Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 5 di 5

Ciclaggio Geochelone pardalis

Discussione sull'argomento Ciclaggio Geochelone pardalis contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Esotiche, nella categoria Tartarughe Terrestri; volevo sapere ma alternare periodi secchi a periodi umidi per me che sono nel veneto come si puo' fare? Io ...

  1. #1
    Appassionato
    L'avatar di fiammetta
    LocalitÓ
    padova
    Sesso
    Messaggi
    303
    Discussioni
    29
    Like ricevuti
    58
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Tartarughe in possesso

    hermanni ,marginate e pardalis babcoki

    Predefinito Ciclaggio Geochelone pardalis

    volevo sapere ma alternare periodi secchi a periodi umidi per me che sono nel veneto come si puo' fare? Io tengo le mie pardalis fuori in giardino dove il mio prato e' pieno di erbe che loro possono mangiare per tutta la stagione calda (ma la sera e'umido) poi c'e' un impianto di irrigazione per tenere l'erba che loro mangiano verde. Appena cala la temperatura io le metto in terraio all'inizio solo per la notte e poi restano li fino alla prossima estate .Li io do da mangiare rba di campo cicoria radicchio e sopratutto dente di leone parecchie di queste erbe le vado a raccogliere nei campi vicini. Sbaglio tutto?????.... Per favore ditemi bene cosa devo fare e sopratutto cosa non devo fare. Il substrato del terrario e' fatto di trucioli di legno e appena sporcano o bagnano io pulisco. La vaschetta dell'acqua la metto due o tre volte la settimana, la metto al mattino e la sera la tolgo. Ascoltero' ogni vostro consiglio, ho queste tartarughe da 4 anni e sono sempre state bene .Ciao a tutti Fiammetta

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    LocalitÓ
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,826
    Discussioni
    1197
    Like ricevuti
    6435
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Ciclaggio Geochelone pardalis

    Ho spostato il messaggio in una nuova discussione.

    Fiammetta, per il futuro ti chiedo di valutare se i messaggi che inserisci in discussioni giÓ esistenti siano pertinenti. Grazie

  3. #3
    Fedelissimo
    L'avatar di Luca-VE
    LocalitÓ
    Venezia
    Sesso
    Messaggi
    1,096
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    610
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Stigmochelys pardalis 0.0.3 Kinixys homeana 1.2.9 Geochelone elegans 2.3.3 Malacochersus tornieri 1.1.0 Claudius angustatus 0.0.2 Terrapene carolina 1.4.0 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    Gongylophis colubrinus Lampropeltis triangulum hondurensis Eublepharis macularius ecc...

    Predefinito Re: Ciclaggio Geochelone pardalis

    Fai il periodo umido (e caldo) in estate e quello piu secco (e fresco) in inverno.
    Dipende anche da dove provengono le tue pardalis, al 99% saranno Zambia e il ciclaggio e' relativamente poco importante e marcato.

    Nella dieta che dai manca il fieno, che dovrebbe essere quasi la base.
    Fai attenzione con impianti di irrigazione ecc, fai presto a trovarti brutte sorprese.
    Altra cosa, sono contrario ai "dentro-fuori" ecc, finche puoi lasciarle fuori SEMPRE ok, quando fa freddo, tirale dentro definitivamente e stop.

  4. #4
    Appassionato
    L'avatar di fiammetta
    LocalitÓ
    padova
    Sesso
    Messaggi
    303
    Discussioni
    29
    Like ricevuti
    58
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Tartarughe in possesso

    hermanni ,marginate e pardalis babcoki

    Predefinito Re: Ciclaggio Geochelone pardalis

    Ciao Luca volevo sapere per fieno cosa intendi ? Io l'anno scorso ho provato a raccogliere le erbe del mio giardino e le ho fatte seccare ma non hanno mangiato nulla, forse perche' non abituate o devo insistere finche per fame sono costrette ,o devo comprare qualcosa di particolare? E poi glielo do di inverno o d'estate? grazie Fiammetta.Riguardo l'irrigazione avevo immaginato che non andasse bene dal momento che quando le lasciavo libere in giardino andavano a rintanarsi in un posto asciutto. Cosa mi consigli ,di non far andare l'irrigazione allo spazio dedecato a loro per avere un terreno piu' secco? Lo spazio dedicato alle mie tartarughe in giardino e' diviso in due da unrecinto di legno, potrei destinare a loro una parte dove non faccio andare l'irrigazione .Grazie ancora

  5. #5
    Fedelissimo
    L'avatar di Luca-VE
    LocalitÓ
    Venezia
    Sesso
    Messaggi
    1,096
    Discussioni
    16
    Like ricevuti
    610
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Stigmochelys pardalis 0.0.3 Kinixys homeana 1.2.9 Geochelone elegans 2.3.3 Malacochersus tornieri 1.1.0 Claudius angustatus 0.0.2 Terrapene carolina 1.4.0 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    Gongylophis colubrinus Lampropeltis triangulum hondurensis Eublepharis macularius ecc...

    Predefinito Re: Ciclaggio Geochelone pardalis

    Il fieno..e' fieno :-)
    Le erbe essicate, miste, per farle accettare vanno prese per fame all'inizio.
    Non farti scrupoli, lasciale digiuno 3-4-5 giorni e prova a dargliele, magari mischiate a poco del loro cibo abituale.
    Irrigazione, come gia detto, meglio proprio di no.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •