Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 15 di 15
Like Tree7Likes
  • 1 Post By marconyse
  • 5 Post By Leonida89
  • 1 Post By gibo

Consigli per letargo

Discussione sull'argomento Consigli per letargo contenuta nel forum Outdoor, nella categoria Allestimenti; Ciao a tutti! Rieccomi a chiedere consigli a voi esperti! Ho deciso o meglio le circostanze mi impongono di far ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di smartix
    Località
    como
    Sesso
    Messaggi
    20
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    2
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    trachemys scripta scripta

    Predefinito Consigli per letargo

    Ciao a tutti!
    Rieccomi a chiedere consigli a voi esperti!
    Ho deciso o meglio le circostanze mi impongono di far effettuare il letargo alle mie tss, ho però il terrore che mi possano morire...ecco perchè sono quì a chiedere il vostro parere.
    Per iniziare vorrei capire quando e come devo ridurre il cibo da somministare, poi vorrei sapere fino a quando le posso lasciare nel laghetto e dove le devo tenere per far passare loro l'inverno in sicurezza.
    Sicura di un vostro prezioso aiuto vi ringrazio anticipatamente!
    Martina.

  2. #2
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,415
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2836
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    In questa discussione, da te aperta, ti era stato illustrato piuttosto chiaramente come fare: Letargo tss

    Comunque è sempre la stessa storia: quando le temperature scenderanno stabilmente e il laghetto sta intorno a 10 gradi, prepara un posto in un luogo non riscaldato (il garage va benissimo) in una vasca con acqua sufficiente a coprire il carapace.

    Le tartarughe vanno trasferite circa 10-15 giorni dopo l'ultimo pasto CERTO, se mangiano non c'è alcun motivo di trasferirle.

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di smartix
    Località
    como
    Sesso
    Messaggi
    20
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    2
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Ciao, circa 10 giorni fa ho ripescato le tarta dal laghetto, le ho trovate sul fondo una addormentata e l'altra un po più attiva. Le ho messe in un grande catino in garage con poca acqua. Il fatto è che da allora si sono svegliate entrambe, non riesco a capire perchè...sono sveglie ma non molto attive, la mia paura è che possano morire di fame...mi rassicurate o ho sbagliato qualcosa?

  4. #4
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,415
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2836
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    No, va benissimo così.
    che temperatura c'è in garage?

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di smartix
    Località
    como
    Sesso
    Messaggi
    20
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    2
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Tartarughe in possesso

    trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Ciao, scusate il ritardo, ci sono più o meno tra i 5 e gli 8 gradi. Ora ho notato che una delle due sembra stia dormendo, l'altra invece al solito, sveglia ma intorpidita. Allora continuo così. Grazie!

  6. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,623
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1818
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Citazione Originariamente Scritto da smartix Visualizza Messaggio
    Ciao, scusate il ritardo, ci sono più o meno tra i 5 e gli 8 gradi. Ora ho notato che una delle due sembra stia dormendo, l'altra invece al solito, sveglia ma intorpidita. Allora continuo così. Grazie!
    le temperature sono decisamente ottimali.
    evidentemente il garage dove le tieni è poco isolato, perchè con le temperature attuali qua in Lombardia io misuro temperature più alte sia nel garage sia nel box esterno.
    Verifica quindi che da metà dicembre a gennaio, quando il freddo aumenterà, le temperature non scendano sotto i 4 gradi, diversamente preparati ad isolare la vasca utilizzando del polistirolo, polistirene o legno, o trovare un angolo dove la vasca sia più riparata dal freddo.
    ciao

  7. #7
    Appassionato
    L'avatar di Renato75
    Località
    lazio
    Sesso
    Messaggi
    101
    Discussioni
    9
    Like ricevuti
    123
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Confermo per le temperature alte....ieri mi sono affacciato nel mio laghetto,.ed ho trovato entrambe le tartarughe sparapanzate sul bordo a prendere il sole. Poi ho visto che il termometro segnava 17 gradi....é da novembre che stanno a stecchetto e fino a ieri...dormivano regolarmente sul fondo...boh!

  8. #8
    Appassionato
    L'avatar di Renato75
    Località
    lazio
    Sesso
    Messaggi
    101
    Discussioni
    9
    Like ricevuti
    123
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Tartarughe in possesso

    2 trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    E questo e' il letargo di quest'anno..hehehheheh


  9. #9
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,415
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2836
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Caldo assurdo, confermo la anomala attività degli animali anche qui in Toscana.

    Io faccio letargo controllato, ma si vede che sono più irrequiete che in passato. Immagino che in ogni caso non vogliano mangiare.

  10. #10
    Appassionato
    L'avatar di andrea13
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    315
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    137
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Tartarughe in possesso

    0.0.2 Sternotherus Odoratus

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Vorrei farvi un paio di domande, come ho letto in altri post per fare il letargo all'esterno bisogna avere un laghetto profondo almeno un metro, così anche in caso di gelate le tartarughe sono sul fondo dove la temperatura rimane più alta.
    E qui che mi sorgono delle domande:
    -ma se il laghetto si gela in superficie, come fanno le tartarughe mezze addormentate a risalire in superficie per respirare?
    -inoltre se si parla di trachemys, ritenute ottime nuotatrici, magari il problema di risalire un metro di altezza non c'è, ma se si parla di acquatiche un po meno abili nel nuoto come kinosternon o sternotherus, che in acquario sono tenute in massimo 40/45cm, come fanno a effettuare la risalita di un metro?

    Grazie per le eventuali risposte!

  11. #11
    ContributorMod PEMminator
    L'avatar di marconyse
    Località
    San Giovanni in Persiceto (Bo)
    Sesso
    Messaggi
    10,864
    Discussioni
    588
    Like ricevuti
    5029
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.1.Malacochersus tornieri - 0,2 Sternotherus odoratus
    Altri rettili in possesso

    Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Gallotia stehlini, Omanosaura jayakari, Tribolonotus novaeguineae, Tribolonotus gracilis, Gowidon temporalis

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Le tartarughe in ibernazione non respirano ossigeno atmosferico ma assorbono il minimo quantitativo necesario alla sopravvivenza tramite i vasi sanguigni della cloaca (spiegazione semplificata) per cui non necesitano di risalire per respirare
    Solenoide likes this.
    Per inserire foto clikkate qui http://www.tartarugando.it/bacheca-e...imgur-com.html
    Signore dei Gerrhosaurus, Principe degli Shinisaurus, Giunto infine al soglio degli Xenosaurus, Adepto degli Ouroborus
    Sono qui https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums
    Ti guardo e ti controllo! Attento al PEM!


  12. #12
    Appassionato
    L'avatar di andrea13
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    315
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    137
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Tartarughe in possesso

    0.0.2 Sternotherus Odoratus

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Ah quindi passano mesi in profondità senza mai risalire, capito!
    Ho fatto questa domanda perché leggo che nel letargo controllato bisogna far arrivare l'acqua poco sopra il carapace della tartaruga per permettergli di alzare la testa e respirare senza dover muoversi (dimmi se sto dicendo il giusto).

  13. #13
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,415
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2836
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Citazione Originariamente Scritto da andrea13 Visualizza Messaggio
    Ah quindi passano mesi in profondità senza mai risalire, capito!
    Ho fatto questa domanda perché leggo che nel letargo controllato bisogna far arrivare l'acqua poco sopra il carapace della tartaruga per permettergli di alzare la testa e respirare senza dover muoversi (dimmi se sto dicendo il giusto).
    In realtà se passino effettivamente mesi e mesi in immersione senza salire a respirare non è così chiaro.
    In alcune specie è stato ampiamente dimostrato (come dice Marco) che esistono sistemi capillari in mucose in grado di scambiare ossigeno con l'ambiente circostante e dato che il metabolismo dell'animale è praticamente zero, prevengono semplicemente che l'ossigeno nel sangue vada a zero. Infatti il calo di peso è prossimo al nulla.

    Alcune effettuano respirazione cloacale, altre sono in grado di scambiare ossigeno attraverso un organo specifico alla base della lingua (Kinosternidi) ed è stato dimostrato come in acqua anossica muoiano praticamente tutte dopo un periodo inferiore al tempo regolare di letargo. Al contrario, in acqua normo o iper-ossigenata, resistono anche 12 mesi in ibernazione. Un vero stato di animazione sospesa.

    Il letargo controllato è tutt'altro paio di maniche: metti l'animale al sicuro dagli sbalzi termici in un ambiente a temperatura controllata e costante (più o meno), ma non rischi che al salire delle temperature l'esemplare riattivi il metabolismo e si trovi a corto di ossigeno.
    Cosa che capita in natura e per questo si consiglia di fare laghetti dalle sponde dolci o con tantissimi appigli per la risalita; un animale che esce dal letargo è molto lento e con poche forze: una risalita verticale per di più su pareti lisce come quelle dei preformati o teli potrebbe non essere fattibile e potrebbe morire annegato.
    Quindi un metro si per avere la certezza che l'acqua mantenga una temperatura di sicurezza (verso il basso), ma un metro con "intelligenza" che consenta, se e quando necessario, una risalita agevole.

    Per esempio per le Trachemys, la specie più diffusa, non è stato dimostrato un organo cloacale in grado di scambiare ossigeno anche se si presume che ne abbiano la capacità; altre ricerche hanno invece studiato i luoghi di rifugio invernale di questa specie e si è visto che una gran parte degli esemplari predilige acque basse ma molto riparate (esempio: un tronco semi-affondato vicino alla riva) o radici di piante di bordo (canneti o similari); questi luoghi difficilmente congelano e offrono la possibilità di respirare.
    L'unico svantaggio è rappresentato dai predatori (ratti) che si approfittano degli animali in acqua bassa per... cena.

  14. #14
    Appassionato
    L'avatar di andrea13
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    315
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    137
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Tartarughe in possesso

    0.0.2 Sternotherus Odoratus

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Grazie mille per le vostre spiegazioni, sempre chiare ed esaustive!

  15. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,623
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1818
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consigli per letargo

    Giulio, ottima spiegazione!
    Confermo che le mie sterno in letargo non respirano (o almeno non le ho mai viste farlo), ma ho tenuto accesi i filtri esterni quindi presumibilmente l'acqua ha un discreto grado di ossigenazione.
    Personalmente, pur avendo lo spazio per fare un laghetto profondo 1 metro, ho preferito optare per laghetti termoformati più bassi, abbinati al letargo controllato che mi lascia più tranquillo e sicuro... e sembra che al primo tentativo tutto stia filando liscio (in 4 mesi le tartarughe hanno mantenuto peso identico)
    Solenoide likes this.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •