Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 21 di 21
Like Tree6Likes

Faccio appello alla vostra esperienza, indirizzate anche me

Discussione sull'argomento Faccio appello alla vostra esperienza, indirizzate anche me contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Originariamente Scritto da lucio78 "Tarda primavera"???? Ma stiamo parlando di Testudo Hermanni o di altro ??? Ti ricordo che di ...

  1. #16
    Fedelissimo
    L'avatar di Luca-VE
    LocalitÓ
    Venezia
    Sesso
    Messaggi
    1,096
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    610
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Stigmochelys pardalis 0.0.3 Kinixys homeana 1.2.9 Geochelone elegans 2.3.3 Malacochersus tornieri 1.1.0 Claudius angustatus 0.0.2 Terrapene carolina 1.4.0 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    Gongylophis colubrinus Lampropeltis triangulum hondurensis Eublepharis macularius ecc...

    Predefinito Re: Faccio appello alla vostra esperienza, indirizzate anche me

    Citazione Originariamente Scritto da lucio78 Visualizza Messaggio
    "Tarda primavera"???? Ma stiamo parlando di Testudo Hermanni o di altro ???
    Ti ricordo che di norma in natura le uova incubate sotto terra impiegano dai 90 ai 120 giorni quindi Ŕ impossibile che nascano nella tarda primavera !!!!!
    In base alle regioni, mi risultano nascite a partire da fine giugno...la primavera, e le stagioni in generale, non le considero semplicemente come il 21 sul calendario


    Al limite possono nascere dopo la metÓ di Agosto e comunque a Settembre dove incominciano gia le prime pioggie ed il clima Ŕ pi¨ umido e le erbe ritornano verdi rincominciando a germogliare ma spesso anche ad Ottobre !!!!!
    In Natura appena nate cercano subito un riparo con un elevata umiditÓ per poi uscire solo per prendere pochissimo sole e mangiare qualcosa ma restano sempre riparate nella maggior parte del tempo questo per diverse settimane fino a che non vanno in letargo !!!!!
    Vero, ma allo stesso modo non mi risulta che sotto un cespuglio o sotto qualche arbusto ci sia un clima da foresta pluviale, senza contare la variabilita' di temperature e gradienti di umidita' e ventilazione presenti in natura.
    Ma poi se ci pensi un attimo le Th passano mesi e mesi in letargo all'aperto sotto terra con un umiditÓ anche vicina al 100% perchŔ d'inverno tra pioggia, neve e maltempo la terra rimane sempre bagnata quindi fai i dovuti calcoli su quanto Ŕ deleteria un alta umiditÓ sulla loro salute !!!!
    Se parli di come passano il letargo, non dovresti nemmeno iniziare il discorso terrario.
    Un conto e' "letargo in natura", un conto "e' piena attivita' in terrario".
    E comunque per lo stesso motivo per cui in estate si riparano per sfuggire agli estremi, lo stesso fanno in inverno, e non e' assolutamente vero che passano mesi nella terra bagnata o con estremi di umidita' del 100%, perche proprio a quello (assieme al gelo) sfuggono rintanandosi.
    utente non attivo

  2. #17
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    LocalitÓ
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Faccio appello alla vostra esperienza, indirizzate anche me

    Se hai un calendario tuo allora non parlo e comunque le nascite maggiori in natura non avvengono assolutamente in quel periodo !!!!!
    Non stavo parlando ne di arbusti o cespugli ma semplicemnte di erba o altre basse verdure a filo terra dove sotto Ŕ garantita un alta umiditÓ anche perchŔ stiamo parlando di th appena nate che pesano poco pi¨ di 10 grammi e misurano circa 3 cm quindi non Ŕ difficile capire dove possano nascondersi........altro che arbusto o cespuglio !!!!!
    Il letargo in natura era semplicemente per farti capire che non c'Ŕ un rischio umiditÓ !!!!!
    Anche perchŔ nel terrario uno cerca di simulare il pi¨ possibile l'ambiente naturale quindi anche un elevatissima umiditÓ una buona aereazione e una pulizia giornaliera del substrato non comportano nessun danno alle piccole tarta ma anzi !!!!!
    Per l'umiditÓ durante il letargo allora ti invito a venire a misurare la percentuale a casa mia nelle zone dove vanno in letargo le mie tarta poi vediamo se Ŕ come dici tu...sicuramente ci sar˛ un alta umiditÓ spesso con picchi vicino al 100% !!!
    Ultima modifica di lucio78; 19-02-2013 alle 15:54

  3. #18
    Fedelissimo
    L'avatar di Luca-VE
    LocalitÓ
    Venezia
    Sesso
    Messaggi
    1,096
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    610
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Stigmochelys pardalis 0.0.3 Kinixys homeana 1.2.9 Geochelone elegans 2.3.3 Malacochersus tornieri 1.1.0 Claudius angustatus 0.0.2 Terrapene carolina 1.4.0 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    Gongylophis colubrinus Lampropeltis triangulum hondurensis Eublepharis macularius ecc...

    Predefinito Re: Faccio appello alla vostra esperienza, indirizzate anche me

    Citazione Originariamente Scritto da lucio78 Visualizza Messaggio
    Se hai un calendario tuo allora non parlo e comunque le nascite maggiori in natura non avvengono assolutamente in quel periodo !!!!!
    Il discorso e' semplicissimo, parlando in maniera "naturale", il mio discorso sul calendario significa semplicemente che non considero l'inizio e la fine di una stagione come un "21" sul calendario...la primavera puo' durare oltre il 21 Giugno e puo iniziare prima del 21 Marzo...almeno per quello che interessa alle tartarughe.
    Poi per cortesia, non interpretare o sviare il senso delle mie frasi, non ho mai detto che la primavera e il momento con le maggiori nascite, ma come il periodo in cui iniziano...

    Non stavo parlando ne di arbusti o cespugli ma semplicemnte di erba o altre basse verdure a filo terra dove sotto Ŕ garantita un alta umiditÓ anche perchŔ stiamo parlando di th appena nate che pesano poco pi¨ di 10 grammi e misurano circa 3 cm quindi non Ŕ difficile capire dove possano nascondersi........altro che arbusto o cespuglio !!!!!
    L'ambiente naturale preferito dalle Testudo (hermanni in particolare) non mi risulta essere la prateria o zone coperte di "altre verdure" (cosa sarebbero poi, carote e insalata romana selvatica? ) ma la macchia mediterranea costiera, e ti invito a leggere da solo di cosa sia costituita.

    Il letargo in natura era semplicemente per farti capire che non c'Ŕ un rischio umiditÓ !!!!!
    Se lo dici tu che glielo fai evitare da anni alle baby...

    Anche perchŔ nel terrario uno cerca di simulare il pi¨ possibile l'ambiente naturale quindi anche un elevatissima umiditÓ una buona aereazione e una pulizia giornaliera del substrato non comportano nessun danno alle piccole tarta ma anzi !!!!!
    In una Testudo hermanni tenuta in terrario a climi di foresta pluviale, mi spiace ma continuo a non vederci nulla di naturale.
    Credo dobbiamo metterci daccordo sulla definizione di naturale, su cosa significhi o come si gestisca.
    Perche se fai saltare sistematicamente il letargo alle baby, parli di terrari amazzonici e simili, il naturale l'hai abbandonato da un bel po (come molti di noi, daltronde).
    Ultima modifica di Luca-VE; 19-02-2013 alle 17:14
    utente non attivo

  4. #19
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    LocalitÓ
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,826
    Discussioni
    1197
    Like ricevuti
    6435
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Faccio appello alla vostra esperienza, indirizzate anche me

    Citazione Originariamente Scritto da lucio78 Visualizza Messaggio
    Se hai un calendario tuo allora non parlo
    Sono solo io che vedo una sottile vena polemica in questa frase?

    Penso che sia meglio evitarla, ne giova il clima e la chiarezza delle discussioni.
    D'altra parte, non siamo qui su Tartarugando per dimostrare chi Ŕ pi¨ bravo o chi ne sa di pi¨, ma per condividere le nostre esperienze, confrontarle con quelle degli altri, al fine di dare un contributo agli altri lettori ed imparare cose nuove dal confronto di idee e posizioni.

    Aggiungo che, nel caso specifico, il confronto che stai avendo Ŕ con una persona che ha esperienza di anni nella gestione e nell'allevamento dei cheloni

  5. #20
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    LocalitÓ
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Faccio appello alla vostra esperienza, indirizzate anche me

    Per Luca e quanto ha scritto sopra !!!!
    Dunque tu ti riferivi alle "stagioni delle tartarughe" che ogni anno inziano e finiscono diversamente......maaaaaaa.......non ti sembra che parlando tra persone sia pi¨ giusto rifersi alle stagioni come le conosciamo tutti con periodi definiti in modo da capirsi pi¨ facilmente????? !!!!!!!!!
    Non ho interpretato o sviato le tue parole ho semplicemente detto che il periodo delle nascite a cui mi riferivo non era sicuramente Giugno (dove avvengono rare nascite) ma quello in cui avvengono maggiormente le nascite (che penso pi¨ correttamente andrebbe preso)!!!

    Per l'ambiente naturale delle Th non mi risulta neanche essere il "Deserto" o la "Steppa" ma penso che nella vegetazione mediterranea in generale non solo costiera ci siano anche qualche ciuffo di erba o altro che esce dalla terra o sbaglio ??????

    Non ho mai parlato di clima pluviale ma se Ŕ quello che pensi tu fai pure !!!
    Inoltre sul fatto che il "naturale" l'abbia abbandonato da un bel p˛ fammici pensare un attimo.......................ma allora tutte le tarta piccole, semi adulte ed adulte che tengo all'aperto e che ora sono in letargo sottoterra con sopra quasi 20 cm di neve cosa sarÓ mai ?????!!!!
    Personalmente chiudo qui questa discussione anche perchŔ non ritengo giusto polemizzare tra di noi togliendo spazio agli altri ed al senso della discussione originaria !!!!!!

    Per Rughis non c'era nessuna vena polemica Ŕ quello che mi ha detto Luca che mi Ŕ sembrato strano dicendomi che lui non si rifaceva alle stagioni nel modo classico vedendo il 21 del mese , questo mi ha lasciato senza parole e ho scritto "non parlo" !!!!

    p.s Ahhh dimenticavo Rughis ma ti riferivi a me dicendo che "una persona che ha anni di esperienza sui cheloni" no perchŔ io nello specifico ho anni di esperienza (da quando sono piccolo) con le Testudo Hermanni proprio la specie di cui stiamo parlando qui !!!!
    Ultima modifica di lucio78; 19-02-2013 alle 19:11

  6. #21
    Fedelissimo
    L'avatar di Luca-VE
    LocalitÓ
    Venezia
    Sesso
    Messaggi
    1,096
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    610
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Stigmochelys pardalis 0.0.3 Kinixys homeana 1.2.9 Geochelone elegans 2.3.3 Malacochersus tornieri 1.1.0 Claudius angustatus 0.0.2 Terrapene carolina 1.4.0 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    Gongylophis colubrinus Lampropeltis triangulum hondurensis Eublepharis macularius ecc...

    Predefinito Re: Faccio appello alla vostra esperienza, indirizzate anche me

    Citazione Originariamente Scritto da lucio78 Visualizza Messaggio
    Per Luca e quanto ha scritto sopra !!!!
    Dunque tu ti riferivi alle "stagioni delle tartarughe" che ogni anno inziano e finiscono diversamente......maaaaaaa.......non ti sembra che parlando tra persone sia pi¨ giusto rifersi alle stagioni come le conosciamo tutti con periodi definiti in modo da capirsi pi¨ facilmente????? !!!!!!!!!
    No, perche trovo stupido considerare nata a primavera una tartaruga nata il 20 Giugno e nata in estate una nata il 22 o 23...la natura delle date del calendario se ne frega.


    Citazione Originariamente Scritto da lucio78 Visualizza Messaggio
    Per l'ambiente naturale delle Th non mi risulta neanche essere il "Deserto" o la "Steppa" ma penso che nella vegetazione mediterranea in generale non solo costiera ci siano anche qualche ciuffo di erba o altro che esce dalla terra o sbaglio ??????
    Sbagli e stai sviando ancora, dato che non ho mai parlato di steppa, deserto e ambienti aridi o secchi.

    Non ho mai parlato di clima pluviale ma se Ŕ quello che pensi tu fai pure !!!
    Per uno che parla di ambienti chiusi, con moderato ricambio d'aria, caldo umido e terreno costantemente bagnato, non trovo definizione migliore di foresta pluviale.

    ti riferivi a me dicendo che "una persona che ha anni di esperienza sui cheloni" no perchŔ io nello specifico ho anni di esperienza (da quando sono piccolo) con le Testudo Hermanni proprio la specie di cui stiamo parlando qui !!!!
    non per sminuire, ma parliamo di una specie che nel 90% del territorio italiano vive e prospera senza fare praticamente nulla che non sia eliminare le cause di morte dovute a predazione e incidenti...non serve essere fenomeni.
    Tra l'altro, sono universalmente riconosciuti come piu robusti e longevi gli animali nati senza troppe forzature da incubatrice e che trascorrono da subito il letargo in modo naturale, mentre al contrario sono frequanti gli animali che forzati o rimasti attivi in terrario apparentemente in maniera perfetta, risultano molto meno robusti e frequantemente con una mortalita' che si manifesta entro i 7-8 o anche 10 anni, apparentemente senza causa.
    Ho allevato e riprodotto Testudo hermanni per anni senza fare praticamente nulla...
    In ogni caso, tornando al nocciolo del discorso, tutti i miei interventi convergono su una sola preoccupazione, trovo pericoloso che un neofita o chiunque, leggendo che vanno tenute su terreno sempre bagnato, con aerazione moderata ecc, sia portato a imitare questo sistema.
    Vero che deve esserci in terrario (ma a monte, le baby Testudo in terrario NON ci dovrebbero essere proprio) un umidita' maggiore rispetto a quanto accade in natura, ma assolutamente NON sempre bagnato e NON con moderata aerazione e quanto gia ripetuto piu volte.
    Sempre bagnate beccano le micosi persino le Trachemys...
    Ultima modifica di Luca-VE; 19-02-2013 alle 19:28
    utente non attivo

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •