Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 18
Like Tree1Likes

Malattia o muta?

Discussione sull'argomento Malattia o muta? contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Salve, qualche giorno fa ho notato una specie di crepa bianca-grigiastra superficiale sul carapace della mia TSE. Con tempo la ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di Elisaveta
    Località
    Aprilia
    Sesso
    Messaggi
    14
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys

    Predefinito Malattia o muta?

    Salve, qualche giorno fa ho notato una specie di crepa bianca-grigiastra superficiale sul carapace della mia TSE. Con tempo la superficie intorno alla crepa ha cominciato a staccarsi. Seconda voi non sta bene o sta semplicemente mutando?



    - - - Aggiornato - - -






  2. Sponsor
    Data Registrazione
    Jan 2022

    Passione per il mondo delle Tartarughe da oltre 20 anni
    Allevamento e prodotti per la cura di altissima qualità
             

  3. #2
    Fedelissimo
    L'avatar di Willy
    Località
    Rimini
    Sesso
    Messaggi
    1,178
    Discussioni
    60
    Like ricevuti
    223
    Data Registrazione
    Mar 2017
    Tartarughe in possesso

    2.1 trachemys scripta scripta, 5 odoratus, 0.2 graptemys versa, 1 picta dorsalys
    Altri rettili in possesso

    ---

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    Ciao, dalle foto non vedo benissimo ma sembra un cambio scuti...aspetta però i pareri dei più esperti...


    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


  4. #3
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,708
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3384
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    ma all'interno della crepa cosa vedi?
    c'è uno scuto sottostante in condizioni normali o c'è una lesione?
    questo per capire se è uno scuto rotto in fase di distaccamento (normale muta) oppure la tartaruga ha subito un trauma (colpo su uno spigolo o una roccia)


  5. #4
    Simpatizzante
    L'avatar di Elisaveta
    Località
    Aprilia
    Sesso
    Messaggi
    14
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    Sotto mi sembra di intravedere una superficie grigia che suppongo (e spero) sia il carapace. Ma la mia preoccupazione nasce infatti anche dal fatto che due settimane fa la tarta è riuscita a fuggire dal laghetto ed è scesa in qualche modo lungo le scale di giardino, infatti non so se per strada abbia sbattuto. Nel momento di ricupero comunque non presentava nessuna lesione visibile.

    - - - Aggiornato - - -

    Sotto mi sembra di intravedere una superficie grigia che suppongo (e spero) sia il carapace. Ma la mia preoccupazione nasce infatti anche dal fatto che due settimane fa la tarta è riuscita a fuggire dal laghetto ed è scesa in qualche modo lungo le scale di giardino, infatti non so se per strada abbia sbattuto. Nel momento di ricupero comunque non presentava nessuna lesione visibile. Poi qualche giorno dopo ho visto tipo una righetta grigia chiara sul carapace che poi diventata una crepa che si vede sulla foto.


  6. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,708
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3384
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    allora è molto probabile che si tratti di una lesione dovuta alla caduta, magari sbattendo su uno spigolo degli scalini con quella parte del carapace.
    puoi tenere la zona disinfettata con "betadine soluzione cutanea (al 10%)" che trovi in farmacia, spennellando la zona con un cottonfiocc imbevuto, poi tenendo la tartaruga all'asciutto (es. in una scatola) per mezz'ora, infine puoi spazzolare la zona con uno spazzolino da denti vecchio e un po' di sapone disinfettante, infine lavi bene con acqua a temperatura ambiente.
    Puoi ripetere il trattamento un paio di volte a settimana e vedere come evolve, se vedi peggioramenti o comportamenti anomali, puoi portarla da un veterinario rigorosamente esperto in esotici.
    Aggiungo che queste tartarughe sono abilissime scalatrici, la recinzione deve essere resa a prova di fuga interrandola almeno 10 cm e creando sul colmo una piegatura strampiombante (a 45 o 90 gradi) per fermare l'arrampicata, es:



  7. #6
    Simpatizzante
    L'avatar di Elisaveta
    Località
    Aprilia
    Sesso
    Messaggi
    14
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    Intanto subito dopo la fuga abbiamo provveduto a circondare una piccola parte circolare (diametro 2 metri) del laghetto con la rete in plastica ripiegata e con il fondo sempre in rete e una piccola zona basking al centro. Non è il top, ma perlomeno non scappa. Poi cercheremo una soluzione migliore.

    Come veterinari cosa mi potete consigliare zona Roma-Latina? CVS sulla Nomentana?


  8. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,708
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3384
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    qui l'elenco del sito riportante alcuni veterinari esperti in rettili, suddivisi per regione:
    Tartarugando - Lista veterinari esperti in rettili ed animali esotici

    la medicherei e terrei d'occhio per qualche giorno prima di farla visitare, se è caduta da qualche gradino è improbabile che abbia subito una grave frattura.


  9. #8
    Simpatizzante
    L'avatar di Elisaveta
    Località
    Aprilia
    Sesso
    Messaggi
    14
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    Grazie! Utilissimo ance elenco dei vet :-)

    Adesso però urge un altro problema. Vedendola molto intenta a scappare in continuazione io e ho pensato che forse ha bisogno di deporre (non ho pensato di fare subito la zona deposizione avendo un unico esemplare, poi ho pensato alle galline, che fanno le uova senza il gallo...). Quindi l’ ho tirata fuori dal laghetto e messa sul terreno asciutto senza erba - e infatti ha cominciato subito a scavare una buca. Vuole deporre, vero?

    Però è una mezz’ora che sta scavando, ha scavato una buca ma non contenta si è messa a farne un’ altra vicino. Che c’è che potrebbe non andare bene? Terreno troppo duro? Uova detenute per troppo tempo? Insomma, come posso aiutarla?


  10. #9
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,708
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3384
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    Confermo, possono deporre uova sterili anche senza maschio, ed è necessario predisporre una zona deposizione.
    Dalle foto mi pare che la tartaruga stia in laghetto, immagino ci sia quindi una striscia di terra tra il bordo della vasca/telo e la recinzione: puoi liberare un pezzo di questa terra dall'erba, zappettarla per ammorbidirla, e tenerla sempre ben bagnata.
    Adesso prova ad ammorbidire e bagnare la terra dove la tartaruga sta deponendo, è normale che facciano scavi di prova a vuoto anche per diversi giorni di fila, per poi deporre.
    Poi serve però che il laghetto abbia una zona deposizione sempre disponibile.


  11. #10
    Simpatizzante
    L'avatar di Elisaveta
    Località
    Aprilia
    Sesso
    Messaggi
    14
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys

    Predefinito Laghetto Trachemys femmina

    Abbiamo una Trachemys femmina di circa 20 cm che attualmente vive in una zona circondata centrale del laghetto piuttosto grande, senza quindi avere la possibilità di uscire su terra asciutta (per basking ha un sasso e una pianta). Per aiutarla a depositare la porto “al pascolo” quasi ogni giorno e faccio la guardia mentre scava (per evitare la fuga), ma vedo che la cosa non funziona e comunque a lungo andare non è sostenibile.

    Per una seria di motivi la realizzazione di un recinto esterno al laghetto avrebbe un costo proibitivo e un impatto estetico devastante, inoltre in questo caso la zona da poterci camminare e scavare sarebbe piuttosto piccola (quasi tutto intorno al laghetto è mattonato). Abbiamo quindi pensato che forse sarebbe più semplice circondare invece una zona non mattonata di giardino da qualche altra parte e inserirci un piccolo laghetto per farla vivere in estate li. Poi in autunno per il letargo magari la portiamo nel laghetto grande.

    Vi sembra una soluzione che può avere senso?


  12. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di Elisaveta
    Località
    Aprilia
    Sesso
    Messaggi
    14
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    Riprendo il topic vecchio. Carapace ora è buono, senza nessuna macchia/crepa. Probabilmente all’ epoca si è solo graffiata un pochino durante il tentativo di fuga, cambiando “la pelle” è tornato tutto a posto :-).

    Rimane però il problema di deposizione. Anni precedenti portavo la tarta sul terreno, lei scavava, ma non ha mai deposto. Ad un certo punto però smetteva di tentare ad arrampicarsi e si tranquillizzava. Ho pensato che forse si è liberata dalle uova nell’ acqua. Quest’anno però è particolarmente inquieta, come mi vede nuota verso la rete, cerca di arrampicarsi - come se pretendessi che la porto a scavare. E non mangia con il solito appetito, è meno vorace.

    Nel terreno asciutto e compatto non riesce a scavare il buco decente. Terreno ammorbidito e bagnato non le piace proprio. Forse devo aspettare che si asciuga un po’ prima di portarla? Quanto deve essere bagnato/asciutto?

    Una sabbierà con sabbia di fiume può essere utile allo scopo? La sabbia devo sempre bagnarla?

    In settimana spero di portarla dal vet che proponeva di darle una cura ormonale che le aiuta a liberarsi. Vi torna, è una cosa che si fa? Non fa male?

    PS Creazione zona deposizione vicino al laghetto per ora non è attuabile, stiamo valutando varie soluzioni per risolvere (aperto un’ altro topic), ma non nell’ immediato.
    Ultima modifica di Elisaveta; 27-06-2021 alle 13:42


  13. #12
    Appassionato
    L'avatar di fedebombo
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    222
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    42
    Data Registrazione
    May 2020
    Tartarughe in possesso

    Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Laghetto Trachemys femmina

    Citazione Originariamente Scritto da Elisaveta Visualizza Messaggio
    Abbiamo una Trachemys femmina di circa 20 cm che attualmente vive in una zona circondata centrale del laghetto piuttosto grande, senza quindi avere la possibilità di uscire su terra asciutta (per basking ha un sasso e una pianta). Per aiutarla a depositare la porto “al pascolo” quasi ogni giorno e faccio la guardia mentre scava (per evitare la fuga), ma vedo che la cosa non funziona e comunque a lungo andare non è sostenibile.

    Per una seria di motivi la realizzazione di un recinto esterno al laghetto avrebbe un costo proibitivo e un impatto estetico devastante, inoltre in questo caso la zona da poterci camminare e scavare sarebbe piuttosto piccola (quasi tutto intorno al laghetto è mattonato). Abbiamo quindi pensato che forse sarebbe più semplice circondare invece una zona non mattonata di giardino da qualche altra parte e inserirci un piccolo laghetto per farla vivere in estate li. Poi in autunno per il letargo magari la portiamo nel laghetto grande.

    Vi sembra una soluzione che può avere senso?
    Dovresti costruire una zona emersa all'interno del laghetto "recintato". Ti consiglio di appoggiare su sassi o mattoni una vasca di plastica (quelle dell'ikea vanno benissimo) riempita di un mix di sabbia e terriccio, alla quale puoi fissare un pezzo di sughero o un legno come rampa per permettere alla tartaruga di accedervi. In tal modo potrà deporre lì le uova senza stress.

    Inviato dal mio SM-G991B utilizzando Tapatalk
    Elisaveta likes this.


  14. #13
    Simpatizzante
    L'avatar di Elisaveta
    Località
    Aprilia
    Sesso
    Messaggi
    14
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys

    Predefinito Re: Laghetto Trachemys femmina

    Ottima idea davvero, grazie ! Quanto deve essere grande la zona deposizione (larghezza e lunghezza)? La targa è 20-25 cm e continua a crescere.

    Proporzioni sabbia-terriccio e che tipo di terriccio?

    Devo fare in modo che da sotto penetra un po’ d acqua dal laghetto (tipo qualche buchino sul fondo e lo strato di lapillo prima del mix sabbia terriccio) - o non serve?
    Ultima modifica di Elisaveta; 27-06-2021 alle 16:16


  15. #14
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,708
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3384
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    Ho unito le discussioni.

    Quoto il consiglio che ti è stato dato: se non puoi ampliare la recinzione, cerca di inserire - in una zona bassa del laghetto - un'ampia vasca a tenuta stagna, come una grossa bacinella per il bucato o un mastellone ad uso agricolo (privo di fori).
    In caso di bisogno puoi usare mattoni come spessore, e riempire il tutto di sabbia di fiume finissima ad uso edile, che trovi nei centri brico a meno di 2 euro per un sacco da 25 kg. La sabbia ha il vantaggio di essere un ottimo substrato per la deposizione e di avere un elevato peso specifico rispetto al terriccio universale o alla torba, in questo modo sei sicura che la vasca sarà pesante e resterà in posizione.
    Terrai la sabbia leggermente umida bagnandola ogni 3 o 4 giorni.... anche meno fuori dalla stagione calda.
    Come rampa, io mi trovo benissimo con le griglie per scolare i pennelli che trovi sempre nei soliti centri di bricolage, io le fisso ai secchi facendo un paio di fori sul bordo del secchio e mettendo un paio di fascette da elettricista.
    Confermo che i veterinari, in caso di evidenza di ritenzione delle uova, possono somministrare ossitocina per forzare l'animale a liberarsi delle uova.
    Qui trovi un interessante articolo, è in inglese ma puoi eventualmente usare un traduttore online:

    http://www.tortoisetrust.org/articles/Nestsites.htm


  16. #15
    Simpatizzante
    L'avatar di Elisaveta
    Località
    Aprilia
    Sesso
    Messaggi
    14
    Discussioni
    1
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys

    Predefinito Re: Malattia o muta?

    Ottimo! Un dubbio - se la vaschetta con substrato è a tenuta stagno, cosa succederà durante le piogge?


Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •