Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 46
Like Tree13Likes

Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

Discussione sull'argomento Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Salve a tutti. A luglio è arrivata a casa una nuova ospite, una tartaruga hermanni di tre anni. Il precedente ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di mary0506
    Località
    Nettuno
    Sesso
    Messaggi
    31
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Salve a tutti.
    A luglio è arrivata a casa una nuova ospite, una tartaruga hermanni di tre anni. Il precedente proprietario, a causa di un trasferimento in appartamento con poco spazio per tenerla, ha saputo da mio marito che avevamo a disposizione un bel giardino grande e così l'abbiamo adottata noi. Per prima cosa mi sono informata su come è stata alimentata (ha mangiato lattuga, cicoria, osso di seppia, ogni tanto mela, e radicchio)e alla mia domanda: cosa devo fare per il letargo, mi ha informata che lui la teneva in un terrario in corridoio e lei a settembre andava in letargo da sola. Ora, nella mia totale inesperienza con questi animali, documentandomi sulle temperature idonee mi chiedo come abbia fatto a sopravvivere poverina. Per fortuna ora è qui e vorrei adattarla nel migliore dei modi, ma ho bisogno di consigli urgenti perché fa freddissimo e davvero non so da che parte iniziare. Posto foto della recinzione momentanea fatta appena è arrivata, ho intenzione di andare da un falegname e farla costruire con un fondo da riempire di terra (vicino alla campagna temo i topi) e una zanzariera robusta ai lati per i corvi che arrivano sempre in giardino al mattino. Ma il problema è adesso! Sto sbagliando tutto, perché la notte la sposto in casa nel terrario e di giorno fuori, questo perché la recinzione in giardino si è rotta e piegata con il forte vento e alla base c'è la rete, quindi se scava trova impedimento. Vorrei metterla definitivamente fuori e lasciare che la natura faccia il suo corso ma il giardino non ha ripari o tettoie, è esposto alla pioggia. La domanda è: le faccio saltare questo letargo con le lampade e mi attrezzo bene per il prossimo inverno visto che non è mai stata fuori? Le faccio un danno se lo evita? Vorrei farla prima visitare, ha una forma strana e non è liscio il guscio, insomma non sono sicura che sia stata tenuta come si deve e non trovo un veterinario esperto di rettili nemmeno a pagarlo oro (vivo a Nettuno provincia di Roma) Aggiungo che ho cantina e garage in alternativa. Che cosa devo fare?

  2. #2
    Simpatizzante
    L'avatar di Albertocerini
    Località
    roma
    Sesso
    Messaggi
    17
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    2
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Tartarughe in possesso

    2 testudo Hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    ciao mary.
    se credi o temi che la tartaruga non sia in salute, ci sono poche alternative: devi farla visitare da un veterinario esperto e sentire cosa ti dice riguardo il letargo.
    per cominciare puoi anche postare qui una foto della tartaruga e misurare l'indice di jackson (basta una breve ricerca su internet per vedere cos'è e come si misura), in modo da avere un idea riguardo lo stato nutrizionale della tartaruga.
    hai la fortuna di avere un giardino, con una parte recintata per lei : aggiusta il recinto, controlla che la terra sia morbida e che non si allaghi con le pioggie, mettici qualche pianta per fornire ambiente e costruiscile una casetta (bastano un paio di mattoni ed un tetto). ci sono, su questo sito, molte indicazioni su come far affrontare il letargo ad una tartaruga e tu hai tutte le possibilità di farglielo eseguire correttamente.
    però il tempo stringe, quindi ti conviene sistemare gli spazi il prima possibile. ah aggiungo una cosa: è assolutamente sbagliato esporre la tarta ad uno sbalzo termico casa-giardino. lasciala in giardino, starà benone (ma aggiusta il recinto senno ne ritrovi 4)
    facci sapere

  3. #3
    Appassionato
    L'avatar di Piecano
    Località
    Pavia
    Sesso
    Messaggi
    147
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    44
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    THH

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Ciao Mary0506.
    Mi sembra che in questo tuo post ci sia un po' di confusione, io non riesco a vedere nessuna immagine.
    Intanto meno male che dopo 3 anni la povera tartaruga è riuscita a raggiungere un giardino, perché è li che dovrebbe stare! Se è da te in giardino da luglio dovrebbe essere termizzata, ed è assolutamente inutile nonché dannoso per lei spostarla dentro/fuori, non capisce più che temperatura c'è.
    Sul sito c'è un elenco dei veterinari esperti in rettili diviso per regioni, sarà lui a decretare lo stato di salute dell'animale (visti i trascorsi), e di conseguenza decidere in che modo farle passare l'inverno; anche se credo tu abbia potuto stabilire in questi mesi se la tarta stava bene o no. Mi chiedo che razza di letargo abbia potuto fare questa bestiola in un terrario posto nel corridoio di un appartamento!
    Sul sito ci sono un sacco di discussioni che descrivono come approntare rifugi, recinti, cespugli, sia per il periodo di attività sia per il periodo invernale; a te il divertimento di leggerli tutti.
    In questa tua situazione particolare e per il letargo io rispetterei queste regole fondamentali:
    1-recinto piccolo (tipo 2x1)
    2-prepara un rifugio 70x50 SENZA FONDO. A copertura uso una lastra di corteccia-sughero (con delle crepe che faccia penetrare un po' di acqua)
    3-substrato morbido dentro al rifugio e 30 cm sotto terra
    4-rete antiintrusione a maglie fini sotto terra
    5-quando si è interrata riempi il rifugio di foglie secche
    Con queste condizioni probabilmente riesci a FORZARLE la scelta della location per l'inverno
    illy likes this.

  4. #4
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3462
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    In effetti la povera tartaruga ha vissuto in maniera precaria tutta la sua breve vita e avrà riportato danni permanenti: da come descrivi il suo guscio sarà sicuramente piramidalizzata ( carapace tutto a bozzi ) e questo difetto è solo la punta dell'iceberg. Giustamente ti hanno consigliato di farla visitare da un veterinario per valutare il suo stato di salute, ma a prescindere dal suo responso (che sicuramente sarà negativo ) ,ti conviene allestire un terrario e metterla fuori la prossima primavera: Se deciderai per questa soluzione ti descriverò tutto quello che serve per allestirlo al meglio.Se invece decidi di metterla comunque fuori per l'inverno Piecano ti ha dato ottimi consigli : ricordati che le reti antiintrusione devono essere elettrosaldate con maglie non superiori a 10 x 10 mm , lascia perdere le zanzariere che anche contro i corvi non avrebbero opposto resistenza.

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di mary0506
    Località
    Nettuno
    Sesso
    Messaggi
    31
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Ecco qualche foto. Sì, la piccola presenta bozzi e subito, nonostante sia inesperta in materia, ho immaginato che qualcosa non andasse bene. Ho avuto una tartaruga d'acqua che è stata "sequestrata" da mio fratello poiché se n'era innamorato e ora da anni nuota nel suo laghetto artificiale, ma ad occhio, guardando questa, mi sono accorta che il guscio non era regolare. Da quando è con me l'alimentazione è più varia, ha in più il tarassaco che cresce in giardino e di cui ne è ghiotta ed è stata finalmente quattro mesi al sole poverina Mi domando come possa certa gente essere così ignorante e idiota da tenere un animale del genere in corridoio (scusate, ma provo tanta rabbia perché sto facendo di tutto per cercare di migliorare la sua vita e mi chiedo se questi danni siano risolvibili, perché ormai fa parte della famiglia e vorrei che stesse bene) Detto questo, il recinto in rete nella foto si è allargato ai lati e ora i topi ci passerebbero tranquillamente, ma sarebbe il minor problema perché posso sempre rimetterlo a posto... quella teca in vetro invece è dove la metto la notte ora che non so che cosa fare per il letargo, ho paura che non stia in salute ed essendo il suo primo inverno all'esterno temo i risultati in primavera Vado subito a controllare la lista dei veterinari nella mia zona, ora la misuro e vi dirò anche i cm attuali. Cantina e garage sono interrati e adesso fa un bel freddo lì giù, non potrei metterla lì e tenerla sotto controllo?
    Ps: Scusate per la ringhiera in foto ma l'ho scattata dalla finestra.








    - - - Aggiornato - - -

    Altra domanda: non mangia quasi più ma come mi regolo? Smetto di proporglielo? L'acqua ovvio la cambio ogni giorno. Adesso si è spostata, è uscita dalla casetta ma continua a dormire

  6. #6
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3462
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    A che temperatura è adesso in casa ? Il cibo va messo sempre a disposizione, è la temperatura che fa cambiare il metabolismo , smettono di mangiare quando ritengono che il freddo sia imminente : adesso è in un periodo delicato , devi fare presto a decidere in merito al letargo , perchè devi, nel caso opti per non farlo fare , predisporre il terrario ( non quello della foto che è una prigione ) con la giusta temperatura per tenerla in attività e farla mangiare. I danni ormai sono irreversibili ma perlomeno il carapace con gli anni con la giusta alimentazione e stabulazione all'aperto crescerà liscio e le bozze si noteranno di meno. Devi immediatamente oscurare il vetro del terrario fino ad una altezza di 15 cm : le povere tartarughe quando vedono attraverso un vetro si stressano cercando di attraversarlo. Anche i recinti devono avere una recinzione che non permetta di guardare oltre

  7. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di mary0506
    Località
    Nettuno
    Sesso
    Messaggi
    31
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Nel terrario sta da circa una settimana solo di notte, da quando le temperature sono scese ho preso un acquario che avevo in garage giusto per emergenza e per capire cosa fare. In casa per adesso ho vietato i termo per lei, considerando che scendiamo intorno ai 6 gradi all'esterno di notte in casa fa parecchio freddo. Prima di ammalarci tutti devo provvedere assolutamente! Vorrei evitare per questa volta il giardino, quella rete è da rifare tutta ormai e un falegname non farebbe in tempo perché non mangia più da giorni, sta immobile e dorme tutto il tempo e ogni tanto si sposta. Intanto oscuro subito quel vetro anche se non vedo l'ora di rimetterlo via poiché è davvero piccolino. Cosa devo fare letargo sì oppure rimando il prossimo inverno?

  8. #8
    Simpatizzante
    L'avatar di Albertocerini
    Località
    roma
    Sesso
    Messaggi
    17
    Discussioni
    3
    Like ricevuti
    2
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Tartarughe in possesso

    2 testudo Hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    anche se molto piramidalizzata non mi sembra sia una tartaruga con eccessivi problemi. mary io ti invito a farla visitare comunque dal veterinario. non ci metti niente, basta che scegli un nome, prendi la macchina e ci vai. e ti risolve molti dubbi!
    Piecano likes this.

  9. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di mary0506
    Località
    Nettuno
    Sesso
    Messaggi
    31
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Ho chiamato un veterinario che arriva qui una volta a settimana proprio per i rettili. Finalmente! Vi riferirò cosa mi dirà (spero sia bravo, con i veterinari è un terno all'otto peggio dei pediatri ) Con quella d'acqua ho avuto una pessima esperienza. Credo sarà propenso per il letargo, e mi resterà il problema sul "dove" ma almeno saprò come sta ed è già un passo avanti!

  10. #10
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3462
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Nel frattempo la cosa peggiore che puoi fare è spostarla da dentro a fuori e viceversa : lasciala all'interno fino alla visita e poi adotterai le misure più adatte al caso.

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di mary0506
    Località
    Nettuno
    Sesso
    Messaggi
    31
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Ok allora la lascio dentro e domani provo ad andare allo studio per spiegare bene il problema, magari farà un'eccezione e la visiterà prima. Intanto grazie mille a tutti, mi è di estremo aiuto questo forum sto leggendo i vari argomenti inerenti alle piccoline e mi sto segnando tutto

  12. #12
    Simpatizzante
    L'avatar di mary0506
    Località
    Nettuno
    Sesso
    Messaggi
    31
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Sono appena tornata dal veterinario, vi riferisco cosa ha detto.
    Dunque, la piccolina è stata tenuta malissimo purtroppo, e su questo non vi erano dubbi Il letargo deve farlo ma per stare più tranquilla, poiché sarebbe il primo all'esterno, mi ha detto che posso tenerla al piano di sopra fuori al balcone (o anche in cantina basta che sia fredda). In questo modo posso vederla e comunque ha la temperatura naturale per addormentarsi. Niente cibo né acqua. Mi ha detto di farle dei bagni di acqua tiepida di dieci minuti circa per aiutarla a svuotare l'intestino da eventuali rimasugli semmai avesse mangiato in questi giorni e metterla fuori di giorno in modo tale che la sera si abitui gradualmente al calo di gradi. Anche se durante l'inverno dovesse risvegliarsi posso idratarla in questo modo ma niente acqua. Mi ha detto che la teca attuale va bene poiché vogliono ambienti piccoli con il freddo, quindi strato di sabbia, sottobosco o terreno e poi fieno per conigli o foglie secche per coprirla bene quando si addormenterà. Non mi ha fatto nemmeno pagare la visita, è stato gentilissimo e credo che con lui mi troverò bene poiché, oltre a essere un veterinario, possiede anche tartarughe d'acqua e appunto Hermanni. Quindi vado al negozio di animali sotto casa dove sono cliente per il mio cane e il mio gatto e i due ragazzi hanno sganciato la bomba: spera che si svegli per me dovrebbe saltarlo proprio perché non ha dormito bene fino a oggi e occorrevano lampade e tenerla dentro. Ecco come risvegliare l'insicurezza e la paura Io seguo la sua natura e ho deciso di fare come dice il vet... ma cavolo che ansia che ho
    Ultima modifica di mary0506; 15-11-2017 alle 12:17

  13. #13
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3462
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Va tutto bene, farle fare il letargo è la scelta migliore e il veterinario allevando anche lui le tartarughe ha esperienza in merito : i ragazzi del negozio fanno il loro mestiere perchè se va in letargo non ti vendono niente. L'unica cosa su cui non sono d'accordo è utilizzare la teca di vetro che non offre nessun riparo contro possibili abbassamenti di temperatura e non permette di lasciarla all'aperto perchè in caso di pioggia si allagherebbe.Usa una cassa di legno , di dimensioni maggiori per aumentare l'inerzia termica (è evidente che il veterinario non è un esperto di trasmissione del calore), magari coibentata in polistirolo , forata sul fondo , con uno strato drenante di argilla espansa, poi terreno per una ventina di cm e infine ricopri il tutto con foglie secche. Se la metti sul balcone sarai al sicuro dai topi e cura che arrivi un po' di pioggia a bagnare il tutto.

  14. #14
    Simpatizzante
    L'avatar di mary0506
    Località
    Nettuno
    Sesso
    Messaggi
    31
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    8
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Tartarughe in possesso

    Testudo Hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Avevo il solo cruccio appunto per la teca. Preferisco la tua soluzione! Dunque, mi procuro una cassa di legno (dove la trovo abbastanza grande?) e polistirolo forato per appoggiarla sopra (devo rivestire anche i lati della cassa?) Per la pioggia le arriverà di sicuro lateralmente poiché il balcone ha una micro-tettoia, dunque prendo qualcosa per coprirla (in più chiudo la cassa con la rete che fa stare me più tranquilla, non si sa mai con i topolini) Se prendo la casetta di legno che usa in giardino (quella in foto) e la riempio di foglie potrebbe andare bene? Ha la sua tettoia per stare al riparo perché lei sempre lì va a dormire.

  15. #15
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3462
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Primo letargo all'esterno e prima esperienza con una Hermanni. Help

    Da un Brico ti fai tagliare un multistrato e fai la cassa alla misura che vuoi: lascia perdere la casetta , le tartarughe non amano rifugi alti , si sentono più protette in luoghi bassi , se toccano con il carapace il tetto si sentono al sicuro. Metti pure la rete , ma fai un telaio per poterla sollevare in caso di intervento nel terrario. Sarebbe meglio foderare la cassa internamente con il polistirolo o con il poliuretano, in questo modo non c'è bisogno di fissarlo ,il terreno lo terrà aderente alle pareti.

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •