Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 5 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 64
Like Tree84Likes

Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

Discussione sull'argomento Kinosternidae OUTDOOR Enclosures contenuta nel forum Outdoor, nella categoria Allestimenti; Vorrei aprire un nuovo post in cui mostrarvi lo stato e le evoluzioni dei miei attuali setup Outdoor per Kinosternidae ...

  1. #1
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,201
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2902
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    Vorrei aprire un nuovo post in cui mostrarvi lo stato e le evoluzioni dei miei attuali setup Outdoor per Kinosternidae nordamericani.

    Vasconi già presentati qui:
    progetto vasca in vetro outdoor

    Vasconi per femmine:




    Vasconi per maschi, sotto lo stesso porticato:










    Laghetto da 200 litri recintato (attualmente per un maschio):



    già presentato qui:
    Laghetto per Sternotherus - work in progress - 2015

    Laghetto da 600 litri (attualmente dedicato ai pesci... ma pronto ad accogliere qualche tartaruga...):



    già presentato qui:
    laghetto 2016 (Sternotherus)

    Altri due vasconi Zoomed Turtle Tubs (by Waterland Tubs) in attesa di essere allestiti....

  2. #2
    Fedelissimo
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio
    Sesso
    Messaggi
    4,812
    Discussioni
    145
    Like ricevuti
    1060
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.0.0. Sternotherus odoratus 2017 nr.0.2.0 Sternotherus odoratus 2015
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    Che belle Gibo, complimenti, anche le piante tutte rigogliose e l'acqua del laghetto limpidissima.
    La ninfea del laghetto è soltanto una oppure ha più rizomi ? E poi, le hai fertilizzate le piante o han trovato un posto e un'ambiente adattissimo per loro ?

  3. #3
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,201
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2902
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    le ninfee sono due, in due cestini pieni di lapillo: le radici escono dai cestini e trovano nutrimento dall'abbondante fanghiglia del fondo, creata dalla continua caduta di foglie di rincospernum nel laghetto, motivo per cui ho rinunciato a filtrare quella vasca (la tartaruga al suo interno peraltro sta benissimo e il carapace le si è sistemato alla perfezione).

    nei vasconi delle femmine non è stato facile avere successo con le piante: nella vasca di vetro mi hanno distrutto tutto e ho ripiegato su un iris; nell'altro vascone ho messo dello sparganium erectum selvatico preso lungo un fossato con Lampe ha sofferto il rinvaso ma ora sta cacciando nuove piantine figlie, questa pianta mi piace perchè fa fitodepurazione ed è molto coriacea, più anche dell'iris, per cui la trovo valida per resistere alle tartarughe.
    Ho comunque di riserva il falso papiro che si vede in foto nel vaso, questo piantone deriva da poche foglie prelevate in natura l'anno scorso da una pianta selvatica trovata al mare, e immerse in acqua come talee.

    Nei vasconi dei maschi ho mentha e alisma (entrambe selvatiche) e crescono molto bene, i cesti sono alzati con un mattone a pelo d'acqua, grazie a questo le tartarughe non ci vanno in mezzo rompendole.

    Nel laghetto più grande l'acqua è davvero cristallina: c'è un iris diventato enorme e una caltha sull'unico scalino sempre molto florida, per il resto le piante non sono così poderose: due pontederia che con poco sole crescono un po' stentatamente, il biancospino mezzo morto.... due piante di nuphar che stanno mettendo molte foglie subacquee (tipo pianta ossigenante) e poche/nulle foglie galleggianti.
    Probabilmente potrei ottimizzare rimpiazzando una pontederia con un secondo iris e sostituendo il biancospino, ma data la limpidezza imbarazzante dell'acqua, mi sembra superfluo cambiare qualsiasi cosa....
    Ultima modifica di gibo; 07-07-2018 alle 23:37
    CARLINOO, darietto and jonname84 like this.

  4. #4
    Fedelissimo
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio
    Sesso
    Messaggi
    4,812
    Discussioni
    145
    Like ricevuti
    1060
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.0.0. Sternotherus odoratus 2017 nr.0.2.0 Sternotherus odoratus 2015
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    Grazie mille per la spiegazione e per aver messo il nome delle piante, alcune non le conoscevo.
    Credo tu lo sappia ma lo scrivo lo stesso, può essere utile ad altri, le ninfee potrebbero essere più di due se sono da tempo nel laghetto visto che le stesse possono gettare nuovi rizomi per nuove ninfee se separati dalla madre, la prossima primavera le leverei dal laghetto per un'eventuale potatura perchè le radici se si intersecano fanno un bel groviglio impossibile da districare.
    Per le piante che dici stare male non le noto.
    Sicuramente hai più occhio di me, io di selvatica riconosco solo la mentha ma per ora mi bastano le piante nei mastelli.
    Il laghetto da 600 lo lascerei così vista la limpidezza, impressionante.
    Complimenti ancora per i bellissimi allestimenti

  5. #5
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,201
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2902
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    allora, le ninfee stanno in due cestini traforati separati: pescando la tartaruga ho sentito che hanno riempito il fondo di piccole radici, ma i rizomi sono dentro i cesti quindi non possono annodarsi:



    di certo l'anno prossimo dovrò dividere i rizomi che immagino abbiano riempito il cestino... offirirò le eccedenze al buon Lampe sperando accetti almeno piante in regalo visto che le tartarughe le rifiuta... hah hah hah


    Per quanto riguarda il laghetto grande, va detto che è in posizione ombreggiata ed è filtrato con un filtro a caduta per 2000 litri a cui ho cambiato il materiale biologico riempiendo di cannolicchi (mix ceramica e sinterizzati) con una pompa da 2400 l/h a fronte di una capienza di 610 litri lordi.... quindi il filtraggio è decisamente sovradimensionato e l'acqua è sempre ben mossa, anche se gli anni scorsi non era affatto così pulita.







    se guardi le piante vedi: negli angoli in altro a sx e dx Iris e Caltha molto belli, l'iris è enorme, altissimo.
    Negli angoli in basso a sx e dx vedi le Pontederia, quella a dx ha 4 foglie in croce... per me vuole più sole e caldo, tipo papiro.
    a sx in centro vedi un cestino semivuoto di biancospino, probabilmente è in latenza estiva (cresce in autunno inverno), ha disseminato il fondo di semi e qualche piantina figlia sta provando a crescere nella poca sabbia presente sul fondo, non credo riusciranno ad attecchire senza un substrato.
    e poi vedi i due nuphar che fanno quasi tutte foglie sommerse e due foglie galleggianti ciascuno, hanno anche un bocciolo... queste specie hanno in effetti la peculiarità di fare due tipi di fogliame diverso (sommerso sottile, galleggiante più consistente), nel mio caso stanno mettendo quasi solo foglie sommerse come fosse una pianta ossigenante, ma poco male, mancandomi un'ossigennate classica mi va bene così.
    Ultima modifica di gibo; 08-07-2018 alle 13:28
    darietto and jonname84 like this.

  6. #6
    Fedelissimo
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio
    Sesso
    Messaggi
    4,812
    Discussioni
    145
    Like ricevuti
    1060
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.0.0. Sternotherus odoratus 2017 nr.0.2.0 Sternotherus odoratus 2015
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    Ciao, sulle ninfee intendevo l'intreccio di radici, non di rizomi, le mie hanno tre o quattro anni e son sicuro che la pigmea helvola ha già due rizomi che vuol dire tre piante di ninfee mentre la Perry's baby red sicuramente uno.
    Sapevo del filtro nel laghetto e penso che lavori benissimo vista l'acqua, l'iris anche da me cresce molto in altezza rispetto alla pontederia, la mentha selvatica dovrò decidere se portarla a casa dalla montagna, l'ho trovata sui 1000 metri, potrei metterla in un vasetto appeso all'acquario invece di mettere il pothos.

  7. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,283
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    495
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta 1.2.0Graptemys Pseudogeographica 0.0.4Clemmys Guttata 1.1.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    non vedo l'ora di vedere anche i tub funzionanti!

    i due nuphar probabilmente soffrono un pò la mancanza di sole ma credo più la mancanza di un fertilizzante.. il laghetto è molto piantumato con filtro e senza tarta che sporcano come si deve
    sai che ultimamente mi sono interessato per la mia ninfea che anche quest'anno non sta dando per niente soddisfazioni
    mi hanno consigliato tutti di usare vaso chiuso con terra di campo e fertilizzante a lenta cessione... io ho provato a seguire questo consiglio sperando di vedere dei buoni risultati soprattutto per quanto riguarda la produzione di foglie che mi aiuterebbe ad ombreggiare

    Ma visti i risultati di limpidezza, visto che non hai bisogno di ombreggiare, lascerei tutto così com'è..
    darietto likes this.

  8. #8
    Fedelissimo
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio
    Sesso
    Messaggi
    4,812
    Discussioni
    145
    Like ricevuti
    1060
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.0.0. Sternotherus odoratus 2017 nr.0.2.0 Sternotherus odoratus 2015
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    Citazione Originariamente Scritto da Lampe14 Visualizza Messaggio
    non vedo l'ora di vedere anche i tub funzionanti!

    i due nuphar probabilmente soffrono un pò la mancanza di sole ma credo più la mancanza di un fertilizzante.. il laghetto è molto piantumato con filtro e senza tarta che sporcano come si deve
    sai che ultimamente mi sono interessato per la mia ninfea che anche quest'anno non sta dando per niente soddisfazioni
    mi hanno consigliato tutti di usare vaso chiuso con terra di campo e fertilizzante a lenta cessione... io ho provato a seguire questo consiglio sperando di vedere dei buoni risultati soprattutto per quanto riguarda la produzione di foglie che mi aiuterebbe ad ombreggiare

    Ma visti i risultati di limpidezza, visto che non hai bisogno di ombreggiare, lascerei tutto così com'è..
    Ciao Lampe14, a suo tempo per le ninfee anche a me è stato consigliato vaso chiuso proporzionato al tipo di ninfea, pigmea, nana baby etc., terriccio di campo e fertilizzante a lenta cessione da mettere lontano dalle radici così le stesse sono stimolate a cercare "cibo". Alcuni usano anche cassette in plastica della frutta chiuse con la plastica d'imballo delle bottiglie d'acqua minerale per non far uscire la terra. Le mie non fanno molte foglie come quelle di Gibo, forse dipende dal tipo di ninfea, altro consiglio che mi hanno dato è di tagliare gli steli dei fiori appassiti così la ninfea viene stimolata a farne altri .

  9. #9
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,201
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2902
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    Citazione Originariamente Scritto da Lampe14 Visualizza Messaggio
    non vedo l'ora di vedere anche i tub funzionanti!

    i due nuphar probabilmente soffrono un pò la mancanza di sole ma credo più la mancanza di un fertilizzante.. il laghetto è molto piantumato con filtro e senza tarta che sporcano come si deve
    sai che ultimamente mi sono interessato per la mia ninfea che anche quest'anno non sta dando per niente soddisfazioni
    mi hanno consigliato tutti di usare vaso chiuso con terra di campo e fertilizzante a lenta cessione... io ho provato a seguire questo consiglio sperando di vedere dei buoni risultati soprattutto per quanto riguarda la produzione di foglie che mi aiuterebbe ad ombreggiare

    Ma visti i risultati di limpidezza, visto che non hai bisogno di ombreggiare, lascerei tutto così com'è..
    I tubs sono destinati a Kinosternon nordamericani.... progetto già in programma, ma adesso sono concentrato sull'incubazione delle sternotherus e su organizzarmi per l'eventuale schiusa che - per la legge di murphy - avverrà certamente durante le mie 3 settimane annue di ferie....

    I nuphar devono accontentarsi.... considera comunque che i 4 carassi e la tinca cresceranno raggiungendo dimensioni importanti, quindi sporcheranno progressivamente sempre di più.
    Il laghetto così va benissimo, non ho intenzione di fare altri "ribaltoni", l'unica cosa che cambierei per sfizio è una delle due Pontederia (quella più piccola e sfigata) in favore di un secondo Iris oppure di una Typha latifolia variegata.


    Citazione Originariamente Scritto da darietto Visualizza Messaggio
    Ciao Lampe14, a suo tempo per le ninfee anche a me è stato consigliato vaso chiuso proporzionato al tipo di ninfea, pigmea, nana baby etc., terriccio di campo e fertilizzante a lenta cessione da mettere lontano dalle radici così le stesse sono stimolate a cercare "cibo". Alcuni usano anche cassette in plastica della frutta chiuse con la plastica d'imballo delle bottiglie d'acqua minerale per non far uscire la terra. Le mie non fanno molte foglie come quelle di Gibo, forse dipende dal tipo di ninfea, altro consiglio che mi hanno dato è di tagliare gli steli dei fiori appassiti così la ninfea viene stimolata a farne altri .
    le mie ninfee stanno in un laghetto senza filtro, sul cui fondo si forma uno strato significativo di fango costituito da foglie decomposte di rincospernum, quindi sono molto ben concimate.

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,201
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2902
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    carico questa foto scattata ieri sera alla femmina Carinatus in isolamento:



    è stupefacente notare come il rossore cronico che questi esemplari presentavano indoor, sia completamente scomparso con l'allevamento outdoor, nonostante la tartaruga sia alloggiata in una vasca con solo pompa di movimento e piante, ma con un notevole strato di fanghiglia/melma sul fondo (da decomposizione di materiale organico, principalmente vegetale) e una notevole dose di alghe nere, oltre ad una pianta palustre e uno strato di lenticchia galleggiante.

    Anche il maschio carinatus Jr, indoor presentava un carapace in condizioni non bellissime, con qualche macchia bianco/grigia da ritenzione di scuti e/o lieve infezione micotica/fungina: ora è tenuto in un laghetto senza filtri, con uno spesso strato di melma sul fondo, sempre derivante da materiale vegetale decomposto (vi assicuro che qusta fanghiglia, tolta dall'acqua, non ha esattamente un buon profumo). L'ho ripescato qualche giorno fa per un controllo ed il carapce, oltre ad essersi molto scurito, non presentava più nessuna anomalia ma era tornato perfetto, risultava soltanto un po' viscido probabilmente per microalghe.

    E' curioso come condizioni igieniche imperfette (sia chimiche sia microbiologiche) - ma outdoor e con molte piante - abbiamo portato ad un visibilissimo miglioramento di salute delle tartarughe, rispetto a condizioni indoor ma igienicamente perfette (acqua potabile sempre tenuta pulita, decantata e cambiata regolarmente, con filtri esterni sovcradimensionati ed aggiunta di tannino).
    Magari per le Mauremys vale il contrario, ma evidentemente le Sternotherus stanno meglio all'aperto con piante, anche se le vasche hanno alghe e fango organico con foglie in progressiva marcescenza.... condizioni evidentemente ritrovabili anche nelle pozze, stagni o corsi d'acqua che rappresentano il loro habitat naturale.
    Ultima modifica di gibo; 13-07-2018 alle 13:55
    Franz22 and darietto like this.

  11. #11
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3460
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    La natura seleziona nel corso degli anni gli esemplari più resistenti a certe condizioni ambientali se vogliamo allevarli in salute dobbiamo cercare di ricreare lo stesso habitat , per quanto insalubre o poco adatto ci sembri.
    Franz22 likes this.

  12. #12
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,880
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    3183
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.4.0 Trachemys scripta 1.1.1 Trachemys scripta elegans 1.2.0 Kinosternon baurii. 1.4.0 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    I nomi popolari anglosassoni dicono molto:
    Mud turtles
    Musk turtles

  13. #13
    Fedelissimo
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio
    Sesso
    Messaggi
    4,812
    Discussioni
    145
    Like ricevuti
    1060
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.0.0. Sternotherus odoratus 2017 nr.0.2.0 Sternotherus odoratus 2015
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    Bellissima Gibo, non sono esperto ma direi che non è affatto grassa quindi complimenti.
    Domanda da neofita, visto il rossore che aveva indoor si può dire con certezza che le carinatus sono leggermente più delicate delle odoratus?

    Dico anche che sulle ninfee a me sono stati consigliati i vasi chiusi per evitare l'incrocio di radici con altre piante o tra le stesse ninfee quindi una manutenzione delle stesse più facile.
    Il fatto che le tue abbiano quello strato totalmente naturale di concime e visto come si sono sviluppate dico senz'altro che si sono adattate strabenissimo, spettacolari.

    Altra domanda, vista la fanghiglia sul fondo, nessun odore sgradevole dai mastelli o dal laghetto? Visto come sono e le piante che hai all'interno non penso "puzzino", confermi?
    Ultima modifica di darietto; 14-07-2018 alle 11:43

  14. #14
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,201
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2902
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    le Carinatus secondo me sono robuste come le Odoratus, sono specie molto vicine geneticamente tanto che possono ibridarsi. e pare che gli ibridi siano fertili.
    A dire il vero ho anche una Odoratus che presenta dall'anno scorso una piccola lesione in fondo al piastrone, vorrei provare a trattarla con applicazione di ipoclorito di sodio in soluzione al 12% con lavaggio di 40 secondi e successivo risciaquo, una terapia sperimentale di cui ho letto ottimi risultati.

    Dai mastelli nessun odore sgradevole, l'acqua è sempre inodore, quel che puzza è il fango se lo prelevi dal fondale e lo togli dall'acqua, ma credo sia una formazione inevitabile (esistono infatti gli aspirafanghi da laghetto, e i laghetti per koi vengono dotati di un dreno di fondo per rimuovere la melma); da questo punto di vista i mastelli sono comodissimi, perchè ad inizio stagione puoi facilmente svuotarli, capovolgerli, lavarli, sciacquare il ghiaione.
    Cosa che quest'anno, per pigrizia, non ho fatto....

    Le ninfee non sono consigliate solitamente come piante per fitodepurazione, ma io non mi trovo d'accordo: le mie mettono un sacco di radici, crescono vigorosamente mettendo continuamente nuove foglie, per la competizione tra loro o con le galleggianti producono foglie emerse - tipo pianta palustre - anzichè le classiche foglie di ninfee che galleggianto posate a pelo d'acqua: io le trovo estremamente utili, oltre che belle.
    darietto, jonname84 and Franz22 like this.

  15. #15
    Fedelissimo
    L'avatar di darietto
    Località
    Schio
    Sesso
    Messaggi
    4,812
    Discussioni
    145
    Like ricevuti
    1060
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    nr.1.1.0 hermanni 2014 nr.1.0.0. Sternotherus odoratus 2017 nr.0.2.0 Sternotherus odoratus 2015
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Kinosternidae OUTDOOR Enclosures

    Sulle ninfee sono d'accordissimo, non sono per fitodepurazione ma sul fatto che le foglie escano dall'acqua questo è anche dovuto al tipo di ninfea, almeno a quanto mi hanno riferito su un sito di laghetti. Di sicuro posso dirti che l'anno scorso anche se un mastello era coperto dalla lemna nessuna foglia delle mie è mai uscita superiormente dall'acqua, facevano da contrasto alla proliferazione di lemna.
    Per l'odore come immaginavo, se smuovi il fondo allora qualcosa "puzza" ma se lasci stare tutto ok, la conferma più sicura che ho è il naso di mia mamma che appena sente un'odorino che non va "rompe" subito .
    Per la terapia tienici aggiornati con modalità e frequenza degli interventi, se funziona come hai letto sarà molto interessante per tutti .

Pagina 1 di 5 1234 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •