Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 40
Like Tree9Likes

Sistemazione definitiva Graptemys

Discussione sull'argomento Sistemazione definitiva Graptemys contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao a tutti, da 2 mesi sono in possesso di una Graptemys di circa 2 anni. La tengo in terrazza ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Sistemazione definitiva Graptemys

    Ciao a tutti, da 2 mesi sono in possesso di una Graptemys di circa 2 anni. La tengo in terrazza dove può prendere il sole del mattino (anche se un po' devo rincorrerlo) per darle una sistemazione definitiva vorrei comprarle un mastello e un filtro esterno con uvc.
    Mi rivolgo a voi che siete moolto più esperti di me, ecco i dubbi:

    - mastello, meglio anti UV? Deve avere un colore particolare per evitare le odiosissime alghe con cui combatto ogni giorno? Lo compro su internet o mi reco in negozio?

    - filtro, vi prego consigliatemi un filtro esterno con uvc che vada bene per 130 litri circa d'acqua che non costi troppo ma che sia di buona fattura. Ne ho visti troppi tanto da andare in confusione.

    - sottospecie, illuminatemi pure. È da 2 mesi che cerco di capire la sottospecie della piccoletta, ma le striature gialle sulla testa e la forma degli occhi (che in acqua son perfettamente tondi e fuori hanno la linea che attraversa la pupilla) non mi fanno venire a capo della questione.

    Allego foto, in ogni caso il guscio misura 7 cm. Aiuto!

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  2. #2
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Altre foto

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  3. #3
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,602
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    602
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 1.2.1Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.1.0Claudius Angustatus

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Ciao e benvenuta

    Per questa specie è ormai raro trovare esemplari puri ovvero animali cui non sono state incrociate e sottospecie
    secondo me si tratta di un incrocio tr G. Speudogeographica Pseudogeographica X G. Pseudogeographica Kohni


    Secondo me un probabile maschietto


    indipendentemente dalla sottospecie la stabulazione però non cambia:

    Tartarugando - Scheda allevamento Graptemys pseudogeographica


    probabilmente non crescerà molto se maschio e se ha i geni di una khoni ma comunque io aumenterei lo spazio acquatico almeno al doppio dell'attuale

    un mastellone o cassapallet resistente agli uv per uso alimentare di almeno 250 litri per avere oltre 200 lt netti di acqua in vasca


    Le alghe, si combattono in 3 modi:
    vasca protetta dal sole diretto nelle ore più calde della giornata (+ luce=acqua calda=proliferazione algale = problemi di temperature eccessive per la tarta)
    piante palustri in vaso: con le radici in vasi traforati con lapillo assorbono i nutrienti direttamente dall'acqua entrando in competizione con le alghe filamentose che non proliferano
    filtro con lampada uvc per le alghe unicellulari (acqua torbida e verde)
    Nota bene che anche adottando questi metodi le alghe ci saranno sempre, è impensabile non averle come se fosse una piscina, ma saranno molto sotto controllo se segi i suggerimenti

    io sto usando per un cassapallet di circa 200 litri un filtro a pressione con lampada uvc integrata Pontec PondoPress 5000
    è ottimo come qualità/prezzo
    non ha molto spazio per materiale biologico ma funziona comunque egregiamente se aiutato nella filtrazione con piante palustri.

    alcuni esempi di allestimenti fatti da utenti del forum da cui puoi prendere spunto:

    Nuovo "laghetto" estivo in terrazza | Work in progress

    Nuova cassa pallet estiva per trachemys

    Trasferire 2 trachemys outdoor
    Zoe7 likes this.

  4. #4
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Grazie mille! Sospettavo un incrocio tra queste 2 sottospecie infatti cosa ti fa pensare sia una maschio? La veterinaria, su cui non ripongo molto affidamento, pensava ad una femmina, in effetti anche io, più per la questione unghie che non mi sembrano molto lunghe.

    Per quanto riguarda il mastello ok, opterò ai 200-250 però il filtro ha un costo impegnativo, non è un po' troppo sovradimensionato? Ho visto che va per i 5000 litri. Chiedo in totale ignoranza, se hai qualsiasi altra opzione te ne sarei grata.

    Per le piante invece, non essendo abile con le acquatiche, oltre a non avere la minima idea di come metterle nella vasca, avevo pensato alla semplice lenticchia d'acqua, potrebbe andare?

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,602
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    602
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 1.2.1Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.1.0Claudius Angustatus

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    le unghie lunghe è un carattere secondario che non è sempre presente..
    Io ho un maschio di GPK che non le ha affatto lunghe
    Dalla foto della coda (non è ancora molto grossa) ma la cloaca sembrerebbe già molto distante dalla base della coda, per questo credo possa essere un giovane maschio non ancora maturo
    non è un problema il fatto che sia sovradimensionato, per le tartarughe deve esserlo.. il costruttore da un dato indicativo ma poi bisogna vedere che carico di lavoro deve sopportare in base agli animali che ospitano il laghetto

    NEWA FILTRO PRATICO ADVANCE 5000 è un pò più economico e fa il suo buon lavoro però va posizionato sopra il livello della vasca essendo un filtro a caduta

    se guardi le discussioni che ti ho elencato se ne parla e hai un sacco di esempi fotografici

    si possono usare dei portavasi da balcone in plastica o ferro
    riempirli di solo lapillo in modo che le piante palustri prendano sostanze nutritive disciolte in acqua
    io uso Juncus effesus, cyperus alternifolius, iris pseudacorus, equisetum, alisma
    puoi provare piante galleggianti anche come la lenticchia... ma più crescerà più probabilmente comincerà ad assaggiarle

  6. #6
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Ok, darò un'occhiata a questo filtro appena torno a casa. A proposito di filtro, mi puoi spiegare come farlo maturare con la tartaruga dentro? Ho letto la scheda ma vorrei qualche delucidazione. Tipo, quando metto il filtro, l'acqua deve essere decantata e pulita o devo usare quella in cui è stata la tarta? E il filtro per il mese di maturazione non deve essere pulito, giusto?

    Se mai dovessi mettere delle piante in acqua, avevo pensato di usare il contenitore delle ricottine, potrebbe andare? E il lapillo (che non avrei idea di dove comprare) deve stare totalmente immerso in acqua?

    Ah, le Graptemys hanno bisogno di cites?

    Scusa la valanga di domande, voglio fare tutto nel modo corretto per farla star bene

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  7. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    7,326
    Discussioni
    92
    Like ricevuti
    3160
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Puoi usare acqua decantata.
    I filtri biologici vanno puliti il meno possibile, solo quando la portata cala molto, se il filtro è sovradimensionato può bastare anche una pulizia ogni 6 mesi.
    Se usi piante galleggianti o ossigenanti puoi lasciarle libere in acqua, per le piante palustri puoi usare normali vasi di plastica con il fondo forato, oppure i cestini appositi per piante palustri, ti sconsiglio la plastica della ricotta o altra plastica alimentare, non è stabilizzata per gli UV e si "cuoce" al sole rapidamente.
    Le G.P. non necessitano di cites... se fosse stato necessario avresti dovuto richiederlo all'atto dell'acquisizione.

  8. #8
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Grazie mille a entrambi, gentilissimi!

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  9. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Buonasera, scusate la domanda sciocca...
    Mi domandavo, le piante posso metterle subito giusto?Non devo aspettare che il filtro sia maturo, credo

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  10. #10
    Assiduo
    L'avatar di Lisa77
    Località
    Bergamo
    Sesso
    Messaggi
    533
    Discussioni
    13
    Like ricevuti
    104
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Tartarughe in possesso

    1 trachemys scripta scripta
    Altri rettili in possesso

    Nessuno

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Si, puoi metterle subito, tranquilla . Io nel mastello ho il cyperus alternifolius, è letteralmente "esploso" con il caldo. Aiuta il filtro e fa anche ombra nella vasca. Oltre al vaso però, ho dovuto mettere intorno altra rete perché la mia tartaruga ha il vizio di strappare tutto.

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Perfetto, grazie Lisa! Spero non lo faccia anche la mia, in teoria non dovrebbe arrivarci, anche se devo capire come fissarla per stare per metà in acqua.
    Hai una sola pianta? Spero basti col filtro newa pratico 3000

    Già che ci siamo ho qualche dubbio sul letargo, abito in Sicilia in un paese di montagna, qui il minimo delle temperature arriva sui 5 gradi, (se) nevica massimo per due giorni. Potrei lasciarla fuori o è meglio metterla in una vaschetta in un piano ormai disabitato? Purtroppo non ho garage o altro.


    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  12. #12
    Assiduo
    L'avatar di Lisa77
    Località
    Bergamo
    Sesso
    Messaggi
    533
    Discussioni
    13
    Like ricevuti
    104
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Tartarughe in possesso

    1 trachemys scripta scripta
    Altri rettili in possesso

    Nessuno

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Per il discorso letargo, lascio rispondere I più esperti. Io lo faccio controllato in cantina e abito a Bergamo. Per il cyperus alternifolius (detto falso papiro), da una pianta, puoi riprodurne altre, è facilissimo. Basta staccare un ciuffo e lasciarlo per un po' di giorni a testa in giù in un secchio d'acqua. Si formeranno le radici e avrai una nuova piantina. Io l'ho fatto ma personalmente per quanto si espande, nel mio caso una pianta basta e avanza. Io ho fatto due buchi col trapano in alto al mastello e ho fissato il vaso contro la parete con le fascette. L'importante è controllare che non usi il vaso per arrampicarsi e uscire dalla vasca, perciò prendi tutte le precauzioni del caso.
    Zoe7 likes this.

  13. #13
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Ah, allora vedrò come si evolve man mano. Sì farò attenzione, anche se non ha mai dato segni di voler evadere fortunatamente, ma non vorrei parlare troppo presto!
    Oggi altro buco nell'acqua non riesco a trovare nulla, né mastello né piante né nulla. Possibile debba ordinare tutto online?? Uff

    Ok, attendo delucidazioni sul letargo dagli altri esperti!

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  14. #14
    TartaManiaco
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio (Vicenza)
    Sesso
    Messaggi
    6,201
    Discussioni
    162
    Like ricevuti
    1266
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.2.0. Sternotherus odoratus 2017--2015
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Ciao, per i mastelli nulla anche dai consorzi agrari ? Puoi optare anche per i mastelli vinicoli che non sono neri ma vanno bene ugualmente, stai invece attenta a quelli neri perchè se sono per piante da vivaio hanno fori sul fondo per drenare l'acqua .
    Per quanto riguarda il letargo dalla foto la tarta mi sembra già grandina quindi per l'inverno sarà cresciuta ancora, io procederei così: terrei controllate misure e peso, se non noti nulla di strano lo farei ogni due mesi in modo da non manipolarla troppo, poi quando le temperature si abbasseranno se nel piano disabitato hai una temperatura dai 4 ai 10 gradi puoi metterla in una vaschetta con acqua quanto basta per coprire il carapace e poi una volta al mese controllare il peso e, se l'acqua è sporca sostituirla (magari tieni un secchio nello stesso locale così l'acqua sarà decantata e la tarta non subirà sbalzi di temperatura). Nel caso tu notassi una perdita di peso eccessiva bisognerà tu riporti gradualmente la tarta a un'attività normale. Dimenticavo di dirti che la vaschetta va oscurata in modo che non riceva luce.

  15. #15
    Simpatizzante
    L'avatar di Zoe7
    Località
    Sicilia
    Sesso
    Messaggi
    32
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Tartarughe in possesso

    Graptemys

    Predefinito Re: Sistemazione definitiva Graptemys

    Proverò ad andare in città, magari ho più fortuna. Ma le piante dove si trovano?

    Quindi dici di tenerla fuori e verso dicembre portarla nel piano disabitato? Non ho idea di che temperatura ci sia lì. Ho ordinato online un termometro quando arriverà terrò sotto controllo la temperatura dell'acqua fuori in terrazza, allo stesso tempo terrò un contenitore con poca acqua già pronto nel piano disabitato e controllerò anche quello.
    Ma nel caso fuori ci fosse la temperatura ideale per il letargo, l'acqua posso lasciarla alta? Non saprei come gestire filtro e piante se devo diminuire la quantità.

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •