Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree1Likes
  • 1 Post By lillaghe

gestione periodo estivo

Discussione sull'argomento gestione periodo estivo contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; ciao a tutti, vorrei prendere una tartaruga terrestre (sicuramente mediterranea) ma ho il dubbio che nei periodi estivi durante i ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di ghezzia
    Località
    MILANO
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Aug 2015

    Predefinito gestione periodo estivo

    ciao a tutti,
    vorrei prendere una tartaruga terrestre (sicuramente mediterranea) ma ho il dubbio che nei periodi estivi durante i quali sarò in ferie (massimo 20/30 gg consecutivi) la cosa non sia gestibile.
    cioè, mi spiego meglio: se io ho un giardino a casa di circa 40mq di cui la metà con prato e piante/arbusti di varia natura, la tarta si alimenta da sola durante il periodo di assenza? Il prato ha anche un irrigatore automatico, che faccio andare solo durante il periodo estivo, se una volta al giorno fanno la "doccia" soffrono?
    Grazie in anticipo
    ciao
    Alex

  2. #2
    Nuovo iscritto
    L'avatar di ghezzia
    Località
    MILANO
    Sesso
    Messaggi
    8
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    5
    Data Registrazione
    Aug 2015

    Predefinito Re: gestione periodo estivo

    Ciao,
    nessuna ha consigli in tal senso?
    grazie

  3. #3
    Fedelissimo
    L'avatar di lillaghe
    Località
    MB
    Sesso
    Messaggi
    2,088
    Discussioni
    130
    Like ricevuti
    1182
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri 0.0.6 Testudo hermanni hermanni 0.0.1 gatto 1.0.0 figli 2.1.0 moglie 0.1.0

    Predefinito Re: gestione periodo estivo

    Ciao grezzia, se intendi lasciare libera la tartaruga in giardino dovrai orientarti su un animale sub adulto o adulto, un esemplare di almeno 10cm di lunghezza, in questo modo riuscirai (con difficoltà) a trovarlo nel giardino e sarà più difficile che venga predato da corvidi.
    Se intendi orientarti su un esemplare baby allora sarà necessario allestire un recinto protetto.
    Devi valutare cosa desideri e quanto sei disposto a spendere.

    Per il resto, se la lasci in un giardino dove sono presenti anche erbe selvatiche allora potrà essere autosufficiente, lo stesso vale per il recinto se conterrà erbe selvatiche spontanee in abbondanza.
    Comunque due o tre settimane di scarsità di cibo non sono un problema per questi animali, anche nel caso dovessi essere tu ad alimentarla perchè non hai erbe selvatiche spontanee puoi lasciare cibo in abbondanza prima della tua partenza e la tarta ne avrà in scorta per qualche giorno.

    Per quanto riguarda l'irrigazione, sono animali originari di ambienti prevalentemente secchi con sporadiche precipitazioni, per cui è bene non avere un ambiente bagnato o umido, sicuramente non devi bagnare la tartaruga con acqua diretta.
    Se proprio devi far funzionare l'irrigatore fallo di notte e per un periodo breve.

    Ciao

  4. #4
    Assiduo
    L'avatar di Generale Lee
    Località
    Prov. Siena
    Sesso
    Messaggi
    948
    Discussioni
    26
    Like ricevuti
    241
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Tartarughe in possesso

    0.0.2 Testudo Hermanni Hermanni - 1.3.0Testudo Hermanni Boetgeri
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: gestione periodo estivo

    Citazione Originariamente Scritto da lillaghe Visualizza Messaggio
    Ciao grezzia, se intendi lasciare libera la tartaruga in giardino dovrai orientarti su un animale sub adulto o adulto, un esemplare di almeno 10cm di lunghezza, in questo modo riuscirai (con difficoltà) a trovarlo nel giardino e sarà più difficile che venga predato da corvidi.
    Se intendi orientarti su un esemplare baby allora sarà necessario allestire un recinto protetto.
    Devi valutare cosa desideri e quanto sei disposto a spendere.

    Per il resto, se la lasci in un giardino dove sono presenti anche erbe selvatiche allora potrà essere autosufficiente, lo stesso vale per il recinto se conterrà erbe selvatiche spontanee in abbondanza.
    Comunque due o tre settimane di scarsità di cibo non sono un problema per questi animali, anche nel caso dovessi essere tu ad alimentarla perchè non hai erbe selvatiche spontanee puoi lasciare cibo in abbondanza prima della tua partenza e la tarta ne avrà in scorta per qualche giorno.

    Per quanto riguarda l'irrigazione, sono animali originari di ambienti prevalentemente secchi con sporadiche precipitazioni, per cui è bene non avere un ambiente bagnato o umido, sicuramente non devi bagnare la tartaruga con acqua diretta.
    Se proprio devi far funzionare l'irrigatore fallo di notte e per un periodo breve.

    Ciao
    Quoto in toto

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •