Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 15 di 15
Like Tree2Likes
  • 1 Post By giulitnn
  • 1 Post By gibo

Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

Discussione sull'argomento Presentazioni e ricerca consigli per gestione :) contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao a tutti! Mi chiamo Giulia e mi sono appena iscritta al forum. Con me vivono due Pelusius Castaneus da ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giulitnn
    Località
    Bosisio Parini
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni Pelusius castaneus Sternotherus carinatus

    Predefinito Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Ciao a tutti!
    Mi chiamo Giulia e mi sono appena iscritta al forum.
    Con me vivono due Pelusius Castaneus da circa un annetto. Le ho chiamate Congo e Nigeria.
    Sono state acquistate come molte altre tartarughe con una certa superficialità e appena hanno iniziato a crescere un po' sono diventate scomode e di fatto cose di cui sbarazzarsi. Sono incappata per caso nella persona che le dava via e ho deciso di accoglierle cercando di documentarmi il più possibile per garantire loro una gestione ottimale. Ma è arrivato il momento di chiedere aiuto a qualcuno più esperto che possa seguirci per permetterci di continuare a convivere bene insieme.
    Come si evince dai nomi sono un maschio e una femmina. Congo ultimamente deve aver raggiunto la maturità sessuale perché è tremendamente insopportabile e passa le sue giornate a corteggiare Nigeria: le sta sopra e le morde il collo e le zampe, la aggancia e se la porta in giro per l'acquaterrario e le sta rovinando tutto il carapace.
    Lei credo sia proprio esausta: devo quindi trovare una soluzione a questa situazione e per questo ho bisogno del vostro aiuto.
    Le opzioni a cui pensavo sono due: o le divido, e mi spiacerebbe un po' in quanto sono cresciute insieme e non sono certa (ma chiedo conferma) del fatto che da sole possano vivere comunque bene; oppure sono disposta ad accogliere un'altra femmina se la cosa ci garantisse che poi non sono in due a essere esauste. Accetto (e imploro, magari anche da chi ne possiede più esemplari e che ne conosce le dinamiche sociali) volentieri consigli in merito!!
    Loro attualmente vivono in un acquaterrario che è quello che avevo preso all'inizio ed era piuttosto spazioso (è circa 85x40), ma sono cresciute moltissimo e ora ci stanno strette..quindi a breve dovrò trovare un'altra soluzione e se la cosa dovesse coincidere con l'inserimento di un nuovo ospite mi attrezzo per garantir loro lo spazio per un trio.
    Nel caso l'opzione suggerita fosse appunto quella di prendere un'altra femmina avrei anche bisogno di capire dove posso trovarla.
    Noi abitiamo tra le prov. di Como Lecco e Monza.
    Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto che potrete darci!
    Giulia

    - - - Aggiornato - - -

    CONGO


    [IMG][/IMG][IMG][/IMG][IMG][/IMG][IMG][/IMG][IMG][/IMG]

    - - - Aggiornato - - -

    nigeria
    [IMG][/IMG][IMG][/IMG][IMG][/IMG][IMG][/IMG][IMG][/IMG]
    [IMG][/IMG]

  2. #2
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Intanto benvenuta.

    Sono due splendidi esemplari, davvero. Decisamente un maschio e una femmina.

    Ti dico da subito che l'acquario non è più adatto per nulla a questi due esemplari, ti ci vuole qualcosa di MOLTO più grande. Anche solo epr uno dei due, per dire.

    Ti dico cosa farei IO: intanto le dividerei; domanda: questa escoriazione sul collo e l'amputazione alla zampa anteriore sono state fatte dal maschio?
    Se si, separale anche oggi stesso mentre attrezzi un'altra vasca, va a finire che te l'ammazza.


    Ah, e le ferite vanno ovviamente curate, sembrano ancora aperte.
    Diciamo che una disinfettata è d'obbligo e userei, specie sulla zampa, anche una settimana di cicatrene. Sono ferite abbastanza pulite, ma è necessario che lo rimangano.

    Per quanto riguarda la solitudine... No, non ne soffrono e anzi credo proprio che la femmina ne avrebbe solo sollievo (mangia ancora?).
    L'idea di mettere un'altra femmina è fattibile ma il punto cruciale è dargli la possibilità anche di EVITARE il maschio se lo desiderano.
    Questa specie, come tutte le africane, non effettuano letargo, ma possono effettuare estivazione: se hai spazio fuori puoi allestire un laghetto grande ma non eccessivamente profondo (serve che l'acqua si scaldi per stimolare l'estivazione) in cui tenere tutti assieme.
    Ma nel periodo invernale, in casa, le femmine le terrei separate dal maschio, sempre.
    A meno magari di non dargli una vasca 140x70x50 per dire, magari con diversi rifugi in cui le femmine possano allontanarsi se infastidite.

    Ma nulla garantisce che starebbero sempre in pace. Specie in questa stagione, quella degli accoppiamenti. Ma se a quel punto avessi il laghetto... si sposterebbe tutto all'esterno e gli spazi certamente più ampi favorirebbero una "distanza" vivibile.

    Non è facile un solo maschio con una sola femmina, in molti se ne rendono conto solo tardi che la coppia non assomiglia a quelle dei mammiferi.

  3. #3
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giulitnn
    Località
    Bosisio Parini
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni Pelusius castaneus Sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Ti ringrazio molto per la tua risposta.
    Per rispondere alle tue domande: si, le ferite le ha fatte il maschio nei giorni scorsi quando le si è attaccato per accoppiarsi.
    Siamo state anche dal veterinario che ha prestato le prime medicazioni (adesso è quasi bella.... all'inizio era tutta aperta...)
    Le sto tenendo sempre pulite per quanto me lo permetta, ma l'urgenza di risolvere la situazione è data anche da questo. Non vorrei la ferisca nuovamente e non vorrei nemmeno dover continuare a stressarla io...
    Lei comunque ha sempre molto appetito fortunatamente, ma è chiaro che la situazione è drammatica

    Nei giorni scorsi sono stata anche da un vetraio per farmi fare un preventivo per la costruzione di un acquario molto più grosso: pensavo di metterlo come dorsale del divano. La mia idea era di farlo anche più grande di come proponi. Ho chiesto 1,80x80x50 cm. Il costo non è indifferente, ma la mia priorità è che possano finalmente stare bene - visto che da dove arrivavano vivevano in una vaschetta micro una sull'altra. Ho pensato bene prima di affrontare una spesa simile di chiedere un parere qui in merito alla convivenza, per non trovarmi con mezzo stipendio in meno e la stessa situazione di stress per Nigeria.
    Fuori purtroppo non ho lo spazio per un laghetto per ora.

    E, altro purtroppo, in effetti solo adesso che inizia ad essere maturo mi rendo conto di quanto sia complesso che convivano come quando sono arrivati.. all'inizio onestamente non sapevo nemmeno i sessi. Erano molto più piccole all'arrivo e anche se sapevo che sarebbero cresciute molto e in fretta ed ero pronta ad avere una vasca molto più grande non ero preparata all'idea che il maschio potesse essere così terribilmente insistente. E' stata una grossa mancanza da parte mia non documentarmi prima circa questa questione di convivenza tra sessi, ma probabilmente per come vivevano le avrei prese comunque conoscendomi perché la situazione era bruttina bruttina...
    Io comunque tengo molto ai miei animali e sono disposta a dar loro tutto quello che meritano, ho solo bisogno di essere guidata da qualcuno che abbia più esperienza di me per non commettere errori sulla loro pelle.
    illy likes this.

  4. #4
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Benissimo che tu sia passata già dal veterinario, complimenti.

    Resta però il fatto che quella femmina va separata il prima possibile. Se hai un'ikea vicino, prendi intanto una samla da 130 litri (togli le ruote) e mettila lì.
    O viceversa, sposta il maschio.

    Anche una cosa temporanea, nel mentre allestisci qualcosa di nuovo.

    Le dimensioni sono molto molto buone per un trio (perchè comunque solo loro due non possono stare) ma ricorda che la vasca non è l'unica cosa da guardare, servirà anche un filtro e anche quella sarà una bella spesa.
    Ma se intendi farla, chapeau, è un bellissimo gesto di civiltà e rispetto di questi animali.

    Hai proprio l'impossibilità di metterle fuori? Perchè non esistono solo i laghetti da interrare, ci sono anche le vasche fuori terra che sono pratiche e possono essere messe anche su un lastricato o un terrazzo.
    Due esempi miei:
    Allestimento Low-cost per Trachemys scripta
    [Sternotherus odoratus] Un allestimento Outdoor per Noguera e Ginger

    Sono specie diversissime dalla P.casteneus, ma gli allestimenti sono utilizzabili anche per quella specie.

    Ti semplificherebbe un po' la gestione in quanto potresti intanto avere una sola vasca in casa (nell'attesa del gigante) e sopratutto potresti mettere piante (che questa specie non dovrebbe tritare alla svelta) che aiuteranno l'acqua e creeranno un ambiente più naturale.

    Per quanto riguarda la possibile seconda femmina... non è una specie "rara" ma nemmeno la solita Trachemys scripta che trovi ovunque.
    Setaccia internet, specie sugli annunci per vedere se qualcuno ne ha da cedere (servirebbe pure fosse adulta però) e altrimenti mi sento di consigliarti un giro nelle fiere di settore.
    Se non sbaglio non troppo lontani da voi ci saranno:
    4 Settembre a Longarone Reptiles Day
    2 Ottobre a Cerea (VR) Verona Reptiles

    Queste sono due fiere piuttosto grandi, forse qualche esemplare di questa specie sarà disponibile.

  5. #5
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giulitnn
    Località
    Bosisio Parini
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni Pelusius castaneus Sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    In realtà fuori ho un po' di spazio: ho un giardinetto (circa 200 mq) ma è delle mie tartarughe di terra che sono delle delinquenti e cercano di valicare ogni barriera. Avere un laghetto mi turberebbe non poco perché se inizialmente sbagliassi a metterlo in sicurezza potrebbero annegare, sarebbe un grosso rischio e dovrei comunque togliere spazio a loro.
    Ho però anche un balcone grande totalmente inutilizzato che per le tarta sarebbe il massimo perché è molto soleggiato e l'idea che mi proponi è veramente carina!! Sono tipo quelli dove nei garden tengono le piante dei laghetti giusto? L'hai comprato in un garden? o dove si può trovare?
    questa cosa potrei farla nell'immediato! Anche il box ikea in realtà, ma son più contenta del simil laghetto!
    Domani vado un po' in perlustrazione
    Dovrei comunque metterci il riscaldatore e il filtro però giusto? E nel caso - come qui nella mia zona succede spesso ultimamente - ci fossero grosse piogge che fanno abbassare la temperatura devono tornare dentro?

    Per l'eventuale inserimento, se la trovassi in adozione sarei felice al massimo perché non sono del tutto contenta di acquistare animali per la verità. Apprezzo comunque molto il lavoro degli allevatori seri e appassionati quindi se avere un'altra F fosse meglio per le mie due sono disposta ad acquistare da uno di questi che conosca davvero bene gli animali che alleva e che non lo faccia solo per lucrarci ecco. Non conoscendo le dinamiche delle fiere però non so se queste persone posso trovarcele o meno. Se fossero solo commercianti che mercificano vite proprio non posso farcela...

    - - - Aggiornato - - -

    Approfitto della tua disponibilità!
    http://www.ferramentaecasalinghi.it/...C260-geo-.html
    Così potrebbe andare secondo te? Mi piaceva l'idea che fosse più basso: potrei metterci una specie ripiano rettangolare nel centro, lungo tutto il diametro per fare la zona emersa, appoggiato su un supporto che lo renda come un ponte, così loro possono sfruttare tutto lo spazio "nuotabile" per nuotare, per quel poco che lo faranno.. e uscire a piacimento! che ne pensi?
    Ultima modifica di giulitnn; 18-06-2016 alle 22:31

  6. #6
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,599
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1813
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Mi unisco ai complimenti di Leonida e al suggerimento sulla necessità di dividerle immediatamente!
    La soluzione di aggiungere una femmina, magari dopo la separazione di emergenza, non è affatto garantita, potresti trovarti comunque con 3 tartarughe e il maschio che da problemi ancora ad una o entrambe le femmine, io ho un giovane maschio di Sternotherus Odoratus aggressivo e l'ho isolato, anche se ho due femmine non voglio rischiare e farle stressare per gli attacchi che subiscono in continuazione.
    Per quanto riguarda le vasche esterne fuori terra, puoi dare un'occhiata a questo post:
    Allestimento Low-cost per Trachemys scripta

    Una ottima sistemazione spostabile da dentro a fuori potrebbero essere due vasche Zoomed Turtle Tub oppure ancora meglio - date le dimensioni delle pelusius - due Waterland Tub Small Water, con cui avresti una vasca ottima per questa specie perchè avente acqua bassa e una zona emersa riempibile di terra/sabbia già integrata, sia per consentire alla femmina di deporre, sia per consentire l'eventuale infossamento a terra; sono reperibili da Redbug.it (le Waterland dietro ordinazione con un tempo di consegna non brevissimo a quanto mi hanno detto), ne abbiamo discusso qui, dacci un occhio:
    TURTLE TUBS (Waterland / Zoomed)

    Io ho creato dei supporti artigianali in legno - che potrebbero anche essere realizzati con maggiore cura estetica se usati in appartamento - a cui si potrebbero tranquillamente mettere 4 ruote reperibili nei brico, ottenendo vasche che possano essere spostate da casa al terrazzo al giardino... considera che se le vasche sono messe all'aperto, un terrazzo esposto in pieno sole non è utilizzabile (lo so per esperienza diretta avendo un terrazzo a sud ed uno a nord) perchè l'irraggiamento determina picchi di caldo troppo alti e un forte sbalzo termico giorno/notte, per vasche fuori terra nei mesi estivi la vasca deve stare protetta dai raggi solari diretti tranne 2 o 3 ore meglio di primo mattino o pomeriggio, non ore centrali.
    Turtle room


    Ultima modifica di gibo; 19-06-2016 alle 09:42

  7. #7
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giulitnn
    Località
    Bosisio Parini
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni Pelusius castaneus Sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Grazie!
    Sono proprio contenta di essermi iscritta qui perché ne stanno uscendo un sacco di idee interessanti.

    Le vasche waterland/zoomed sono molto pratiche in effetti.. Mi prendo questa giornata per fare dei ragionamenti su cifre, prendere un po' di misure e pensare bene a tutto e domani mi attivo con qualcosa. Nel mentre stamattina sono stata dai cinesi qui vicino e mi son presa una di quelle scatole trasparenti in plastica da metter sotto il letto: l'acqua è un po' bassa ma sarà giusto una cosa temporanea. Ci ho messo Congo alla fine perché ho pensato che almeno Nigeria sta tranquilla nell'acquaterrario che conosce, così non è un ulteriore stress.

    Vi faccio sapere cosa ne esce!! ^.^
    Grazie ancora moltissimo!!

  8. #8
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Citazione Originariamente Scritto da giulitnn Visualizza Messaggio
    In realtà fuori ho un po' di spazio: ho un giardinetto (circa 200 mq) ma è delle mie tartarughe di terra che sono delle delinquenti e cercano di valicare ogni barriera. Avere un laghetto mi turberebbe non poco perché se inizialmente sbagliassi a metterlo in sicurezza potrebbero annegare, sarebbe un grosso rischio e dovrei comunque togliere spazio a loro.
    Ho però anche un balcone grande totalmente inutilizzato che per le tarta sarebbe il massimo perché è molto soleggiato e l'idea che mi proponi è veramente carina!! Sono tipo quelli dove nei garden tengono le piante dei laghetti giusto? L'hai comprato in un garden? o dove si può trovare?
    questa cosa potrei farla nell'immediato! Anche il box ikea in realtà, ma son più contenta del simil laghetto!
    Domani vado un po' in perlustrazione
    Dovrei comunque metterci il riscaldatore e il filtro però giusto? E nel caso - come qui nella mia zona succede spesso ultimamente - ci fossero grosse piogge che fanno abbassare la temperatura devono tornare dentro?

    Per l'eventuale inserimento, se la trovassi in adozione sarei felice al massimo perché non sono del tutto contenta di acquistare animali per la verità. Apprezzo comunque molto il lavoro degli allevatori seri e appassionati quindi se avere un'altra F fosse meglio per le mie due sono disposta ad acquistare da uno di questi che conosca davvero bene gli animali che alleva e che non lo faccia solo per lucrarci ecco. Non conoscendo le dinamiche delle fiere però non so se queste persone posso trovarcele o meno. Se fossero solo commercianti che mercificano vite proprio non posso farcela...

    - - - Aggiornato - - -

    Approfitto della tua disponibilità!
    MASTELLO TONDO l.350 96 h.73 VINACCIA ICS ICS 97176 97176 | Ferramenta&Casalinghi
    Così potrebbe andare secondo te? Mi piaceva l'idea che fosse più basso: potrei metterci una specie ripiano rettangolare nel centro, lungo tutto il diametro per fare la zona emersa, appoggiato su un supporto che lo renda come un ponte, così loro possono sfruttare tutto lo spazio "nuotabile" per nuotare, per quel poco che lo faranno.. e uscire a piacimento! che ne pensi?
    Se hai uno spazio tale fuori, non sarà difficile attuare un'idea come la mia o come quella suggerita da Gibo. In ogni caso sarà sicuramente un progresso rispetto all'attuale acquario.
    Il mastello che hai indicato va molto bene, anche l'altezza di 55 cm ti permetterà di non sacrificare troppo spazio per in nuoto (perchè nuotano eccome queste specie!) e al tempo stesso di allestire un'eventuale zona di deposizione per la femmina, qualora la volesse sfruttare.
    ricorda che possono fare estivazione e la fanno all'asciutto!

    Non mettere il riscaldatore fuori, nella bella stagione possono senza problemi di sorta stare all'aperto... le temperature sono idonee anche di notte o durante un temporale. Probabilmente però a settembre (metà-fine, dipende da che stagione sarà) saranno da riportare dentro.
    Il filtro potrebbe essere utile, anche se devi prima provare con delle piante: se ti reggono e si riproducono, ti basterà un po' di movimento acqua, il filtro sarà una spesa evitabile.
    Ma se invece le piante non reggono, ahimè, sarà necessario anche un filtro, la dimensione degli esemplari è tale che in brevissimo renderanno l'acqua putrida.

    Sul discorso delle fiere... alcuni sono allevatori con la A maiuscola che allevano per passione e che sapranno indirizzarti bene sull'allevamento... altri sono dei puri commercianti per i quali un esemplare vale l'altro, l'importante è vendere.
    Quindi lì sta un po' a voi capire con chi si ha a che fare e decidere se dargli fiducia o meno.

    Specifico anche io, anche se gibo l'ha già fatto, che la situazione potrebbe non migliorare tantissimo. Va sempre specificato chiarissimamente.

    La butto giù da un'altra prospettiva: qualora l'accoppiamento fosse andato e la femmina decidesse di deporre ( e incubaste le uova)... potreste allevarvi qualche esemplare da tenere per ampliare il gruppo.
    Ma si tratta di un progetto a lunghissimo termine, si parla come minimo di 5-6 anni buoni.

  9. #9
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giulitnn
    Località
    Bosisio Parini
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni Pelusius castaneus Sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Capisco.. penso allora che vista l'incertezza sul successo di un eventuale inserimento sia meglio evitare di prenderne un'altra, anche perché diventeranno enormi e se non dovessero andare d'accordo tra loro temo che non avrei lo spazio per 3 acquari distinti
    Mi viene dunque un'altra domanda. 100x80x50 a testa potrebbe andare? anche per il futuro.. per sempre diciamo?
    se faccio quell'acquario che ho preventivato, invece che 180 da 200x80x50 e ci metto due binari per inserire un divisorio a metà? è una cavolata? potrei avere un'unica vasca per l'inverno e separarle poi in primavera (o quando c'è il momento dell'accoppiamento, che non so in realtà esattamente quando sia...)
    Le misure sarebbero solo x il nuoto. Per la parte emersa ho visto un'idea in "guida illustrata: zone emerse per tartarughe" e la farei sopra comunicante con le due vasche e anche lei divisibile in caso.
    Mi avventurerei in questa cosa solo se andasse bene definitivamente.
    In alternativa quali sono le misure ideali per un acquaterarrio per una pelusius adulta adulta, di dimensione massima diciamo?

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,599
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1813
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Per esperienza diretta, secondo me i tubs sono enormemente più pratici delle vasche in vetro, è vero che per 2 vasche small spenderesti 380 euro, ma le puoi posare su un supporto artigianale realizzato con pochi euro di materiale e dotato di rotelle, un acquario da 2 metri con supporto ti costerebbe decisamente molto molto di più, senza considerare il fatto che va portato e fatto entrare in casa (o montato direttamento dentro casa tua se non passa per scale/porte), è sostanzialmente inamovibile, e se un domani avrai una perdita dalle siliconature sarà un bel guaio!
    Con il waterland hai una vasca che, svuotata dalla terra/sabbia della zona emersa, pesa pochi kg e si sposta a mano o si infila in auto, è di plastica sostanzialmente indistruttibile, resistente agli UV quindi utilizzabile sia all'interno sia all'aperto, ha una dimensione e una configurazione terra/acqua congeniale alla specie, installato su rotelle ti consente di spostare le vasche per eventuali pulizie di casa, di portare le vasche all'aperto, ecc.
    L'unico difetto, a parere mio, è che l'importatore europeo non importa il coperchio/cornice (cover/lid) della vasca small, ma considerando il prezzo esoso di quest'accessorio e il fatto che puoi realizzare facilmente una cornice in rete o policarbonato alveolare / polionda, è un problema aggirabile.
    Come alternativa esisterebbero anche le vasche tipo cargopallet o casse impilabili già dotabili di rotelle, ma alla fine non ci risparmi molto, e se sul waterland devi realizzare la cornice, sulla cassa pallet devi realizzare zona emersa terrestre e rampa.

  11. #11
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Citazione Originariamente Scritto da giulitnn Visualizza Messaggio
    Capisco.. penso allora che vista l'incertezza sul successo di un eventuale inserimento sia meglio evitare di prenderne un'altra, anche perché diventeranno enormi e se non dovessero andare d'accordo tra loro temo che non avrei lo spazio per 3 acquari distinti
    Mi viene dunque un'altra domanda. 100x80x50 a testa potrebbe andare? anche per il futuro.. per sempre diciamo?
    se faccio quell'acquario che ho preventivato, invece che 180 da 200x80x50 e ci metto due binari per inserire un divisorio a metà? è una cavolata? potrei avere un'unica vasca per l'inverno e separarle poi in primavera (o quando c'è il momento dell'accoppiamento, che non so in realtà esattamente quando sia...)
    Le misure sarebbero solo x il nuoto. Per la parte emersa ho visto un'idea in "guida illustrata: zone emerse per tartarughe" e la farei sopra comunicante con le due vasche e anche lei divisibile in caso.
    Mi avventurerei in questa cosa solo se andasse bene definitivamente.
    In alternativa quali sono le misure ideali per un acquaterarrio per una pelusius adulta adulta, di dimensione massima diciamo?
    La P. casteneus è una specie di taglia media, le femmine arrivano intorno ai 28 cm e i maschi qualcosa meno, 22-25 cm.
    Una vasca con tali dimensioni, divisibile, ti basterebbe certamente per tutta la vita. Ma occhio, come dice Paolo, che sia costruita ad arte e che la casa stessa possa sorreggerla: si parla, con acqua a 40 cm, di 640 litri di acqua = 640 kg, senza considerare il vetro stesso (che servirà quasi certamente doppio) e sabbia e arredi (la prima indifferente, anche se i comportamenti in natura osservati riportano una certa propensione all'infossamento; per i secondi invece sarei molto propenso, servono anche alla femmina ad evitare il maschio se infastidita).
    Insomma, è un'opera di una certa importanza.

    Ma con quelle misure, vai tranquilla, saranno sistemate per sempre.

    Un'animale adulto, alle sue massime dimensioni, richiede almeno un 100X50X50, al pari di una Trachemys. Si parla di spazio minimo, ovviamente.

    Per quanto riguarda la biologia della specie: non è semplice inquadrare i comportamenti di una specie che come stagionalità ha in natura la stagione delle piogge (attività) e quella secca (estivazione). In pratica nella parte più calda dell'anno le pozze in cui vivono si riducono o scompaiono e gli esemplari cercano rifugio nel fango o sotto la sabbia, limitando la disidratazione e il calore.
    Cosa si può fare in cattività: se l'estivazione (che non è praticissima da realizzare) non si ha per temperature insufficienti, gli animali risulteranno più attivi in ogni caso nella bella stagione con accoppiamenti che iniziano a metà primavera (aprile fino a fine maggio).
    Le femmine deporranno da fine giugno a luglio...da lì inizierebbe il periodo di estivazione. Al calare delle temperature e al ritorno delle precipitazioni (settembre) gli animali si "rianimano" ricominciando con i rituali di accoppiamento fino a ottobre inoltrato.
    Pare che depongano anche in inverno, verso gennaio-febbraio.

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    Per esperienza diretta, secondo me i tubs sono enormemente più pratici delle vasche in vetro, è vero che per 2 vasche small spenderesti 380 euro, ma le puoi posare su un supporto artigianale realizzato con pochi euro di materiale e dotato di rotelle, un acquario da 2 metri con supporto ti costerebbe decisamente molto molto di più, senza considerare il fatto che va portato e fatto entrare in casa (o montato direttamento dentro casa tua se non passa per scale/porte), è sostanzialmente inamovibile, e se un domani avrai una perdita dalle siliconature sarà un bel guaio!
    Con il waterland hai una vasca che, svuotata dalla terra/sabbia della zona emersa, pesa pochi kg e si sposta a mano o si infila in auto, è di plastica sostanzialmente indistruttibile, resistente agli UV quindi utilizzabile sia all'interno sia all'aperto, ha una dimensione e una configurazione terra/acqua congeniale alla specie, installato su rotelle ti consente di spostare le vasche per eventuali pulizie di casa, di portare le vasche all'aperto, ecc.
    L'unico difetto, a parere mio, è che l'importatore europeo non importa il coperchio/cornice (cover/lid) della vasca small, ma considerando il prezzo esoso di quest'accessorio e il fatto che puoi realizzare facilmente una cornice in rete o policarbonato alveolare / polionda, è un problema aggirabile.
    Come alternativa esisterebbero anche le vasche tipo cargopallet o casse impilabili già dotabili di rotelle, ma alla fine non ci risparmi molto, e se sul waterland devi realizzare la cornice, sulla cassa pallet devi realizzare zona emersa terrestre e rampa.
    Paolo, sono pienamente d'accordo con te e sai che anche io propendo per la praticissima e indistruttibile plastica; vuoi perchè la sposto come e dove voglio (e pure da solo), vuoi perchè costa molto meno in fatica di manutenzione e in acquisto primario.
    Però qui bisogna distinguere in modo radicale le due esigenze: da un lato serve che gli animali possano vivere anche separati perchè la femmina rischia letteralmente la vita, dall'altro c'è la biologia di quasta specie che non gli consente di affrontare un letargo, serve mantenerle attive tutto l'anno.

    Se quindi consiglio vivamente, per una serie di ragioni che io ritengo importanti (costo di luce e attrezzature), la vita all'aperto per entrambe in estate (meglio anche qui se separate) che si potrebbe certamente fare anche con i Tubs, dall'altro lato non posso che dire che io due tubs in salotto, dietro al divano, non ce li terrei.
    Quindi, a meno che non si abbia una stanza riscaldata (questa volta serve così) in cui mettere i tubs per l'inverno direi che l'unica possibilità è quella di una vasca di vetro come residenza invernale con la possibilità di uscita estiva in vasca fuori terra e/o laghetto.

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,599
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1813
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Paolo, sono pienamente d'accordo con te e sai che anche io propendo per la praticissima e indistruttibile plastica; vuoi perchè la sposto come e dove voglio (e pure da solo), vuoi perchè costa molto meno in fatica di manutenzione e in acquisto primario.
    Però qui bisogna distinguere in modo radicale le due esigenze: da un lato serve che gli animali possano vivere anche separati perchè la femmina rischia letteralmente la vita, dall'altro c'è la biologia di quasta specie che non gli consente di affrontare un letargo, serve mantenerle attive tutto l'anno.

    Se quindi consiglio vivamente, per una serie di ragioni che io ritengo importanti (costo di luce e attrezzature), la vita all'aperto per entrambe in estate (meglio anche qui se separate) che si potrebbe certamente fare anche con i Tubs, dall'altro lato non posso che dire che io due tubs in salotto, dietro al divano, non ce li terrei.
    Quindi, a meno che non si abbia una stanza riscaldata (questa volta serve così) in cui mettere i tubs per l'inverno direi che l'unica possibilità è quella di una vasca di vetro come residenza invernale con la possibilità di uscita estiva in vasca fuori terra e/o laghetto.
    Sì Giulio, ci vorrebbe un locale di servizio in casa dove le vasche in plastica non rappresentino un pugno nell'occhio (tipo ripostiglio, lavanderia, ecc.), magari predisponendo una scaffalatura in modo da tenere le vasche una sopra l'altra riducendo l'ingombro di superficie domestica, tipo:

    jonname84 likes this.

  13. #13
    Nuovo iscritto
    L'avatar di giulitnn
    Località
    Bosisio Parini
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni Pelusius castaneus Sternotherus carinatus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Ri-eccomi! Allora...visto che mi sono letteralmente innamorata dell'idea di quel mastellone di getto sono andata a comprarne uno e ho fatto un "laghetto"...è largo 110 e alto 35cm [IMG][/IMG]Sono ancora in fase di costruzione quindi sono sempre alla ricerca di consigli!
    Che ve ne pare?
    Le piante sono ok o ce ne sono di pericolose? (spero non la ninfea che da sola è costata più di tutto il resto messo insieme!! ma in caso amen.. la riporto :P )
    oggi ho esaurito il tempo libero a disposizione ma domani vado al Brico a prendere il materiale per fare la zona emersa.
    Poi pensavo di mettere tutto intorno quelle cannette di bambu per alzare il bordo e sopra metterci una rete di sicurezza.
    Questione pompa: avete suggerimenti su come gestire la cosa? ci sono marche/modelli sui quali posso orientarmi a occhi chiusi?

    Anche quei Tubs mi piacciono un sacco. E' vero che sono un po' antiestetici quindi in effetti proprio in salotto non li potrei mettere visto che in famiglia è già tanto che tollerano tutta l'animaleria che va e che viene per faccende di volontariato.. ma sto cercando di capire come smuovere l'arredamento in casa per vedere se riesco a metterli in qualche altra stanza, visti i contro della vasca in vetro che mi costa circa il doppio e se mai cambierò casa come spero non la sposterei mai più. Sarebbero soldi un po' buttati mi sa!!

    Di base non ho ancora risolto il problema della divisione in esterno in realtà! ma contavo che se questo prototipo di vasca va bene e viene approvato posso mettercene di fianco un'altra! tanto costa una stupidata!!

    Ultima domanda: ma quando d'estate c'è il sole l'acqua non diventa caldissima? o mettendola in movimento non fa in tempo? io ho comunque scelto un angolo in cui le piante che ho nei vasconi sul balcone possano fare un po' di ombra, ma nel pomeriggio ci sarebbe sole pieno per 4-5 ore! Va bene lo stesso o conviene trovare un altro posto?
    Ci sono accorgimenti che devo adottare di cui non mi sovviene al momento?
    Grazie per la pazienza!

  14. #14
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,410
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    2832
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.5.0 Trachemys scripta 1.0.1 Trachemys scripta elegans 1.1.1 Kinosternon baurii. 1.5.19 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    Ciao, intanto complimenti per la foga, anche la realizzazione non è mele per nulla.

    LE piante vanno tutte bene, ma la ninfea potrebbe non avere vita lunga.
    Ok, non sono trachemys le Pelusios ma potrebbero distruggertela con le unghie.

    Per la questione pompa: hai a portata una presa? Se si, basterà una normale pompa sommergibile anche da acquario, eventualmente da abbinarsi ad un filtro... magari passivo: https://www.youtube.com/watch?v=G6m4sYRY7EM

    Questione di insolazione: consiglio sempre di mantenere l'acqua più fresca possibile con le specie dei climi temperati, ma con le africane puoi arrivare a temperature più alte senza troppi problemi.
    5 ore piene sono però tante e se schermi parzialmente la vasca (l'acqua in particolare) lasciando illuminata la zona emersa è meglio.

    Per la zona emersa, puoi prendere un semplice contenitore di plastica alto quanto basta e riempirlo di terra/sabbia o anche solo sabbia.
    Lo appoggi sul fondo ed è fatta.

    Per quanto riguarda la divisione... io voto per due vasche distinte, secondo me è meglio. Come hai detto, i mastelli non costano granchè.

    Va ovviamente completata una recinzione (falla bene mi raccomando!!!) perchè così com'è la vasca non ha la benchè minima sicurezza, parola mia!

  15. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    3,599
    Discussioni
    77
    Like ricevuti
    1813
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 2.2 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Presentazioni e ricerca consigli per gestione :)

    quoto Giulio, bella vasca!
    Considerando il bordo basso io comincerei allontanando la pianta alta dal bordo della vasca (se la tartaruga sale sul vaso scavalca il bordo come nulla), e lasciando in generale tutta la circonferenza della vasca vicino al bordo libera da qualunque oggetto su cui la tartaruga possa salire avvicinandosi al bordo, quindi piante, vasi, legni, piattaforma, tutti addossati a centro vasca, eventualmente levando ciò che non ci sta e riciclandolo sulla seconda vasca.
    la ninfea in realtà non è stato un grandissimo acquisto perchè richiede acqua profonda almeno 40 / 50 cm, il resto direi che va benissimo!
    Per l'irraggiamento solare diretto, io eviterei assolutamente le ore centrali della giornata, se riesci a fare in modo che la vasca sia colpita dal sole le prime ore del mattino e poi vada in ombra, secondo me è l'ideale

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •