Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 9 di 9
Like Tree2Likes
  • 1 Post By Pardalis83
  • 1 Post By Giuss99

Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

Discussione sull'argomento Aiuto per una tartaruga in difficoltà! contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Buondì, mi sono iscritto un paio di settimane fa perché capitato per caso sul sito. Stavo cercando informazioni per un ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dr. Sassaroli
    Località
    calabria
    Sesso
    Messaggi
    3
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Tartarughe in possesso

    Sconosciuto

    Predefinito Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    Buondì,
    mi sono iscritto un paio di settimane fa perché capitato per caso sul sito. Stavo cercando informazioni per un amico che detiene una tartaruga d'acqua da diverso tempo, ma senza conoscere nulla in merito e sulle esigenze dell'animale. Credo che l'animale si stato regalato/ceduto (come immagino spesso accade) basandosi sull'idea che tanto "è una tartaruga, non c'è nulla di cui occuparsi, mica è un cane!"...

    Mi rivolgo al forum perché prima di fare danni anche in buona fede, preferisco chiedere a chi ne sa più di me.
    I problemi sono molteplici:

    1) La tartaruga sta in uno scatolone (piuttosto piccolo) di plastica riempito d'acqua, senza la possibilità di sgranchirsi le zampe su suolo asciutto (sta sempre a mollo). Inoltre il sole che le arriva è casuale (in base alla posizione dello scatolo).

    2) Non si conosce la specie della tartaruga, e temo possa essere una specie non autoctona dannosa.

    3) In maniera inspiegabile la tartaruga in questione non è stata nutrita negli ultimi 2 anni (!!). Mi è stato detto che prima le venivano comprati dei gamberetti. Scartando l'ipotesi che sia immortale, abbiamo supposto che mangi insetti che le capitano a tiro o qualcos'altro contenuto nell'acqua della vasca (non esistono tartarughe in grado di fare la fotosintesi clorofilliana, vero?!?)

    4) Infine, sono abbastanza sicuro che l'acqua non le venga cambiata mai. L'acqua è stagnante e abbastanza disgustosa per noi umani, ma magari alcune specie preferiscono tali ambienti. In più, data la sua situazione di "autosufficienza alimentare", esito a cambiare le condizioni del suo microambiente, che potrebbero averle permesso di sopravvivere malgrado tutto.

    Spero capirete che questa situazione non è frutto di cattiveria delle persone in questione, ma solo della loro ignoranza e mancanza di sensibilità sull'argomento.

    Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto che potrete fornirmi.

    - - - Aggiornato - - -

    https://imgur.com/a/EQ3ZrwS

    - - - Aggiornato - - -

    PS- Non riesco ad incorporare le foto nel post, ma solo il link ad esse

  2. #2
    Simpatizzante
    L'avatar di Pardalis83
    Località
    Campania
    Sesso
    Messaggi
    37
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    6
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Testudo horsfieldii

    Predefinito Re: Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    Ti rispondo ad alcune domande:
    1) La vasca andrebbe cambiata e andrebbe inserito:un filtro, una spot ed una uvb e una zona emersa.
    2) la specie è trachemys scripta scripta, alloctona e invasiva (andrebbe denunciata)
    3) è stata tenuta malnutrita per praticamente tutta la vita (i gamberetti essiccati non vanno dati) poi non so come ha fatto a sopravvivere 2 anni senza cibo
    4) il filtro serve proprio a ossiggenare/depurare l'acqua quindi andrebbe inserito.


    Ti linko anche la scheda dell'alimentazione:



    http://www.tartarugando.it/content/2...cquatiche.html
    Ultima modifica di Pardalis83; 04-09-2020 alle 17:38 Motivo: Errore nel testo

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di Giuss99
    Località
    Leggiuno
    Sesso
    Messaggi
    11
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    2
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys

    Predefinito Re: Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    Le tarte d'acqua vanno tenute in vasche proporzionate al loro carapace e non di sicuro in uno "scatolone"
    Hanno bisogno di una zona emersa per poter effettuare basking, ovvero asciugarsi tramite il sole o lampade spot e UV, io consiglio, nel caso non si possa avere sole sulla vasca, lampade ai vapori di mercurio che hanno la doppia funzione SPOT UV. Hanno bisogno di questa zona emersa con lampade o sole per assumere le vitamine necessarie per la digestione e calcificare bene il carapace, ovvero tutta la loro struttura ossea.
    Come dieta deve essere abbastanza varia, di seguito ti lascio un elenco

    VERDURA
    - Lattuga Romana
    - Cicoria
    - Tarassaco o Dente di Leone
    - Trifoglio
    - Indivia o Insalata Belga
    - Radicchio rosso veneto
    - Spinaci
    - Cavoli (da somministrare in quantità limitate)
    - Zucchine
    - Carote
    - Germogli di soia

    PESCE DI LAGO
    - Latterino
    - Alborella
    - Trota
    - Tinca
    - Cavedani
    - Carassi
    - Scardole
    - Sanguinerole
    - Vaironi
    - Triotti

    PESCE DI MARE
    - Acquadelle
    - Salmone
    - Nasello
    - Merluzzo
    - Platessa
    - Pesce Persico
    - Sardine
    - Alici
    - Pesce Ghiaccio

    CROSTACEI
    -Gamberetti freschi
    - Gamberi
    - Mazzancolle
    - Scampi
    - granchi

    CARNE (A VOLTE)
    -Pollo
    -Coniglio
    -Fegato

  4. #4
    Simpatizzante
    L'avatar di Pardalis83
    Località
    Campania
    Sesso
    Messaggi
    37
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    6
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Testudo horsfieldii

    Predefinito Re: Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    Scusa giuss99, abbiamo risposto insieme
    Giuss99 likes this.

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di Giuss99
    Località
    Leggiuno
    Sesso
    Messaggi
    11
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    2
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Tartarughe in possesso

    1 Graptemys

    Predefinito Re: Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    Citazione Originariamente Scritto da Pardalis83 Visualizza Messaggio
    Scusa giuss99, abbiamo risposto insieme
    Tranquillo! Mi fa piacere rispondere e leggere anche altre risposte! C'è sempre da imparare!
    Pardalis83 likes this.

  6. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    7,748
    Discussioni
    96
    Like ricevuti
    3233
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    Visto come tiene il tuo amico la tartaruga, senza alimentarla per 2 anni e lasciandola in una scatola in condizioni precarie e senza alcuna cura, forse è il caso si segnalargli che esiste il reato penale di maltrattamento di animali, punito con pesanti multe oltre alla reclusione.
    Chiedi al tuo amico se gli piacerebbe essere richiuso in una cella 2x2 senza luce e cibo, magari acchiappa qualcosa da solo dalle sbarre della cella... forse con una metafora simile riesce a capire cosa sta cagionando a quel povero animale.
    Stante la situazione, bisognerebbe accertarsi che la persona abbia intenzione di prenersi cura dell'animale, o diversamente cercare di salvarlo e poi darlo in adozione a centri di recupero oppure a privati anche tramite l'enpa, che dalle mie parti fa da tramite per questo tipo di adozioni.

  7. #7
    ContributorMod PEMminator
    L'avatar di marconyse
    Località
    San Giovanni in Persiceto (Bo)
    Sesso
    Messaggi
    12,842
    Discussioni
    667
    Like ricevuti
    5543
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    0,2 Sternotherus odoratus 0.0.1 Geoemyda spengleri
    Altri rettili in possesso

    Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, , Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Bellatorias frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum, Underwoodisaurus milii, Nephrurus cinctus, Gastropholis prasina, Pogona henrylawsonii, Sceloporus serrifer cyanogenys, Egernia cunninghami

    Predefinito Re: Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    @Giuss spinaci e cavoli non vanno somministrati ai Rettili, cosi' come la bieta, sono tutti goitrogeni, danneggiano la tiroide ed impediscono l'assorbimento del calcio; il pollo va evitato per la carica batterica, molto meglio il cuore di manzo/vitello, il carassio se inteso come pesce rosso e' praticamente privo di nutrienti, i pesci migliori da somministrare sono le acquadelle o latterini di cui la tartaruga mangia tutto dalla spina alle interiora
    Per inserire foto clikkate qui http://www.tartarugando.it/bacheca-e...imgur-com.html
    Dal cellulare http://www.tartarugando.it/content/4...-tapatalk.html

    Signore dei Gerrhosaurus, Principe degli Shinisaurus, Giunto infine al soglio degli Xenosaurus, Adepto degli Ouroborus
    Sono qui https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums
    Ti guardo e ti controllo! Attento al PEM!

    ?

  8. #8
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Dr. Sassaroli
    Località
    calabria
    Sesso
    Messaggi
    3
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Tartarughe in possesso

    Sconosciuto

    Predefinito Re: Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    Intanto grazie a tutti per le info. Ho dato del cibo alla bestia ed è una soddisfazione vederla mangiare di gusto.

    Se ho capito bene (correggetemi se sbaglio):

    -Mangiare 2 volte a settimana, all'incirca una quantità equivalente alla grandezza della sua testa
    -Principalmente pesce e altri organismi marini (carne bianca e verdure molto raramente)


    Invece mi è meno chiaro l'habitat ed un paio di altre questioni:

    1-Stando all'esterno non le basterebbe il sole naturale, senza bisogno di lampade?
    2-Essendo una scripta scripta adulta di quanto volume di acqua ha bisogno? e di quanta superficie asciutta?
    3-Tornando al cibo: visto che l'alimentazione mi sembra basata in gran parte su animali acquatici, ci sono alcuni di questi da evitare o in linea di massima tutto quello che vive sott'acqua potrebbe andare?
    4-Immagino che tutto sia meglio crudo, ma eventuali avanzi della tavola cotti al naturale e senza condimento potrebbero andare bene? (verdure al vapore, avanzi di pesce lesso, pollo ai ferri etc.)
    5-La denuncia della tartaruga cosa comporterebbe? ho letto che non deve poter scappare (per fortuna o purtroppo dallo scatolone non poteva di certo scappare) e riprodursi (è sola, però magari oltre alla fotosintesi sa fare la scissione binaria...). ma dal punto di vista burocratico?

    Ci sono poi delle domande che mi pongo per curiosità personale e cultura generale, tipo perché se i gamberetti sono così inutili vengono sempre sponsorizzati come l'unico vero cibo delle tartarughe alle fiere di paese (magari insieme alla vaschetta di plastica con palmetta)? Nessuno controlla? E se nessuno controlla le fiere il divieto di vendita sulle Trachemys riesce ad essere efficace o resta lettera morta su un decreto ministeriale?
    Ho visto che da adulte le tartarughe hanno un metabolismo lento ed essendo la Trachemys carnivora, vi sembra plausibile che sia sopravvissuta mangiando larve di zanzara e insetti? avete altre possibili spiegazioni?


    Di nuovo grazie mille e a presto

  9. #9
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    7,748
    Discussioni
    96
    Like ricevuti
    3233
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Aiuto per una tartaruga in difficoltà!

    1. all'aperto al sole è la sistemazione ideale, nessuna lampada necessaria.
    2. all'interno minimo 250/300 litri d'acqua, all'esterno possibilmente il doppio. zona emersa di dimensione anche ridotta, purché la tartaruga ci stia agevolmente e sia colpita dal sole diretto;
    3. pesce piccolo intero congelato (latterini, sardine, acciughe, sperlani, ecc.) purchè completo di testa ed interiora, ottimo pellet (tetra reptomin sticks o reptomin energy) e verdure fresche (cicorie, radicchi di vario tipo) sono la base dell'alimentazione, a cui puoi aggiungere cibo vivo talvolta (lombrichi di terra, tarme della farina) e carne cruda di pollo raramente; il resto non va dato.

    Ti suggerisco di consultare le schede del sito, ne trovi una sull'allevamento della Graptemys e Pseudemys, sono specie che si allevano in modo simile alla Trachemys, per cui puoi fare riferimento a quelle schede.
    Trovi anche una scheda dedicata all'alimentazione per tartarughe acquatiche.

    Per la denuncia trovi un thread in evidenza sulla sezione del forum, puoi far seguito su quello.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •