Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 8 di 8
Like Tree3Likes
  • 1 Post By Acquarion
  • 1 Post By lillaghe
  • 1 Post By lucio78

Allevare una Testudo mediterranea in africa

Discussione sull'argomento Allevare una Testudo mediterranea in africa contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Mi domandavo se una nostra hermanni potrebbe vivere in un paese caldo tipo egitto zambia ecc,insomma al caldo senza fare ...

  1. #1
    Assiduo
    L'avatar di augusto73
    Località
    emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    732
    Discussioni
    41
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    geochelone pardalis babcoki,elegans indiana,testudo kleinmanni

    Predefinito Allevare una Testudo mediterranea in africa

    Mi domandavo se una nostra hermanni potrebbe vivere in un paese caldo tipo egitto zambia ecc,insomma al caldo senza fare il letargo suppongo,sarebbe possibile?Praticamente,è come se uno di li allevasse le nostre mediterrane nei loro continenti come facciamo noi con le loro al contrario.Forse in certi periodi,dovrebbero metterle in frigo per non farle saltare il letargo,visto che l'inverno li dura ed equivale alla nostra primavera,ma è una mia semplice curiosità,che ne dite?

  2. #2
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Una mediterranea in africa

    Sicuramente è possibile Augusto ma è necessario ricreare i parametri ambientali dei nostri climi e quindi permettere alle tarte di fare letargo (fase imprescindibile del ciclo vitale per benessere della specie), così come facciamo noi con le esotiche. Sarebbe interessante confrontarsi direttamente con qualche allevatore africano di Thh!

  3. #3
    PEMmami tutto
    L'avatar di Acquarion
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    2,527
    Discussioni
    66
    Like ricevuti
    1576
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus, Graptemys pseudogeographica kohni, Trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Una mediterranea in africa

    Personalmente però penso sia un pelino più difficile. In inverno, anche se breve, un periodo di letargo devono farlo altrimenti non avrebbe senso che qui in Italia, per esempio, consigliamo di farglielo fare fin dai primi anni di vita! Se non lo facessero andrebbero incontro a tutta una serie di conseguenze negative le quali tutti noi conosciamo!

    Mi chiedo: non sarebbe più difficile alimentarle ad erbe di campo? In paesi così aridi e secchi si trovano erbe di campo fresche?!? Parlo da ignorante eh, non mi attaccate...

    Un altro problemino potrebbe essere l'umidità... o no?
    Alessi0 likes this.




    La bella tartaruga


    Prometto di non fare piu' battute di cui il forum si debba vergognare





  4. #4
    Fedelissimo
    L'avatar di lillaghe
    Località
    MB
    Sesso
    Messaggi
    2,088
    Discussioni
    130
    Like ricevuti
    1182
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri 0.0.6 Testudo hermanni hermanni 0.0.1 gatto 1.0.0 figli 2.1.0 moglie 0.1.0

    Predefinito Re: Una mediterranea in africa

    Ciao, in questo articolo Tortoise Trust Web - Safer Hibernation Updated si danno indicazioni sull'ibernazione indotta delle tartarughe.
    rughis likes this.

  5. #5
    Assiduo
    L'avatar di augusto73
    Località
    emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    732
    Discussioni
    41
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    geochelone pardalis babcoki,elegans indiana,testudo kleinmanni

    Predefinito Re: Una mediterranea in africa

    Peccato ma mi è difficile tradurre,e comunque sarebbe bello sapere se ci sono persone di quei continenti che si cimentano con le nostre mediterranee,sarebbe bello parlarci direttamente

  6. #6
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Una mediterranea in africa

    Citazione Originariamente Scritto da lillaghe Visualizza Messaggio
    Ciao, in questo articolo Tortoise Trust Web - Safer Hibernation Updated si danno indicazioni sull'ibernazione indotta delle tartarughe.
    L'articolo è interessante ma fa riferimento praticamente all'allevamento del genere Testudo nel Regno Unito (o comunque in paesi con un clima non proprio adatto all'allevamento all'aperto tutto l'anno) dove le condizioni ambientali sono nettamente peggiori delle nostre e non adatte all'allevamento. Oltretutto completamente diverse anche dalle condizioni di paesi esotici a cui fà riferimento Augusto.
    Per questo tanti dati, notizie, o valori non sono molto veritieri nella nostra realtà e quindi tante cose scritte sono quasi inutili o comunque non andrebbero prese in considerazione. Interessante comunque il punto di vista diverso sul letargo e su tutti i suoi risvolti prima e dopo di esso con sicuramente molte nozioni interessanti ed utili e magari problematiche che da noi se allevate correttamente difficilmente dovremmo trovarci ad affrontare.
    Tornando a quanto scritto da Augusto personalmente ritengo che allevare specie mediterranee in paesi caldi ed esotici come l'Africa sia molto ma molto più difficile che allevare tartarughe esotiche da noi.
    Nello specifico le Testudo mediterranee necessitano assolutamente di un periodo di letargo questo per una corretta e salutare crescita ed per una futura capacità riproduttiva. Questo richiede qundi la necessità di ricreare condizioni ambientali con la ciclicità delle stagioni (con tutti i parametri ambientali simili) quindi con un clima mediterranee o simile che permetta alla tartaruga sia di prepararsi adeguatamente al letargo, sia di affrontarlo che di superarlo.
    Cosa davvero complicata e difficilissima quando il clima è quello del continente africano.
    Bisognerebbe creare delle stanze/terrari adeguatamente attrezzate oltre che con impianti d'illuminazione adeguati (calore, uvb) e con una sorta di impianto di raffreddamento/climatizzato che permetta di regolare la temperatura ed altri valori così che trasferita la tarta al loro interno si possano diminuire le temperature, l'intesità luminosa, le ore di luce, ecc... progressivamente nel giro di almeno qualche mese. Logicamente non è assolutamente una cosa così facile ma anzi e probabilmente alla fine richiederebbe l'allevamento all'interno per la maggior parte dell'anno e comunque sia non so se e quanto questo possa permettere e garantire la sopravvivenza degli esemplari oltre che una crescita sana e corretta degli esemplari per non parlare della riproduzione cosa che ritengo ancora più difficile.
    In definitiva dal mio punto di vista allevare Testudo mediterranee in paesi esotici/caldi non è impossibile ma quasi e comunque assurdo, sfido chiunque a farlo e riuscirci ottenendo anche sufficienti o discreti risultati sia come crescita corretta(estetica ed interna), salute e riproduzione degli esemplari.
    Con ciò nel caso non mi sento asolutamente di condividere ed appoggiare una cosa simile in quanto sarebbe ad alto rischio la sola sopravvivenza degli esemplari stessi.
    Ultima modifica di lucio78; 22-03-2014 alle 16:06
    marquinho80 likes this.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  7. #7
    Assiduo
    L'avatar di augusto73
    Località
    emilia romagna
    Sesso
    Messaggi
    732
    Discussioni
    41
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Tartarughe in possesso

    geochelone pardalis babcoki,elegans indiana,testudo kleinmanni

    Predefinito Re: Una mediterranea in africa

    Lucio hai perfettamente ragione,ma ricordo che anni fà quando cominciarono ad arrivare le esotiche qui da noi,si diceva che sarebbero sopravissute poco e male specie le elegans e poi dopo una decina d'anni,sappiamo che oggi sono facilmente riproducibili,e credo che anche per le kleinmanni si arriverà ad un discorso simile.Ma sinceramente dubito che persone di quei continenti si cimentino con le mediterranee,ma ripeto sarebbe bello sentire qualche esperienza.

  8. #8
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Allevare una Testudo mediterranea in africa

    Capisco il tuo interesse ed il tuo punto di vista ma credimi un conto è dargli una vita degna un conto è farle sopravvivere e non so per quanto sempre riferito alla Testudo mediterranee allevate in paesi esotici e quindi inadatti come clima.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •