Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 20 di 20
Like Tree1Likes

Progetto finto-laghetto

Discussione sull'argomento Progetto finto-laghetto contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Originariamente Scritto da danielut se la ts era messa male, il letargo non le avrebbe fatto bene, anzi avrebbe solo ...

  1. #16
    Appassionato
    L'avatar di gianlu.figus
    Località
    ...
    Sesso
    Messaggi
    439
    Discussioni
    33
    Like ricevuti
    116
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    ...

    Predefinito Re: Progetto finto-laghetto

    Citazione Originariamente Scritto da danielut Visualizza Messaggio
    se la ts era messa male, il letargo non le avrebbe fatto bene, anzi avrebbe solo peggiorato le cose... anche se poi peggio di così non poteva andare!
    la ts non era affatto messa male è per quello che non ho mandato giù che sia morta.. semplicemente una mattina andando a darle da mangiare, la trovai capovolta sott'acqua lontana dalla zona emersa.. minotti a suo tempo mi disse che si poteva trattare di aritmia visto che le tarte non hanno il cuore separato in 4 cavità come noi..

    Citazione Originariamente Scritto da Zine Visualizza Messaggio
    Guardate, penso che sulle Trachemys non possa bastare una scheda di allevamento ma un articolo per ogni categoria (area di distribuzione, allevamento in cattività, alimentazione, letargo, ecc...) c'è davvero tanto da dire di questa specie.

    Riguardo al letargo tengo a precisare che le origini da cui arrivano le Trachemys sono Mississippi, Alabama, Oklahoma, Kansas, ecc...praticamente comprende tutto il centro meridionale degli Stati Uniti e posso garantirvi che il clima da quelle parti difficilmente scende sotto i 10 gradi, quindi non penso che in natura facciano letargo.
    Il letargo per le Trachemys è stato inventato perchè sono tartarughe robuste e portate a far letargo, sicuramente non le farà male ma non le farà male neanche non farlo.

    Per quanto riguarda i piccoli sarebbe meglio evitare di far fare loro letargo per il semplice motivo che non sono ancora pronte ad affrontare 2/3/4 mesi di letargo senza cibo, sono in fase di crescita e sarebbe meglio contuare a nutrirle, questo vale per tutte le specie di tartarughe acquatiche, da non paragonare con quelle terrestri dove il metodo di allevamento è diverso e anche le loro abitudini.
    Un'ultima cosa, molti piccoli muoiono al primo anno di età perchè non sono riusciti ad affrontare il letargo, altri piccoli riescono a sopravvivere riuscendo a crescere ugualmente.

    Quindi, meglio evitare qualsiasi tipo di letargo per le tartarughine baby (almeno per i primi 2 anni di età) e ovviamente anche per le tartarughe adulte ammalate e/o malnutrite.
    uhm ho capito Zine allora nel caso prendessi baby mi organizzerò per tenerle sveglie in inverno.. e sulle sterno che mi dici? per loro il letargo è più naturale? so che fanno anche la respirazione cloacale però non so se la facciano anche durante il letargo...

  2. #17
    <3 Sbrisy
    L'avatar di Zine
    Località
    Casale Monferrato e Verona
    Sesso
    Messaggi
    1,594
    Discussioni
    78
    Like ricevuti
    607
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Due Odoratus, Una Carinatus, Due Kinosternon Hippocrepis, Coppia di Pelomeduse Subrufa Olivacea, Una Pelusius Castaneus, Una Pelodiscus Sinensis, Una Sternotherus Minor Minor, Due Malaclemys Terrapin Centrata, Una Emydura Subglubosa

    Predefinito Re: Progetto finto-laghetto

    Beh, per le Odoratus, dato l'areale di provenienza, è consigliabile far fare loro 2/3 mesi di letargo.
    E' consigliabile sempre il letargo controllato, però vale sempre lo stesso discorso, meglio farle letargare dopo i 2 anni di età.
    Aggiungo che il primo anno di letargo è molto consigliato non superare le 4 settimane di letargo, aumentando secondo l'esito del precedente letargo.

    PS sono tutte cose che ho imparato da un grande allevatore di Sternotherus Odoratus come Gianmarco Odorizzi in un bellissimo articolo su questa specie su Testudo Magazine che consiglio vivamente a tutti!
    Ultima modifica di Zine; 27-03-2011 alle 21:52

  3. #18
    Appassionato
    L'avatar di danielut
    Località
    in Friuli a Gorizia
    Sesso
    Messaggi
    104
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    11
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    TSS 2.0.0 mauremys sinensis 0.0.1

    Predefinito Re: Progetto finto-laghetto

    Citazione Originariamente Scritto da gianlu.figus Visualizza Messaggio
    la ts non era affatto messa male è per quello che non ho mandato giù che sia morta.. semplicemente una mattina andando a darle da mangiare, la trovai capovolta sott'acqua lontana dalla zona emersa.. minotti a suo tempo mi disse che si poteva trattare di aritmia visto che le tarte non hanno il cuore separato in 4 cavità come noi..
    Hai ragione! Ora ricordo quella discussione^^^
    La Tartaruga aveva chiesto a Giove: "Vojo una casa piccola, in maniera che c'entri solo quarche amica vera, che sia sincera e me ne dia le prove.
    - Te lo prometto e basta la parola: - rispose Giove - ma sarai costretta a vive in una casa così stretta che c'entrerai tu sola."

    (Trilussa)

  4. #19
    Appassionato
    L'avatar di gianlu.figus
    Località
    ...
    Sesso
    Messaggi
    439
    Discussioni
    33
    Like ricevuti
    116
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    ...

    Predefinito Re: Progetto finto-laghetto

    Citazione Originariamente Scritto da Zine Visualizza Messaggio
    Beh, per le Odoratus, dato l'areale di provenienza, è consigliabile far fare loro 2/3 mesi di letargo.
    E' consigliabile sempre il letargo controllato, però vale sempre lo stesso discorso, meglio farle letargare dopo i 2 anni di età.
    Aggiungo che il primo anno di letargo è molto consigliato non superare le 4 settimane di letargo, aumentando secondo l'esito del precedente letargo.

    PS sono tutte cose che ho imparato da un grande allevatore di Sternotherus Odoratus come Gianmarco Odorizzi in un bellissimo articolo su questa specie su Testudo Magazine che consiglio vivamente a tutti!
    ah ok allora farò dei letarghi controllati e graduali allungandoli di anno in anno.. :P non l'ho mai letto testudo megazine, dovrò informarmi.. :P

    Citazione Originariamente Scritto da danielut Visualizza Messaggio
    Hai ragione! Ora ricordo quella discussione^^^
    eh si.. vabbè ma ho deciso di non mollare perchè mi piacciono troppo questi animaletti.. *.*

    poi quando inizio i "lavori" per così dire aggiornerò questa discussione con le foto dei vari step...
    oltretutto stavo pensando che quando sarà tutto pronto, prima di inserire le tarte forse sarebbe meglio aspettare qualche settimana per dare il tempo alle piante e all'ecosistema di riprendersi e stabilizzarsi.. che ne dite?

  5. #20
    <3 Sbrisy
    L'avatar di Zine
    Località
    Casale Monferrato e Verona
    Sesso
    Messaggi
    1,594
    Discussioni
    78
    Like ricevuti
    607
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Due Odoratus, Una Carinatus, Due Kinosternon Hippocrepis, Coppia di Pelomeduse Subrufa Olivacea, Una Pelusius Castaneus, Una Pelodiscus Sinensis, Una Sternotherus Minor Minor, Due Malaclemys Terrapin Centrata, Una Emydura Subglubosa

    Predefinito Re: Progetto finto-laghetto

    Citazione Originariamente Scritto da gianlu.figus Visualizza Messaggio
    ah ok allora farò dei letarghi controllati e graduali allungandoli di anno in anno.. :P non l'ho mai letto testudo magazine, dovrò informarmi.. :P
    Una Bibbia per tutti i neofiti e tartamanti

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •