Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 17
Like Tree39Likes

Carezze e benessere (delle tartine)

Discussione sull'argomento Carezze e benessere (delle tartine) contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Ciao! non volevo iniziare una nuova discussione per una domanda così stupida, ma girando anche in quelle meno recenti non ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Kià
    Località
    Casalecchio d/R (BO)
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Tartarughe in possesso

    Quattro THB: Forrest e Jenny, Thelma&Louise

    Bubble Carezze e benessere (delle tartine)

    Ciao!
    non volevo iniziare una nuova discussione per una domanda così stupida, ma girando anche in quelle meno recenti non ho trovato la risposta a questa mia curiosità..
    Premesso che le due tartarughe che ho le "manipolo" il meno possibile (le spostiamo un attimo dal recinto praticamente solo quando le pesiamo), mi capita spesso però di accarezzarle sulla testa o sul mento quando vado a vedere come stanno e cosa fanno. Faccio male?
    La colpa è un po' anche loro , soprattutto di Forrest, perché quando ci vedono ci vengono incontro e allungano la testina....sicuramente per cercare il trifoglio che ogni tanto gli diamo Però dal mio dito che le accarezza non si ritraggono quasi mai...
    Nel caso le carezze fossero ammesse, testa-mento-carapace...sono zone ok?
    grazie mille.
    scusate la lunghezza

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di Eurydice
    Località
    Pavia
    Sesso
    Messaggi
    2,737
    Discussioni
    34
    Like ricevuti
    2445
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Le tartarughe non sono propriamente animali sociali e non possiedono nemmeno quella zona del cervello deputata alle emozioni (presente invece in cani e gatti) come tutti gli animali però, sono in grado di sperimentare un senso di benessere o malessere. Le tartarughe nate in cattività sono sicuramente abituate alla presenza umana, che vedono spesso come fonte di cibo e che associano quindi ad una sensazione di benessere, qualche grattino su testa e mento non credo possa nuocere in alcun modo, ovviamente non sono animali da "coccolare" e non richiedono coccole , per cui una carezza data ogni tanto quando ci vengono incontro la si può dare (loro la assoceranno alla nostra presenza positiva) ma non bisogna andare oltre. Questo vale per tartarughe nate in cattività. Il discorso è diverso per tartarughe più selvatiche, i cosiddetti animali di cattura che purtroppo vengono venduti legalmente, poco o per niente abituati alla presenza dell'uomo che percepiscono come una minaccia, l'essere manipolate costituisce un ulteriore fonte di stress per loro e andrebbero lasciate in pace il più possibile...
    Ultima modifica di Eurydice; 20-08-2014 alle 00:05
    stellina92, king, lucio78 and 3 others like this.
    ...you miss too much these days if you stop to think...
    Tartarugando - Guida all'inserimento immagini tramite IMGUR.COM

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di nene
    Località
    marche
    Sesso
    Messaggi
    57
    Discussioni
    14
    Like ricevuti
    10
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Tartarughe in possesso

    testudo hermanni hermanni e testudo marginata

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Per quanto riguarda le coccole non oso pronunciarmi,ma per esperienza personale posso dire che le tartarughe potrebbero essere animali sociali.
    Fino ad un po di tempo fa avevo una sola femmina che stava da sola in un recinto tutto per lei,poi ho iniziato a notare uno strano comportamento, era apatica e sembrava stesse male,usciva dalla casetta solo per mangiare. Allora l'ho portata dal veterinario che mi ha consigliato di comprare un'altra femmina per farle compagnia (visto che dagli esami risultava essere in buona salute) ora gira tutto il giorno e si comporta come una tartaruga "normale".
    Eurydice likes this.

  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di Eurydice
    Località
    Pavia
    Sesso
    Messaggi
    2,737
    Discussioni
    34
    Like ricevuti
    2445
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    In natura le tartarughe vivono isolate, si riuniscono solo nei periodi di accoppiamento, fanno così anche i gatti che sono definiti animali non sociali, eppure sono mammiferi. Diciamo che in condizioni di sopravvivenza la natura fa in modo che prevalgano gli istinti di autoconservazione, in cattività le cose possono essere un po' diverse non essendoci il problema della ricerca di cibo e di rifugi sicuri. I mammiferi, essendo dotati del Sitema Limbico (il cosidetto Cervello emozionale) sono in grado di provare affetto e di prendersi cura dei piccoli, i rettili no....nonostante questa carenza di natura affettiva, per quanto riguarda il grado di socialità, io credo che ogni animale, dal moscerino all'elefante non sopporti la solitudine. Io ho solo una tartaruga, non vede suoi simili ma è circondata da molte presenze come gatti, ricci, insetti, lucertole, ragni, lumache e umani con cui può intraprendere una sorta di interazione sociale, ad esempio stando vicino ai gatti, andandoli ad importunare oppure salendomi sui piedi mentre sto sistemando il giardino...facendo così esprime comunque un desiderio di contatto o un istinto esplorativo. Sono animali intelligenti, in cerca di stimoli, in grado di riconoscere il mondo intorno a loro, quando arriva un nuovo felino (ad esempio quando ho fatto uscire la mia gatta in giardino oppure ora è arrivato un micio probabilmente abbandonato sui 7 mesi) la mia tartaruga è incuriosita e inizia a marcarlo, lo segue, annusa le zampe, lo rincorre (vi giuro che corre!) fino a che non impara a conoscerlo. In genere è la tarta che va dai gatti o viene da me, non viceversa, e nessuno lo importuna perché Oreste è praticamente il padrone del giardino.
    king likes this.
    ...you miss too much these days if you stop to think...
    Tartarugando - Guida all'inserimento immagini tramite IMGUR.COM

  5. #5
    Appassionato
    L'avatar di geronimo73
    Località
    torino
    Sesso
    Messaggi
    394
    Discussioni
    57
    Like ricevuti
    89
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    1 thb femmina del 2011 1 thb maschio del 2011 1 thb del 2014

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Anche io faccio le coccole , ogni tanto qualche grattino su testa o mento, alle mie...il maschio sembrerebbe apprezzare di più della femmina....guarda caso :-) :-) :-)!!! Chissà magari è solo per opportunita! Comunque a me fa piacere

  6. #6
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Scusate ma non sono assolutamente d'accordo. Il fatto che le tartarughe NON sono animali sociali e NON provano emozioni o legami affettivi in quanto rettili sono FATTI provati e comprovati da tonnellate di studi scientifici nell'arco di decenni ormai. Una tartaruga non proverà mai affetto per umani, cani, gatti o altre tartarughe e non sarà mai in cerca di contatto o coccole per quanto a noi possa far piacere pensarlo. Molto (troppo) spesso tendiamo a dare ai fatti e/o ai comportamenti a cui assistiamo un'interpretazione errata umanizzando l'animale che in realtà si sta comportando in quel dato modo per tutt'altro motivo, primo fra tutti la territorialità. Le tartarughe inseguono gatti, palle, cani etc nonperchè vogliono giocare o cercano contatto ma semplicemente perchè quel soggetto è visto come un intruso nel loro territorio. STOP. Ciò varrebbe (ed in alcuni casi è così) anche per noi umani se, come dice Eurydice, non si fossero abituate ad associarci al cibo per cui generalmente ci vengono incontro per mangiare. STOP.
    Con ciò non voglio demonizzare le sporadiche dimostrazioni di affetto nei confronti delle nostre tarte, una carezza sulla testa ogni tanto non sarà certo letale per le tartozze! Basta essere consapevoli che il gesto che facciamo porta escusivamente al nostro appagamento personale non al loro.

  7. #7
    Fedelissimo
    L'avatar di RICCARDO A.
    Località
    Roma, Italy
    Sesso
    Messaggi
    1,031
    Discussioni
    69
    Like ricevuti
    87
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Concordo con Maura al 100% anche se una carezzina ogni tanto non fa male a nessuno
    Eurydice likes this.

  8. #8
    Appassionato
    L'avatar di geronimo73
    Località
    torino
    Sesso
    Messaggi
    394
    Discussioni
    57
    Like ricevuti
    89
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    1 thb femmina del 2011 1 thb maschio del 2011 1 thb del 2014

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Se ci aiuta a stare meglio .. perché no!!!
    Eurydice and Kià like this.

  9. #9
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Kià
    Località
    Casalecchio d/R (BO)
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Tartarughe in possesso

    Quattro THB: Forrest e Jenny, Thelma&Louise

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Intanto grazie a tutti per le risposte, siete stati chiarissimi, come sempre.
    Poi volevo solo specificare che la mia domanda era solo per sapere se con i grattini in testa faccio del "male" alle tartine o no. (Tipo causare eccessivo stress o che so io.... ) di certo non pretendo di attribuire al fatto che ci vengano incontro come una loro "richiesta" di coccole...è che a me fanno tenerezza quando le vedo e io le accarezzo, tutto qua
    Quando si fanno i fatti loro, non è che entro nel recinto per avere un contatto a tutti i costi, mi basta controllare che non siano cappottate al sole e che stiano bene
    Ultima modifica di Kià; 20-08-2014 alle 16:25
    Eurydice likes this.

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di Eurydice
    Località
    Pavia
    Sesso
    Messaggi
    2,737
    Discussioni
    34
    Like ricevuti
    2445
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Citazione Originariamente Scritto da maura72 Visualizza Messaggio
    Il fatto che le tartarughe NON sono animali sociali e NON provano emozioni o legami affettivi in quanto rettili sono FATTI provati e comprovati da tonnellate di studi scientifici nell'arco di decenni ormai. Una tartaruga non proverà mai affetto per umani, cani, gatti o altre tartarughe e non sarà mai in cerca di contatto o coccole per quanto a noi possa far piacere pensarlo.
    Credo che su questo punto nessuno abbia detto il contrario Maura!
    Citazione Originariamente Scritto da maura72 Visualizza Messaggio
    Basta essere consapevoli che il gesto che facciamo porta escusivamente al nostro appagamento personale non al loro.
    Esatto, questo è il punto cruciale.
    stellina92 likes this.
    ...you miss too much these days if you stop to think...
    Tartarugando - Guida all'inserimento immagini tramite IMGUR.COM

  11. #11
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Citazione Originariamente Scritto da Eurydice Visualizza Messaggio
    Credo che su questo punto nessuno abbia detto il contrario Maura!
    Sinceramente Eurydice credo di aver letto qualche centinaio di volte ormai post in cui di attribuiscono sentimenti improri alle tartarughe (e/o ad altri rettili) e spesso si descrivono di conseguenza tipologie di allevamento totalmente errate (tartarughe libere in casa, sui tappeti, sui divani, nelle cucce di cani/gatti etc).
    Non mi riferisco a questo post nello specifico ma dato che molti altri utenti potrebbero leggerlo volevo che passasse chiaro il concetto. Repetita iuvant!

  12. #12
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Io saro' anormale ma quello che voglio da tutte le mie tarta grandi e piccole quando mi vedono o mi avvicino che scappino via a gambe elevate. Devono temere ed avere paura dell'uomo che è d'altronde il responsabile della loro estinzione. Io voglio vederle così è sono contento che nella maggior parte di volte lo fanno. Sono animali selvatici e anche se fatti nascere ed allevati in cattività rimangono tali e non dovrebbero assolutamente perdere il loro istinto di sopravvivenza che nonostante tutto le ha fatte arrivare fino a noi. Se cerco affetto vado dal mio cane non certo da loro anche se gli voglio bene comunque allo stesso modo.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  13. #13
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Oriana P.
    Località
    Padova, Campodarsego
    Sesso
    Messaggi
    1
    Discussioni
    0
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Mail Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Citazione Originariamente Scritto da Eurydice Visualizza Messaggio
    Le tartarughe non sono propriamente animali sociali e non possiedono nemmeno quella zona del cervello deputata alle emozioni (presente invece in cani e gatti) come tutti gli animali però, sono in grado di sperimentare un senso di benessere o malessere. Le tartarughe nate in cattività sono sicuramente abituate alla presenza umana, che vedono spesso come fonte di cibo e che associano quindi ad una sensazione di benessere, qualche grattino su testa e mento non credo possa nuocere in alcun modo, ovviamente non sono animali da "coccolare" e non richiedono coccole , per cui una carezza data ogni tanto quando ci vengono incontro la si può dare (loro la assoceranno alla nostra presenza positiva) ma non bisogna andare oltre. Questo vale per tartarughe nate in cattività. Il discorso è diverso per tartarughe più selvatiche, i cosiddetti animali di cattura che purtroppo vengono venduti legalmente, poco o per niente abituati alla presenza dell'uomo che percepiscono come una minaccia, l'essere manipolate costituisce un ulteriore fonte di stress per loro e andrebbero lasciate in pace il più possibile...
    Ciao sono Oriana e ho sempre avuto sin da piccola la passione per le tartarughe terrestri,ho un piccolo giardino,dove gironzolano una coppia di Testudo Hermanny adulte,un maschio di 5-6 anni e 2 piccoline che faranno 1 anno il 12 settembre....Ci sono molto affezionata e quando mi son vicine sto' sempre a parlar loro,nn ritraggono la testina ma son tranquille perche' ormai riconoscono la mia voce e gli faccio sempre una carezza.Penso che amino essere accarezzate perche' sentono il calore delle mani ed essendo loro animaletti a
    sangue freddo,gli fanno molto piacere.
    Ultima modifica di Oriana P.; 23-08-2014 alle 18:18

  14. #14
    Appassionato
    L'avatar di simone75
    Località
    rieti
    Sesso
    Messaggi
    316
    Discussioni
    34
    Like ricevuti
    93
    Data Registrazione
    Apr 2014

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    ciao a tutti io sarò ancora pi atipico, ma vi assicuro che da quando la mia tarta femmina diventerà riproduttiva e mi regalerà l'emozione della prima covata provvedero a liberarle nell'area protetta dal wwf per aiutare indirettamente la loro riproduzione futura, le adoro e so che se ogniuno ne lasciasse libera una in luoghi protetti e scuri potremmo aiutarle a farle ritornare wild nel giiusto numero. io fortunatamente ho un area wwf a pochi km dove lascerò le tarte al loro destino e alla loro vita in libertà.

  15. #15
    Fedelissimo
    L'avatar di lillaghe
    Località
    MB
    Sesso
    Messaggi
    2,088
    Discussioni
    130
    Like ricevuti
    1182
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri 0.0.6 Testudo hermanni hermanni 0.0.1 gatto 1.0.0 figli 2.1.0 moglie 0.1.0

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Citazione Originariamente Scritto da Oriana P.
    quando mi son vicine sto' sempre a parlar loro,nn ritraggono la testina ma son tranquille perche' ormai riconoscono la mia voce e gli faccio sempre una carezza.Penso che amino essere accarezzate perche' sentono il calore delle mani ed essendo loro animaletti a sangue freddo,gli fanno molto piacere.
    Ciao Oriana, come detto negli interventi precedenti è possibile che le tue tarte si abituino alla tua presenza e che non si ritraggano o fuggano, ma le tue valutazioni sul fatto che amino essere accarezzate e che apprezzino il calore delle mani sono del tutto prive di fondamento.
    Si tratta solo di una tua esperienza personale che puoi interpretare come preferisci ma non costituisce un approccio corretto all'allevamento di questi animali.

    Citazione Originariamente Scritto da simone75 Visualizza Messaggio
    vi assicuro che da quando la mia tarta femmina diventerà riproduttiva e mi regalerà l'emozione della prima covata provvedero a liberarle nell'area protetta dal wwf per aiutare indirettamente la loro riproduzione futura, le adoro e so che se ogniuno ne lasciasse libera una in luoghi protetti e scuri potremmo aiutarle a farle ritornare wild nel giiusto numero. io fortunatamente ho un area wwf a pochi km dove lascerò le tarte al loro destino e alla loro vita in libertà.
    Ciao Simone, liberando in natura animali allevati in cattività si incorre nel reato di abbandono di animali.
    Inoltre non è possibile rilasciare specie selvatiche a piacere ovvero senza le dovute autorizzazioni del Ministero dell'Ambiente o al di fuori di specifici programmi di inserimento.
    Tieni presente poi che il partimonio genetico della tua tartaruga potrebbe inquinare quello di esemplari eventualmente esistenti in natura.

    Insomma: una cosa da non fare nonostante le buone intenzioni

    @Simone: rimaniamo in argomento con l'oggetto della discussione.

    Ciao

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •