Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 12 di 15 PrimaPrima ... 29101112131415 UltimaUltima
Risultati da 166 a 180 di 213
Like Tree116Likes

Le tre vite delle tartarughe

Discussione sull'argomento Le tre vite delle tartarughe contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Originariamente Scritto da Pangur Bán Le lavo perché sono sporche di terra, ma solo con acqua.. Ah, no, l'abate lo ...

  1. #166
    Assiduo
    L'avatar di mimmuz89
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    725
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    119
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni,hermanni boettgeri
    Altri rettili in possesso

    No

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Citazione Originariamente Scritto da Pangur Bán Visualizza Messaggio
    Le lavo perché sono sporche di terra, ma solo con acqua..


    Ah, no, l'abate lo sconsiglia!

    Da un'opera del 1781 scritta dall'abate Filippo Salvatore Gilij e dedicata "alla Santità si N.S. Papa Pio Sesto felicemente regnante", cito:


    "...perciocchè alla maniera stessa, che dissi delle tartarughe, van subito, saputo il loro tempo, in cerca di quell'uova gl' Indiani. L'uova delle tartarughe non son facili a condensarsi, ed unirsi in frittate. Ma dell'uova de' Guanàvanari può farsene, e se ne fa infatti quell'uso, che facciam qui dell'uova delle galline. Son buone, ma è un cibo, dirò così, leggiero, e di poca sostanza."



    Mo, che sono sti Guanàvanari non lo so, penso abitino solo in Sudamerica.

    Il gesuita non parla delle Hermanni ma delle tartarughe dell'Orinoco:



    "Un animale, come la tartaruga, timidissimo, non ha poi paura, accresciutisi i dolori del parto, di metter l'uova in presenza di ognuno. Nella spiaggia capacissima, vidi co' propri occhi una sera tanta moltitudine di tartaturghe, altre scavare colle zampe la rena, altre metter l'uova, che ne restai sommamente maravigliato. Può allora porsi sopra il loro dorso non solo il piede; ma starvisi quasi in isgabello a sedee. Non li risenton punto.
    Ma ciò, che sommamente rileva, ne vidi tanta moltitudine, che pareva la grande spiaggia, piena tutta di tartarughe. Passai or sopra, or per mezzo di esse con incredibil piacere; e non dubito di asserire che fosser di molte migliaja."



    Poi stigmatizza il comportamento dei Maipuri (un popolo locale):



    "I Maipuri, venuti dal superiore Orinoco, non avvezzi alle tartarughe, e perciò più degli altri vogliosi, ed ingordi del nuovo cibo, di questi tempi (cioè durante la deposizione) ne facean proprio uno scempio. Veramente non sono allora, siccome dimagrite, e alcune partorienti, alcune vicinissime al parto, salubri le tartarughe. Ma non vi badan punto que' barbari; nè le malattie, che sopravvengon loro di que' giorni, son motivo bastevole l'anno appresso per farne un uso più moderato. Ritornano all'amato cibo con quell'ansietà, colla quale vi tornerebbe un fanciullo, che altro nel cibarsi non cerca, che 'l suo piacere."


    "L'altra cosa, da cui può, e debbe ripetersi, la quasi incredibile moltitudine di quelle tartarughe, è l'uso, o a parlar giustamente, l'abuso, che fassi de' loro figlioletti. Prescindiamo per ora dall'olio, che pur fanno con l'uova fresche; e consideriamo solo quell'uova, che sotterrate nelle spiagge arrivan felicemente a schiudersi. Dopo pochi giorni di fermentazione, originata parte da' continui caldi, parte da una pioggetta, che periodicamente sopravviene di que' tempi, e ivi chiamasi delle Tartarughe; fan bene gl' Indiani, che arrivato è il tempo di soddisfare alla loro ingordigia. Parton da' villaggi, carichi di certi canestrini, si mettono e colle mogli e co' figli in barchetta [...] vanno a far incetta per tutta la spiaggia delle piccole tartarughe.

    Ma come conoscerle, essendo uguale, e quasi una, la superficie della spiaggia, e come sapere ove sono? Vi camminan sopra; e dove e co' piedi, e co' bastoni, che portano in mano, sentono il terreno più molle, e che meno al piede resiste, ivi scavano; sicuri di trovarvi dentro la bramata preda. [...]"


    "E' un piacere per chi gli scava. Siccome accade qualche volte anche a me, il vederli ( i tartarughini) venir su, levato l'ingombro della rena, tutti festosi e vivaci. Ci vuole leggerezza di mano per farne acquisto. Lasciati per alcun tempo, comecché brevissimo, spariscon subito, e dirigon al fiume, a quasi a punto certo, il loro corso. Mi son pigliato non di rado il piacere, in lontananza ancor grande dal fiume, di rilasciarne qualcuno; ma col capo rivoltato dalla parte opposta; ma con mia grata sorpresa, ho veduto rivoltarsi subito, e fuggir frettoloso per tuffarsi nel fiume. Tanto può l'istinto di natura anche in questi animalucci nel primo sortire alla luce. Ma torniamo a noi.

    Ogni nido (e ve ne sono moltissimi) contiene un gran numero di piccole tartarughe. Potendo l'uova per molte ragioni guastarsi; ed essendo credibile, che delle tartarughe, alcune più, alcune meno ne facciano, non intendo già io di fissare una cosa, che paja più mirabile, che vera. Ma se dal numero dell'uova può raccogliersi anche quello degli schiusi figliuoli, posso veracemente affermare, che io, avendo i miei remiganti presa una volta una certa, bellissima tartaruga, vi trovai dentro fino a cento vent' uova. Ordinariamente non sorpassan sessanta."



    Tornando alla raccolta delle tartarughine da parte degli indigeni, prosegue descrivendo come le donne le cucinano friggendole intere:



    "[...] apprestano agli stanchi mariti, a sé, ed alla famiglia un buon pranzo.Dissi buono, perché tale mi è paruto più volte, non solo per la tenerezza di esse tartarughine, che mangiansi in un col guscio, anch'esso tenero e saporito, ma perché sì lesse, che fritte, ho sentito lodarle, e piacere comunemente ad ognuno.
    Dovrebber certamente, se vi fosse tra' barbari economia, risparmiarli questi poveri animalucci. Ma sì per la facilità con cui li trovano, che pel non volgare sapore, non fansi colà tante riflessioni."




    Continua parlando della caccia agli esemplari adulti per poi arrivare al già citato olio ricavato dalle uova:



    "Pare a noi, e pare ancora in America, che possa starsi appena senz'olio. E' necessario qualche lume di notte; fa d'uopo di qualche condimento pe' cibi. Ove non sonovi, nè pel calore di quel clima esser vi possono olivi, Iddio, che ha provvida cura degli uomini, ha messo dappertutto, e prodottovi, de' supplementi. In Orinoco fan le veci degli oliveti le spiagge, che si riempiono ogni anno dell'uova di tartarughe. Ed eccone il modo.[...] dell'uova delle tartarughe, altre sono profondamente sotterrate, altre superficialmente. Se la tartaruga ha tempo bastevole pel suo lavoro, e i dolori men pressanti del parto, o le affollate compagne soffrono dilazione, con le zampe deretane scava una fossa di un palmo, e mezzo circa: vi depone l'uova, e le ricopre studiosamente con rena. Quest'uova (così pare) restano ordinariamente intatte e sono quelle onde poi escono le tartarughine. Ma altre uova per l'opposta ragione sono ricoperte superficialmente, e le une alle altre sovrapposte tumultuariamente. Queste sono innumerevoli; e la copia stessa, unita alla facilità dello scavo, chiama a sé gl' Indiani, i quali vi accorrono a turme copiosissime. [...]"



    Dopo la raccolta...



    "Nelle barchette schiacchian l'uova, che loro porgono a gara i fanciulli, e le donne. Ma prima di schiacciarle fa d'uopo di mettervi dell'acqua, e di empirle fino a a quasi la sommità. Infrante l'uova all'acqua, va fino al fondo il lor rosso, e viene all'alto, e nuota sulla superficie dell'acqua la parte più leggiera di esse. A questa parte leggiera può darsele il nome di burro liquido, oppure di olio. Ma quest'ultimo nome, come si scorgerà dal mio racconto, forse le quadra meglio.
    Venuto a galla nella maniera, che ho detto quest'olio, pigliasi con cucchiaroni, fatti di zucche; e mettesi in certe grandissime pentole, che fan le donne Ottomache (sta parlando del popolo degli Ottomachi). E' cura poi, e faccenda particolare di esse stesse (poichè crudo non conserverebbesi lungamente) il cuocerlo a bell'agio. Lo cuocono infatti , chi in una parte della spiaggia, chi in un'altra; chi per sé e per la provvisione dell'anno; chi per venderne ad altri; ordinariamente, e contro il loro uso, lo cuocon, dico, con diligenza, e con fretta; imperciocchè temendo delle vicine piogge, che ricomincian sul fine d'Aprile, o sul principio di Maggio, se nulla condiscendessero alla naturale pigrizia, perderebbero indubitamente il lavoro.




    (foto di repertorio ^_^)


    Non perdesi il lavoro dell'olio, ma vien più tardi, e men ben al cielo coperto di nuvole. I raggi cocenti del Sole sono più a proposito. Mettono in moto la massa schiacciata dell'uova; ne distaccano le oliose particelle, che veggonsi sulla superficie dell'acqua a guisa di stille. Chi vuole fatto bene, e in tempo quest'olio, vi presiede da per sè, e sta nella spiaggia fintantochè sia finito di cuocere. [...] Dopo cotto mettesi dagli Spagnuoli forestieri in vettine, e dagli abitanti dell'Orinico in Tapari: cioè in certe zucche che trovasi in abbondanza colà, e che votate ben bene sono un recipiente per que' paesi non meno a proposito delle più buone vettine.
    Se non cuocesi l'olio di tartaruga a dovere, impuzzolisce facilmente, e si guasta. Ma oltre una buona cottura, fa d'uopo mettervi del sale; e vi si pone infatti almeno dagli Spagnuoli; adattandone una dose competente per ciascheduna vettina, o Tapàro. Se questa diligenza s'adopera. è capace di durar buono, e salubre tutto l'anno. Quello passato, è ottimo tuttavia, benchè rancido, pe' lumi di casa, o stantio arde sì bene, che mi pareva, e parmi tuttora non differente per quest'uso dall'olio nostrale.
    Se mettesi in un bicchiere, dal colore, e da ogni altro segno si piglierebbe da' men pratici per olio di olive."



    Racconta quindi un anedotto di uno "Spagnuolo" che ci condì l'insalata perché credeva fosse olio d'oliva. ^_^

    Io le zucche Tapari non ce l'ho ma tre settimane fa ho piantato quelle chiamate "del pellegrino" con cui si fanno dei recipienti. Andranno bene lo stesso?
    Se un tempo le tartarughe le mangiavano in zuppette e brodini(per questo le marginata sono state importate in sardegna) sicuro un tempo si pappavano pure le uova...

    Ps: non so cosa tu ne faccia di quelle uova ma se ti interessa farle nascere io personalmente SCONSIGLIO di lavarle con acqua...al massimo puliscile con uno scottex o carta assorbente...ma acqua diretta no.penso che le uova abbiano una protezione naturale per evitare che marciscano e lavarle caverebbe quella protezione (sorta di muco/strato adesivo) poi ovviamente vedi tu.son le tue...

  2. #167
    Contributor Mod
    L'avatar di Momikk
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    3,252
    Discussioni
    96
    Like ricevuti
    1755
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    THB thh

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Ci fai un cucchiaio di olio Pangur
    Certo che sentir parlare di migliaia di tartarughe a deporre su una spiaggia fa proprio pensare ad un altro mondo...grazie per le tue chicche Pangur!


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  3. #168
    Appassionato
    L'avatar di Pangur Bán
    Località
    Umbria
    Sesso
    Messaggi
    166
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    126
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Citazione Originariamente Scritto da Momikk Visualizza Messaggio
    Ci fai un cucchiaio di olio Pangur
    Certo che sentir parlare di migliaia di tartarughe a deporre su una spiaggia fa proprio pensare ad un altro mondo...grazie per le tue chicche Pangur!
    Infatti, supponendo che Gilij parlasse della Arrau (la più grande tartaruga d'acqua dolce del Sud America che depone anche più di 100 uova), ho letto su un sito dedicato alla regione dell'Orinoco che è stata una fonte di cibo importante per gli abitanti delle rive del fiume e dei suoi affluenti. Lo sfruttamento irrazionale per più di cinquecento anni (perché poi ci si sono messi anche gli spagnoli) ha portato questa specie a un punto critico ed è stato necessario prendere misure per impedirne l'estinzione.
    Nel 1946 è stata vietata la caccia e la raccolta delle uova. Nel 1962 sono stati stimati circa 17.000 esemplari adulti (parliamo sempre dell'Orinico in Venezuela e non di tutta l'Amazzonia) con conseguente divieto assoluto di pesca e commercializzazione.


    Oggi, in generale, è classificata a rischio minimo.

    La corsa delle 210.000 tartarughine:

    https://www.tuttalabellezzadelmondo.it/317...a-tartarughine/


    Citazione Originariamente Scritto da mimmuz89 Visualizza Messaggio
    Ps: non so cosa tu ne faccia di quelle uova ma se ti interessa farle nascere io personalmente SCONSIGLIO di lavarle con acqua...al massimo puliscile con uno scottex o carta assorbente...ma acqua diretta no.penso che le uova abbiano una protezione naturale per evitare che marciscano e lavarle caverebbe quella protezione (sorta di muco/strato adesivo) poi ovviamente vedi tu.son le tue...
    Le tiro fuori dal terreno proprio per non farle nascere. Delle 21, 14 erano potenziali, nuove tartarughe...e solo per quest'anno. *_*

  4. #169
    Assiduo
    L'avatar di mimmuz89
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    725
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    119
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni,hermanni boettgeri
    Altri rettili in possesso

    No

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Citazione Originariamente Scritto da Pangur Bán Visualizza Messaggio
    Le tiro fuori dal terreno proprio per non farle nascere. Delle 21, 14 erano potenziali, nuove tartarughe...e solo per quest'anno. *_*
    Ma solo al terzo giro di deposizione tutte quelle uova?Ma come fai ad averne cosi tante?Quante femmine riproduttive hai?Sono boettgeri o hermanni hermanni pure?

  5. #170
    Appassionato
    L'avatar di Pangur Bán
    Località
    Umbria
    Sesso
    Messaggi
    166
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    126
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Tutte boettgeri.

    Quelle che ho fatto accoppiare per due anni di seguito sono le più anziane. Nel 2018 hanno deposto 5+5 uova da cui sono nate 5+5 tartarughe. Nel 2019: 5+2+3 da cui è nata 1 tartaruga (uovo sfuggito alla mia ricerca). Nel 2020: 4+7+3.
    Delle figlie adulte mai accoppiatesi, di una ho trovato le uova per la prima volta quest'anno. Il che - ormai sono persuaso - non vuol dire che non ne abbia mai fatte in precedenza. Di un'altra (quella che ha deposto sabato scorso) le ho trovate per la seconda volta in assoluto, ma vale il medesimo discorso. Le altre ancora sembrano avere come unica attività quella di mangiare ^_^ ma avranno deposto pure loro ogni tanto.

    Tempo fa mi sono divertito ("divertito" perché non è successo altrimenti era un problema) ad ipotizzare quante tartarughe avrei ora se negli ultimi 25-26 anni fossero state lasciate libere di riprodursi.

    Ecco il ragionamento:

    1994: 2 femmine adulte e un maschio adulto = 3 tartarughe.
    1994: nasce un numero imprecisato di tartarughine. Di quella covata sono rimasti i 6 figli (4 femmine, 2 maschi) oggi adulti. Altri fratelli/sorelle scapparono o non sopravvissero.
    1995: muore il maschio adulto dunque 2+6 baby = 8 tartarughe.

    Qui comincio ad ipotizzare usando quello che conosco:

    1995: nascono 6 baby con un rapporto femmine /maschi supponiamo sempre di 2 a 1, dunque 2 adulte + 4 femmine di 1 anno + 4 femmine di 0 anni + 2 maschi di 1 anno + 2 maschi di 0 anni = 14 tartarughe.
    1996: nascono 6 baby e quindi 4(2) + 4(1) + 4(0) femmine + 2(2) + 2(1) + 2(0) maschi + 2 adulte = 20 tartarughe.
    1997: nascono 6 baby. 4(3) + 4(2) + 4(1) + 4(0) femmine + 2(3) + 2(2) + 2(1) + 2(0) maschi + 2 adulte = 26 tartarughe.
    1998: nascono 6 baby. 4(4) + 4(3) + 4(2) + 4(1) + 4(0) femmine + 2(4) + 2(3) + 2(2) + 2(1) + 2(0) maschi + 2 adulte = 32 tartarughe.

    1999/2000/2001/2002/2003: nessuna nascita = 32 tartarughe.

    A 10 anni di età le figlie adulte cominciano a deporre e i maschi ad accoppiarsi (potrebbe avvenire prima ma per comodità diciamo che aspettano tutte il decimo anno per cominiciare).

    2004: nascono 18 baby da 6 femmine adulte: 6 dalle madri anziane, 12 dalle figlie adulte del 1994. Dunque: 4(10) +4(9) + 4(8) + 4(7) + 4(6) + 12(0) femmine + 2(10) + 2(9) + 2(8) + 2(7) + 2(6) + 6(0) maschi + 2 = 50 tartarughe.
    2005: nascono 30 baby da 10 femmine adulte. 4(11) + 4(10) + 4(9) + 4(8) + 4(7) + 12(1) + 20(0) femmine + 2(11) + 2(10) + 2(9) + 2(8) + 2(7) + 6(1) + 10(0) maschi + 2 = 80 tartarughe.
    2006: nascono 42 baby da 14 femmine adulte. 4(12) + 4(11) + 4(10) + 4(9) + 4(8) + 12(2) + 20(1) + 28(0) femmine + 2(12) + 2(11) + 2(10) + 2(9) + 2(8) + 6(2) + 10(1) + 14(0) maschi + 2 = 122 tartarughe.
    2007: nascono 54 baby da 18 femmine adulte. 4(13) + 4(12) + 4(11) + 4(10) + 4(9) + 12(3) + 20(2) + 28(1) + 36(0) femmine + 2(13) + 2(12) + 2(11) + 2(10) + 2(9) + 6(3) + 10(2) + 14(1) + 18(0) maschi + 2 = 166 tartarughe.
    2008: nascono 66 baby da 22 femmine adulte. 4(14) + 4(13) + 4(12) + 4(11) + 4(10) + 12(4) + 20(3) + 28(2) + 36(1) + 44(0) femmine + 2(14) + 2(13) +
    2009-2013: nascono ogni anno 66 baby da 22 femmine adulte. 4(19) 4(18) + 4(17) + 4(16) + 4(15) + 12(9) + 20(8) + 28(7) + 36(6) + 44(5) + 44(4) + 44(3) + 44(2) + 44(1) + 44(0) femmine + 2(19) + 2(18) + 2(17) + 2(16) + 2(15) + 6(9) + 10(8) + 14(7) + 18(6) + 22(5) + 22(4) + 22(3) + 22(2) + 22(1) +22(0) maschi + 2 = 562 tartarughe.

    2014: nascono 102 baby da 34 femmine adulte.
    2015: nascono 164 baby da 54 femmine adulte.
    2016: nascono 246 baby da 82 femmine adulte.
    2017: nascono 354 baby da 118 femmine adulte.
    2018: nascono 486 baby da 162 femmine adulte.
    2019: nascono 618 baby da 206 femmine adulte.
    2020: nascono 750 baby da 250 femmine adulte.

    Per un totale di oltre 3.000 tartarughe, ammesso che non abbia sbagliato i conti. In caso non fa niente, tanto già da molto prima io mi sono dato alla macchia al posto loro.
    Ultima modifica di Pangur Bán; 06-07-2020 alle 17:46

  6. #171
    Contributor Mod
    L'avatar di Momikk
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    3,252
    Discussioni
    96
    Like ricevuti
    1755
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    THB thh

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Pangur sei proprio matto, dai i numeri
    Comunque è realistico il tuo calcolo, nel caso le avessi incubate, avresti questi numeri. Se trovano loro habitat e sono protette da pericoli si sviluppano esponenzialmente nei decenni.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  7. #172
    Assiduo
    L'avatar di mimmuz89
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    725
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    119
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni,hermanni boettgeri
    Altri rettili in possesso

    No

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Citazione Originariamente Scritto da Pangur Bán Visualizza Messaggio
    Tutte boettgeri.

    Quelle che ho fatto accoppiare per due anni di seguito sono le più anziane. Nel 2018 hanno deposto 5+5 uova da cui sono nate 5+5 tartarughe. Nel 2019: 5+2+3 da cui è nata 1 tartaruga (uovo sfuggito alla mia ricerca). Nel 2020: 4+7+3.
    Delle figlie adulte mai accoppiatesi, di una ho trovato le uova per la prima volta quest'anno. Il che - ormai sono persuaso - non vuol dire che non ne abbia mai fatte in precedenza. Di un'altra (quella che ha deposto sabato scorso) le ho trovate per la seconda volta in assoluto, ma vale il medesimo discorso. Le altre ancora sembrano avere come unica attività quella di mangiare ^_^ ma avranno deposto pure loro ogni tanto.

    Tempo fa mi sono divertito ("divertito" perché non è successo altrimenti era un problema) ad ipotizzare quante tartarughe avrei ora se negli ultimi 25-26 anni fossero state lasciate libere di riprodursi.

    Ecco il ragionamento:

    1994: 2 femmine adulte e un maschio adulto = 3 tartarughe.
    1994: nasce un numero imprecisato di tartarughine. Di quella covata sono rimasti i 6 figli (4 femmine, 2 maschi) oggi adulti. Altri fratelli/sorelle scapparono o non sopravvissero.
    1995: muore il maschio adulto dunque 2+6 baby = 8 tartarughe.

    Qui comincio ad ipotizzare usando quello che conosco:

    1995: nascono 6 baby con un rapporto femmine /maschi supponiamo sempre di 2 a 1, dunque 2 adulte + 4 femmine di 1 anno + 4 femmine di 0 anni + 2 maschi di 1 anno + 2 maschi di 0 anni = 14 tartarughe.
    1996: nascono 6 baby e quindi 4(2) + 4(1) + 4(0) femmine + 2(2) + 2(1) + 2(0) maschi + 2 adulte = 20 tartarughe.
    1997: nascono 6 baby. 4(3) + 4(2) + 4(1) + 4(0) femmine + 2(3) + 2(2) + 2(1) + 2(0) maschi + 2 adulte = 26 tartarughe.
    1998: nascono 6 baby. 4(4) + 4(3) + 4(2) + 4(1) + 4(0) femmine + 2(4) + 2(3) + 2(2) + 2(1) + 2(0) maschi + 2 adulte = 32 tartarughe.

    1999/2000/2001/2002/2003: nessuna nascita = 32 tartarughe.

    A 10 anni di età le figlie adulte cominciano a deporre e i maschi ad accoppiarsi (potrebbe avvenire prima ma per comodità diciamo che aspettano tutte il decimo anno per cominiciare).

    2004: nascono 18 baby da 6 femmine adulte: 6 dalle madri anziane, 12 dalle figlie adulte del 1994. Dunque: 4(10) +4(9) + 4(8) + 4(7) + 4(6) + 12(0) femmine + 2(10) + 2(9) + 2(8) + 2(7) + 2(6) + 6(0) maschi + 2 = 50 tartarughe.
    2005: nascono 30 baby da 10 femmine adulte. 4(11) + 4(10) + 4(9) + 4(8) + 4(7) + 12(1) + 20(0) femmine + 2(11) + 2(10) + 2(9) + 2(8) + 2(7) + 6(1) + 10(0) maschi + 2 = 80 tartarughe.
    2006: nascono 42 baby da 14 femmine adulte. 4(12) + 4(11) + 4(10) + 4(9) + 4(8) + 12(2) + 20(1) + 28(0) femmine + 2(12) + 2(11) + 2(10) + 2(9) + 2(8) + 6(2) + 10(1) + 14(0) maschi + 2 = 122 tartarughe.
    2007: nascono 54 baby da 18 femmine adulte. 4(13) + 4(12) + 4(11) + 4(10) + 4(9) + 12(3) + 20(2) + 28(1) + 36(0) femmine + 2(13) + 2(12) + 2(11) + 2(10) + 2(9) + 6(3) + 10(2) + 14(1) + 18(0) maschi + 2 = 166 tartarughe.
    2008: nascono 66 baby da 22 femmine adulte. 4(14) + 4(13) + 4(12) + 4(11) + 4(10) + 12(4) + 20(3) + 28(2) + 36(1) + 44(0) femmine + 2(14) + 2(13) +
    2009-2013: nascono ogni anno 66 baby da 22 femmine adulte. 4(19) 4(18) + 4(17) + 4(16) + 4(15) + 12(9) + 20(8) + 28(7) + 36(6) + 44(5) + 44(4) + 44(3) + 44(2) + 44(1) + 44(0) femmine + 2(19) + 2(18) + 2(17) + 2(16) + 2(15) + 6(9) + 10(8) + 14(7) + 18(6) + 22(5) + 22(4) + 22(3) + 22(2) + 22(1) +22(0) maschi + 2 = 562 tartarughe.

    2014: nascono 102 baby da 34 femmine adulte.
    2015: nascono 164 baby da 54 femmine adulte.
    2016: nascono 246 baby da 82 femmine adulte.
    2017: nascono 354 baby da 118 femmine adulte.
    2018: nascono 486 baby da 162 femmine adulte.
    2019: nascono 618 baby da 206 femmine adulte.
    2020: nascono 750 baby da 250 femmine adulte.

    Per un totale di oltre 3.000 tartarughe, ammesso che non abbia sbagliato i conti. In caso non fa niente, tanto già da molto prima io mi sono dato alla macchia al posto loro.
    Ahahahahahah ma cos’e’ sta roba???

    Ho mollato il colpo al 1998....sorry.

    Ma se son boettgeri capisco benissimo.ferma e stoppa tutto per caritá!! Separa maschi e femmine e pace.

    In bocca al lupo con l ‘esercito! Facci delle tartarughe ninja d assalto e conquista il mondo!!

  8. #173
    Appassionato
    L'avatar di Pangur Bán
    Località
    Umbria
    Sesso
    Messaggi
    166
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    126
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Citazione Originariamente Scritto da Momikk Visualizza Messaggio
    Pangur sei proprio matto, dai i numeri
    Comunque è realistico il tuo calcolo, nel caso le avessi incubate, avresti questi numeri. Se trovano loro habitat e sono protette da pericoli si sviluppano esponenzialmente nei decenni.
    Anche avendo ettari a disposizione, i costi di gestione renderebbero improbabile consentire volontariamente un simile aumento visto che sono tutte "F".

    Citazione Originariamente Scritto da mimmuz89 Visualizza Messaggio
    Ahahahahahah ma cos’e’ sta roba???

    Ho mollato il colpo al 1998....sorry.

    Ma se son boettgeri capisco benissimo.ferma e stoppa tutto per caritá!! Separa maschi e femmine e pace.

    In bocca al lupo con l ‘esercito! Facci delle tartarughe ninja d assalto e conquista il mondo!!
    Infatti sono separate da anni, tranne il periodo in cui le ho fatte accoppiare. Altrimenti, il motivo per cui non sarebbero 3.000 è la mancanza di spazio e risorse, ma camminerei comunque sulle tartarughe come il buon abate dell'Orinoco. ^_^

  9. #174
    Contributor Mod
    L'avatar di Momikk
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    3,252
    Discussioni
    96
    Like ricevuti
    1755
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    THB thh

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Perché dici così? Le adulte sono fonte W ancora? Però le figlie adulte saran già F, quindi figli di queste sarebbero potenziali C.
    Se stai dietro le normative puoi riuscire e smettere di fabbricare sonaglini


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #175
    Appassionato
    L'avatar di Pangur Bán
    Località
    Umbria
    Sesso
    Messaggi
    166
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    126
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Sì, ma il presupposto di tutto il ragionamento è l'accoppiamento libero senza mai alcuna separazione tra maschi e femmine. Un enorme gruppo riproduttore unico, così che nello spazio del modulo in cui indicare gli esemplari, ad un certo punto ci scriverei: "eccetera, eccetera".

  11. #176
    Contributor Mod
    L'avatar di Momikk
    Località
    Piemonte
    Sesso
    Messaggi
    3,252
    Discussioni
    96
    Like ricevuti
    1755
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Tartarughe in possesso

    THB thh

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Suvvia... basta mettere un po’ di ordine.
    O è una netta apologia del mucchio selvaggio ?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  12. #177
    Appassionato
    L'avatar di Pangur Bán
    Località
    Umbria
    Sesso
    Messaggi
    166
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    126
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Immaginando uno spazio ampio in cui far vivere adeguatamente centinaia di tartarughe adulte, ma non così vasto da impedire un'infinità di incontri giornalieri tra maschi e femmine, maschi e maschi, femmine e femmine, per definire il risultato di un tale caos quotidiano il termine più apporpriato penso sia il romano "ndo cojo cojo"

  13. #178
    Appassionato
    L'avatar di Pangur Bán
    Località
    Umbria
    Sesso
    Messaggi
    166
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    126
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Un visitatore curioso nei pressi di uno dei recinti.





    Una foto di insieme:



    Tutte in giro contemporaneamente, una rarità!

    Momikk and darietto like this.

  14. #179
    Assiduo
    L'avatar di mimmuz89
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    725
    Discussioni
    18
    Like ricevuti
    119
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni,hermanni boettgeri
    Altri rettili in possesso

    No

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Citazione Originariamente Scritto da Pangur Bán Visualizza Messaggio
    Un visitatore curioso nei pressi di uno dei recinti.





    Una foto di insieme:



    Tutte in giro contemporaneamente, una rarità!

    Anche da me gironzola un gatto. meglio che mi tiene lontani i topi...

    Ps: pangur ban ma se hai voglia riesci a Pubblicare foto del piastrone di quei tartarughini?

  15. #180
    Appassionato
    L'avatar di Pangur Bán
    Località
    Umbria
    Sesso
    Messaggi
    166
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    126
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Le tre vite delle tartarughe

    Ecco una paio di foto:





    Ben poco collaborative. Non sono abituate ad essere maneggiate e ritirano le zampe.

    O forse è perché le ho svegliate questa mattina presto, Anch'io nel caso sarei poco collaborativo.

    Il momento esatto in cui ho scoperchiato la casetta:



    Ognuna ha il suo posto-letto! Ci sono due casette, ma una la sfruttano soltanto di giorno mentre la notte tendono sempre a dormire insieme nell'altra.

    Tra un mese e mezzo ci sarà l'annuale pesata generale.

    Il visitatore è tornato:



    Non l'avevo mai visto prima dell'altro giorno, deve essere il nuovo gatto di qualche vicino.


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •