquario (che rilasciano tannino, che funziona da disinfettante naturale) e eseguendo cambi parziali settimanali con acqua decantata per almeno 24h. In futuro potrai sempre sostituire il filtro con uno più grosso, oppure affiancare all'attuale un secondo filtro.

    L'alimentazione è una nota dolente: il pellet che usi è buono, ma deve essere usato sporadicamente come integratore: la dieta base deve essere costituita da pesciolini interi decongelati, completi di viscere, testa, spine, ad es. sardine, acciughe, latterini, aquadelle, ecc.
    Puoi aggiungere vegetali freschi (selvatici come tarassaco, parietaria, cicoria o commerciali quale radicchio), cibo vivo (es. lombrichi, tarme della farina, grilli), sporadicamente pezzetti di petto di pollo o tacchino crudo.
    Inoltre deve essere sempre presente in vasca un osso di seppia, quello che trovi in vendita per i canarini.
    Martaenessy likes this.


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •