Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 17

Progetto acquaterrario

Discussione sull'argomento Progetto acquaterrario contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao, mi chiamo Mattia, sono nuovo del forum. Attualmente ho un acquario di acqua dolce che vorrei trasformare in un ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Mattia81
    Località
    imola
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    nessuna

    Predefinito Progetto acquaterrario

    Ciao, mi chiamo Mattia, sono nuovo del forum. Attualmente ho un acquario di acqua dolce che vorrei trasformare in un acquaterrario. La tecnica attuale è la seguente:

    • Vasca 80*40*57
    • Filtro esterno Pratiko 200
    • Riscaldatore 100w
    • Illuminazione con due tubi a led Sera di 520mm
      • Sunrise 6.000 – 8.000 Kelvin, 746 lm
      • Plantcolor sunrise 2.450 Kelvin, 175lm

    Premesso che non vorrei far soffrire nessuna tartaruga e che quindi se mi dite che le dimensioni della vasca non sono idonee ad ospitare nessuna specie abbondonerò il progetto, mi piacerebbe ricevere consigli su come integrare/modificare la tecnica (tranne la vasca per motivi logistici) e soprattutto su quale specie dovrei orientarmi. Preferirei una tartaruga che non fa letargo ma che eventualmente fa solo un periodo di brumazione.
    In base alle ricerche che ho fatto avrei pensato alla kinosternon acutum, potrebbe essere una buona idea?
    Grazie in anticipo.

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,192
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2899
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Con una vasca di quelle dimensioni, un solo esemplare di kinosternidae di piccola dimensione, es. Kinosternon acutum va benissimo, ma anche Kinosternon baurii (con quest'ultima eliminerei il riscaldatore e farei una bruma).

    Filtro esterno perfetto.

    Le modifiche per trasformazione in acquaterrario sono le seguenti:
    - rimozione del coperchio o apertura di ampie finestrature per evitare ristagni di CO2
    - predisposizione di una zona emersa, che può essere costituita da un semplice pezzo di corteccia grezza di sughero o da piattaforma commerciale. Attenzione: per femmine adulte va predisposta una zona emersa sabbiosa per la deposizione di eventuali uova, che la tartaruga può sviluppare anche in assenza del maschio.
    - illuminazione specifica per rettili costituita da impianto solar raptor 35W flood, oppure da doppia lampada UVB al 5% da almeno 20W + spot alogena opaca da 40/50W.
    - per Kinosternon, abbassamento del livello dell'acqua oppure inserimento di tronchi emergenti o altri ostacoli in vasca che aiutino la tartaruga nella risalita e le offrano zone dove sostare raggiungendo l'aria con le narici.

  3. #3
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Mattia81
    Località
    imola
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    nessuna

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Grazie.
    Scusami, avrei altre domande, se optassi per una Sthernotherus odoratus dovrebbe fare il letargo o potrebbe andare bene un periodo di bruma?
    Essendo che abito vicino a Cesena e che il mese prossimo c'è Tartarughe Beach, è meglio andare in fiera o rivolgermi ad un negozio della mia zona?
    Essendo che non sono esperto, per evitare che il venditore se ne approfitti, sapresti darmi un range di prezzo per:
    • kinosternon acutum
    • kinosternon baurii
    • Sthernotherus odoratus


    Come illuminazione dovrei spegnere i miei attuali led e lasciare solo la Solar Raptor oppure tenere accesi sia i led che la Solar Raptor?

    Grazie Mille

  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,192
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2899
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Ciao, le Sternotherus (odoratus, carinatus, minor) dovrebbero fare un vero letargo a basse temperature (ibernazione), anche di 4 / 5 mesi.

    Per la seconda domanda, certamente è preferibile acquistare in Fiera.

    I prezzi in Fiera (vado a memoria rispetto allo scorso VR Reptiles) dovrebbero aggirarsi sui 35/40 euro per una baby k. baurii, qualche decina di euro in più per una k. acutum, per una S. odoratus i prezzi erano tra 15 e 25 euro... per una S. Carinatus i prezzi erano circa allineati a quelli delle K. Baurii.

    Se intendi tenere la tartaruga in un acquario tropicale riscaldato sicuramente la K. acutum è la scelta migliore.

    Puoi tenere accesi anche i Led assieme alla S.R., basta che trovi lo spazio per collocare la S.R. con relativo portalampada posizionata alla corretta distanza dalla piattaforma, senza che le luci attuali dell'acquario interferiscano.

  5. #5
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Mattia81
    Località
    imola
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    nessuna

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Grazie

  6. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,192
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2899
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Figurati.
    Se prendi un esemplare Baby di Kinosternon sp, ti consiglio di partire con acqua bassa e molti appigli (anche a costo di spegnere il filtro esterno se non pesca e usare temporaneamente un filtrino interno), e aumentare il livello d'acqua quando la tartaruga cresce, non si tratta di specie ottime nuotatrici quindi è bene usare cautela quando sono piccole per evitare il rischio di annegamento.
    Quando crescono potrai tranquillamente elevare il livello d'acqua, sempre a patto di mettere in vasca tronchi emergenti e altri arredi o piante.

  7. #7
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Mattia81
    Località
    imola
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    nessuna

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Avrei un altra domanda, girando nei vari negozi online mi sono imbattuto in questo tubo a LED https://www.aquashopping.it/tubo-uvauvb-p-20173.html
    Qualcuno li conosce? Sono un buon prodotto?

  8. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,192
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2899
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    mai sentito di lampade UVB a LED... o è una bufala o è l'ultimo ritrovato ma se ne sarebbe già parlato, quindi opto per la prima.
    se vuoi un tubo, prendi i classici neon UVB 5% dell'ARCADIA o altre marche specializzate, rigorosamente associata ad un riflettore, molto importante per migliorare l'efficienza UVB, vedi:
    Confronto emissioni lampade
    altrimenti la Solar Raptor allo stato attuale è il top, e con soli 35W di consumo hai calore + UVB

  9. #9
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Mattia81
    Località
    imola
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    nessuna

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    La solar raptor ogni quanto tempo va sostituita?
    Grazie mille

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,192
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2899
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Citazione Originariamente Scritto da Mattia81 Visualizza Messaggio
    La solar raptor ogni quanto tempo va sostituita?
    Grazie mille
    Dura tranquillamente 12/18 mesi, contro i 6 dei neon / compatte: se consideri questo oltre alla riduzione dei consumi complessivi, bnel lungo periodo la S.R. è sicuramente la scelta più economica.
    Considera che, se usi un neon o una compatta uvb sui 25W, devi aggiungere una spot da 40/50W, arrivando ad un wattaggio complessivo delle due lampade di 65/75 watt, quindi circa il doppio della S.R. flood 35W.
    Se dovessi allestire un acquaterrario indoor (io ho spostato tutto outdoor ma ho specie rustiche) personalmente non avrei dubbi, prenderei la S.R. con il braccetto "exoterra light bracket" e relativo portalampada, sul ballast puoi risparmiare prendendone uno generico della osram o philips anziché quello marcato S.R. che costa molto di più.

  11. #11
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Mattia81
    Località
    imola
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    nessuna

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    In base ai consigli ricevuti in precedenza ho deciso di allestire una vasca provvisoria 60x40x40 da utilizzare fino a quando potrà stare in una colonna d'acqua di circa 20cm.
    Ho acquistato Solar Raptor Flood 35W, exo terra glow light small con il light bracket, come ballast ho preso "tci light epc 35w" in quanto il mio elettricista aveva questo e mi ha fatto lui i collegamenti, spero vada bene. A inizio luglio farò partire la vasca in modo che il filtro (interno in modo da poter tenere una colanna d'acqua di soli 5 cm) sia ben maturo per settembre.
    Ho già preso contatti con due venditori che erano in fiera sia a Tartaruga Beach che a Squamata ed entrambi mi hanno detto che dovrebbero arrivargli dei baby di kinosternon acutum a fine agosto inizio settembre.
    Il "problema" è che a Squamata ho visto due claudius angustatus, ne sono rimasto affascinato, e mi hanno fatto venire qualche dubbio sulla scelta della specie. Potrebbe essere adatta ad un neofita? Per il momento ho un acquario dolce e uno marino ma le tartarughe sono un'altra cosa.
    Ho letto qui sul forum una lunga discussione sulla claudius angustatus, ed ho cercato anche altre informazioni in rete ma però ho trovato pari contrastanti, in particolare:
    le lampade UV sono necessarie?
    la zona emersa è necessaria?
    Qual'è la corretta temperatura di allevamento? alcuni dicono 24-26 gradi tutto l'anno altri dicono che non usano il riscaldatore ed in inverno le tengono a 18-20 gradi
    Quali sono le dimensioni della vasca per un solo esemplare adulto? 80x40 come scrivono alcuni o 120x60 come scrivono altri

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,280
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    495
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta 1.2.0Graptemys Pseudogeographica 0.0.4Clemmys Guttata 1.1.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Ciao
    io non credo che un claudius sia una specie adatta ad un neofita.. è difficile da maneggiare e abbastanza delicato da baby
    io ti consiglierei di rimanere sulle Kinosternidae

  13. #13
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,192
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2899
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    A quanto ho letto, i baby di Claudius sono un poco più delicati rispetto ad altri Kinosternidae, ma superati i primi mesi diventano una specie piuttosto "robusta", restano comunque una specie tropicale quindi da tenere riscaldata (con relativi consumi elettrici), e forse non la specie più adatta ad un neofita dato il fatto che sono molto molto mordaci e quindi difficili da maneggiare (un morso può sicuramente creare una ferita dolorosa... forse anche da suturare).
    Altro fattore da considerare è che, pur essendo una specie tropicale, malsopportano temperature troppo elevate e, se l'acqua diventa troppa calda, possono diventare inappetenti e apatiche e - se disponibile una zona terrestre nell'acquaterrario - andare in estivazione sotterrandosi nella zona asciutta: dovresti quindi verificare che la vasca si trovi in una stanza dotata di condizionatore o comunque che resti abbastanza fresca nei periodi di calura estiva.
    quanto alle tue domande.
    1. gli UVB non sono strettamente necessari per i kinosternidae, ma se allevati tutto l'anno indoor, sono comunque fortemente consigliabili.
    2. zona emersa sempre necessaria (da lasciare anche se usata molto di rado...), per le femmine adulte serve una zona terrestre per deporre eventuali uova (anche sterili) e non incorrere in distocia (ritenzione/calcificazione delle uova).
    3. vedi il post di benji su questo forum, io credo che 24 gradi siano ok con un leggero calo invernale (personalmente presterei attenzione a scendere sotto i 22 soprattutto con dei baby... ma rimando a chi alleva la specie)
    4. pareri discordanti sulla dimensione della vasca possono essere dovuti alla variabilità di dimensione degli esemplari (sia parla spesso di forma grande/piccola - small form / big form), personalmente ho visto degli adulti in vasche da 100x40 e mi sembravano parecchio alle strette, almeno per quelli che sono i miei personali standard di allevamento.

  14. #14
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Mattia81
    Località
    imola
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    nessuna

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    Sto ispezionando il web in cerca di informazioni su K. acutum, in realtà molte schede di allevamento sono più o meno il copia e incolla l'una dell'altra, sapreste consigliarmi un libro o un sito dove trovare info?
    Qualcuno che le alleva mi può confermare (o smentire) che K.Acutum è una tartaruga dalle abitudini diurne e che da adulte non è raro vederle fare basking.

  15. #15
    Assiduo
    L'avatar di pierpi
    Località
    sanzaccaria - ravenna emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    727
    Discussioni
    46
    Like ricevuti
    146
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    testudo hermanni 1 , geochelone carbonaria 1 2 sternotherus odoratus , 1 graptemis pseudogeographica

    Predefinito Re: Progetto acquaterrario

    prova a vedere se la casa editrice testudo edizioni ha qualcosa di specifico

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •