Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 29 di 29
Like Tree15Likes

mezzi risvegli

Discussione sull'argomento mezzi risvegli contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Si grazie Gabriele, sono pronto a tutto...o tanto fieno da poterlo cambiare ogni due settimane.........

  1. #16
    Appassionato
    L'avatar di tarta3
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    399
    Discussioni
    20
    Like ricevuti
    353
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Si grazie Gabriele, sono pronto a tutto...o tanto fieno da poterlo cambiare ogni due settimane......

  2. #17
    Appassionato
    L'avatar di gabriele89
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    205
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    49
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Tartarughe in possesso

    hermanni

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Aaah okok ma poi sei costretto a svegliare la piccola...

  3. #18
    Appassionato
    L'avatar di tarta3
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    399
    Discussioni
    20
    Like ricevuti
    353
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    perchè svegliarla?
    tolgo la vecchia e metto la nuova subito dopo.....poi lo faccio di sera solitamente.
    Enzo

  4. #19
    Appassionato
    L'avatar di gabriele89
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    205
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    49
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Tartarughe in possesso

    hermanni

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Si ho capito ma se la piccola si interra e tu vai a togliere il fieno devi comunque svegliarla per toglierle e cambiare anche il fieno dove sta lei in quel momento giusto ?? O non ci stiamo capendo

  5. #20
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Citazione Originariamente Scritto da gabriele89 Visualizza Messaggio
    Enzo un solo consiglio siccome tu le tart le hai fuori sta attentissimo al fieno perchè io l ho usato con le mie ma l ho tolto dopo 1/2 mesi perchè il fieno essendo già di suo umido e siccome non essendoci sole non riesce a seccare fa la muffa e la muffa se le tart mangiano il fieno fa malissimo...
    stai molto attento
    Ciao gabriele, escluderei che le tartarughe possano mangiare il fieno durante il letargo, in questo periodo non si nutrono e non assumono liquidi. Resta comunque buona norma quella di sostituire il fieno almeno una volta al mese per evitare, come giustamente hai detto, la formazione di muffe.

  6. #21
    Appassionato
    L'avatar di tarta3
    Località
    Veneto
    Sesso
    Messaggi
    399
    Discussioni
    20
    Like ricevuti
    353
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    2

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Scusa Gabriele ma se la tarta se la dorme a pelo di terra e sopra ha del fieno, non capisco perchè le dovrei rompere le scatole se cambio il fieno e basta.....non la devo spostare o altro.

    Per il discorso dell'ingestione ovviamente non è un problema, come diceva Maura

    Enzo
    sulaphat likes this.

  7. #22
    Appassionato
    L'avatar di gabriele89
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    205
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    49
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Tartarughe in possesso

    hermanni

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Si ma non so da voi le temperature da me ci sono ancora la bellezza di15 gradi e a volte la mattina 17/20 quindi al risveglio possono se ovviamente non trovano nulla da mangiare, mangiare il fieno e se c'è muffa come ben sai fa male...

  8. #23
    PEMmami tutto
    L'avatar di Acquarion
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    2,527
    Discussioni
    66
    Like ricevuti
    1576
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus, Graptemys pseudogeographica kohni, Trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Confermo che in Puglia, salvo qualche pioggerella, fa caldo per essere dicembre...




    La bella tartaruga


    Prometto di non fare piu' battute di cui il forum si debba vergognare





  9. #24
    Appassionato
    L'avatar di gabriele89
    Località
    puglia
    Sesso
    Messaggi
    205
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    49
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Tartarughe in possesso

    hermanni

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    ragazzi il mio è soltanto un consiglio e vi dico di stare molti attenti casomai se proprio vuoi usare il fieno usa quello di graminacèe (quello per cavalli) che a differenza di quello normale come quello per i conigli ha una bassissima percentuale di umidità...
    comunque ripeto io ho avuto problemi perchè con la pioggia e vivendo purtroppo in un paese con alta percentuale di umidità mi si formava automaticamente la muffa...
    poi sta a voi il mio ripeto è un semplicissimo e salutare consiglio per il bene della tart e per voi ovviamente.

  10. #25
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Citazione Originariamente Scritto da maura72 Visualizza Messaggio
    Il dubbio di tossicità dei tannini per le tartarughe non sarebbe tanto legato all'azione tossica sul tratto digerente (sicuramente le tarte non ingeriscono le foglie, soprattutto durante il letargo) ma bensì all'azione irritante che i fenoli complessi hanno sulla cute e sulle mucose. Teoricamente i tannini liberati dalla macerazione delle foglie rimanendo diversi mesi a contatto diretto con la cute di zampe e coda o con la mucosa cloacale potrebbero causare problemi.
    Ovviamente il problema è teorico, non sono a conoscenza di casi di ulcere nelle tartarughe riconducibili ai tannini ma, sinceramente, vista la vastità di tipologie di piante di cui si possono utilizzare le foglie preferisco non correre il rischio.
    Sarebbe interessante vedere se le tartarughe si interrino spontaneamente sotto alberi di castagno e/sotto le loro foglie o meno.
    Giustissimo quanto dice Maura.
    Io parlo per esperienza personale e pur utilizzando da qualche anno le foglie di noce al risveglio dal letargo non ho mai notato nulla di anomalo sulla pelle e su altri parti del corpo delle tante tarta che ho piccole o grandi. Quindi non penso che effettivamente i tannini rilasciati dalla macerazione delle foglie possano provocare ed avere effetti irritanti né gravi né evidenti.
    Leggevo che in realtà la valenza terapeutica per eccelenza attribuita ai tannini naturali è quella astringente, infatti sopratutto utilizzati in via topica (su pelle/mucose) hanno delle notevole capacità quali quella cicatrizzante per piccole ferite e ustioni, quella antisettica e vaso-costrittiva. Sono usati anche per la rigenerazione dei tessuti e nel trattamento della dermatite. Inoltre leggevo che hanno un effetto antibatterico e antifungino.
    Mentre se ingeriti spesso ed in grandi quantità il discorso cambia visto che hanno un effetto del tutto antinutrizionale. Ma quest'ultimo discorso non riguarda certamente le nostre tarte.
    Sicuramente sarebbe interessante vedere in natura se le tarta evitano di interrarsi/sostare per il letargo sotto determinati tipi di piante quali castagno/noce/quercia per il fatto che la pianta stessa ed anche le foglie contengono un alta percentuale di tannini.
    Secondo me non fanno questa distinzione in quanto in realtà non è un pericolo per loro ma anzi potrebbe essere un vantaggio visto che proprio i tannini, il sapore e l'odore rilasciato dovrebbero tenere lontano topi e roditori.
    Logicamente al momento non ho nulla che può provare quest'ultime cose.

    Sul fatto di cambiare spesso il fieno o le foglie che ricoprono le zone del letargo personalmente mai fatto e mai lo farò.
    Ritengo che non serve a nulla, basti pensare in natura cosa avviene, quando le erbe/erbaccie presenti all'aperto con l'arrivo del freddo e della neve marciscono e la terra viene tappezzata da paglia,erbe secche e marce oltre dalle tante foglie cadute dagli alberi.
    Sopratutto se le tarta sono interrate non vedo nessun problema al formarsi anche di muffe, nel fieno o nelle foglie che sia.
    Inoltre proprio il processo di macerazione del fieno e/o delle foglie secche,sopratutto gli strati sotto e quelli a contatto con la terra, permette oltre che proteggere dal ghiaccio anche di mantenere la temperatura più alta.
    Personalmente ci facciamo sempre troppi problemi inutili quando in fin dei conti le nostre tarta dormono sonni tranquilli senza nessun problema.
    Ultima modifica di lucio78; 05-12-2013 alle 22:05
    sulaphat, kira, brangianit and 1 others like this.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  11. #26
    Assiduo
    L'avatar di tartamilla
    Località
    veneto
    Sesso
    Messaggi
    686
    Discussioni
    48
    Like ricevuti
    630
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    Thb

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Citazione Originariamente Scritto da lucio78 Visualizza Messaggio
    Ciao Enzo.
    Le foglie di noce riempiendo tutto il recinto delle piccole (circa 20 mq) .
    ho letto di questo recinto anche da un'altra parte e mi chiedevo quanto fosse lo spessore di foglie che usi o meglio che ritieni opportuno metterci......ti ci vogliono metri cubi??in primavera immagino tu rimuoverai tutto lo strato di ste foglie non hai paura che qualche baby non si perda in mezzo ad esse?? e poi in primavera al loro risveglio le ritrovi tutte??



    Citazione Originariamente Scritto da lucio78 Visualizza Messaggio
    Sopratutto se le tarta sono interrate non vedo nessun problema al formarsi anche di muffe, nel fieno o nelle foglie che sia.
    Inoltre proprio il processo di macerazione del fieno e/o delle foglie secche,sopratutto gli strati sotto e quelli a contatto con la terra, permette oltre che proteggere dal ghiaccio anche di mantenere la temperatura più alta.
    Personalmente ci facciamo sempre troppi problemi inutili quando in fin dei conti le nostre tarta dormono sonni tranquilli senza nessun problema.
    quoto in pieno : i processi di decomposizione altro non sono che reazioni chimiche in taluni casi esotermiche.
    sulaphat and lucio78 like this.
    l'ESPERIENZA non si compra al supermercato

  12. #27
    Appassionato
    L'avatar di brangianit
    Località
    SIENA
    Sesso
    Messaggi
    252
    Discussioni
    33
    Like ricevuti
    232
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Tartarughe in possesso

    5 Testudo Graeca Ibera, 7 Testudo Hermanni Hermanni, 4 Testudo marginata, 3 Emys Orbicularis Galloitalica, 3 Emys orbicularis hellenica, 1 Cuora flavomarginata
    Altri rettili in possesso

    Nessuno. Solo un geco che mi entra ed esce da casa

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Non so gli effetti delle foglie di noce sulle tartarughe. In effetti i tannini contenuti nelle junglandacee hanno un effetto nefasto per le altre piante. Prova ne è che sotto il noce crescono poche altre piante. È pur vero che però so or radici del Noce a secernere sostanze tossiche per gli altri vegetali, molto più delle foglie che hanno il grosso vantaggi di marcire molto lentamente, anzi sono anche leggermente idrorepellenti

  13. #28
    Appassionato
    L'avatar di brangianit
    Località
    SIENA
    Sesso
    Messaggi
    252
    Discussioni
    33
    Like ricevuti
    232
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Tartarughe in possesso

    5 Testudo Graeca Ibera, 7 Testudo Hermanni Hermanni, 4 Testudo marginata, 3 Emys Orbicularis Galloitalica, 3 Emys orbicularis hellenica, 1 Cuora flavomarginata
    Altri rettili in possesso

    Nessuno. Solo un geco che mi entra ed esce da casa

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Io tuttavia uso foglie di acero e di olivo (che raccolgo durante la potatura) e che ammucchio in un angolo

  14. #29
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: mezzi risvegli

    Citazione Originariamente Scritto da tartamilla Visualizza Messaggio
    ho letto di questo recinto anche da un'altra parte e mi chiedevo quanto fosse lo spessore di foglie che usi o meglio che ritieni opportuno metterci......ti ci vogliono metri cubi??in primavera immagino tu rimuoverai tutto lo strato di ste foglie non hai paura che qualche baby non si perda in mezzo ad esse?? e poi in primavera al loro risveglio le ritrovi tutte??
    Ciao. Davvero interessanti le tue domande.
    Non so dirti lo spessore, metto solo un pò di foglie prima di noce e poi di altre piante cercando di coprire tutta la superficie.
    Quest'anno ho messo in tutto il recinto circa 6/7 sacchi di foglie secche quelli grandi e neri dell'immondizia .
    A primavera inoltrata quando il rischio di gelate è ormai assente incomincio a rimuovere lo strato di foglie secche logicamente facendo molto attenzione e togliendo il tutto con le mani piegato ed osservando bene quello che prendo. I sacchi di foglie tolte li ricontrollo sempre e comunque li lascio finchè non ho la certezza che siano tutte dentro il recinto. Tieni conto che nel recinto metto le baby di almeno 7-8 mesi (quindi sopra i 30 grammi) fino a circa quelle di 4-5 anni mentre quelle appena nate passano i primi mesi in un terrario all'aperto e poi il letargo in una cassa controllata. Comunque le ho sempre ritrovate tutte con un minimo di attenzione si riesce tranquillamente.
    Ultima modifica di lucio78; 06-12-2013 alle 02:33
    tartamilla likes this.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •