Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 7 di 7
Like Tree2Likes
  • 1 Post By pat0691
  • 1 Post By lillaghe

Esotiche di facile allevamento

Discussione sull'argomento Esotiche di facile allevamento contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Esotiche, nella categoria Tartarughe Terrestri; Quali sono le tartarughe terrestri esotiche di piu' facile allevamento dalle nostre parti? Leggo che un po' per tutte occorre ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di pat0691
    Località
    Latina
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    May 2015
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Esotiche di facile allevamento

    Quali sono le tartarughe terrestri esotiche di piu' facile allevamento dalle nostre parti?
    Leggo che un po' per tutte occorre stare attenti specialmente nei mesi invernali per il freddo e l'umidita'.
    Ci sono delle specie che si adattano perfettamente l nostro clima?
    Solo una curiosita' da profano...

  2. #2
    PEMmami tutto
    L'avatar di Acquarion
    Località
    Puglia
    Sesso
    Messaggi
    2,527
    Discussioni
    66
    Like ricevuti
    1576
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus odoratus, Graptemys pseudogeographica kohni, Trachemys scripta scripta

    Predefinito Re: Esotiche di facile allevamento

    Ovviamente se parli di esotiche non ci sono tartarughe adattabili al nostro clima poichè il nostro non è un Paese esotico. Infatti qualsiasi specie tu abbia in mente necessita di un ricovero invernale in cui mantenere le temperature a livelli medio alti, diciamo dai 20 gradi in su.

    Forse una delle specie esotiche più adatte ai neofiti è la C. carbonaria. Come la maggior parte delle specie esotiche, finchè sono baby puoi lasciarle in terrario, ma da adulte necessitano di spazi molto più ampi, anche in inverno. Pensaci bene perche le esotiche sono più impegnative delle mediterranee...




    La bella tartaruga


    Prometto di non fare piu' battute di cui il forum si debba vergognare





  3. #3
    Nuovo iscritto
    L'avatar di pat0691
    Località
    Latina
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    May 2015
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Esotiche di facile allevamento

    Grazie Acquarion,
    era solo una curiosita'. Da neofita non me la sento di iniziare un allevamento di specie esotiche, ma credevo che, data l'esistenza di nazioni con clima simile al nostro, ci potessero essere delle specie "facili" da allevare come una tartaruga nostrana, ma evidentemente mi sbagliavo.
    Grazie comunque per la risposta.
    lillaghe likes this.

  4. #4
    Appassionato
    L'avatar di adriano72
    Località
    Verona
    Sesso
    Messaggi
    342
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    234
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Testudo kleinmanni, 2.2.23 Testudo Graeca Ibera, 1.2.5 Testudo horsfieldi, 1.1.0 Emys orbicularis, 0.0.3 trachemys scripta elegans
    Altri rettili in possesso

    1.0.0 Chamaleo caliptratus, 1.0.0 geco leopardino

    Predefinito Re: Esotiche di facile allevamento

    Ovviamente dipende sempre dalla zona in cui si vive! Il nord Italia ha un clima molto diverso dal sud! Due specie che con le dovute attenzioni potrebbero corrisopnedere alla tua richiesta, ma che non puoi comunque trattare come delle nostrane potrebbero essere ad esempio la chersina angulata e la geochelone chilensis che nelle loro terre di origine vivono variazioni di temperatura simili a quelle del nostro meridione costiero! Ovvio non fanno letargo, ma forse con le dovute accortezze e nelle zone giuste potrebbero essere alloggiate sempre in esterno. Ad ogni modo l'esotica meglio adattata al nostro clima è la testudo horsfieldi.
    Ultima modifica di adriano72; 28-05-2015 alle 10:46

  5. #5
    Nuovo iscritto
    L'avatar di pat0691
    Località
    Latina
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    May 2015
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Esotiche di facile allevamento

    Grazie anche a te Adriano. Io invece credevo che la Horsfieldi non fosse proprio facile da allevare, a causa della molta umidita che c'e' da queste parti.
    Io comunque vivo in centro Italia (Latina) a 4 km dal mare...

  6. #6
    Fedelissimo
    L'avatar di lillaghe
    Località
    MB
    Sesso
    Messaggi
    2,088
    Discussioni
    130
    Like ricevuti
    1182
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni boettgeri 0.0.6 Testudo hermanni hermanni 0.0.1 gatto 1.0.0 figli 2.1.0 moglie 0.1.0

    Predefinito Re: Esotiche di facile allevamento

    Citazione Originariamente Scritto da pat0691 Visualizza Messaggio
    Io invece credevo che la Horsfieldi non fosse proprio facile da allevare, a causa della molta umidita che c'e' da queste parti
    Credevi bene, bisogna adottare qualche accortezza per allevarle senza correre rischi.
    In questa sezione trovi alcuni utenti esperti, ti suggerisco di leggere anche la scheda di allevamento Tartarugando - Scheda allevamento Testudo horsfieldii

    Ciao

  7. #7
    Appassionato
    L'avatar di adriano72
    Località
    Verona
    Sesso
    Messaggi
    342
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    234
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Testudo kleinmanni, 2.2.23 Testudo Graeca Ibera, 1.2.5 Testudo horsfieldi, 1.1.0 Emys orbicularis, 0.0.3 trachemys scripta elegans
    Altri rettili in possesso

    1.0.0 Chamaleo caliptratus, 1.0.0 geco leopardino

    Predefinito Re: Esotiche di facile allevamento

    Esatto come dice bene lillaghe con qualche accortezza vivono benissimo! Per esperienza personale ti dico che qui al nord l'umidità è proprio l'unica cosa che non manca. Ho imparato che anzi se possono cercano proprio i posti più umidi per ripararsi durante l'estate, una adora interrarsi per la notte nell'aiuola delle azalee che ha torba acida sempre bagnata! Il periodo critico o invece è quello del letargo, momento in cui sono più vulnerabili.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •