Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 6 di 6

Sternotherus, temperature e letargo

Discussione sull'argomento Sternotherus, temperature e letargo contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Buongiorno! Ho 3 S. odoratus, 2 prese l'anno scorso a settembre alla fiera di Origgio, pesavano 3 grammi e ora ...

  1. #1
    Appassionato
    L'avatar di Ghieta
    Località
    Varese
    Sesso
    Messaggi
    364
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    98
    Data Registrazione
    May 2018
    Tartarughe in possesso

    0.0.3 Sternotherus Odoratus
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Sternotherus, temperature e letargo

    Buongiorno!
    Ho 3 S. odoratus, 2 prese l'anno scorso a settembre alla fiera di Origgio, pesavano 3 grammi e ora ne pesano circa 20.
    La terza invece l'ho presa ad aprile 2018 sui 9 gr.

    Lo scorso inverno lo hanno passato tutte e tre sveglie in casa, ma questo inverno pensavo di mandarle in letargo controllato in cantina.

    Ora le domande:
    - Ieri la temperatura dell'acqua era di 13.5gradi, misurata verso le 10 del mattino. Non è troppo bassa? Quanto a lungo possono stare con questa temperatura?

    - è il primo letargo x questa specie e non so bene come comportarmi. Vaschette grandi quanto? Con quanti cm di acqua? Torba? Servono appigli/zona emersa? Devono poter sollevare la testa dal fondo della vaschetta e riuscire a respirare senza nuotare?

  2. #2
    Fedelissimo
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio
    Sesso
    Messaggi
    4,907
    Discussioni
    146
    Like ricevuti
    1072
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.0.0. Sternotherus odoratus 2017 nr.0.2.0 Sternotherus odoratus 2015
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Sternotherus, temperature e letargo

    Ciao, se non ricordo male a me hanno consigliato uno strato di sabbia sui 10-15 centimetri mentre per l'acqua 10 centimetri.
    Secondo me la temperatura per ora va bene anche perchè più avanti scalderà ancora e in più le aiuterà a prepararsi per il letargo, forse sbaglio ma faccio il paragone con le mie terrestri, se fa freschino si interrano un po ma come esce il sole sono belle fuori a scaldarsi, insomma, un ciclo naturale in preparazione del letargo.

    - - - Aggiornato - - -

    Dimenticavo, io le femmine che sono sui 10 centimetri pensavo di metterle in una vasca samla 57x39x28 CM/45 litri. volevo tentare il letargo all'esterno ma comincerò con locali un po protetti per sicurezza delle tarte ....... e mia, visto che è il primo letargo sia per me che per loro.

  3. #3
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,341
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2932
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Sternotherus, temperature e letargo

    per sicurezza potresti saltare ancora un letargo (hanno pesi ancora molto bassi), anche se la specie è nordamericana quindi in grado di fare letargo sin dal primo anno di vita.

    per quanto riguarda le modalità del letargo controllato, ti consiglio di usare la funzione "cerca" del forum, ne abbiamo discusso in molti thread, comunque copio/incollo quanto riportato dalla scheda del sito (io uso vaschette piccole, tipo quelle Ikea verdi da 1 euro e lascio il fondo nudo):

    Questa specie effettua letargo e si adatta senza problemi al nostro clima, è quindi consigliato per le tartarughe in perfetta salute che hanno raggiunto la taglia di 5/6cm.
    E’ opportuno fare attenzione in questa fase per assicurarsi che avvenga senza complicazioni, consigliamo quindi di monitorare le temperature del luogo prescelto per il letargo prima di alloggiarvi le tartarughe.
    Se vengono lasciate all’aperto è quindi necessario verificare che le temperature siano ottimali, fra i 5 ed i 7°C.
    Preferiamo fare un letargo controllato ai nostri animali per verificarne più facilmente lo stato di salute ed il peso. Questa procedura viene effettuata prelevando le tartarughe in letargo ai primi freddi intensi(solitamente a dicembre quando le temperature scendono sotto ai 5°C per periodi prolungati) e ponendole in contenitori separati riempiti di acqua con un fondo molto spesso di torba bionda di sfango. L’altezza dell’acqua deve permettere alla tartaruga di poter respirare con le zampe appoggiate sul fondo. Queste vaschette vengono tenute in un locale non riscaldato in modo da rispettare le temperature sopra citate. Consigliamo di verificare il peso delle tartarughe durante questo periodo in modo da scorgere eventuali problemi.
    Le tartarughe vengono trasferite all’esterno quando le temperature minime non sono inferiori ai 5°C.

  4. #4
    Appassionato
    L'avatar di Ghieta
    Località
    Varese
    Sesso
    Messaggi
    364
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    98
    Data Registrazione
    May 2018
    Tartarughe in possesso

    0.0.3 Sternotherus Odoratus
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Sternotherus, temperature e letargo

    Grazie per le risposte, avevo già cercato sul forum e trovato svariati topic, purtroppo le informazioni sono talvolta in contrasto.
    Chi consiglia letargo da subito, chi di aspettare (e infatti mi avete messo il tarlo anche qui..).
    Chi 10cm di acqua e chi pochi cm in modo che possano respirare stando sul fondo (e c'è una bella differenza anche in termini di rabbocchi da compiere durante l'inverno).

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,341
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2932
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Sternotherus, temperature e letargo

    Io allevo i miei Kinosternidi nordamericani in modo piuttosto spartano, quindi consiglio sempre il letargo senza farsi troppi problemi, ma 9 e 20 grammi sono pesi molto ridotti, credo che l'esemplare più piccolo che ho mandato in letargo fosse il maschio di S. odoratus ma credo avesse superato i 50 grammi di peso (quindi più del doppio delle tue tartarughe più grandi). Ripeto, di solito invito a non farsi troppi problemi e probabilmente i tuoi esemplari non avrebbero grossi problemi, ma personalmente attenderei ancora un anno ed un peso di almeno 50 grammi.
    10 cm sono l'altezza d'acqua che metto io (all'incirca), che in effetti corrisponde a "pochi cm", ma è un'altezza che io uso per esemplari adulti, inoltre nelle vaschette c'è un mezzo vaso di coccio rotto, che può fungere da nascondiglio ma anche da appiglio.
    Aggiungo che ho letargato Sternotherus adulte anche in 15 / 20 cm di acqua, ma le tartarughe disponevano in vasca di uno o più tronchi che potevano utilizzare al bisogno per raggiungere l'aria agevolmente.
    In inverno con le temperature del letargo l'evaporazione è ridotta al minimo, in tutto l'inverno credo di fare al massimo un rabbocco di acqua.

  6. #6
    Appassionato
    L'avatar di Ghieta
    Località
    Varese
    Sesso
    Messaggi
    364
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    98
    Data Registrazione
    May 2018
    Tartarughe in possesso

    0.0.3 Sternotherus Odoratus
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Sternotherus, temperature e letargo

    Grazie.

    Preciso perché temo tu abbia letto male: le due più piccole pesano attualmente sui 20gr, la più grande l'ho presa che ne pesava 9, non ho idea del peso attuale.

    Precisazione che non cambia il senso del tuo post visto che comunque credo che anche la più grande sia sotto i 50grammi. A questo punto mi sa che salteranno un altro anno, mi attrezzeró per l'inverno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •