Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 30
Like Tree6Likes

Letargo controllato in vasca coibentata

Discussione sull'argomento Letargo controllato in vasca coibentata contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao a tutti, come ho descritto in questa discussione ( http://www.tartarugando.it/tartarugh...achemys-4.html ) ho 2 trachemys di 6 anni che da ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Letargo controllato in vasca coibentata

    Ciao a tutti,

    come ho descritto in questa discussione (Informazioni laghetto Trachemys) ho 2 trachemys di 6 anni che da questa primavera vivono in un laghetto (prima sono sempre state in casa con acqua riscaldata e luci), inutile dire che, per quanto stessero benissimo anche prima, sono letteralmente rinate grazie alla vasca più grande e alla luce del sole naturale!

    Grazie ai consigli di tutti avevo coperto il filtro con una scatola che ho fatto con del polistirolo, in modo che non si scaldasse troppo con il sole diretto, oltre a quello, il papiro che è diventato enorme faceva parecchia ombra all'acqua quindi non ho mai registrato temperature troppo alte dell'acqua (in ogni caso erano sempre inferiori alla temperatura dell'aria, soprattutto nelle giornate tanto tanto calde).

    le mie tartarughe hanno sempre mangiato latterini, insalate varie e pellet; quest'anno quindi faranno il loro primo letargo... Qui vi chiedo un aiuto: faranno letargo controllato in quanto il laghetto è profondo 45 cm e io vivo a Padova, di conseguenza qualche giornata in cui si va sotto zero ci sarà e non credo che la vasca così poco profonda sia idonea. Il "problema" è che non ho un garage o sottoscala non riscaldato, ho solo una casetta degli attrezzi da giardino, la mia idea era di predisporre una vaschetta in plastica coibentata con polistirolo e tenerla lì, monitorando le temperature. Il mio dubbio è: devo anche farci il coperchio? in caso con dei forellini per l'aria?

    Vi ringrazio in anticipo!

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,556
    Discussioni
    90
    Like ricevuti
    2986
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    La casetta degli attrezzi mi pare una ottima soluzione, ti converrà comunque monitorare la temperatura dell'acqua, magari con un termometro digitale a sonda, per verificare che non scenda sotto i 3 / 4 gradi Celsius in occasione di gelate notturne.
    Sicuramente una vasca in polistirolo, rispetto ad una normale vaschetta in plastica, offre un isolamento che potrebbe essere utile in caso di gelate notturne, rallentando il raffreddamento notturno.
    Il coperchio potrebbe essere utile, sia come isolamento sia per oscurare le tartarughe all'interno, dovrai comunque praticare molti fori sia al coperchio sia alle pareti laterali della vasca, appena sopra il livello dell'acqua.
    I fori laterali sono molto importanti per evitare rischi di ristagno di CO2 con conseguente soffocamento, infatti la CO2 si stratifica in basso e avere solo fori in alto nel coperchio potrebbe impedire un corretto ricambio di aria.
    nicoletta1785 likes this.

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    Grazie mille gibo!
    Ho già il termometro a sonda e pensavo infatti di lasciarlo sempre lì in modo da poter controllare costantemente le temperature (anche perchè ogni tanto andrò anche a vedere come stanno le tartarughe...)

    Grazie soprattutto per il consiglio dei fori laterali: non ci avevo minimamente pensato...
    Nel week end preparerò la vasca in modo da esser pronta appena le tartarughe inizieranno a rifiutare il cibo (sono un po' rallentate ma ancora chiedono, anche perchè non siamo ancora andati sotto i 10 gradi, nelle giornate di sole fanno ancora basking), poi posterò qualche foto.

  4. #4
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    Ciao di nuovo, ho preparato la vasca coibentata (poi carico un paio di foto), il dubbio è: bastano i buchi per l'aria? sono necessari quelli sui lati? ho paura di fare il disastro bucando sia la plastica della vasca che il polistirolo...
    Le tartarughe sono ancora sveglie, la temperatura dell'acqua è scesa sotto i 10 gradi solo ieri (9.7), domenica scorsa hanno mangiato un po' di radicchio, credo però che ora le temperature, finalmente, scenderanno e le metto in letargo nei prossimi giorni... Quindi altra domanda... prendo l'acqua dal laghetto o preparo in anticipo dell'acqua pulita e decantata?

    Grazie ancora!

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    Ecco le foto

  6. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,556
    Discussioni
    90
    Like ricevuti
    2986
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    il numero di fori è OK, ma non ne capisco il diametro: io li farei sui 20 mm di diametro a foro.
    a scanso di equivoci farei anche fori laterali, sopra il livello dell'acqua, forando sia il polistirolo che la plastica (foro allineato).
    ciao
    nicoletta1785 likes this.

  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    Allora devo ingrandirli perché sono più piccoli, saranno mezzo cm l'uno...
    Acqua di laghetto o pulita e decantata? Grazie di nuovo!

  8. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,556
    Discussioni
    90
    Like ricevuti
    2986
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    Io uso acqua decantata pulita.
    nicoletta1785 likes this.

  9. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    Ciao a tutti, ieri pomeriggio ho messo le tartarughe in letargo nella vaschetta... L'acqua era a 7 gradi e qualcosa, nonostante il polistirolo e la casetta degli attrezzi dove ho messo la vaschetta, stamattina l'acqua era a 3.9 gradi! Non voglio pensare a cosa possa succedere se si va sotto 0...

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,556
    Discussioni
    90
    Like ricevuti
    2986
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    mi sembra una temperatura molto bassa: il termometro è preciso? Che misurazione ti da il termometro dell'aria nella casetta?
    eventualmente hai altri locali un pochino più protetti? tipo cantina, garage, sottotetto?

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    Ora provo a misurare l'aria in casetta con lo stesso termometro a sonda... Ma oggi andrò a prendere un termometro ambiente e lo metto in casetta... Stanotte probabilmente le temperature sono scese a 0 o addirittura sotto, la mia speranza è che durante il giorno la temperatura salga un po' in modo da non andare mai sotto i 4 gradi...
    Purtroppo non ho altri locali non riscaldati dove metterle, alla peggio chiederò ai miei suoceri se le "ospitano" in garage ma speravo di poter evitare...
    Grazie mille

  12. #12
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    La temperatura dell'aria nella casetta è di 7 gradi. Spero che come l'acqua si è raffreddata stanotte, si riscaldi di giorno, tornerò nel pomeriggio a controllare, nel frattempo ho messo altri 3 strati di polistirolo sotto la vasca, magari aiutano dato che era appoggiata per terra (comunque su 2 strati di polistirolo)

  13. #13
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,556
    Discussioni
    90
    Like ricevuti
    2986
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    controlla bene le temperature, per l'aria io uso un termometro "Thermo Pro TP50" che trovi online per pochi euro ed ha una utilissima funzione di memorizzazione delle temeprature max e min.
    nicoletta1785 likes this.

  14. #14
    Simpatizzante
    L'avatar di nicoletta1785
    Località
    Padova
    Sesso
    Messaggi
    56
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta elegans

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    Controllato le temperature:ieri verso le 7 di mattina c'erano 4.7 gradi e la sera 6 gradi. Ho messo anche il termometro ambiente: stamattina alle 7 la temperatura dell'aria era 0.5 gradi e quella dell'acqua 3.
    Stanotte ha fatto freddo, ma la conclusione direi che il polistirolo funziona ma non abbastanza. Sono sicura che oggi la temperatura salirà perché c'è il sole, ma ho paura che ad avere questi sbalzi tutti i giorni le tartarughe non passino l'inverno...

  15. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,556
    Discussioni
    90
    Like ricevuti
    2986
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis

    Predefinito Re: Letargo controllato in vasca coibentata

    sarebbe meglio mantenere la temperatura dell'acqua sopra i 3 gradi.
    io tengo le tartarughe in un magazzino ricavato dentro un rustico disabitato (sotto un ex fienile), misuro solo la temperatura dell'aria e stamattina (con i prati attorno brinati) avevo all'incirca 7,5 gradi, con uno sbalzo nelle 24h inferiore ad 1 grado.
    probabilmente la tua casetta degli attrezzi è troppo esposta, piccola e poco isolata, rischi con i freddi intensi di gennaio di avere temperature dell'acqua prossime al congelamento: o trovi un locale alternativo meno freddo, oppure devi cercare un'altra soluzione come una stufetta elettrica con funzione antigelo (è una funzione presente su alcune stufe elettriche che termostata l'accensione sotto i 4 / 5 gradi e viene usata ad es. nelle serre per evitare il gelo su piante sensibili).

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •