Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 16 di 16
Like Tree6Likes

Il cambiamento climatico

Discussione sull'argomento Il cambiamento climatico contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Se le tartarughe sono sopravvisute per secoli e secoli fino ai giorni d'oggi un motivo ci sarà. Comunque Frida come ...

  1. #16
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Il cambiamento climatico

    Se le tartarughe sono sopravvisute per secoli e secoli fino ai giorni d'oggi un motivo ci sarà.
    Comunque Frida come ti hanno già detto giustamente in molti lasciale stare, sopratutto rimetterle in casa ed allestire un terrario conviene solo in casi particolari o tarta sottopeso o nate senza aver mangiato nulla senza essere aumentate di peso prima del letargo.
    Personalmente non so come è fatto il terrario all'aperto dove le hai messe sopratutto quanti cm di terra ci sono ma la soluzione ideale per i prossimi anni è creare per le piccole un recinto all'aperto in una zona ideale con la giusta esposizione, il terreno adatto , diversi ripari naturali e/o artificiali, anche di pochi metri quadri protetto da rete metallica sia sopra che lateralmente oltretutto interrata. Questo permetterebbe alle tarta di potere vivere tranquille sempre nel loro spazio, crescendo ed alimentandosi di erbe spontanee, per poi prepararsi come si deve al letargo e poterlo svolgere tranquillamente all'aperto senza che tu possa porti tanti dubbi o perplessità.
    Cambiamenti climatici, tempo variabile ed instabile, temperature fuori stagione o quant'altro non posso creare problemi se le tarta sono allevate nel migliore dei modi, con i giusti spazi come dimensioni e caratteristiche e con una corretta e sana alimentazione.
    Sai la sottospecie delle tue tarta? Quanto pesavano le piccole prima del primo letargo?
    Ultima modifica di lucio78; 18-01-2014 alle 12:55
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •