Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 28 di 28
Like Tree16Likes

Tartarughe terrestri - come allevarle?

Discussione sull'argomento Tartarughe terrestri - come allevarle? contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Ragazzi vi sembreró estrema ma vi dico questo:se un animale,che sia un cane,un gatto o una tartaruga,lo devo relegare in ...

  1. #16
    Assiduo
    L'avatar di Tiziana
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    504
    Discussioni
    29
    Like ricevuti
    45
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Tartarughe in possesso

    2 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Ragazzi vi sembreró estrema ma vi dico questo:se un animale,che sia un cane,un gatto o una tartaruga,lo devo relegare in casa allora non me lo faccio solo per il gusto di vedermelO lì dentro un terrario...preferisco non farmelo e lasciare a chi ha la possibilità di grandi spazi aperti di accudirle al posto mio....stesso discorso vale se non ho il tempo da dedicargli..ed infatti pur se ho 140 mq di giardino non mi faccio un cane perche, stando tutto il giorno fuori per lavoro,non riuscirei a dedicargli il tempo che merita....gli animali sono i nostri figli...voi li fareste i sacrifici per i vostri figli????

    Citazione Originariamente Scritto da fbolzicco Visualizza Messaggio
    bella Fabri, avrei risposto così anche io.secondo me è essenziale in un forum, dare consigli adatti alla persona che si ha davanti in base al livello di esperienza..è ancora fresco il ricordo della trachemys in freezer
    O povera....chi ha messo una trachemys in freezer???sigh sigh 
    Ultima modifica di rughis; 17-10-2011 alle 21:02 Motivo: Unione post successivi

  2. #17
    Contributor Mod
    L'avatar di fbolzicco
    Località
    Portogruaro VE/ Los Angeles CA
    Sesso
    Messaggi
    5,154
    Discussioni
    325
    Like ricevuti
    1369
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Citazione Originariamente Scritto da Tiziana Visualizza Messaggio
    Wow!!!!!non sapevo che le pardalis crescessero così!!!!!!!
    ebbene si, penso siano delle Pardalis babcocky somalica, è in assoluto la variante geografica che che raggiunge le dimensioni, ancor più di P. pardalis

  3. #18
    Assiduo
    L'avatar di Tiziana
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    504
    Discussioni
    29
    Like ricevuti
    45
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Tartarughe in possesso

    2 testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Per fortuna non ne ho di Pardalis...e comunque mi sarei infornata prima di prenderle.....

  4. #19
    Appassionato
    L'avatar di fiammetta
    Località
    padova
    Sesso
    Messaggi
    303
    Discussioni
    29
    Like ricevuti
    58
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Tartarughe in possesso

    hermanni ,marginate e pardalis babcoki

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    io comunque per quanta passione ho per questi animali non riuscirei mai ,pur di allevarle, a sconvolgere per mantenerle in vita il loro ciclo vitale solo a forza di lampade o di frigoriferi per il letargo. Mi sembra un po' troppo ! Se non si possono tenere perche' la nostra casa non ce lo permette prendiamo solo quello che possiamo tenere .Magari cambiamo animale per il bene loro.
    maura72 and rughis like this.

  5. #20
    Simpatizzante
    L'avatar di giuliagiuli
    Località
    forlì
    Sesso
    Messaggi
    11
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Tartarughe in possesso

    due tartarughe d'acqua e due di terra

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Io la mia tartaruga hermanni che l'anno scorso aveva circa due anni, l'ho tenuta in una scatola in casa con del terriccio e della paglia sotto la quale lei si è sotterrata (fino a non trovarla più ) e lì ha fatto il letargo fino a verso aprile. C'è da dire che la casa veniva riscaldata molto raramente.
    Quest'anno oltre alla piccola, me n'è stata regalata anche un'altra (sempre hermanni) che mi hanno detto avere circa 8 anni... L'estate le ho tenute in giardino dove scorrazzavano mangiando erba oltre all'insalata lattuga che le davo e a volte poca frutta e restavano fuori anche la notte (a parte gli ultimi giorni d'estate in cui pioveva e c'era un forte sbalzo termico e quindi le mettevo dentro). Dalla metà di Ottobre, quando le temperature si sono abbassate, ho notato che le tartarughe rimanevano spesso sotterrate, mangiavano e si muovevano poco. Pensavo quindi che fosse iniziato anche quest'anno per loro il periodo del letargo e come l'anno scorso le ho messe in una scatola con terra, paglia, rami, erba ... dentro casa. Ma da circa una settimana/dieci giorni, hanno iniziato a rimuoversi appena vedono la luce e se le tiro fuori dalla scatola quella più grande cammina per un po' ma non mangia quasi mai mentre la piccola cammina finchè c'è luce, è molto attiva e mangia (anche se ovviamente un po' meno dell'estate). Premetto che dentro casa la mia temperatura è in media di 19/20 gradi. Volevo sapere se questa cosa è normale e se è possibile che le tartarughe non vadano in letargo quest'anno e se questo potrebbe essere pericoloso per loro. Ora ho un giardino, ma tra un mese mi trasferirò e lì non avrò né giardino né terrazzo probabilmente, quindi, se dovessero per forza fare un letargo fuori, nel caso in cui non avessi la possibilità, mi chiedevo dove altro potrei farglielo fare? in una stanza un po' più fresca forse? o è meglio che non lo facciano?
    Ringrazio in anticipo per le risposte

  6. #21
    eccomi!
    L'avatar di LaTrilli
    Località
    san rocco
    Sesso
    Messaggi
    477
    Discussioni
    114
    Like ricevuti
    279
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    2thb femmine

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Citazione Originariamente Scritto da giuliagiuli Visualizza Messaggio
    Io la mia tartaruga hermanni che l'anno scorso aveva circa due anni, l'ho tenuta in una scatola in casa con del terriccio e della paglia sotto la quale lei si è sotterrata (fino a non trovarla più ) e lì ha fatto il letargo fino a verso aprile. C'è da dire che la casa veniva riscaldata molto raramente.
    Quest'anno oltre alla piccola, me n'è stata regalata anche un'altra (sempre hermanni) che mi hanno detto avere circa 8 anni... L'estate le ho tenute in giardino dove scorrazzavano mangiando erba oltre all'insalata lattuga che le davo e a volte poca frutta e restavano fuori anche la notte (a parte gli ultimi giorni d'estate in cui pioveva e c'era un forte sbalzo termico e quindi le mettevo dentro). Dalla metà di Ottobre, quando le temperature si sono abbassate, ho notato che le tartarughe rimanevano spesso sotterrate, mangiavano e si muovevano poco. Pensavo quindi che fosse iniziato anche quest'anno per loro il periodo del letargo e come l'anno scorso le ho messe in una scatola con terra, paglia, rami, erba ... dentro casa. Ma da circa una settimana/dieci giorni, hanno iniziato a rimuoversi appena vedono la luce e se le tiro fuori dalla scatola quella più grande cammina per un po' ma non mangia quasi mai mentre la piccola cammina finchè c'è luce, è molto attiva e mangia (anche se ovviamente un po' meno dell'estate). Premetto che dentro casa la mia temperatura è in media di 19/20 gradi. Volevo sapere se questa cosa è normale e se è possibile che le tartarughe non vadano in letargo quest'anno e se questo potrebbe essere pericoloso per loro. Ora ho un giardino, ma tra un mese mi trasferirò e lì non avrò né giardino né terrazzo probabilmente, quindi, se dovessero per forza fare un letargo fuori, nel caso in cui non avessi la possibilità, mi chiedevo dove altro potrei farglielo fare? in una stanza un po' più fresca forse? o è meglio che non lo facciano?
    Ringrazio in anticipo per le risposte
    Mi lascia un po' perplessa il fatto che pur avendo un giardino tu l' abbia portata in casa per l'inverno, buon per lei che abbia fatto ugualmente il letargo ma se come dici tu la temperatura resta intorno ai 19/20 °, questa non è per nulla la condizione ottimale al letargo.

    Il fatto che tu sia ancor qui a chieder se è meglio che facciano o meno il letargo, mi fa pensare che tu non abbia per nulla ascoltato il consiglio di Rughis ossia di andare a leggerti la scheda di allevamento e messe così le cose capirai come alle persone possa scappare la voglia di rispondere alle domande, quando le risposte (per altro date da persone esperte) non vengono ascoltate...

    Guarda bene questa tartaruga

    [IMG] Uploaded with ImageShack.us[/IMG]

    questa è il risultato di 5 anni d'appartamento
    Come ti sembra??? è ben diversa da quelle belle tartarughe che vedi nelle foto sulla home page vero??
    è fortemente piramidalizzata e questo la porterà a vivere decisamente di meno di quanto avrebbe potuto se tenuta correttamente


    Quando l'ho ritirata dalla ragazza che la teneva in appartamento aveva anche il carapace un po' molle, ora vive in un recinto abbastanza ampio in giardino ed il carapace è tornato ad avere la consistenza che dovrebbe ma la sua forma "deformata" non potrà andare via.
    Qui non stiamo neppure valutando un allevamento indoor con terrari adeguati e muniti di lampade spot, uvb e temperature controllate, se già quel tipo d'allevamento è innaturale per le tartarughe, l'allevamento da "cagnolino " che gira per casa è assolutamente deleterio per questi animali!!

    Anche dai campi di concentramento nazisti sono uscite vive delle persone che possono raccontarlo, ma non hanno proprio vissuto bene e quel che raccontano è drammatico...molti sono morti...le tartarughe non possono parlare ma questa è la vita che gli stai proponendo!!

    Se vai a vivere in un posto senza giardino cerca qualcuno che abbia un giardino e possa adottare le tue tartarughe.




    Chi getta semi al vento.....farà fiorire il cielo!

  7. #22
    Simpatizzante
    L'avatar di giuliagiuli
    Località
    forlì
    Sesso
    Messaggi
    11
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Tartarughe in possesso

    due tartarughe d'acqua e due di terra

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Ho soltanto chiesto se per le tartarughe hermanni sia o meno necessario il letargo. Se questo deve essere un forum di insulti, allora forse meglio che mi rivolga ad un veterinario anche perchè le mie tartarughe in realtà stanno benissimo, e non sono per nulla simili a quella nella foto. Poi secondo me dipende tutto da come sono abituate e nella casa in cui, PROBABILMENTE , andrò ad abitare ci sarà comunque un cortile in cui eventualmente potranno girare qualche ora al giorno quando io sarò in casa...
    Però ripeto, secondo me, se dev'essere un forum di "consigli", aggredire non serve a nulla, anche perchè non sarà di certo una persona che mi aggredisce che mi farà separare dallle mie tartarughe cedendole a qualcun altro. sicuramente prima di fare ciò sentirei molti, ma molti VERI esperti.
    Grazie della risposta comunque, ma non troppo attinente alle domande che avevo fatto.
    Ciao

  8. #23
    eccomi!
    L'avatar di LaTrilli
    Località
    san rocco
    Sesso
    Messaggi
    477
    Discussioni
    114
    Like ricevuti
    279
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    2thb femmine

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Citazione Originariamente Scritto da giuliagiuli Visualizza Messaggio
    Ho soltanto chiesto se per le tartarughe hermanni sia o meno necessario il letargo. Se questo deve essere un forum di insulti, allora forse meglio che mi rivolga ad un veterinario anche perchè le mie tartarughe in realtà stanno benissimo, e non sono per nulla simili a quella nella foto. Poi secondo me dipende tutto da come sono abituate e nella casa in cui, PROBABILMENTE , andrò ad abitare ci sarà comunque un cortile in cui eventualmente potranno girare qualche ora al giorno quando io sarò in casa...
    Però ripeto, secondo me, se dev'essere un forum di "consigli", aggredire non serve a nulla, anche perchè non sarà di certo una persona che mi aggredisce che mi farà separare dallle mie tartarughe cedendole a qualcun altro. sicuramente prima di fare ciò sentirei molti, ma molti VERI esperti.
    Grazie della risposta comunque, ma non troppo attinente alle domande che avevo fatto.
    Ciao

    io non ti voglio insultare ma ciò che scrivi dimostra chiaramente che tu non abbia letto la scheda d'allevamento che ti è stata consigliata.

    Ti chiedo scusa se sono stata un po' impulsiva.

    Non credo che un veterinario (esperto in rettili) ti possa consigliare diversamente.

    Puoi continuare a chiedere a mille persone finchè trovi quella che ti dice quel che vuoi sentirti dire, ci sarà sicuramente.
    tornosubito92 likes this.
    Chi getta semi al vento.....farà fiorire il cielo!

  9. #24
    Simpatizzante
    L'avatar di giuliagiuli
    Località
    forlì
    Sesso
    Messaggi
    11
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Tartarughe in possesso

    due tartarughe d'acqua e due di terra

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Questo non lo metto in dubbio, ma credo che siano meglio consigli concreti piuttosto che dire di cedere ad altri le mie tartarughe o che non so tenerle. Per il bene loro, non mio. E sicuramente è quello che farebbe un veterinario.

  10. #25
    Contributor Mod
    L'avatar di Simone
    Località
    Al sud
    Sesso
    Messaggi
    4,285
    Discussioni
    351
    Like ricevuti
    2395
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Geochelone Sulcata, Geochelone Elegans, Geochelone pardalis, Terrapene Carolina, Testudo Hermanni, Testudo Marginata e Testudo Horsfieldi

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Giulia il letargo è fondamentale. Se non hai giardino puoi attrezzarti facendoglielo fare in una stanza fredda, dove le temperature restino inferiori a 10 gradi.
    Un sottoscala, un garage, un balcone, sono tutti luoghi adatti a far trascorrere l'inverno alle tue tartarughe, naturalmente devi creare una sorta di terrario, una scatola con terra, foglie secche e fieno.

    Il problema secondo me non è tanto il letargo, quanto il risveglio. Come hai intenzione di sistemare le tue tarte nel periodo estivo? Se non hai giardino devi pensare di creare uno spazio all'aperto, magari in balcone o terrazzo, uno spazio idoneo con terra e ripari. Proprio come se fossero in giardino.

    Una domanda non attinente a questa discussione: Come pensi di fare con la sulcata che hai appena preso? Senza giardino è dura eh?

  11. #26
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,826
    Discussioni
    1197
    Like ricevuti
    6435
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Citazione Originariamente Scritto da giuliagiuli Visualizza Messaggio
    Io la mia tartaruga hermanni che l'anno scorso aveva circa due anni, l'ho tenuta in una scatola in casa con del terriccio e della paglia sotto la quale lei si è sotterrata (fino a non trovarla più ) e lì ha fatto il letargo fino a verso aprile.
    Citazione Originariamente Scritto da giuliagiuli Visualizza Messaggio
    Dalla metà di Ottobre, quando le temperature si sono abbassate, ho notato che le tartarughe rimanevano spesso sotterrate, mangiavano e si muovevano poco. Pensavo quindi che fosse iniziato anche quest'anno per loro il periodo del letargo e come l'anno scorso le ho messe in una scatola con terra, paglia, rami, erba ... dentro casa. Premetto che dentro casa la mia temperatura è in media di 19/20 gradi.
    Questi, Giulia, sono errori gravi, che possono costare la vita agli animali.
    Come ti avevo scritto con il primo messaggio, le Testudo hermanni necessitano di essere allevate all'aperto, sia l'inverno che l'estate.

    Citazione Originariamente Scritto da giuliagiuli Visualizza Messaggio
    Ora ho un giardino, ma tra un mese mi trasferirò e lì non avrò né giardino né terrazzo
    Citazione Originariamente Scritto da giuliagiuli Visualizza Messaggio
    [...]nella casa in cui, PROBABILMENTE , andrò ad abitare ci sarà comunque un cortile in cui eventualmente potranno girare qualche ora al giorno quando io sarò in casa...
    Questa condizione non va bene per gli animali. L'unica soluzione, se hai a cuore il benessere degli animali, è quella di cederli a chi può tenerli tutto l'anno in giardino.

    Citazione Originariamente Scritto da giuliagiuli Visualizza Messaggio
    Questo non lo metto in dubbio, ma credo che siano meglio consigli concreti piuttosto che dire di cedere ad altri le mie tartarughe o che non so tenerle. Per il bene loro, non mio. E sicuramente è quello che farebbe un veterinario.
    I consigli ti sono stati dati, ma tu hai dimostrato di non volerli ascoltare e tantomeno seguire, in quanto, a fronte di quello che hai scritto, devo dedurre che non li hai considerati e che non hai neppure letto la scheda di allevamento che ti è stata linkata.

    Rileggiti i consigli che ti sono stati forniti, da me, Latrilli, Simone e riflettici su.

  12. #27
    Simpatizzante
    L'avatar di giuliagiuli
    Località
    forlì
    Sesso
    Messaggi
    11
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Tartarughe in possesso

    due tartarughe d'acqua e due di terra

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Ho un terrario di cristallo con paglia e terra e lampade riscaldante ma per l'estate ho comunque un cortile di condominio dove poterla fare girare qualche ora al giorno quando sono in casa. E per il resto a volte resta libera in casa.

  13. #28
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,826
    Discussioni
    1197
    Like ricevuti
    6435
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Tartarughe terrestri - come allevarle?

    Citazione Originariamente Scritto da giuliagiuli Visualizza Messaggio
    Ho un terrario di cristallo con paglia e terra e lampade riscaldante ma per l'estate ho comunque un cortile di condominio dove poterla fare girare qualche ora al giorno quando sono in casa. E per il resto a volte resta libera in casa.
    Prendiamo atto della tua scelta di non voler ascoltare i consigli, d'altra parte gli animali sono i tuoi.

    Noi ti sconsigliamo di farlo, in quanto i tuoi animali ne soffriranno moltissimo.

    Chiudo la discussione sottolineando ancora una volta che è sbagliato tenere le tartarughe terrestri libere per casa ed è sbagliato spostarle continuamente da dentro a fuori.
    Costringere a queste condizioni di vita una tartaruga terrestre significa accorciarne la vita di decine e decine d'anni.

    Vi racconto, infine, la triste storia di Tartarita, una Testudo hermanni allevata in modo non adeguato. Se un tempo senza internet era complicato reperire informazioni sull'allevamento di animali non convenzionali, oggi non si ha proprio nessuna scusante per non seguire almeno le regole di allevamento più basilari.

    ***************************************

    Qualche giorno fa, parlando con una mia amica, sono venuto a conoscenza della storia della sua tartaruga Tartarita. Una triste storia.

    Tartarita era una Testudo hermanni nata in cattività nel giardino della casa affittata dai genitori della mia amica ad una coppia di signori anziani che avevano delle tartarughe.
    Tartarita era nata assieme ad altre quattro tartarughine, schiuse in condizioni naturali e scoperte dalla coppia di anziani signori la primavera successiva.

    I signori anziani, che non volevano tenere per se tutte le tartarughe, hanno regalato queste tartarughe ad alcuni conoscenti. Tartarita è stata regalata, purtroppo per lei, alla mia amica, allora tredicenne, che poco sapeva delle esigenze delle tartarughe.

    Tartarita ha quindi vissuto in casa sulle piastrelle, mangiando lattuga, pasta ogni tanto, banane e dolcetti.
    La povera tartarughina non dava segni di malessere, perchè, come sappiamo, purtroppo questi meravigliosi animaletti non riescono a dare ai loro padroni questo tipo di segnali in modo chiaro ed evidente.
    Fra questi stenti, Tartarita è riuscita ad arrivare al primo inverno, scegliendo come posto per fare il letargo il retro del frigorifero della cucina.
    Si è quindi addormentata dietro al frigorifero, purtroppo per non svegliarsi più. Tartarita è morta. La speranza è che lo abbia fatto nel sonno, magari senza soffrire troppo.

    Questa è la triste storia di Tartarita, che dovrebbe quindi insegnare, a chi decide di prendersi cura con amore di una tartaruga, di informarsi per bene delle esigenze di allevamento di questi animali.

    A volte pensiamo di mettere amore in quello che facciamo, ma senza la giusta razionalità.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •